Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

#43289
sono al quarto mese di dieta e ne sono felicissima. ho un dubbio riguardo all'effetto dei clisteri sulla flora intestinale. finora ne ho praticati ogni 2 giorni a causa di forti mal di testa che sparivano subito dopo, ora ogni 3-4 giorni infatti i mal di testa sono molto diminuiti. dovrei prendere dei fermenti lattici (anche senza lattosio) per l'intestino? se non lo faccio indebolisco le difese immunitarie? e poi, io preparo il clistere con acqua e limone. ho sentito parlare del sale, cosa è meglio? addirittura un'amica mi ha parlato del caffè, che ne sapete?qual'è il più efficace e meno invasivo rispettando la flora intestinale? grazie..... :D
Avatar utente
By violante
#43292
grazie per la risposta ma mi interessa molto sapere se di per sé il clistere danneggia la flora intestinale e quindi indebolisce le difese....
Avatar utente
By luciano
#43294
Penso che il clistere disturbi di meno la flora intestinale di quanto la possa disturbare un colon sporco.

Quando poi l'organismo è pulito non è un problema ricrearla, nel frattempo qualsiasi tipo di fermenti lattici può essere d'aiuto.
Avatar utente
By bactabeven
#43296
freaky ha scritto:per la modalità dei clisteri, quello che so è che il sale si mette perchè l'acqua non venga assorbita dall'intestino(soprattutto se trattieni l'acqua per un po'),il limone per staccare soprattutto il muco incistato(quindi per uno che inizia forse non è il massimo) , mentre il caffè per aiutare il fegato.


Se posso aggiungere qualcosa, il dosaggio per il caffè è di un litro secondo la ricetta che sta al seguente link:
http://www.medicinenon.it/modules.php?n ... age&pid=25
possibilmente dopo aver fatto un clistere di pulizia

Mentre per gli altri clisteri al limone e al sale, se non è il primo clistere o il primo dopo tanto tempo, puoi tranquillamente provare con 2 litri, altrimenti il primo fallo con un litro.

Per esperienza, l'effetto di un clistere di pulizia può durare anche una decina di giorni, dove non stai solo rimuovendo porcherie vecchie, ma riorganizzando il ritmo dell'evaquazione, ovvero vai spesso al bagno e fai un tipo di diarrea senza bruciori di acidità. Io ho lasciato che si normalizzasse da solo (questo nuovo ritmo) e così è avvenuto nel giro di una decina di giorni appunto. Il corpo sa gestirsi da solo se noi lo rimettiamo nella giusta direzione, sonfesso che pensavo di assumere dei fermenti lattici, ma il tipo di evaquazione differente dalla vecchia diarrea (perdonatemi la franchezza) mi faceva intuire che dovevo a buon diritto stare tranquillo e vedere quello che succedeva.

Ciao a tutti :D
Avatar utente
By ursamajor
#43302
luciano ha scritto:Penso che il clistere disturbi di meno la flora intestinale di quanto la possa disturbare un colon sporco.


Concordo perfettamente con Luciano, questo della flora intestinale penso sia entrato anche un p'o' nella testa di tutti con le pubblicità martellanti di quei prodotti che la sbandierano come "essenziale" per un corretto funzionamento dell'intestino. Basterebbe prendere la "boccettina" miracolosa per risolvere tutti i problemi della vita.. :) (sicuramente i loro problemi economici!)

Se ti puo' far sta tranquilla Violante, io sto divinamente bene facendo i clisteri quasi una volta al giorno da quasi due anni (e per ora continuo a farli..) e ti devo confessare che all'inizio questa idea mi è ovviamente balenata in testa anche a me, poi i grandi benefici fisici di questi lavaggi regolari mi hanno fatto dimenticare questa questione..
By pennella
#43305
l'effetto di un clistere di pulizia può durare anche una decina di giorni, dove non stai solo rimuovendo porcherie vecchie, ma riorganizzando il ritmo dell'evaquazione, ovvero vai spesso al bagno e fai un tipo di diarrea senza bruciori di acidità.



mi intrometto un secondo...
da quando ho iniziato a fare i clisteri (2 volte la settimana circa) io al bagno da sola non ci vado praticamente più! :? è un brutto segno?
Avatar utente
By luciano
#43306
pennella ha scritto:da quando ho iniziato a fare i clisteri (2 volte la settimana circa) io al bagno da sola non ci vado praticamente più! :? è un brutto segno?
No.

Ci sono diversi post in giro per il forum che spiegano che le ragioni possono essere attribuibili a feci che gradualmente si staccano dalle pareti del colon grazie alla nuova alimentazione e possono creare degli ingorghi.

Inoltre il corpo deve abituarsi al nuovo regime. Per farti un esempio, che sia il tuo caso o meno, una persona che beve abitualmente caffè può essere regolare, ma quando cessa di berlo diventa stitica per quanto abbia fatto un effettivo miglioramento sulla strada della salute. :D
By ilvecchio
#43331
ursamajor ha scritto:
luciano ha scritto:Penso che il clistere disturbi di meno la flora intestinale di quanto la possa disturbare un colon sporco.


Concordo perfettamente con Luciano, questo della flora intestinale penso sia entrato anche un p'o' nella testa di tutti con le pubblicità martellanti di quei prodotti che la sbandierano come "essenziale" per un corretto funzionamento dell'intestino. Basterebbe prendere la "boccettina" miracolosa per risolvere tutti i problemi della vita.. :) (sicuramente i loro problemi economici!)

Se ti puo' far sta tranquilla Violante, io sto divinamente bene facendo i clisteri quasi una volta al giorno da quasi due anni (e per ora continuo a farli..) e ti devo confessare che all'inizio questa idea mi è ovviamente balenata in testa anche a me, poi i grandi benefici fisici di questi lavaggi regolari mi hanno fatto dimenticare questa questione..



Mi associo ad Ursa... i signori delle farmaceutiche fanno del terrorismo mediatico raccontandoci megaballe sulla flora batterica per vendere i loro prodotti chimici. Anzi , dirò di più, statevene bene alla larga dai suddetti prodotti : saranno come le medicine , tutta chimica che non fa assolutamente bene.
Il nostro corpo è perfetto : si sa regolare da solo senza alcun bisogno dell'alchimia umana.
Come dice uno dei nostri frequentatori del forum " se è fatto dall'uomo, non mangiarlo " .
Sono convinto che la flora batterica buona sta bene aggrappata alle pareti del nostro colon e non sarà certo un po' d'acqua ad eliminarla.
Non stiamo mica usando una idropulitrice ad alta pressione.
Anch'io faccio quasi tutti i giorni la mia idrocolon personale da più di un anno senza alcun problema , anzi , mai stato così bene.

Salutoni a tutti.

Franco
By Andy82
#43345
Vi posso chiedere
-Quale quantità mediamente di acqua usate?
-Che tipo di acqua usate?
-Quale quantità di sale e limone utilizzate in rapporto con l'H20?
Grazie
Avatar utente
By bactabeven
#43384
Il primo che ho fatto era di un litro di acqua riscaldata con 1/2 cucchiaio di sale non integrale, che per una volta non succede niente a non usare il sale rosa :wink:
Poi l'ho fatto con due litri per diverse volte, con 1 cucchiaio di sale rosa ogni due litri, poi ho letto che il Prof. Ehret consiglia 3 litri d'acqua e così ho provato ed è andato tutto bene, sempre col sale.
Sono fortunato che il Prof. non ha scritto 5 litri, chissà forse per un eccesso di zelo sarei scoppiato ah ah ah :lol:
OK torniamo seri :?
I risultati sono molto evidenti, non parlo solo di rimuovere le feci vecchie, ma di percepire il corpo (stomaco, lingua, polmoni, mente, articolazioni, etc) in maniera differente.
Se cerchi in rete, anche fuori di questo Forum, troverai delle cose molto interessanti a completamento del discorso.

Ciao a tutti :D

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret