Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#44731
In passato ho dato qualche razione del mio sangue. In particolare una volta a Los Angeles in seguito a un incidente stradale del tipo macellerie riunite.

Tuttavia non voglio trattenermi dal far sapere che esiste un sottobosco sconosciuto, che le province pagano per i prelievi e altro.

Essendosi opposta a scorrettezze e, a mio parere discutibili metodi di raccolta sangue, la mia amica Nerina, una persona di davvero grande coraggio, viene tormentata da anni nei tribunali di diverse città nel tentativo di farla stare zitta.

Con questo voglio condividere con voi le peripezie in cui incorre per il solo fatto di voler far conoscere la verità:

http://www.antipredazione.org/comunicat ... 112006.htm
Avatar utente
By davide32
#44741
io dono da anni per l'avis
Avatar utente
By luciano
#44742
davide32 ha scritto:io dono da anni per l'avis
E cosa pensi dell'articolo linkato?
Sei al corrente della trama e l'ordito delle donazioni di sangue, organi ecc?
Avatar utente
By davide32
#44743
luciano ha scritto:
davide32 ha scritto:io dono da anni per l'avis
E cosa pensi dell'articolo linkato?
Sei al corrente della trama e l'ordito delle donazioni di sangue, organi ecc?
sono appena arrivato a casa ma non riesco a capire che vuoi dire....ho letto un po e il finale sulla querela....ma l'avis si e' recata nelle scuole a fare prelievi giusto?gli alunni hanno acconsentito giusto?sotto pressione?non ho capito che vuoi dire scusa l'ignoranza.
Avatar utente
By Libero
#44746
Togliersi un pò di sangue come si faceva con le sanguisughe è un rimedio per purificarsi al pari del ciclo delle donne.

L'unico modo è donando, io al Policlinico di Milano e al OLVG di Amsterdam,

Poi quello che ci fanno non lo voglio sapere perchè loro reggono il loro show io il mio.

Grazie per il link.
Avatar utente
By davide32
#44747
Bellico ha scritto:Togliersi un pò di sangue come si faceva con le sanguisughe è un rimedio per purificarsi al pari del ciclo delle donne.

L'unico modo è donando, io al Policlinico di Milano e al OLVG di Amsterdam,

Poi quello che ci fanno non lo voglio sapere perchè loro reggono il loro show io il mio.

Grazie per il link.
quindi si vende anche il sangue?allegriaaaa come diceva mike :D :D :D :D
Avatar utente
By luciano
#44748
davide32 ha scritto:....ma l'avis si e' recata nelle scuole a fare prelievi giusto?gli alunni hanno acconsentito giusto?sotto pressione?non ho capito che vuoi dire scusa l'ignoranza.
Sotto pressione certamente, quando se in una scuola con dei bambini basta dire:"E tu non lo dai il sangue?" Se poi aggiunge: " Sai che puoi salvare una vita?"E il bambino si sente una merda se non lo fa. Sono solo esempi,fattibili, apparentemente nobili.

Questo è uno dei punti sostenuti nei processi:
E' stata l'occasione per dire ai giudici che la nostra lotta è contro la morte cerebrale, che dell'Avis non ci siamo mai interessati, ma siamo stati costretti ad intervenire avendo verificato che costoro non dicono ai ragazzi che il sangue manca soprattutto perché viene usato per i trapianti. Infatti un trapianto di fegato necessita anche di 50/80 sacche ed ogni sacca contiene 450 ml di sangue che è circa il 10% di quello presente nel corpo.
L'avvocato Francesco Vannicelli (Foro di Roma), difensore di Negrello, ha posto domande precise al rappresentante dell'Avis, tra queste una sui compensi ottenuti ed è stato confermato che per ogni prelievo ricevono un contributo dalla Regione di € 15,00. Sappiamo che in altre regioni è € 18,00 o più, al di là dei finanziamenti generali alla struttura.
Il nostro operato e diritto di opinione è stato difeso validamente, ribadendo che la nostra condanna al prelievo di sangue all'interno della scuola, prassi da terzo mondo, crea anche possibili danni agli studenti sottoposti a questa pratica. La discussione in materia è stata rimandata al 18 giugno 2009.
Avatar utente
By adda
#44750
Ho letto.
nell'ottantadue mi sono operata al cuore ed i miei genitori hanno portatto otto donatori amici del paese per donare il sangue che avrebbe dovuto servirmi.
il sangue non mi è servito, ed in più almeno la metà non era del mio gruppo.
Al mio babbo parve di sentire che se non si fossero portati donatori volontari avremmo dovuto pagare per quello che mi sarebbe potenzialmente servito e comunque l'argomento vendita di sangue girava nel reparto.
Avevo dimenticato o rimosso.

lo stesso traffico esiste sugli organi. Anche la pelle (il derma)ha il suo costo di mercato a cmq.
mi vengono i brividi.
ma l'etica e le leggi naturali dove sono state seppellite?
che tristezza
Avatar utente
By poveraccio
#44751
Sono dell'idea che togliersi il sangue non sia di beneficio per l'organismo. In cosa consisterebbe? La natura non ha previsto niente del genere e questa mi sembra la miglior indicazione. In quanto alle perdite delle donne Ehret stesso dice che una donna sana non presenta mestruazioni evidenti, quindi nessuna o quasi perdita di sangue.
Anche il sangue è un business. Non ricordo con esattezza ma una sacca può costare 100 € e più, credo anche 200 a seconda del tipo.
Forse in alcuni casi come negli incidenti sembra che non se ne possa fare a meno ma per le altre situazioni come i trapianti la donazione mi sembra quasi un incitamento a continuare con le solite (non)cure.
Avatar utente
By davide32
#44758
allora se non donassi il sangue la gente che ne avrebbe bisogno come farebbe?

io non so che giro ci sia ma ho piacere che il mio sangue vada a chi ne ha bisogno.

nelle scuole faranno prelievi ma non penso che abbiano chiesto 450ml di sangue a caduno.

la societa' fa cagare si campa per i soldi questo si sapeva....

ma non si puo' cambiare il mondo, ma la ns salute speriamo che sia sempre al top :lol: :lol: :lol: grazie a tutti noi del forum e alla nostra informazione sopra tutti.

15 euro a sacca di contributo ?per poi rivenderle a 100 ad un altro paese che ne ha bisogno ? tutto puo' essere !!
e se pensiamo ai guadagni sui numeri sovrainpressione negli schermi televisivi?ogni catastrofe arrichise qualcuno o no?i soldi degli italiani vanno tutti a buon fine?

cosa si puo' fare?
iniziamo noi dalle piccole cose?

forse il transurfing ha la risposta
:wink: oggi finisco il secondo.
Avatar utente
By luciano
#44764
davide32 ha scritto:allora se non donassi il sangue la gente che ne avrebbe bisogno come farebbe?
Dovrebbe essere concesso di sapere a chi va il proprio sangue, allora potresti decidere se darlo a un bambino che ha subito un incidente piuttosto che a qualcuno che deve ricevere un trapianto di fegato perché se l'è rovinato bevendo superalcolici per anni.

E poi sapere se il sangue va direttamente dal produttore al consumatore senza i vari passaggi simili a quelli della rete di distribuzione delle derrate alimentari con ricarichi ad ogni passaggio.

Allora puoi parlare di donazione del sangue consapevole, altrimenti non sei altro che un anello (inconsapevole) di una delle tante furbate all'italiana.
Avatar utente
By braveheart
#44773
Bellico ha scritto:Togliersi un pò di sangue come si faceva con le sanguisughe è un rimedio per purificarsi al pari del ciclo delle donne.

L'unico modo è donando, io al Policlinico di Milano e al OLVG di Amsterdam,

Poi quello che ci fanno non lo voglio sapere perchè loro reggono il loro show io il mio.

Ci sono altri modi per disintossicarsi e ripulirsi il sangue, senza farselo "succhiare", ed il Professor Ehret ce l'ha insegnato.
Avatar utente
By elena68
#44804
Sono sempre stata contraria alla donazione degli organi,infatti ho fatto la mia dichiarazione che alla mia "morte" a cuor battente ,non ho intenzione di farmi prelevare nulla dal mio corpo.
Ho sempre avuto invece il desiderio di donare il sangue,ma ogni volta che mi decidevo a farlo..succedeva qualcosa che me lo impediva, (impegni ,ciclo,dimenticanza,ecc). Sono consapevole che dal punto di vista animico donare un proprio organo ha un significato,qualcosa di mio,va in un altro essere umano,e indubbiamente gli trasmetto la memoria che c'e' nelle mie cellule.Mi chiedo se anche la donazione del sangue puo' avere un significato animico? :roll:
Avatar utente
By silviages
#44873
A proposito dei trapianti di organi anni fa lessi questo libro :
"Mors tua vita mea" di Ugo Tozzini. E' un libro molto istruttivo, lo consiglio.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret