Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By melina03
#48539
Ciao a tutti!!!

volevo condividere con voi tutti la mia sorpresa 8O
Ma quanto è buona la broccolata cruda!!!!! E pure gli asparagi!
Non sò se è la fame, ma questa sera decido di cucinare broccolata e asparagi, mentre preparo mi chiedo: ma qualcuno li mangia crudi?(ho letto dei broccoletti) provo ad assaggiarne un pò...ma è squisito!!!!e pure gli asparagi che ho sempre mangiato super molli e stracotti!!
Ho toccato, una volta di più, il potere dei condizionamenti sulla ns. mente, che si chiama così perchè....mente!!!
E poi vuoi mettere non avere più quel caratteristico "profumino" che ti impesta casa quando li cucini?
Grazie :lol:
Avatar utente
By robyvac
#48544
Personalmente mangio broccoli, broccolata, cavolfiore, zucca, zucchine, spinaci, bietole sempre e solo crudo, sono molto più digeribili e anche più buone (una volta che il senso del gusto si è ripristinato). Non ho mai provato gli asparagi, forse è giunta l'ora :D
Avatar utente
By adda
#48547
Cosa è la "broccolata"?
Avatar utente
By robyvac
#48556
E' quella specie di cavolfiore verde con le punte :D
Avatar utente
By adda
#48558
robyvac ha scritto:E' quella specie di cavolfiore verde con le punte :D

ok lo conoscevo sotto il nome di cavolo romanesco e spero di non sbagliare.
grazie robyvac
By alkampfer
#48564
ho giusto una zucca di un amico di famiglia,
non l'ho mai provata cruda...direi che stasera mi butto!
Avatar utente
By bichette
#48565
Ma ragazzi,
un momento, io non vi capisco....
Ehret definiva alcune verdure un po' amidacee (carote, cavolfiore, ecc) e sottolineava che la mania dei crudisti è assurda, poichè queste verdure si migliorano cuocendole, perchè trasformano l'amido in fruttosio...
Perchè vi fissate a mangiare tutto crudo?
Avatar utente
By bactabeven
#48567
bichette ha scritto:Ma ragazzi,
un momento, io non vi capisco....
Ehret definiva alcune verdure un po' amidacee (carote, cavolfiore, ecc) e sottolineava che la mania dei crudisti è assurda, poichè queste verdure si migliorano cuocendole, perchè trasformano l'amido in fruttosio...
Perchè vi fissate a mangiare tutto crudo?


Ottima domanda bichette, attendo trepidante le risposte :D
By alkampfer
#48570
in genere quando mangio carote,cavolfiore etc crude è prechè voglio saziarmi con le sole verdure, perchè se comincio a mangiare verdure cotte poi mi si crea un buco nero nello stomaco e comincio a spararmi bruschette panini o noci mandorle a gogo....
Avatar utente
By EnricoPro
#48571
alkampfer ha scritto:in genere quando mangio carote,cavolfiore etc crude è prechè voglio saziarmi con le sole verdure, perchè se comincio a mangiare verdure cotte poi mi si crea un buco nero nello stomaco e comincio a spararmi bruschette panini o noci mandorle a gogo....




E' vero è una cosa che ho sperimentato pure io, quando si prende l'abitudine di mangiare cotto qualsiasi cosa sia, si crea una certa dipendenza nel mangiare di più ed anche mucoso. Quindi va bene mangiare certa verdura cotta per renderla meno amidacea ma solo per la Dieta di Transizione dopo di che bisogna fare il passo successivo ed avvicinarsi un pò al crudo sempre in modo graduale naturalmente ma è comunque un passo da fare prima o poi. Infatti mangiando crudo si incomincia ad avere meno voglia di cotto. Ciao a presto.
Avatar utente
By erre
#48572
bichette ha scritto:Ma ragazzi,
un momento, io non vi capisco....
Ehret definiva alcune verdure un po' amidacee (carote, cavolfiore, ecc) e sottolineava che la mania dei crudisti è assurda, poichè queste verdure si migliorano cuocendole, perchè trasformano l'amido in fruttosio...
Perchè vi fissate a mangiare tutto crudo?


I cibi crudi sono quelli che ti danno il massimo dei benefici per gli enzimi, i minerali e tutto il resto. Non vedo contraddizioni. Se gli alimenti sono tendenzialmente sul crudo e' sempre meglio degli stessi cotti.
Le verdure cotte amidacee trasformano l' amido in zuccheri. Questo Ehret lo dice per quando si e' in transizione. Nella dieta senza muco vale la frutta e la verdura a foglia larga non amidacea. Ma se mangi una carota o del cavolo crudo non credo incida sull' equilibrio della salute.
Avatar utente
By melina03
#48574
bichette ha scritto:Ma ragazzi,
un momento, io non vi capisco....
Ehret definiva alcune verdure un po' amidacee (carote, cavolfiore, ecc) e sottolineava che la mania dei crudisti è assurda, poichè queste verdure si migliorano cuocendole, perchè trasformano l'amido in fruttosio...
Perchè vi fissate a mangiare tutto crudo?



Comunque grazie bichette, credo che tu abbia ragione.
Intanto penso che anche la modalità con cui uno cuoce le verdure sia basilare, da quello che ho capito dal libro di Ehret, in forno a bassa temperatura e non stracotta come mangiavo io alcune cose, giusto quel tanto per la trasformazione dell'amido in fruttosio.
Ciò non toglie che per me è stata una sorpresa; oggi insalata con bietoline nostrane e cime di broccoletto crudi.....una figata!!!! (Si può dire..? :oops: )
Avatar utente
By bichette
#48580
in genere quando mangio carote,cavolfiore etc crude è prechè voglio saziarmi con le sole verdure, perchè se comincio a mangiare verdure cotte poi mi si crea un buco nero nello stomaco e comincio a spararmi bruschette panini o noci mandorle a gogo....


E verissimo!!! due finocchi crudi saziano molto prima di due cotti.
Io stò mangiando queste verdure crude: carciofi, cavolo verza e finocchi. Però sono molto restia a provare cavolfiore e broccoli crudi... forse dovrei "cuocerli" nel limone come faccio per carciofi e verza...
Avatar utente
By robyvac
#48581
bichette ha scritto:Ma ragazzi,
un momento, io non vi capisco....
Ehret definiva alcune verdure un po' amidacee (carote, cavolfiore, ecc) e sottolineava che la mania dei crudisti è assurda, poichè queste verdure si migliorano cuocendole, perchè trasformano l'amido in fruttosio...
Perchè vi fissate a mangiare tutto crudo?

Sinceramente la cosa mi interessa poco visto che attualmente provo più piacere a mangiare tutto crudo, tra l' altro si digerisce mooolto meglio. Non è una mania basata su speculazioni scientifiche, sarò maniaco :D e un pò assurdo :D ma non me ne curo. Mi spiace non poter dare una risposta a bactabeven ma le cose stanno così, non ho teorie a sostegno del crudismo ma il cotto mi attira sempre meno :D
Avatar utente
By bichette
#48593
Scusate se insisto....
"l'intero effetto o beneficio del cibo crudo è nel sollievo della costipazione dovuto alla fibra grezza dei vegetali crudi che spazzano via il muco dall'intestino. Io non credo che il corpo umano possa assimilare "vegetali ad alto valore nutritivo" come cavolfiori, asparagi, rape, patate o cereali, consumati allo stato crudo. Dopo una certa benefica pulizia meccanica delle viscere, il crudista di fatto si priva della sostanza nutritiva più importante, e cioè il fruttosio.
Ogni vegetale, più o meno ricco di amido, migliora se messo in forno, trasformando l'amido che contiene in zucchero d'uva. Questo vale per la carota, la rapa, il cavolfiore ecc"
Pag. 83 SDGDSM

Ne deduco che i vegetali crudi amidacei (carote, rape, cavolfiori, asparagi, barbabietole) servono da efficacissima scopa intestinale ma di fatto non nutrono perchè non contengono zucchero d'uva. Se invece sono cotti attentamente, nutrono perchè il loro amido si trasforma in fruttosio, senza perdere in sali minerali:

"I cavoli, le carote, le rape, le barbabietole, i cavolfiori, le cipolle, ecc... stufati lentamente in pochissima acqua o, meglio, cotti attentamente in forno, diventano più dolci, il che dimostra che i carboidrati sviluppano fruttosio ed i sali minerali non vengono distrutti o persi. Questo in effetti è un miglioramento non una perdita."
pag. 105 SDGDSM

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret