Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

By Pedro
#43083
Ho mangiato quasi un kilo di uva bianca, e subito è iniziato un forte bruciore di stomaco, e ora dopo circa 30 minuti sta passando.

Ma se l'uva è un buon scioglitore di muco, perchè da bruciori allo stomaco?
Avatar utente
By ursamajor
#43087
Io penso che dipenda molto da cosa c'era nello stomaco prima..
e poi penso proprio che la dissoluzione di muco non sia proprio indolore. :cry:

Ad esempio la frutta che mi capita di mangiare direttamente dagli alberi mi fa una reazione più forte di quella che si compera di solito ai negozi. Appena preso un frutto è molto più potente nel dissolvere il muco, ci sono sostanze che durano davvero pochi minuti o ore e poi decadono (una per tutti l'MSM), ma che sono di immenso valore per l'uomo se assunte subito. La settimana passata i fichi siciliani mangiati dall'albero mi bruciavano addirittura la lingua.. :wink:
Penso che la frutta ai tempi di ehret non si possa paragonare a quella odierna..oggi è tutto più 'soft' e meno 'aggressivo', meno 'nutriente' e sicuramente più carico di 'tossine'.. :cry:
Ultima modifica di ursamajor il 31 agosto 2010, 12:43, modificato 1 volta in totale.
By Pedro
#43088
ursamajor ha scritto:Io penso che dipenda molto da cosa c'era nello stomaco prima..


Beh, ieri sera ho mangiato la pizza con un buon bicchiere di rosso.
Avatar utente
By luciano
#43093
Pedro ha scritto:Beh, ieri sera ho mangiato la pizza con un buon bicchiere di rosso.
La fermentazione con quello che hai mangiato prima, se ancora presente nel corpo, può essere stata la causa.
By Pedro
#43094
luciano ha scritto:
Pedro ha scritto:Beh, ieri sera ho mangiato la pizza con un buon bicchiere di rosso.
La fermentazione con quello che hai mangiato prima, se ancora presente nel corpo, può essere stata la causa.

La cosa più "drammatica" è che ho preso 2 kili, forse perchè ho mangiato la pizza per 2 giorni di fila...e pensare che la mangio senza mozzarella e alle verdure 8O
Avatar utente
By luciano
#43096
Pedro ha scritto:La cosa più "drammatica" è che ho preso 2 kili, forse perchè ho mangiato la pizza per 2 giorni di fila...e pensare che la mangio senza mozzarella e alle verdure 8O
Il problema più grosso sono i farinacei. Poi cosa ci metti sulla pizza poco importa. Eliminali e spariscono anche i bruciori.
Avatar utente
By janin43
#43129
ero sotto un albero di fichi che mi ingozzavo di questi nettarosi frutti. Ero in campagna verso Modena e il mio ospite mi disse; " Li mangi con la buccia"? " Ovvio, perchè"? " Perchè ti vengono i rospi in bocca ".
Beh, ho parito un formicolio terribile per un bel po' di giorni ed ho capito perfettamente che cosa voleva dire. Mai più mangiato fichi con la buccia e mai più avuto problemi anche se ne mangio a secchiate.
Provate a romperli a metà ed a succhiarne solo l' interno.
Ciao.
By Pedro
#43130
janin43 ha scritto:ero sotto un albero di fichi che mi ingozzavo di questi nettarosi frutti. Ero in campagna verso Modena e il mio ospite mi disse; " Li mangi con la buccia"? " Ovvio, perchè"? " Perchè ti vengono i rospi in bocca ".
Beh, ho parito un formicolio terribile per un bel po' di giorni ed ho capito perfettamente che cosa voleva dire. Mai più mangiato fichi con la buccia e mai più avuto problemi anche se ne mangio a secchiate.
Provate a romperli a metà ed a succhiarne solo l' interno.
Ciao.


E questo tuo discorso che c'èntra con la mia situazione?
Ultima modifica di Pedro il 2 maggio 2011, 21:01, modificato 1 volta in totale.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret