Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

By Ferval
#42642
Mi sembra di capire che vittoria abbia paura del successo, cioè di diventare realmente una persona diversa e migliore di come è. La posso capire, è capitato anche a me per altri obiettivi della vita; come ho superato la situazione? Semplicemente facendo passare abbastanza tempo da rompermi veramente i c... dicendo: adesso basta, sono finalmente disposto a vincere, e a quel punto la vittoria è arrivata tranquillamente di slancio, irrefrenabile, realmente in armonia col flusso dell'universo. Quindi dico a Vittoria se ti ritrovi in questa descrizione, prova lo stesso a cominciare, tanto non è detto che sarà facile, puoi cadere e rialzarti e cominciare tutto da capo tante volte, intanto osservi te stessa nelle tue reazioni di volta in volta, nei tuoi pensieri. E magari nel frattempo che fai questo fai anche a tempo a cominciare ad accettarti nella vittoria, e quando questo arriva, nessuno ti può più fermare, neanche quel diavoletto che oggi ti fa dire: ho paura!.
Ciao!
Avatar utente
By swami863
#42646
Personalmente ho capito che non mi fa bene sentire gli altri CONTRO di me, preferisco pensarmi nell'accettazione degli altri e quando questa non è ricambiata sto imparando a non restarne dipendente.

In certi passaggi è un lavoro duretto perchè la mia mente ha bisogno di suggerirmi dei nemici, a volte penso sia una sorta di abitudine collettiva quella della critica e del giudizio...ma come per tutte le altre abitudini, un giorno alla volta mi RIeduco...questo percosro è anche un viaggio emotivo e spirituale, no? :wink: :P

Ale
By vittoria
#42669
Ferval ha scritto:Mi sembra di capire che vittoria abbia paura del successo, cioè di diventare realmente una persona diversa e migliore di come è. La posso capire, è capitato anche a me per altri obiettivi della vita; come ho superato la situazione? Semplicemente facendo passare abbastanza tempo da rompermi veramente i c... dicendo: adesso basta, sono finalmente disposto a vincere, e a quel punto la vittoria è arrivata tranquillamente di slancio, irrefrenabile, realmente in armonia col flusso dell'universo. Quindi dico a Vittoria se ti ritrovi in questa descrizione, prova lo stesso a cominciare, tanto non è detto che sarà facile, puoi cadere e rialzarti e cominciare tutto da capo tante volte, intanto osservi te stessa nelle tue reazioni di volta in volta, nei tuoi pensieri. E magari nel frattempo che fai questo fai anche a tempo a cominciare ad accettarti nella vittoria, e quando questo arriva, nessuno ti può più fermare, neanche quel diavoletto che oggi ti fa dire: ho paura!.
Ciao!




grazie a tutti...ma soprattutto a Ferval...hai centrato proprio la verità,mi hai capito benissimo...e anche il momento in cui ti stanchi troppo e dici "ora basta" è vero....è anche stato spesso il motivo che è riuscito a farmi fare nella vita quei salti che mi spaventano tanto...e a farmi accettare quei pericoli che la mia mente mi fa notare sapendo di poterli affrontare in qualche modo...anche se magari è solo un'illusione...e la vita ti sta aspettando per darti l'ennesima mazzata,e farti capire che la vittoria costa,che il prezzo di ogni soddisfazione è alto,e che sopravvalutare il mondo non conviene mai.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret