Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#47918
Oggi è un Natale particolare. Anche se non seguo la tradizionale festa come la maggior parte delle persone, con l'enfasi che viene data in questi giorni dai media, parlando di corse ai regali, cenoni, ecc. è difficile non rimanerne in qualche modo coinvolti.

La mia compagna oggi lavora, è di turno all'ospedale e mangerà nella mensa dove prepareranno il classico pranzo di natale, con leccornie introvabili durante il resto dell'anno.

I miei figli passeranno il Natale con la mamma e io andrò a prenderli dopo Santo Stefano.

Quindi sono solo, i familiari di Anna mi hanno invitato a passarlo con loro, con il menù a partire dall'antipasto di affettati fino al limoncello finale, passando attraverso le lasagne, l'arrosto con patate ecc., ma ho declinato l'invito. Passeremo a trovarli quando Anna torna dal lavoro.

Questa mattina mi sono svegliato, nessun senso di solitudine del "passare il natale senza nessuno accanto" ( :lol: ) come quello documentato spesso dai media mentre raccontano storie piagnucolose, ma stavo benissimo! :D

Fra l'altro devo finire un sacco di verdura che ho nel frigo prima che si imbruttisca e mi sono fatto le coste al vapore condite con olio e limone e due bei bicchieroni di succo di pomodoro appena centrifugato.

Me lo sono gustato, leggero dopo il pasto, e libero dalla millenaria credenza con annessi e connessi del "Pranzo di Natale". :D
Avatar utente
By celestia
#47919
Ciao Luciano
Auguri Ehretisti!!!
Ieri sera ero da un'amica, quindi cenone tradizionale, anche se ho cercato di limitare i danni... Non potevo dire no, anche per non creare malumori, oggi, indovina!!! FRUTTA!!!!!!!!!!!!!!! W W
Mi rifaccio!!!
Però ho apprezzato la compagnia: per coerenza non posso lamentarmi della solitudine, se poi quando gli amici mi cercano dico NO! Un pò di coerenza non fa male, anche perchè non vado per mangiare ma per stare insieme, anche se durante le feste è un caos...
Uno è andato: ora devo sbarcare capodanno, e poi dieta stretta, come sempre dopo le feste
Intanto faccio gli auguri a TUTTI
Tanta salute e serenità a Te e al forum
Baci
Celestia
Avatar utente
By luciano
#47920
Grazie degli auguri.

Ho molte occasioni per stare insieme ad altri, è interessante che in questa società stare insieme spesso è associato a mangiare insieme. In alcune culture se vai a trovare qualcuno e rifiuti il cibo è un'offesa imperdonabile. :D
Avatar utente
By enza141265
#47921
Ciao Luciano, sai io ho sempre pensato che Natale dovrebbe essere tutti i giorni, nel senso di volersi bene a prescindere, io non ho sgarrato a parte un piattino di pasta che ancora mangio una volta a settimana, e menomale che non ho sofferto per nulla anche stando insieme alla mia famiglia e ai miei genitori, loro mi stanno rispettando alla grande per questa mia decisione, e io ne sono felice, a me non mi è passato nemmeno per la mente il problema delle feste, anche perchè non ci tengo particolarmente.....abbiamo vissuto questa festa quasi normalmente, e ne siamo felici, magari a qualcuno non sarà piaciuto ma noi siamo felici.
Il mio pranzo è stato solo 70 gr di pasta......e da adesso digiuno fino a domani a mezzogiorno.
Avatar utente
By robyvac
#47922
Ciao Luciano, auguroni da uno che ha volutamente e serenamente trascorso il natale in solitudine come te, o meglio una serena solitudine circondata da un tiepido senso di pienezza, una sensazione di bastarsi a se e di amarsi per ciò che si è, da soli o in compagnia. Un giorno come un altro, ovvero come ogni altro splendido giorno in cui è possibile affacciarsi alla meraviglia della vita :D Natale è ogni giorno, ma che dico, ogni istante.
By ikxikx
#47923
IL vostro senso del Natale mi accomuna profondamente a Voi...

Non è proprio un caso che condividiamo questo meraviglioso
Forum...

Un sentito Natale e sereno Anno Nuovo 2011 a tutti Voi...anime belle!!!
Avatar utente
By krishnacry
#47924
ciao a tutti,anche noi quest'anno abbiamo gestito questo giorno in piena libertà,io e mio marito,davanti al camino,con il nostro pitt che dorme e io che leggo il regalo di mio marito:il nuovo libro del prof.Ehret,per pranzo spinaci freschi stufati e dell'orzo,insomma dopo più di un mese passato a lavorare in centro commerciale,senza giorni di riposo,solo caos e confusione,una vera pacchia!!!quindi viva il natale vero,quello dentro ognuno di noi!!!
abbracci natalizi a tutti
cry
Avatar utente
By luciano
#47925
E' bello pensare agli amici che condividono lo stile di vita ehretista. E' come stare insieme.

E non importa se oggi hai mangiato l'arrosto, la cosa importante è che sai qual'è il giusto percorso alimentare, quando sai cosa è giusto prima o poi ti comporterai secondo come è giusto. Nel frattempo ricadute, sgarri e compromessi per il quieto vivere possono succedere, ma svaniranno all'instante quando sarai più in là sul percorso.
Avatar utente
By bichette
#47926
Fosse l'arrosto....
io mangio bene, il problema è che mangio troppo!!!!
Devo avvisare il mio compagno di fermarmi eheheh
come una bambina, così stasera salto la cena e clistere per pareggiare i conti con lo stomaco che oggi ha parlato tanto!!!
Avatar utente
By bichette
#47927
io che leggo il regalo di mio marito:il nuovo libro del prof.Ehret

ahahhaha anche il mio compagno me lo ha regalato :)
Sono felice: ieri ho passato il mio primo cenone con mia madre e le mie sorelle VEGANO!!!
Avatar utente
By naples31
#47929
Salve a tutti voi amici ehretisti!!

Vi scrivo per darvi i miei migliori auguri di Buone Feste a Stile Ehretista!!.

Intendo dire, che per noi ehretisti,il Natale e' Tutti i Giorni!!.

Il Natale e' vivere ogni giorno con :

"Serenita',Felicita',Tranquillita',Gioia di Vivere in armonia con il
Creato ...e con il disegno prettamente crudista-fruttariano del nostro corpo.."

Questo grandioso e paradisiaco cambiamento lo si ha pian piano mettendosi sul binario transizione-ehretismo!!

Io mi sento di dirlo e confermarlo ...perche' abbiamo un corpo che e' un qualcosa di straordinario...che non ha nulla a che fare..con i cenoni,super cene...e altra immondizia di questi giorni!!!...



Oggi Natale ...il mio pranzo e' stato:

Mattino

Ore 10.30 Succo di Carota,Bietola,Mela,Finocchio...(Splendido)

Ore 13.00

Pranzo Ehretista Natale!!

Insalata mista composta di : Radicchio,Lattuga romana,Pomodoro,cipollina,Rucoletta!!

A seguire:
Broccoli scaldati in gran quantita'!!

e poi un po' di frutta secca(mandorle,nocciole e noci)..

Cena:

Melone Verde di Natale tagliato a cubetti in un piatto !!

(Delizioso)

Salutoni

Gigi!!

Di nuovo auguroni a stil Ehretista!!!

WWWWWWWWWWWWWWWWWWW Ehret!!
Avatar utente
By bactabeven
#47938
Auguri in ritardo a tutti :D
Per me il periodo natalizio, è un bel frullato di un po' di tutto, con la relativa giusta importanza: questo magnifico Forum, il significato del Natale inteso molto ampiamente come passaggio al nuovo anno segnato dal solstizio d'Inverno, l'impatto del Sistema DGDDS Muco nella Famiglia, la mia necessità di non isolarmi dagli altri, le aspirazioni verso il mio Futuro che grazie alla nuova Coscienza Ehretista si è colorato di tanti nuovi colori, e già questo è parecchio :D
In tutto sto casino ho perso l'occasione di augurare il Buon Natale, per cui Buon Santo Stefano a tutti :D
Avatar utente
By robyvac
#47939
Ragazzi, premetto che sono figlio di una cuoca di cucina tradizionale, e ieri sera c'erano i parenti è un menù da capogiro. Per non smentirmi, siccome la cena era alle 20 e io ero a digiuno dal mattino, ho pasteggiato alle 18.30 da solo con insalata mista preceduta da un paio di mele. Per consuetudine avrei dovuto aspettare gli altri e cenare con loro, ma questi obblighi mi stanno stretti assai, quindi non curante dei pericoli... me ne strafrego degli usi comuni :D naturalmente senza mancare di rispetto a nessuno. Alle 20 mi sono seduto poi con i parenti come se niente fosse e li ho accompagnati con la mia presenza durante la lauta cena, senza il minimo disagio, proprio perchè per me l' usanza di stare insieme non presuppone che si debba mangiare o consumare qualcosa insieme. Credo che data la leggerezza con cui è stata vissuta questa esperienza nessuno se la sia presa a male, probabilmente il rispetto delle tradizioni ma il non prenderne parte( ovvero " fate come volete in piena libertà ma rispettate la mia libertà di non fare come voi solo perchè lo fate voi") non ha suscitato giudizi negativi perchè vissuta con innocenza. Può sembrare cinico o irrispettoso, ma per me non lo è stato, ho vissuto ciò in cui credo in maniera totalmente naturale, trovo sciocco partecipare controvoglia a ciò che non mi appartiene solo per timore di essere giudicato negativamente, e trovo inutile il perseguimento certi tipi di conferme. Sciocco e ipocrita. :lol: Quindi non riesco proprio a prestarmi a eventi che concettualmente ho superato, perciò non ho avuto timore e ho fatto ciò che mi faceva stare bene. E' seguita la chiacchierata serale, in serenità, e alle 21.30 ho abbandonato i parenti con un sorriso dicendogli che la sera vado a dormire presto, che è stato un piacere vederli e che gli auguravo un piacevole proseguimento. Fine serata e a nanna :D Spettacolare. Scusate ma mi sentivo di condividere con voi la mia amena serata natalizia. Auguri a tutti
Avatar utente
By sorvolando
#47958
vi leggo e sorrido, che belli siete ! Auguri a tutti, davvero dal cuore :)
By Datagram
#47962
Credo di star in linea con il vostro pensiero e ciò mi da un gran senso di benessere, contando che la maggior parte delle persone che conosco la pensano diversamente. Ieri abbiamo fatto un super pranzo da 5 ore con una trentina di parenti e amici e son riuscito a limitare pesantemente i danni (mi ritengo soddisfatto). :)
Dopo queste "feste" vi renderò partecipi dei miei progressi dall'inizio della transizione, per ora vi auguro un buon proseguimento!

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret