Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

By cieliazzurri
#3797
Ciao a tutti, scrivo in questo post perchè il viaggio che ho intrapreso nei giorni che sono stata a Milano sono stati per me importanti e anche con successi che desidero condividere.

Innanzitutto comincio a dire che sono partita da Riva del Garda con uno zaino con il minimo indispensabile, anche perchè non sapevo se mi sarei fermata in città o sarei ripartita in serata essendo in ferie per tre giorni e poi comunque ho voluto mettere nello zaino il meno possibile, sentivo il piacere di viaggiar leggera.

Tutto ok alla partenza, zaino in spalla arrivo in stazione dei treni bella pimpante, faccio il biglietto e in perfetto orario arriva il treno. Nessun intoppo, strada scorrevole, trovo posto con facilità su entrambi i due treni presi.
Durante il viaggio ho conosciuto 2 ragazze dirette entrambi a Milano, di cui una verso fine corsa mi regala il suo biglietto perchè nel farlo si era sbagliata facendolo settimanale, andata e ritorno per tutta la settimana e a lei tornado in macchina non serviva. Mi ritrovo il biglietto pagato di rientro, in più quando voglio .

Arrivo e subito identifico Sofia (Winbus), abbiam mangiato tutti in compagnia, è stato un piacere riabbracciare Luciano e conoscere di persona gli altri. Già nel primo pomeriggio qualcuno se ne va, Sofia aveva altri impegni e allora che fare? Tornare o visitare una città semisconoscita e grande come Milano, che per me di campagna è affettivamente grande? Già avevo deciso, si trattava di metterlo in atto.
Son scesa dalla macchina di Sofia vicino al centro; che poi le distanze sono relative mi sono accorta, quello che può essere vicino per una persona che vive in una grande città può essere un po' distante per un'altra.
Avevo deciso di cercarmi subito un albergo dove depositare lo zaino e seguire le indicazioni del mio Sè Superiore, subito ho sentito la via da seguire, giro l'angolo e trovo un albergo a 3 stelle entro, mi piace e chiedo se c'è una stanza, il prezzo è ok, il posto anche ed eccomi che entro in stanza.

Ho trovato in pochi istanti un posto accogliente in una stanza che dava sul cortile interno con qualche albero e spazio verde, all'alba ho sentito cantare gli uccellini.

Gioia ed entusiasmo mi pervadevano, mi sentivo tutta li, con infinite possibilità.
Mi cambio, mi rinfresco e esco.
Quanta gente, che grandi palazzi, quante macchine, smog, semafori, strade grandi, ingressi in metrò, ohhh la metrò, si la prenderò per spostarmi, ma poi non me la sono sentita. L'ultima volta a Roma non è stata per niente una bella esperienza. Negozi, che grandi anche questi, affollati e pieni di gente, decido anche io per lo shopping mammano che mi avvicino al centro. Cenerò lì, o forse qualcosa al volo strada facendo, vedrò. Cammina cammina arrivo ad un parco dove mi ristoro e bevo dell'acqua poi riprendo la mia passegiata verso il cuore del paese e meno male che ero vicino al centro, solo 3 fermate della metrò vedo, arrivo al centro, bellissimo, rimango affascinata dal Duomo, è maestoso, la piazza brulica di gente. Giro e visito, poi mi guardo con un ragazzo e immediatamente abbiam cominciato a chiaccherare, mi racconta che oggi in piazza c'è poca gente 8O , mi trovo bene con lui, anche se non so chi sia, dalla voce dolce e tranquilla e dall'aspetto di chi sta ore in biblioteca. Ero un po' in pensiero per la strada del ritorno all'albergo visto che oramai il crepuscolo era vicino, una chiacchera tira l'altra e così abbiam mangiato qualcosa essieme, poi mi ha riaccompagnato fino all'albergo.

Desideravo qualcuno che mi scortasse fino a li ed è arrivato. Sentivo e sento di non preoccuparmi di nulla che già tutto è.

Avevo camminato tutto il giorno e mangiato per cena della verdura cruda senza condimenti e un trancio di pizza, mi sentivo in forze anche se assonnata. Buonanotte :P

La mattina seguente alle 7 sono sveglia e affammata, mi sistemo con la voglia di ritornare al Duomo e vederlo anche dall'interno visto che il pomeriggio prima era oramai chiuso.
Faccio colazione con un bicchiere di succo si arancia e poi via per nuove avventure.
Prenderò la metropolitana penso ma poi cambio idea, meglio camminare per altri chilometri; è si, bella scusa per non salire in metrò.

Bene visito quello che ho voglia e vado in alcuni negozi, ma che fame ragazzi, erano le 13! mangio 2 due bei pezzi di cocco.
Mi accorgo che c'è un disegnatore che fa ritratti, ogni tanto mi era venuta la voglia di farmelo fare ma poi i condizionamenti prendevano il sopravvento ma stavolta decido di sedermi anche io sulla quella seggiola. :D che bella esperienza, faccio quello che desidero. Dopo più di mezzora vedo il mio volto impresso su carta; un po' triste mi sembra ma gli occhi erano luminosi :lol:
Poi mi avvio verso il ritorno all'albergo, vado in metrò? ma no! :?
così colgo l'occasione per sdraiarmi sul prato nel parco, penso a quello che ho mangiato e al mio benessere, ma poi tiro fuori un pezzo di pane preso poco prima, ci piazzo dentro qualche bella foglia di cavolo e me lo slappo tutto :lol: .

Questo è solo uno stralcio di quello che ho vissuto in quei giorni, ora devo proprio andare ma nei prossimi giorni ho intenzione di finire il racconto di viaggio. ciao buona serata.
Avatar utente
By luciano
#3798
E' bellissimo quello che ci racconti.

Peccato non averlo saputo altrimenti ci si poteva vedere domenica. I miei tre pargoli sono sempre felici di conoscere persone nuove, e danno un sacco di lavoro da fare se glielo permetti, alla fine della giornata ti sembra di aver fatto la maratona di New York! :D
By cieliazzurri
#3822
Still ha scritto:Ciao, tutto bene, buon per te! Ma mi incuriosisce una cosa.
Al ragazzo gli hai parlato di Ehret :?: E del motivo della tua presenza a Milano :?:
Ciao


ciao Still, no non gli ho parlato di Ehret.
Della mia presenza a Milano si, gli ho detto che sono venuta a trovare degli amici e che poi avevo deciso di fermarmi a visitare la città. :)
By cieliazzurri
#3824
luciano ha scritto:E' bellissimo quello che ci racconti.

Peccato non averlo saputo altrimenti ci si poteva vedere domenica. I miei tre pargoli sono sempre felici di conoscere persone nuove, e danno un sacco di lavoro da fare se glielo permetti, alla fine della giornata ti sembra di aver fatto la maratona di New York! :D


Grazie :P .

Sarebbe stato bello l'aver visitato la città assieme coi tuoi pargoli, la prossima volta che vengo ci organizzeremo :wink: . Così potreste farmi da ciceroni :lol:
By cieliazzurri
#3829
Rieccomi quà :D .
Finisco di mangiare al parco e mi avvio verso l'albergo a fare i bagagli; non sapevo gli orari dei treni ma comunque non ero per niente preoccupata. Avevo evitato la metropolitana fino ad allora ma sapevo che l'avrei presa per arrivare in stazione centrale, anche se a dir la verità ero un po' agitata all'idea, comunque sistemo il tutto e mi preparo, saluto e ringrazio per l'accoglienza.
Eccomi davanti alle scale della metrò, mmhmm, dò un occhiata alla superficie e via! scendo, si ma da che parte??!! leggo rileggo e poi vedo! che strana aria che tira laggiù, questo grosso buco nero da dove spuntano i treni. Mi sono affiancata a due signore :idea: , wow arriva! si parte! poche fermate e scendo.

Mi è bastato un atto di coraggio e la paura è svanita nel nulla :P

Arrivo i stazione e magia il treno mi sta aspettando!!! :P :P parte di lì a pochi minuti, in orario con i miei orari :lol: , il biglietto è in ordine e allora si parte, un ultimo saluto alla grande Milano, un grazie a Roberto e a tutti coloro che ho conosciuto. Come dire, il viaggio di rientro è stato a dir poco perfetto e l'arrivo a Rovereto in orario.
Sul treno ripenso a ciò che è accaduto, alle mie sensazioni, al piacere di stare con me, al mio corpo, che da quando ci siamo riappacificati gioiamo assieme, è anche grazie a lui che ora sono qui, grazie, rivedo il mio cammino, riconosco ciò Sono, l'Amore che sento, la sensazione di una landa infinita con possibilità infinite.

Ora mi viene in mente una frase che dice: "Sia che credete di potercela fare o non fare avete comunque ragione"

Smak Anna
Avatar utente
By corvino72
#4177
Grazie del tuo racconto, davvero!
E' stato un piacere prima conoscerti di persona e poi leggere le tue sensazioni.
By cieliazzurri
#4261
corvino72 ha scritto:Grazie del tuo racconto, davvero!
E' stato un piacere prima conoscerti di persona e poi leggere le tue sensazioni.


Grazie, è anche grazie a voi, a questo incontro di gruppo che ho potuto sperimentare tutto ciò. :wink:

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret