Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#44994
All'inizio della mia transizione, in primavera una notte mi svegliai in preda a un crampo fortissimo, che durò per poco ma fu di un'intensità da togliere il fiato.

Lì per lì non ci feci caso, capii da sola che forse era mancanza di potassio, lo integrai e dimenticai l'episodio.
Peccato che da allora il mio polpaccio in un punto è rimasto contratto e col passare dei mesi il piede è spesso gonfio: per questa che credo sia una contrattura secondo voi cosa posso fare?

Un'amica terapeuta shiatzu si è offerta di farmi un massaggio: proverò senz'altro, ma avete qualche consiglio/rimedio ancor più mirato?

Grazie ragazzi! :P

Ale
By Kiefer
#45000
Ciao Swami :D Io consiglierei di applicare dell'argilla verde sulla parte gonfia. Ad ogni modo, buona guarigione :wink:
Avatar utente
By Libero
#45018
3g di magnesio carbonato ogni giorno distribuite lontani dai pasta due volte al giorno in un pò di acqua tiepida.

Argilla non è male ma una polentina calda è sicuramente il miglior modo per togliere una contrattura. prendi i semi di lino li idrati e li sparli in un cencio che scaldi al vapore (pentola alta con piatto e 2 dita d'acqua), il cuscino di fieno è uguale.

Stimolerei la circolazione con delle spazzolate su tutto il corpo, piuttosto che con i bagni freddi.
Avatar utente
By luciano
#45074
swami863 ha scritto:All'inizio della mia transizione, in primavera una notte mi svegliai in preda a un crampo fortissimo, che durò per poco ma fu di un'intensità da togliere il fiato.
Ti capisco! :D Mi è capitato, il risveglio è stato repentino!
Ho risolto con calcio e magnesio. Credo che anche lo shiatzu possa aiutare molto.
Oltre naturalmente i consigli dell'enciclopedico bellico.
Avatar utente
By swami863
#45082
Il magnesio lo prendo sempre, MAGNESIUM 375 della Long life, sto integrando anche con semi che mi sembrano ricchi di calcio.
Intanto confermo "all'Encicolpedico" che la frizione con la spazzola mi sta facendo benissimo e comunque tenere la gamba al caldo: quando entro in piscina e immergo il polpaccio, poverino, stringe i denti... :?
...la polentina? che idea carina, mia nonna me le faceva...un tuffo nell'infanzia!!
Giovedì faccio il massaggio, vi tengo informati!
Avatar utente
By swami863
#45220
Eccomi qua dopo il trattamento shiatzu!

Il polpaccio secondo la mia amica terapeuta non avrebbe una vera e propria contrattura, ma soltanto un irrigidimento, in effetti coi vostri consigli stava già migliorando.

Invece era un pò perplessa per le mie caviglie/piedi entrambi un pò gonfi: in certe sere mi sembra di avere due anelli alle caviglie, ma associavo questo alla stanchezza, anche se non ne avevo mai sofferto prima.

Secondo lei, dopo avermi massaggiato, sono tossine provocate da un affaticamento degli organi interni, in particolare intestino tenue e meridiano del cuore (non sapeva di Ehret).

Che sia quindi un sintomo da tossine in circolo? Aiuto, sto anche mangiando più frutta in questi giorni!!

A volte mi sembra di essere al volante di una Ferrari bellissima...che non so guidare ancora bene però! 8O :cry: :P
Avatar utente
By luciano
#45232
swami863 ha scritto:Invece era un pò perplessa per le mie caviglie/piedi entrambi un pò gonfi: in certe sere mi sembra di avere due anelli alle caviglie, ma associavo questo alla stanchezza, anche se non ne avevo mai sofferto prima.
Il problema è di solito prodotto dal sistema linfatico. Le tisane depurative possono aiutare.
Avatar utente
By swami863
#45262
AAAAHHHHHH!!! Il dopo shiatzu è stato dolorosissimo!!!
Da stamattina fino a cena ho vissuto un crescendo sempre più intenso di dolore allo stomaco, come avessi dei morsi interni e una fitta FISSA alla milza, che poi si è estesa anche alla schiena!

La giornata è stata penosa: ho un buon livello di tolleranza al dolore, ma in certi momenti mi mancava il fiato, in più lavoravo...in piedi, per 8 ore... :cry:

Saranno anche "crisi di guarigione", ma accidenti che botta!!!!

Riguardo ai piedi gonfi per il sistema linfatico, devo correggere anche la transizione, secondo voi? ad es. meno frutta/più patate.... In questo periodo avevo aumentato la frutta per compensare eventuali cali di zuccheri....grazie per il consiglio! :P

Ale
By Kiefer
#45264
Il problema dei piedi gonfi potrebbe essere dovuto, in parte, ad un problema di ritenzione idrica? Se è così sarebbe meglio mangiare meno sale e bere, magari, qualche tisana depurativa a base di ortica. Ad ogni modo tieni duro :wink:
Avatar utente
By luciano
#45266
La ritenzione idrica è comunque indice di un sistema linfatico che necessita un po' di pulizia. Chiaro il sistema alla fine pulisce tutto, ma intanto se si può dargli una mano, magari con tisane depurative per il sistema linfatico, anche se come scriverò in un articolo che sto facendo è il sistema più sconosciuto e i rimedi pure.
Comunque dolori alla milza sono correlati con quanto detto sopra.
Avatar utente
By swami863
#45293
Sto pensando se, oltre alle tisane che vado a comprare Lunedì, posso correggere qualcosa nell'alimentazione.

Sicuramente mangio ancora troppe OLIVE, temo questo influisca, bon! finisco il vasetto e per un pò non le ricompro: è che mi sembra me le chieda il corpo, riesco a mangiarne meno se mangio semi di girasole o zucca (non salati), ma temo di cadere dalla padella alla brace, se li introduco tutti i giorni, vero?

Per il resto la mia giornata è così fatta:

- non colazione, se non una limonata tiepida col miele

- dopo le ore 12 ( a volte anche alle 14) mangio futta, uva o cachi o banane mature senza esagerare perchè tanta mi crea ancora fastidi

-verso le 18 ancora uno spuntino di frutta

-a cena un'insalatona con lattuga, carote, a volte un avocado, una verdura cotta diversa ogni sera e...tante famigerate OLIVE!!!!

- olio e sale in quantità moderata

- 2/3 datteri o noci a fine pasto quando mi manca quel non so che... :D

Questa è la norma: ogni 15 giorni mettetici uno sgarro con mozzarella e pane...ma sempre meno. A volte piccole porzioni di patate bollite con maionnaise, ma poco.

Se intravedete modifiche, sono felice di leggervi...ho ancora tanto da imparare!...intanto grazie!!!

Alessandra
Avatar utente
By robyvac
#45298
Dovresti evitare possibilmente di associare alimenti iper proteici e grassi nello stesso pasto. Una insalatona con avocado, olive, olio extrav. e frutta secca è un pò eccessiva, già quando usi l' avocado sarebbe preferibile non usare olio nell' insalata, se poi ci abbini le olive e a fine pasto la frutta secca fai un bel miscuglio che potrebbe essere acidificante. I datteri a fine pasto non sono propriamente consigliati e potresti sostituire il sale con del gomasio alle alghe, che non contiene sale ma insaporisce, io lo trovo squisito. Ciaoooo
Avatar utente
By robyvac
#45299
E poi potresti aggiungere un bel centrifugato depurativo e mineralizzante, come ad esempio sedano, patata dolce o barbabietola, carota, finocchio e mela, a me fa un effetto stratosferico, soprattutto se preso in tarda mattinata :D Almeno mezzo litro fa più del magnesio e del potassio in bustine
Avatar utente
By robyvac
#45300
E aggiungerei anche alla centrifuga qualche bietola, in sostituzione di qualche altro ingrediente( non del sedano però).
By Saretta
#45309
Ciao swami, io ho lavorato come commessa per 2 anni, dove stavo in piedi da 10 a 14 ore al giorno. Spesso mi capitava la notte di avere crampi al polpaccio. Mi ha aiutato molto massaggiare le gambe con olio di arnica mescolato ad oli essenziali (menta, lavanda, rosmarino).
Anche io mangio tante olive, buonissime. Ma forse te compri quelle salate pastorizzate? Provale al naturale, hanno tutt'altro sapore.
Io oltre frutta fresca mangio anche tanta frutta essiccata. Oltre ad essere buona è anche ricca di minerali. Infatti crampi non ne ho. Anche le olive al naturale sono una miniera di minerali. Ho notato che piu' un alimento è ricco di minerali, piu' esso nutre e disintossica.
Sono sicura che il tuo problema passerà, tranquilla ;-)
Scrivi di essere in transizione. Io in quel periodo mangiavo parecchie patate e legumi.
Quand'ero in transizione io non conoscevo Ehret. E' stata una transizione guidata un po' cosi, istintivamente. Se mangi patate preferisci quelle di tipo A (dette anche da insalata) perchè meno farinose e con piu' minerali. Se le mangi con la buccia ancora meglio.
Riguardo i piedi gonfi, capita raramente anche a me, e solo d'estate. Tutto è cominciato quando eliminai dalla mia alimentazione latticini e sale raffinato. Nelle giornate estive molto calde capita che mi si gonfiano le caviglie e i piedi, tanto che mi sembra di essere Genoveffa quando cerca d'infilare la scarpetta di Cenerentola :-)
Sicura che il problema fosse nel sistema linfatico (con il caldo tutta la sporcizia entra maggiormente in circolo) ho cominciato ad interessarmi ai rimedi naturali mirati a quest'ultimo.
Premettendo che durante la disintossicazione del corpo ci si puo' sentire gonfi un po' ovunque, sto' risolvendo il problema con una tintura che si chiama Lymfatex, la quale contiene Astragallus membranaceus (che bei nomi!). Quest'erba, come ha scritto Luciano, è ottima per il sistema limfatico. Ma aiuta anche a rigenerare le cellule, la milza e la tiroide. Bevo anche una tisana all'ortica (ho trovato una buona erboristeria dove vendono a peso le erbe medicinali). L'ortica ti puo' aiutare per tantissimi "mali", te la consiglio, già per il fatto che è buona e non costosa (spesso i rimedi naturali costano una cifra!).
Dopo qualche giorno che ho cominciato ad usare la tintura mirata al sistema linfatico (se ne prendono 10 gocce 2 volte al giorno) mi sono riempita di macchie, le quali ho tutt'ora a periodi alterni. Macchie davvero molto dolorose, spesso sanguinanti. Certo non voglio spaventare nessuno. Personalmente la prendo come una prova da superare che mi rinforza anche da un punto di vista psicologico, non solo fisico. Tieni pero' conto che durante la disintossicazione del corpo (e la mia spesso è estrema perchè riesco a mangiare quasi solo frutta frutta frutta) le sorprese non sono poche. Il corpo è davvero molto intelligente. Cio' che fà è incredibile. E' grazie a lui che molte cose le imparo. Nel bene e nel male, ringraziomo sempre di esistere :D
Ultima modifica di Saretta il 24 ottobre 2010, 16:14, modificato 1 volta in totale.
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret