Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#46121
Dopo aver provato ad aumentare i pasti di frutta (l'ho condiviso in un altro post) e dopo aver ahimè preso una bella "tramvata", prima di fare altri passi falsi, condivido con voi come penso di correggere la mia transizione, tenendo conto che sono 10 mesi, ma il mio stomaco ha ancora bisogno di piccoli passi, è evidente!

- non colazione, limonata calda con miele

- PRANZO: 1 frutto e a seguire un insalata mista standard (1 fettina di pane se ho ancora fame)

CENA: verdure cotte e crude, semi, una patata ogni tanto, qualche oliva, tanti avocado

Questo come base, con qualche eccezione nel caso della voglia occasionale di una pizza vegetariana, di una fetta di crostata o torta di verdura ecc.

Però vi chiedo: la frutta non è ora troppo poca?

E' chiaro che sperimenterò, come finora ho fatto, ma se c'è qualche suggerimento che nasce dall'evidenza...è gradito!! :P
By falco
#46129
Ciao Swami863, posso chiederti che tipo di sintomi hai
Avatar utente
By ursamajor
#46138
Se non erro Ehret mette poco frutta la prima settimana di transizione e poi gradualmente l'aumenta in quelle successive.
Non ti stare a preoccupare troppo Swami, inizia e guarda come va e poi correggiti un p'o' per volta, chi meglio di te sa come graduare il passaggio...
Avatar utente
By swami863
#46177
Sintomi fisici non ne ho, è questo che mi frega! Mi sento benone, solo nei giorni cresce l'ansia, tantissimo, ma solo in questi giorni sto mettendo a fuoco che sono reazioni da disintossicazione troppo forte.

Quest'ultima volta i sintomi sono stati davvero forti, per ora frutta a piccole porzioni, sperando di trovare il mio equilibrio rispetto al bisogno di zuccheri che il mio corpo ha.

Ma certo Ursamajor, correggo quando sbaglio, cercando di trarne tanti insegnamenti:

- a non drammatizzare quando devo tornare indietro
- a fidarmi di me, ad ascoltarmi
- a non spaventarmi troppo delle reazioni che in questi mesi il corpo ha
- a RILASSARMI dando tempo al tempo

:wink: :P :D
Avatar utente
By swami863
#46860
Come già condiviso, sto facendo esperimenti e variazioni nella mia transizione, adattandola ai cambiamenti del mio corpo.

Continua a essere prematuro per me abbondare con la frutta, anche se ogni tanto "scappo da scuola" :oops: perchè non resisto a qualche pasto di soli cachi: nelle ore successive però provo un gusto amaro che sa molto di tossine...vai piano Ale!!!

In alternativa mangio verdure, ma per riprendere un pò di peso ho provato a reintrodurre un pò di cereali: qualche pizza o porzione di farinata....risultato: mi è tornato il bruciore di stomaco, uff!

Aumenterò le patate o la zucca, magari verdure cotte, anche il mio stomaco si metterà il cuore in pace, no? :P
By Saretta
#46961
Ciao swami :D Direi che è vero anche il contrario. Mettendoti il cuore in pace, lo stomaco starà meglio.
Avatar utente
By swami863
#46982
Parole sagge, Saretta!

In questo periodo in cui la ricerca del lavoro mi fa andare un pò su e giù in termini di ansia, anche il mio stomaco ne risente.

Ma lo accetto e m'impegno a cambiare il "dentro e il fuori" al meglio di ciò che so fare... :P

Un grande abbraccio, piccola! :wink:
Avatar utente
By swami863
#47054
Eccomi Rita, ti rispondo di qua, per non andare Off Topic :wink:

Mi chiedi come sto: sono stati mesi intensi rispetto alla transizione, ho chiesto molto al mio corpo, ma ho anche imparato a conoscerlo meglio, a conoscere le sue ripercussioni sull'intera persona.

Oggi sono più serena, vario i miei pasti a seconda di come mi sento: so di aver imboccato felicemente una strada senza ritorno e lo penso anche nei giorni in cui i sintomi non sono felicissimi.
Il mio obiettivo, piccolo per molti, per me già un traguardo, è quello di arrivare a fare uno dei due pasti a sola frutta: non ci riesco ancora tutti i giorni, ho segnali evidenti che partono dallo stomaco a dirmi che per ora non va bene...ma persevero, piano piano :P

L'unica criticità è il peso, non per quel che mi rimandano gli altri, ma perchè mi vedo obiettivamente magrina, pur facendo sport: sono partita da una base di poco più di 40 kg. un paio di kg. li ho persi...insomma sto mangiando pane e patate (che non amo e non desidero) per non dover girare con un lanternino per farmi vedere!!! :wink:

...mi parli di sgarri con dolcetti...vanno a braccetto con la mia focaccia...hanno aperto le "Focaccerie genovesi" anche qui, sigh! :(

Come ti ho già scritto, sono felice di rileggerti!!!!

Ale
By rita
#47110
eccoci qui..
senza dubbio grazie a Ehret ho imparato anche io in due anni a conoscere piu' profondamente il mio corpo e la mia mente (quest ultima un pochino meno..)
pero' dopo vari mesi di transizione, ho cominciato a non allarmarmi troppo per i segnali che ricevevo dal mio corpo e ad acquisire maggiore padronanza di me stessa.

anch io oggi sono piu serena,mente rilassata
tant' è vero che sono in pace con ma stessa, con gli altri, con il mondo intero e...
non so ..sarà un caso ma è anche arrivato
il Vero Amore!!

p.s. fare un pasto di sola frutta lo trovo magnifico!!
alla sera mi faccio delle scorpacciate di un solo tipo di frutta.
comunque trovo che sia importante mangiare frutta o anche verdure
basta che siano crude.

ciao Swami!
By Saretta
#47144
swami863 ha scritto:
- a non drammatizzare quando devo tornare indietro
- a fidarmi di me, ad ascoltarmi
- a non spaventarmi troppo delle reazioni che in questi mesi il corpo ha
- a RILASSARMI dando tempo al tempo

:wink: :P :D


Visto che progressi?! 8)
Ora lascia che anche il peso si regoli piano piano ;-) Tutto andrà bene!

A Rita facciamo tanti auguri per l'Amore sbocciato! :D Believe in Love!!
Avatar utente
By swami863
#49630
...cambia la stagione, cambia la frutta e...nuovi esperimenti! :)

In questo ultimo mese sto facendo veri esperimenti riguardo al pranzo, perchè ormai la colazione e la cena scivolano via belle lisce: a colazione spremuta di limone tiepida col miele, a cena insalatona di verdure crude, più una cotta, con l'aggiunta di semini a rotazione, a volte noci, spesso un avocado.

A pranzo a ogni cambio di stagione devo trovare la frutta giusta per me: avendo soffero per anni di gastrite (con attacchi di vomito) lo stomaco si vede he per ora è ancora delicato, come non tollera ancora i pomodori, così certa frutta me lo fa bruciare... :cry:

So che sta bene con la frutta dolce, ma fattico ancora con le banane che ADORO!!!! spero di poterle mangiare presto :P tollero bene i kiwi, non le arance...insomma in questa stagione fare un pasto di sola frutta per ora mi è un pò difficilino, ma non demordo, sperimento!!

Mi piace a pranzo mangiare ogni tanto (anzi vivrei!) i datteri: mi sembra, se non esagero con le quantità, di tollerarli bene (che strano: banane no, datteri si...boh!), ma per digerire bene non devo mescolarli con altri cibi.

L'inverno scorso è stato semplicissimo: ne venivo da una tale carenza di frutta, per anni i medici me l'avevano proibita, che mi sono buttata sul primo frutto trovato, i kiwi, e per mesi a pranzo ho mangiato solo quello sentendomi la più fortunata del mondo!!!! :P

Quanto è cambiato il mio rapporto col cibo in questo anno! Come si è riappacificato....mentre scrivo sorrido.... :P

Ora vado a farmi una bella tisana ragazzi, nottina!

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret