Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#43433
Michael Douglas ha un tumore alla gola e ha deciso di curarsi con la chemioterapia.

Immagine

E' un peccato che molti artisti facciano quella fine. Il problema è che si prendono come medico curante quello che fa le parcelle più elevate pensando che corrisponda a una maggiore bravura. Ma quei medici superpagati sono medici del sistema medico del mainstream e vendono farmaci costosissimi, con un'alta provvigione.
Avatar utente
By Antishred
#43440
Potremmo metterci d'accordo e inviargli tutti una e-mail con su scritto di mangiare più banane! Però non so se capirebbe. O che un'anguria al giorno toglie il medico di torno. O che anche zero angurie lo tolgono, proprio zero cibo per un periodo toglie il medico di torno! Ma molti gli diranno che quelli sono solo dei pazzi idealisti.

In ogni caso spero che il buon Mike superi questo momentaccio e inizi a seguire uno stile di vita naturale.
By Yngwie79
#43537
Però ragazzi diciamo che la certezza assoluta che le teorie igeniste, di Hamer o Simoncini non danno la certezza di far guarire. Questo vale pure per la chemio, però c'è gente che si salva e torna a fare una vita normale.
Il punto è che Douglas ha tantissimi soldi e quindi penso che sarà fatto di tutto per salvarlo.

Ho saputo che Jobs durante la fase della sua malattia si nutriva con cibi crudi, frutta verdura ma dovrei cercare l'articolo.

Purtroppo la certezza quando si tratta di certe cose nn la ha nessuno.
Avatar utente
By luciano
#43540
Non lo so se essere salvati dalla chemio significhi essere ritornati sani.

Di sicuro molto intossicati sì.

Certo, anche le persone malate possono avere una vita normale, nel senso che riescono a fare le normali attività come lavorare, andare al cinema, occuparsi dei figli ecc., ma non è questo l'obiettivo.

E fino a quando poi?
By costina
#43541
Io non credo che qualcuno si salvi con la chemio.

Casomai si è salvato dalla chemio.

E' una convinzione che non ho costruito in fretta.

comunque la mortalità dopo la chemio è altissima.
In rete si trovano facilmente le statistiche inerenti, anche quelle ufficiali.
Sono molto interessanti.
Avatar utente
By ursamajor
#43582
Penso che quando si tratti di salute, problemi gravi come questo, uno diventa un agnellino e si affida totalmente ai medici del MainStream in particolar modo se questa persona è ancora "addormentata" nel sonno di "Matrix" :cry:

Oggi chiunque se lo vuole grazie alla rete può informarsi e conoscere molte verità, come abbiamo fatto tutti noi..quindi sta solo a lui, alla sua voglia di conoscenza e di "risvegliarsi" dal sonno di Maya.
Avatar utente
By mauropud
#43618
ursamajor ha scritto:Penso che quando si tratti di salute, problemi gravi come questo, uno diventa un agnellino e si affida totalmente ai medici del MainStream in particolar modo se questa persona è ancora "addormentata" nel sonno di "Matrix" :cry:

Oggi chiunque se lo vuole grazie alla rete può informarsi e conoscere molte verità, come abbiamo fatto tutti noi..quindi sta solo a lui, alla sua voglia di conoscenza e di "risvegliarsi" dal sonno di Maya.


Quoto e sottoscrivo! :D
Chiunque sia ancora sedato dalla disinformazione rifiuterebbe cure alternative ecc.

Inoltre non capisco perche' noi dovremmo mandare una email a Mr Douglas piuttosto che non invece una a tutte le vittime di chemio nel mondo.
Sara' mica lui migliore degli altri?
Avatar utente
By swami863
#43622
Chiedo: ma quando si è alla soglia della chemioterapia, con un tumore conclamato non è comunque tardi per intraprendere una strada alternativa?
A quel punto anche l'alimentazione più sana del mondo non credo possa far miracoli...

Lo chiedo perchè oggi osservavo mio papà: ha 80 anni, 20 anni fa ha avuto un'ischemia, ha passato 20 anni tenuto in piedi da 5/6 farmaci al giorno, organi interni tipo intestino, stomaco ecc. vi lascio dire in che stato! :?
Non cammina quasi più per i dolori alle gambe che ha...oggi ho visto che sulla testa (pelata, quindi ben visibile) ha uno strato di pelle spessa, un pò come quello che hanno i bambini e che dalle mie parti chiamano "mughetto"....fino a un anno fa avrei pensato a una strana forma di forfora che non scende, oggi so che è...muco!!
Avevo provato a parlargli di un nuovo modo di nutrirsi, ma ragazzi, ho quasi paura dell'autointossicazione a cui potrebbe andare incontro...

Tutto questo per dire che in certi casi la malattia è così conclamata che invertire la clessidra può essere tardi, temo!

Ale
Avatar utente
By ursamajor
#43628
Io ti posso dire che non è mai troppo tardi per cambiare, fino all'ultimo respiro uno puo' migliorare la sua vita, se si iniziano ad adottare nuove abitudini la volontà inizia lentamente a rafforzarsi e poi...se non si dovesse riuscire a completare il da farsi in questa incarnazione, beh..la prossima si ricomincia da un punto migliore, con un vantaggio non indifferente, perchè (liberi di crederci ovviamente!) la coscienza con cui si lascia il corpo è molto legata agli ultimi pensieri e raggiungimenti che dovranno quindi essere continuati nelle "classi" successive delle incarnazioni seguenti....ricordati sempre che l'anima è immortale :roll: e siamo su questo piano solo ed unicamente per imparare ed evolverci con la coscienza, quindi non ci sono limiti di tempo e spazio, se si vuole cambiare lo si può fare ora, nel momento stesso in cui lo si decide!
Avatar utente
By swami863
#43631
...hai ragione! alla fine il corpo è "un guscio" che custodisce la nostra anima, condivido...

Uff, le emozioni legate a mio papà per un attimo mi hanno fatto dimenticare della nostra grandezza... :oops:

Bell'inizio di settimana per te e per tutti noi e grazie!!

Alessandra
By Yngwie79
#43709
... ragazzi io credo nell'ehretismo, mi ha portato vantaggi e benessere fisico. Ammiro Ehret.

Ma quando si parla di malattie così pesanti e così terribili bisogna vedere nel fatto pratico uno come si comporta. Un conto e mangiare sano e cercare di curare al meglio il proprio corpo ma quando la malattia c'è ed è in piena fase tutti i discorsi vanno per aria.
Non so quanti si affiderebbero ad Hamer e Simoncini.

Io ho visto gente guarire con i trattamenti in ospedale ed adesso stanno bene (si trattava di una forma leggera di chemio).
Al massimo credo più a Simoncini che ad Hamer perchè in un mondo di stress in cui viviamo mi sembra difficile risolvere i conflitti biologici completamente.
Avatar utente
By luciano
#43710
Yngwie79 ha scritto:... Io ho visto gente guarire con i trattamenti in ospedale ed adesso stanno bene (si trattava di una forma leggera di chemio).
Davvero credi che i farmaci curano?

I farmaci sono sostanze tossiche e solo possono intossicare di più. E' corretto quello che dico o no?

Di conseguenza un corpo ancora più intossicato non si può dire che stia meglio.

I sintomi sono solo repressi e il loro "stare bene" è solo apparente. Prima o poi il corpo inizierà a spingere da qualche altra parte per eliminare i veleni.

Quando i medici dicono che grazie alla chemio la massa tumorale si è ridotta in realtà significa che i farmaci hanno fatto raggrinzire il tumore e si è ridotto, proprio come una mela disidratata. Ma il tumore è ancora tutto lì.

Se avessero fatto la terapia Gerson, non ti so dire nulla su Simoncini o Hamer, allora sì che potremmo parlare di stare bene.
Avatar utente
By danielsaam
#43713
luciano ha scritto:E' un peccato che molti artisti facciano quella fine. Il problema è che si prendono come medico curante quello che fa le parcelle più elevate pensando che corrisponda a una maggiore bravura. Ma quei medici superpagati sono medici del sistema medico del mainstream e vendono farmaci costosissimi, con un'alta provvigione.

Gia' ... :(

Paul Newman fece la stessa cosa e finita la chemioterapia mori'.

Nei giornali ultimamente vedo spesso, tra le altre publicita' di medicine e via dicendo, la foto di Michael J. Fox e l'invito a donare soldi per la ricerca contro il morbo di Parkinson.

Se facessero veramente ricerca per questa ed altre malattie a quest'ora le case farmaceutiche sarebbero vicine alla bancarotta.
Avatar utente
By Foca
#43717
Con mia madre guadagnarono un bel gruzzoletto, le industrie farmaceutiche, 4 anni di chemioterapia......."medicine costosissime", specificavano i "Medici" quando arrivavano quelle terribili scatolette, medicine che arrivavano dalla Svizzera, da quà, da là.......insomma tutto un'esaltare quei veleni e proprio quando avremmo dovuto vedere i risultati.....la paziente morì.

Quattro lunghi anni di torture, hanno inflitto a mia madre.

CHE NESSUNO MI PARLI DELLA BONTA' DI QUEI VELENI, PER FAVORE.

Mia madre è finita al cimitero, una come tante, naturalmente.

L'unico aspetto positivo di questa terribile vicenda è stato che forse proprio grazie a questa esperienza ho potuto aprire gli occhi, ma a quale prezzo?
Avatar utente
By ursamajor
#43718
Mi dispiace per tua mamma cara Foca, ma sono contento che questo sia stato lo stimolo per una tua nuova vita..
Se si crede a Ehret allora si deve per forza credere, come affermava, che il 99,9% delle malattie esistenti sia causato dalla cattiva alimentazione (onnivorismo) quindi per curare davvero bisogna aiutare il corpo ad eliminare il più possibile e non bloccarne il lavoro con l'assunzione di veleni.
La via maestra è sempre il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret