Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#48597
Hai perfettamente ragione bichette, e fai bene ad insistere, e a riportare i riferimenti di Ehret. :D

Ogni tanto qualcuno parte per la tangente :roll:, ed è opportuno riportarlo sui dati corretti. :D

Poi ognuno è libero di fare quello che gli pare, ma deve ben specificare che non si sta attenendo al sistema di guarigione, onde evitare che chi legge possa pensare che stia parlando in linea con la conoscenza di Ehret. :wink:
Avatar utente
By robyvac
#48601
luciano ha scritto:Hai perfettamente ragione bichette, e fai bene ad insistere, e a riportare i riferimenti di Ehret. :D

Ogni tanto qualcuno parte per la tangente :roll:, ed è opportuno riportarlo sui dati corretti. :D

Poi ognuno è libero di fare quello che gli pare, ma deve ben specificare che non si sta attenendo al sistema di guarigione, onde evitare che chi legge possa pensare che stia parlando in linea con la conoscenza di Ehret. :wink:

Infatti :D Ligio ai dettami ehretisti per quanto riguarda il piano teorico, , il mio intento è solo quello di comunicare la mia soddisfazione nel mangiare questi tipi di verdure allo stato crudo, non sostenere che si debba fare per qualche motivo. Dico solo che non è vero che non si possano o non si debbano mangiare crudi, poi posso liberamente concordare che una leggera cottura riesca a migliorare detti alimenti, niente in contrario. Magari è un passaggio che devo attraversare durante questa splendida transizione, magari no, chi lo sa :D non me ne preoccupo e faccio ciò che mi sento, ma non andrei mai contro ciò che sostiene Ehret asserendo che si debba mangiare solo crudo.E ogni tanto partire per la tangente fa bene :wink: , si possono imparare tante cose nuove :D E poi sto parlando di quantità tipo "mezzo broccolo", "due carote", "un ottavo di cavolfiore", il tutto non la stessa sera insieme e nell' unico pasto della giornata che non sia di sola frutta, dunque sono quantità davvero minuscole rispetto ai kg. di frutta che mangio nel resto della giornata :wink:
Avatar utente
By luciano
#48626
Certo robyvac, ognuno può fare quello che vuole, anche sgranocchiarsi un ramo di quercia, e potrebbe anche piacergli.

Solo preciso che quello che scrivi non è in accordo con quello che dice Ehret, cioè quando dici che le le verdure che elenchi sono più digeribili crude.

robyvac ha scritto:Personalmente mangio broccoli, broccolata, cavolfiore, zucca, zucchine, spinaci, bietole sempre e solo crudo, sono molto più digeribili e anche più buone (una volta che il senso del gusto si è ripristinato).


Quindi se lo scrivi devi precisare che è una cosa tua, il ritenere che i cibi amidacei siano più digeribili da crudi.

robyvac ha scritto:Non ho mai provato gli asparagi, forse è giunta l'ora :D
Gli asparagi crudi sono ottimi, scegli i più piccoli, quando sono grossi sono un po' legnosi. :D
Avatar utente
By robyvac
#48629
Grazie per i consigli, Luciano.Ma è periodo di asparagi? O sono importati quelli che vendono? :?:
Avatar utente
By bichette
#48631
Ma è periodo di asparagi?



Certo che è periodo! Qua in Sardegna sono già usciti i primi, selvatici, devo andare a raccoglierli!!! :D [/quote]
Avatar utente
By davide32
#48648
Arnold Ehret ha scritto:"I cavoli, le carote, le rape, le barbabietole, i cavolfiori, le cipolle, ecc... stufati lentamente in pochissima acqua o, meglio, cotti attentamente in forno, diventano più dolci, il che dimostra che i carboidrati sviluppano fruttosio ed i sali minerali non vengono distrutti o persi. Questo in effetti è un miglioramento non una perdita."
pag. 105 SDGDSM
ottimo
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret