Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#42657
Salve a tutti!!!
Vedo che questo forum è proprio ben frequentato...posso fidarmi di voi e chiedere consigli, mi sembra che tutti alla fine abbiamo la stessa idea: quella di liberarsi dai farmaci.-
Vengo al dunque...sono due anni che mi hanno diagnosticato su di un pezzo di carta di avere la rettocolite ulcerosa, che come saprete dovrebbe presentarsi con scariche sanguinolente di pus, sangue e feci diarroiche....abbastanza frequentemente da mandarci spesso all'ospedale. In realtà io sono due anni che non prendo medicine, mangio biologico e prendo probiotici, tisane e quant'altro non sia chimico...indubbiamente molto già l'ho fatto ma certamente ho purtroppo, secondo il libro ehret, mangiando comunque muco "biologico" in questi due anni.
Certo, ho fatto in due anni mezza volta sangue, due goccine, quasi mai muco dalle feci....ma ho costantemente la diarrea, sembra più una disbiosi che una colite ulcerosa, che a periodi alterni si ripete...
Ora vorrei provare con la dieta senza muco, partendo con quella di transizione per poi finire a quella senza muco...alternata da brevi digiuni ovvio. La mia domanda è? Qualcuno con questa (?) patologia (se questa è) ha sperimentato la dieta senza muco? ...e poi:
Dal libro non capisco bene il passaggio dalla dieta di transizione a quella senza muco? Cambia solo che elimino anche le verdure? MA SOPRATTUTTO: con la colite a stampo diarroico non rischio di essere ricoverato mangiando solo frutta e verdura???-.......quali sono le verdure amidacee e non?...

Ho duemila domande, sono molto confuso. Aiuto

Andrea :roll:
Avatar utente
By pascolo76
#42659
Un ulteriore cosa: a noi colitici vietano assolutamente latticini e legumi....si può bere durante la transizione un bicchiere il mattino di latte di capra senza zucchero, al massimo col miele? E con i legumi...che paura di morire con una emorragia intenra ragazzi....


grazie ancora...a proposito...mi chiamo Andrea, sono di Roma e sono un Biologo di 34 anni.

A presto, e piacere.
By mrdrago
#42661
pascolo76 ha scritto:Salve a tutti!!!
Vedo che questo forum è proprio ben frequentato...posso fidarmi di voi e chiedere consigli, mi sembra che tutti alla fine abbiamo la stessa idea: quella di liberarsi dai farmaci.


L'idea comune credo sia il raggiungimento della salute perfetta, e questo implica ovviamente l'eliminazione dei farmaci che trovi in commercio.
Il miglior "farmaco" è quello del digiuno e dell'alimentazione senza muco.

pascolo76 ha scritto:In realtà io sono due anni che non prendo medicine, mangio biologico e prendo probiotici, tisane e quant'altro non sia chimico...indubbiamente molto già l'ho fatto ma certamente ho purtroppo, secondo il libro ehret, mangiando comunque muco "biologico" in questi due anni.


IL muco in realtà non lo mangi, ma si crea dentro al tuo corpo, che reagisce, in risposta all'assimilazione di cibi dannosi.
IL biologico purtroppo non rappresenta una soluzione in se, in effetti la nuova tendenza del biologico non nasconde altro che un nuovo vuoto di pensiero, della serie "andiamo alla fiera dei prodotti biodinamici a mangiare un po' di affettato biologico"...


pascolo76 ha scritto: Dal libro non capisco bene il passaggio dalla dieta di transizione a quella senza muco? Cambia solo che elimino anche le verdure? MA SOPRATTUTTO: con la colite a stampo diarroico non rischio di essere ricoverato mangiando solo frutta e verdura???-.......quali sono le verdure amidacee e non?...


Lo scopo finale è quello di mangiare solo frutta, grossomodo. Ma non è obbligatorio eliminare molte verdure che fanno comunque bene sempre, anche per la perdita di contenuto nutritivo della frutta che trovi in commercio.
La dieta di transizione è descritta benissimo sul libro, prevede di mangiare frutta e verdura (cruda e cotta), farinacei INTEGRALI vari, pane integrale, di segale, pasta al farro, ecc.... e poi sono concesse più verdure che un giorno dovranno comunque essere eliminate (tipo le patate...)
Ma alla fine uno la dieta di transizione se la gioca come vuole. Il sono quasi completamente fruttariano dopo 5 mesi che ho iniziato, mangio ancora verdure, ma poche.
Devi ascoltare il tuo corpo, per capire quando sarà il momento, io non ho trovato particolari difficoltà ma per altri può essere diverso.
By costina
#42662
ciao pascolo (76).
Non mangiare i legumi, se ti danno pensieri.
Si intende legumi secchi o freschi? li ritengo due cibi diversi (il fagiolo fresco è diverso dal fagiolo secco)
forse intendono dire legumi secchi .

Prova, se hai voglia, la mattina a digiuno, un bicchiere d'acqua tiepida dolcificato a piacere con miele, o naturale, con un limone spremuto.
se lo tolleri puoi aumentare.
Non mangiare niente per un po', finché la bevanda non sia scomparsa nelle profondità intestinali.
Poi, puoi proseguire con arancia spremuta, oppure raddoppiare.
comunque, sempre a stomaco vuoto, e aspetta prima di mangiarci su (che sia scomparso ecc).
Se lo tolleri puoi aumentare la qta di limone.
Il limone usato così, oltre che far bene a tutto, e alcalinizzare il sangue, è un potente antibatterico e cicatrizzante.

Non so come potresti vivere il periodo di trans(izione), ma la dieta senza muco è fatta per guarire dalla colite ulcerosa.

:-)

Io non ho avuto la colite ulcerosa, ma passavo tre notti alla settimana a vomitare. mi bastava mangiare qualunque cosa non tiepida - e quindi anche temperatura ambiente - per avere una congestione e vomitare.

(gastroduodenite cronica, ovvero il duodeno ulcerato e sempre aperto. Se bevevo un sorso d'acqua sentivo il rivoletto che andava giù nell'intestino e ciao)
Avatar utente
By pascolo76
#42665
8O
Grazie tante ragazzi, davvero gentili....ma sono tante le mie domande...per esempio ho letto che è concessa la pasta di farro, che se ne parla nel libro....ma dove esattamente? Soprattutto il testo che io ho letto divide la dieta di transizione in quattro fasi e solo nelle ultime due settimane si arriva alla ufficiosa dieta senza muco, solo fruttariana...
Comunque, ora il problema è un altro.
Ho iniziato oggi con il piatto di carote e cavolo crudo, più spinaci cotti al vapore senza condimento....stamane ho preso solo un succo di frutta di albicocca e limonata alla "Ehret" :lol:. Premetto che vengo da un giorno di digiuno....finisco di pranzare e sbim!!!!! 3 scariche diarroiche liquide come mai avevo visto anche prima della colonscopia, bruttine e preoccupanti...poi ora mi sento molto bene....ho eliminato tossine ed altro??? O forse sto per emettere un litro di sangue???
In questi casi dovrei mangiare a cena di nuovo verdura o seguire il menù delle prime due settimane del libro con frutta cotta a cena???

PS. Mi date gentilmente un link completo della dieta di transizione, con info dettagliate...io dovrei avere letto il libro...ma non si parlava di paste di farro da nessuna parte!!!

Grazie ancora e scusate.
Avatar utente
By luciano
#42682
pascolo76 ha scritto:...per esempio ho letto che è concessa la pasta di farro, che se ne parla nel libro....ma dove esattamente?...
Infatti non se ne parla.

In ogni caso benvenuto! :D E ricordati che nel dubbio ciò che fa testo sono i libri di Ehret. :wink:
Avatar utente
By pascolo76
#42699
...grazie del benvenuto Luciano e scusate se non mi sono presentato prima.
E comunque trovo enorme difficoltà perchè non riesco a capire gli accostamenti che posso fare, visto che conosco pochissimo tra l'altro le verdure!!!!!.....(ero pastivoro più che carnivoro!!)....comunque in serata farò domande più approfondite.

Grazie a presto.
Avatar utente
By Libero
#42777
Per la voglia di legumi e farinaci si possono consumare crudi e cotti ma germogliati.

In questo modo sono resi digeribili e non crano fermentazione. Se poi si aggiunge qualcosa che aiuta transito come spinaci o verza, non è malvagio.
Avatar utente
By pascolo76
#42857
...grazie Bellico...per farinacei cosa intendi?
Devo stare molto attento...da quando ho eliminato carne, pesce, uova latticini e pasta/riso la situazione migliora a giorni alterni...pensate sabato e domenica addirittura stitico, poi domenica sera raptus di pizza in pizzeria con verdure grigliate e bam dinuovo diarrea....incredibile.....

PS: Bellico, sono di Roma, ma un consulto lo vorrei fare se possibile. Come posso rintracciarti??? Questa è la mia mail:
giancarlo.pascolini@fastwebnet.it
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret