Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

By Saretta
#48091
Ho da poco tempo scoperto l'aglio degli orsi, chiamato cosi perchè è uno dei primi alimenti che cercano gli orsi nel bosco dopo il letargo.
E' un'erba molto buona e molto sana. Fin'ora l'ho usato solo in forma essiccata, ma in estate lo provero' a coltivare nell'orticello, in quanto si puo' usare come verdura al posto di spinaci, bietole, ecc..
Il profumo è uguale a quello dell'aglio, ma il sapore è piu' delicato, e cosa (per me) meravigliosa è che non mi crea quei problemi come bruciori e gonfiori al pancino, che solitamente l'aglio mi dà (e per questo ho smesso da tempo di usarlo).
Mi piace molto mescolarlo abbondantemente con l'avocado, nella crema di noci, nelle insalate, nei crackers di lino, ecc..
Le foglie essiccate le trovate nei negozi Bio, nelle erboristerie, e nei negozi di spezie e aromi.
Immagine

Riporto qualche info sulle proprietà dell'aglio orsino, presa sul web. Se cercate troverete molto altro.
( ..ma forse già lo conoscete, e sono solo io ad averlo scoperto adesso :lol: )

L'aglio orsino trova impiego per contrastare le bronchiti e i reumatismi; siccome tende ad abbassare la pressione cardiaca si utilizza anche contro l’ipertensione. Svolge un’efficace azione antibatterica, soprattutto come disinfettante dell’apparato digerente contro i parassiti intestinali; inoltre è considerato un ottimo rimedio per i disturbi dei fumatori: catarro nei bronchi e tensione nervosa. L’aglio orsino possiede anche proprietà depurative, diuretiche, coleriche e rubefacenti.


l’Aglio orsino cresce spontaneamente in quasi tutte le regioni italiane, ma ciò non significa che non possa sopportare la coltivazione domestica, purché se ne rispettino le esigenze primarie. Cosa significa?
Cominciamo col dire che questo tipo di pianta predilige la collocazione in un luogo ombreggiato o semi-ombreggiato, dove i raggi del sole possano raggiungerla solo nelle ore meno calde della giornata. Per ottenere un buon risultato nella coltivazione, si consiglia di seminare l’Aglio orsino in contenitori di dimesioni contenute, per poi spostare le piantine in vasi più grandi o in piena terra, garantendo alla pianta la giusta umidità o l’ombra necessaria ad un ottimo sviluppo. Volendo, si può anche propagare per divisione di cespi, sebbene la semina sia il sistema di gran lunga più efficace per una buona coltivazione.
Per il suo aroma acre, l’Aglio orsino viene utilizzato alla stregua (o in sostituzione) del fratello maggiore, ovvero nel condimento di numerose pietanze. Per tale scopo, le foglie si raccolgono e si consumano nel periodo vegetativo, anche se non è raro trovarle congelate e rinchiuse in sacchetti per un utilizzo fuori stagione.
Ricordiamo infine che l’Aglio orsino ha riconosciute proprietà medicinali, essendo considerato un ottimo stimolante, antisettico, depurativo e ipotensivo.


Tisana di aglio orsino contro la caduta dei capelli e la pelle impura.
L'azione depurativa che l'aglio orsino svolge sul sangue è d'aiuto anche nella cura di foruncoli e di impurità della pelle.
I componenti solforosi combattono la forfora e fortificano unghie e capelli.
L'aglio orsino si è rivelato efficace anche in caso di perdita di capelli dovuta a disfunzioni ormonali.
Bere 3 tazze di tisana al giorno o assumere 20 gocce di tintura 4 volte al giorno.

Tisana di aglio orsino contro la candidasi all'intestino
La candidosi intestinale può essere curata efficacemente con la tisana di aglio orsino.
Questa pianta ha, infatti, la proprietà di bloccare la proliferazione di batteri e di miceti nocivi, senza danneggiare i batteri sani dell'intestino.
Bere quotidianamente 3 tazze di tisana o assumere 20 gocce di tintura 4 volte al giorno.

Tisana di aglio orsino per disintossicare il corpo
L'aglio orsino, assunto in qualsiasi forma, favorisce l'eliminazione delle tossine dall'organismo.
La primavera è il periodo più favorevole per intraprendere una cura disintossicante: bere 3-4 tazze di tisana al giorno.


Comprero' anche la tintura, non appena finisco quelle che ho in casa. Non vedo l'ora di assaggiarne le foglie fresche :D
Buon Anno Nuovo cari amici! ^_^
Ultima modifica di Saretta il 6 gennaio 2011, 15:17, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By bactabeven
#48115
Grazie Saretta molto interessante :D
Avatar utente
By fan75
#48242
per quanto riguarda l'aglio (quello vero) ho letto (e sperimentato) che eliminando dallo stesso la parte più piccola, quella al centro, non se ne avvertono più i disagi tipici....

Prova
Avatar utente
By luciano
#48292
Saretta ha scritto:Ho da poco tempo scoperto l'aglio degli orsi, ...
Saretta rileggi il regolamento riguardo alle dimensioni delle foto da postare!
Se sono oltre la misura consentita non vanno postate.

Al limite metti il link e basta:
http://www.funghiitaliani.it/index.php?showtopic=33932
Ultima modifica di luciano il 6 gennaio 2011, 10:05, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By adda
#48294
Ciao Saretta
riconosco questa pianta ma ho sempre pensato che fosse la Stella di Bethlemme del fiore di Bach.
Forse sono la stessa cosa ora non ho tempo di approfondire ma ti ridirò
ciau!!!
By Saretta
#48310
fan75 ha scritto:per quanto riguarda l'aglio (quello vero) ho letto (e sperimentato) che eliminando dallo stesso la parte più piccola, quella al centro, non se ne avvertono più i disagi tipici....

Prova

Ciao amico, Ti ringrazio del consiglio, gia l'ho sperimentato, ma il problema rimaneva. C'è da dire che una volta ero abbastanza golosa di aglio, ora mi è passata l'attrazione, il che mi fa pensare che il mio corpo non ne abbia piu' bisogno.
L'aglio orsino pero' è diverso, anche se l'aroma di aglio c'è, ma è leggero.
Grazie ancora buona giornata ^_^
By Saretta
#48311
luciano ha scritto:
Saretta ha scritto:Ho da poco tempo scoperto l'aglio degli orsi, ...
Saretta rileggi il regolamento riguardo alle dimensioni delle foto da postare!
Se sono oltre la misura consentita non vanno postate.

Al limite metti il link e basta:
http://www.funghiitaliani.it/index.php?showtopic=33932

Oddio scusa mi era andato via di mente!
:arrow: Riparo subito!
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret