Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#3537
Il cibo che mangiamo è importante ai fini della salute, ma non bisogna dimenticare le emozioni.

Questo universo materiale in cui viviamo è un universo duale. Significa che per ogni cosa esiste il suo opposto. Conosciamo la gioia solo perchè la rapportiamo al suo opposto, il dolore, cosi come bene e male, luce e buio, caldo e freddo, ecc.

Non potremmo definire un termine senza il riferimento del suo opposto. In quanto esseri spirituali abbiamo la possibilità di scegliere quale via percorrere, bene o male per esempio, risentimento o tolleranza, ecc.

Vita e morte sono due categoria di opposti. Nella prima rientrano tutte le emozioni positive, nella seconda tutte quelle negative.
Quando nella nostra vita sono preponderanti emozioni positive come gioia, benevolenza, tolleranza, siamo orientati verso la vita. Quando invece prevalgono il risentimento, la paura, l'ansia, l'intolleranza, la collera, insoddisfazione e altre armoniche di queste emozioni, siamo orientati verso la morte, non importa quanti sforzi facciamo per continuare a vivere in salute.

Le nostre cellule hanno anch'esse una memoria e questa memoria con cui esse operano è fortemente influenzata dalle nostre emozioni.

Dentro le nostre cellule ci sono degli organelli, chiamati mitocondri, che sono coinvolti nella produzione di cellule nuove per la creazione e il mantenimento del corpo, ma quando l'organismo nel suo insieme (spirito più corpo) è orientato verso la morte, data la prevalenza di emozioni negative, i mitocondri producono cellule di morte.

Concentrandosi sulle emozioni positive, le cellule sono influenzate positivamente, e vengono prodotte solo poche cellule di morte, alcune fra l'altro necessarie in un processo di risanamento, per eliminare alterazioni.

Quando il corpo viene ripulito, l'organismo si rigenera e la salute ritorna. Difficoltà lungo il percorso sono da attribuirsi, ammesso che l'alimentazione sia corretta e contenga gli elementi necessari come minerali e vitamine, anche alla presenza di emozioni negative, ed è pertanto necessario dedicare parte del proprio impegno al miglioramento spirituale.

Emozioni negative e un corpo privo di tossine e veleni non convivono facilmente, fatte le dovute eccezioni.
Avatar utente
By luciano
#5307
Volevo aggiungere anche che le credenze hanno una parte importante.

Un mio amico, purtroppo pieno di false credenze e una fiducia innata nella medicina ortodossa, si è fatto rimuovere pure la cistifellea, dietro consiglio del medico di "fiducia", perchè si riempiva continuamente di calcoli, puntualmente rimossi per mezzo di numerose operazioni chirurgiche.

Infatti è stata una soluzione intelligente, essendo stata rimossa la cistifellea ora non si riempe più di calcoli!!! :twisted:

Nonostante ora, a causa di vari problemi digestivi (dovuti al fatto che non ha più la cistifellea) non mangi gran che, ha continui problemi di tosse, raffreddore e lui è convinto che questo gli succede ogni volta che è stato colpito da aria proveniente da spifferi! :evil:

Anni fa, ho avuto la sfortuna di fare un percorso di 100 km in auto con lui sotto il sole di agosto, in un'auto senza condizionatore, e non ho potuto abbassare nemmeno di un centimetro un finestrino a causa degli spifferi, "perchè sai, se no mi viene subito il raffreddore".

L'ho "convinto" ad abbassarlo un pochino solo per un breve periodo di tempo, dicendoli che erano solo idee e ha acconsentito.

Giunti alla meta, appena scesi dalla macchina, ha fatto una serie di poderosi starnuti. "Ecco vedi, te l'avevo detto, tu che non ci credi che gli spifferi...".

Allora gli ho chiesto come mai a me invece non è successo nulla e mi ha risposto che dipende dalla predisposizione, ecc. ecc.

In effetti ha ragione. Se credi fermamente che le cose stanno in un certo modo, così sara per te, vero o falso che sia.
Avatar utente
By Tenzin
#6791
Luciano scusa.
Nel 1983 mi è stata asportata la cistifellea perchè piena di calcoli. Dopo l'intervento a detta del chirurgo tutti i miei problemi digestivi sarebbero rimasti solo un ricordo. Invece la notte stessa dell'intervento, bruciori di stomaco da morire e poi così per sempre fino a quando mi fu diagnosticata un'ernia e riflusso gastrico. (per me causa diretta dell'intervento). La mia digestione è sempre dipesa da una compressa di omeprazolo. Adesso da quando ho iniziato la dieta di transizione la pasticca se la prende il farmacista, non sò più che cosa siano bruciori di stomaco. Ma quello che volevo evidenziare, considerata la tua correlazione tra bile e raffreddori e credo in qualche modo ai polmoni. I danni che ho avuto a questi organi più importanti (i polmoni) potrebbero dipendere oltre che alle sigarette (che ho buttato via 5 anni fà) anche dall'asportazione della colicisti? Infatti ho un piccolo enfisema polmonare. Che cosa comporta all'organismo vivere senza cistifellea? Con la dieta senza muco la capacità respirazione e soprattutto la capacità polmonare, cioè di poter immettere più aria (faccio già esercizi di respirazione diaframmatica in quanto cantante lirico) e quella di poterla buttare fuori tutta potrà migliorare?
Mi rendo sempre più conto di quanta violenza ho fatto al mio corpo! Tutto questo dettato dall'ignoranza e da tutti quelli che tendono, per interessi, a far rimanere le persone nell'ignoranza.
Scusa se sono stato lungo.
GRazie mille.
Massimo.
Avatar utente
By luciano
#6793
Ciao Tenzin, tutti gli organi sono correlati.
Fra parentesi quel mio amico prende ogni giorno da anni pastiglie antiacido. Gli ho regalato il libro, ma ha dei parenti che lo sconsigliano per il suo bene, <i>perchè il dottore ha detto che ....</i>
Ma con la dieta nulla fa testo, quando il muco è fuori si riesce a compensare le mancanze di altri organi.

Ti posto una lettera ricevuta da Ehret intorno al 1910:

E’ stato un piacere leggere i vostri due articoli pubblicati sulla rivista "Lebenskunst” (L’Arte di Vivere). È strano come ogni essere umano sia desideroso di cercare di sapere anche se veniamo fuorviati fin dalla più giovane età.
Non ho parole per esprimere l’effetto che i vostri insegnamenti hanno avuto su di me. La mia intera famiglia, sette persone, vive seguendo i vostri principi e siamo benedetti da salute gioiosa e da pace. Recentemente un amico, pieno di muco, ci ha fatto visita ed è rimasto impressionato dal mio esempio e dalle mie spiegazioni che ha adottato immediatamente i vostri principi. Questo uomo, di 31 anni, era vicino al suicidio ed ora è diventato una persona felice. È infinitamente riconoscente. Io stesso mi sento come se fossi una nuova persona e in un anno ho perso 20 chili.
Mangio due volte al giorno: ad ora di pranzo ed a cena e quasi esclusivamente alimenti senza muco. Siete un grande benefattore dell’umanità.
Grazie per la vostra ultima lettera. Naturalmente potete citarmi. Sarei felice se tutte le persone vivessero secondo i vostri principi e se potessi contribuire alla diffusione del vostro messaggio con il mio nome, sarebbe un vantaggio per tutti.
La mia salute è ottima. Il modo in cui esprimo le mie emozioni, i miglioramenti della mia voce in quanto forza e chiarezza, come confermato dai miei amici e dalla stampa. Il mio corpo ora ha più energia di quando avevo 20 anni. La mia intera costituzione fisica è cambiata. Ero solitamente gonfio, grasso e pallido, ma ora ho un aspetto giovanile e una carnagione sana. Potete immaginare che cosa questo significhi per la mia professione. Inoltre da un anno non sono più "nervoso”.
Ogni persona può affrontare il suo futuro senza preoccupazioni se vive secondo le leggi della natura: semplicità e moderazione.
Saluti cordiali dal vostro, per sempre riconoscente,
H. Knote, Cantante della Camera Reale
Avatar utente
By Tyler
#6816
Bellissima lettera,
esprime esattamente i sentimenti che provo
quando anch'io cerco di descrivere agli altri
cio' che si perdono non seguendo un'alimentazione
naturale crudista...
grazie Luciano, salutoni...Fabio.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret