Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#72204
Uso spesso PROBIOTI della Oti, ma vorrei anch'io alternarli con altro.
Quando lavoravo in Farmacia mi piaceva questo prodotto, da tenere il frigo:
MILK FREE ACIDOPHILUS della Long Life.
Questa la composizione:
L. acidophilus 5 miliardi UFC
maltodestrina, addensante (cellulosa m.c.), agente di carica (calcio fosfato bibasico), antiagglomeranti (magnesio stearato vegetale, biossido di silicio). Capsula di gelatina.

....graditi altri suggerimenti :P
Avatar utente
By luciano
#72206
La cosa migliore è scegliere fermenti di diverso tipo. Adesso sono parcheggiato per un'ora e mezzo nel deserto padano, quando riuscirò ad arrivare a casa metto i riferimenti per i fermenti di diverso tipo, se non li ha gia messi qualcuno. Non mi ricordo la marca, quindi a dopo.

Fare cicli con fermenti di diverso tipo permette di azzeccare anche quelli di cui ognuno potrebbe essere carente. :D
#72215
Cade giusto a pennello questo post. Sto leggendo un libro sul ph alcalino e come faccio sempre valuto e rifletto su ciò che leggo cercando di trarne il buono che può esserci. Si parla anche dei fermenti (lattobacilli, probiotici,ecc) e c'è scritto che in realtà è meglio non assumerne poichè si aggiungono ulteriori presenze. Dice che inacidiscono l'organismo e possono danneggiare cellule e tessuti sani, inclusi i villi intestinali; che 'i probiotici sono trasformazioni di ciò che una volta erano cellule sane. Non esistono batteri "amichevoli" o "benefici". La presenza di batteri è indice di un ambiente acido.' E poi che gli enzimi (fermenti) servono per aiutare a decomporre carne e latticini, quindi eliminando l'assunzione di questi cibi basterebbero gli enzimi delle verdure crude. Per ripulire l'intestino dalle scorie indigerite di carne e derivati animali optare per integratori di sali minerali o succo di aloe spremuto a freddo.
Voi che ne pensate?
#72219
stellina3 ha scritto:Cade giusto a pennello questo post. Sto leggendo un libro sul ph alcalino e come faccio sempre valuto e rifletto su ciò che leggo cercando di trarne il buono che può esserci. Si parla anche dei fermenti (lattobacilli, probiotici,ecc) e c'è scritto che in realtà è meglio non assumerne poichè si aggiungono ulteriori presenze. Dice che inacidiscono l'organismo e possono danneggiare cellule e tessuti sani, inclusi i villi intestinali; che 'i probiotici sono trasformazioni di ciò che una volta erano cellule sane. Non esistono batteri "amichevoli" o "benefici". La presenza di batteri è indice di un ambiente acido.' E poi che gli enzimi (fermenti) servono per aiutare a decomporre carne e latticini, quindi eliminando l'assunzione di questi cibi basterebbero gli enzimi delle verdure crude. Per ripulire l'intestino dalle scorie indigerite di carne e derivati animali optare per integratori di sali minerali o succo di aloe spremuto a freddo.
Voi che ne pensate?
Ognuno dice la sua.
Che inacidiscono è tutto da dimostrare, un corpo acido è carente di enzimi quindi...
Poi che servono a decomporre carne e latticini è una sòla.
Stiamo parlando di corpi disastrati, non di corpi che hanno mangiato frutta integrale dalla nascita. :wink:

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret