Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By sleppa
#49501
Sono 7 mesi che sono in transizione,e da 1 anno prendo un integratore del gruppo B per altre cose.
Da una settimana ho smesso di prendere l'integratore, e sto accusando strani sintomi..boh

Mi capita di stare bene, e all'improvviso durante la giornata sento il fondo della schiena glato,freddo, mi vengono anche i brividi.Non escludo che mi venga anche la febbre,anche se non l'ho mai misurata.

La cosa strana e che quando arrivano questi disturbi, mi arrivano dolori anche di stomaco,con nausea:la cosa va avanti gia da qualche giorno,e non sembra scomparire.
Potrebbe anche essere una forma influenzale, e come se non riuscissi a scaldarmi.Anche adesso ho i termos a palla,mai tenuti cosi', eppure continuo ad avere la scina gelata,e fuori non fa particolarmente freddo


Sta cosa e cominciata da quando ho finito e smesso di prendere questo integratore di vit B
Boh!sta cosa comincia a preoccuparmi,e non riesco a gestirla,spero si attenui

Nel mio caso non puo essere manco un problema di transizione troppo aggressiva,saltuariamente faccio 2 pasti di sola frutta e verdura, ma generalmente la mia dieta comprende ancora la pasta integrale
By sleppa
#49624
Macchè,non vedo non sento non parlo..

E intanto io continuo ad avere forti dolori prolungati di stomaco.E in queste occasioni che mi rendo conto di come la salute sia la cosa piu' importate,su tutto.

Ricapitoliamo:

Sono in transizione da 7 mesi
Quando ero onnivoro mangiavo le percherie piu impensabili,e mi capitava ogni tanto di avere mal di stomaco(come ora)


La differenza sostanziale tra prima e ora, e che se adesso mangio dei cioccolatini sto male tutto il giorno e vomito(mi e gia' successo 2 volte)

Ok,mi capita di sgarrare,di mangiare ogni tanto del pane bianco, e dei formaggi,ma cmq sono cose abbastanza saltuarie e succedono di rado.

Il dubbio che mi sta venendo e che dopo un po di tempo, quasiasi cosa si ingerisca che sia diverso da verdura e frutta crea dolori atroci allo stomaco.La cosa e confermata anche leggendo il forum, sembra una cosa comune anche a gente che e in transizione da anni.Addirittura alcuni schifano la verdura, solo frutta perche non tollerano la verdura,gli si gonfia la pancia.

Facendo un passo indietro, e guardando tutte le porcherie che ingerivo e tutte quelle che ho smesso di ingerire da quando sono in transizione,,,beh..

A uno verrebbe da pensare, dovrei stare meglio!E in effetti sto meglio!Fini a quando mi nutro solo a frutta e verdura

Ma se non posso mangiare un grissino che mi scatena reazioni mostruose,allora c'e qualcosa che non va.Non e piu' una libera scelta, la scelta di alimentarsi come si vuole,ma un obbligo..perche' basta ingerire qualcosa che non sia frutta e scatena reazione nefaste.

Non so se sono riuscito a spiegare cosa voglio dire

Tra l'altro sono cpaitato per caso in un video di anna asburn che e fruttariana da 16 anni, e dovrebbe avere 42 anni.

http://www.youtube.com/watch?v=w-PcGP0B ... re=related

Beh,a me vedere quel video ha fatto impressione,se mangiare frutta ringiovasnisce a lei non deve aver fatto effetto.Ne dimostra minimo 55
Ma la cosa che piu' mi ha lascito basito e che ha le ossa di fuori,sopratutto in faccia.Nel su caso non si puo' certo dire che i tessuti devono ricostruirsi,è da 16 anni che e fruttariana!


Cmq tutto questo e irrilevante.Nel senso che avevo gia detto che io voloevo provare la dieta heret ,ma che non sono di nessuna tifoseria,cerco di essere il piu obiettivo possibile.

Quello che mi interessava capire e se anche chi segue la dieta heret da un po, accusa gli stessi sintomi.Ossia se ingerisce cose diverse da frutta e verdura sta male.
Un rifiuto del corpo per qualsiasi cosa non sia frutta e verdura insomma, che causa gonfiori,vomito, mal di stomaco ecc


ciao
Avatar utente
By robyvac
#49628
Ciao Sleppa, posso solo postare il mio punto di vista in base alle esperienze che ho attraversato, perchè le stesse domande che ti stai ponendo tu me le sono poste anch'io, ci ho riflettuto parecchio ma alla fine è il corpo che ha trovato una spiegazione: La transizione permette lo scioglimento di incrostazioni mucose di residui trattenuti da anni, per cui quando si inizia, l'eliminazione diventa predominante, si scatena una burrasca. Il fatto che precedentemente si sia sviluppata una certa tolleranza a sostanze dipersè nocive o non adeguate all' uomo non implica necessariamente che prima si stesse bene perchè si accusavano di rado sintomi fastidiosi e malesseri. Potrebbe voler dire che il tuo sistema aveva smesso di farsi il culo per espellere la roba che gli buttavi dentro , preso dallo sconforto di veder ritornare dall' alto tutto ciò che faceva fuori con fatica. Quindi, stanco di lavorare a ritmi snervanti l'organismo non ha più energie per eliminare nei tempi giusti( prendi l'esempio del limone nel forno dal libro di ehret :wink: ), e stipa il muco e i detriti qua e là dove può. Apparentemente quindi non si hanno disturbi , ma si gettano i semi per avere delle vere e proprie esplosioni che vengono chiamate malattie acute e croniche. Questo è il mio trascorso, pensavo di essere sano e forte finchè non mi sono trovato in pessime condizioni. Quindi, ritornando ad un regime alimentare adeguato il corpo torna in grado di effettuare pian piano i suoi processi eliminativi, e all'inizio, fra tutto il muco che si sta sciogliendo, è facile che la normale reazione a un paio di cioccolatini, che in un corpo ripulito verrebbero smaltiti con una rapida e indolore diarreuccia, o con un eliminazione rapida,o con nessun fastidio percepibile,in un corpo intasato produca un eliminazione energica ma rallentata dalla presenza di muco, creando quindi attrito nei tessuti e nel sistema circolatorio, escretorio ecc.ecc.(tanto è inutile parlare di sistemi distinti secondo la terminologia medica). Se sotto sei intasato, l'unico rimedio che il corpo attua per espellere ciò di cui non ha minimamente bisogno è il vomito(da qualche parte deve pur uscire, e la bocca è la via di rigetto più vicina e immediata)In realtà sei più forte e reattivo,più sensibile, ma forse non sei ancora pronto a interpretare questa nuova sensibilità, la forza vitale si è risvegliata con la seria intenzione di liberarsi nuovamente delle sostanze di scarto, ma finchè l' organismo è costipato non sei in grado di percepirlo come vantaggio.Dici"prima mangiavo di tutto e stavo bene", in realtà eri semplicemente diventato assuefatto e insensibile, come i tuoi organi e il tuo sangue.Preso dalla stanchezza e dalla pigrizia il tuo corpo ha iniziato a buttare qui è la i rifiuti, pensando che" tanto prima o poi qualcuno pulirà", e questo va bene se si tratta di un marciapiede, ma se tu ti sdrai sul divano di casa e sporchi in continuazione, e non pulisci seguendo lo stesso ragionamento, pensi che la casa si pulisca da sola?Ad un certo punto non sarai più in grado neanche di guardare la tv dalla mole di spazzatura che si sarà accumulata, e dirai" vabbè, posso sempre leggere o stare al computer, ma pian piano la spazzatura invaderà anche questi spazi... e allora che si fa??? All' inizio buttare la spazzatura accumulata negli anni parrà un lavoro immenso, ti stancherai e sarai depresso perchè non ne vedrai la fine, a volte stramazzerai al suolo dal sonno, ti sentirai infelice se fuori c'è una bella giornata e tu non puoi godertela perchè al spazzatura copre le finestre. Il processo di eliminazione può essere più o meno lungo, ma questo è relativamente importante quando hai maturato che rivuoi vivere in una casa pulita e fare in modo che non si arrivi mai più a quel punto in cui la pulizia è diventata drammatica, limitativa e indisponente.E magari, se il messaggio è stato ricevuto, laverai la tua scodella ogni volta che hai finito di mangiare, come fanno i monaci :D senza far accumulare i piatti nel lavandino fino a farti desiderare l' acquisto di una lavastoviglie perchè lavare i piatti( accumulati nei giorni) è un lavoraccio che porta via delle ore.E poi vorrai la domestica che riempia la lavapiatti e così via :lol: La tua titubanza ti porta a non esaminare in modo obbiettivo gli accadimenti, forse perchè come tu stesso hai scritto, volevi provare il sistema ma non era così importante, per me invece, che ero pieno di disturbi e malanni è stata la salvezza e la rinascita, gioia e stupore. Ma soprattutto sono libero di imparare con gioia dal migliore dei maestri, ovvero dalla vita stessa e dall' energia che si sprigiona attraverso questo organismo. E io penso di aver liberato dalla spazzatura a malapena le finestre :wink: ma la luce che filtra da esse mi ha portato via ogni dubbio, avevo quasi dimenticato l'esistenza del sole ma ora ho la prova che sta slendendo proprio in questo momento e che non c'è ragione perchè io me lo perda stando al chiuso e al buio Sleppa, datti il tempo di scoprire quale gioia si cela dietro questa esperienza. Questa è l'unica cosa che posso dirti. Il resto dipende da te :D
Avatar utente
By robyvac
#49629
e poi per compensare , guardati i video di Jericho sunfire e di michael Arnstein :D Non sembrano proprio deperiti, no? Essere fruttariani vuol dire ritornare se stessi, può anche darsi che quello che scoprirai non ti piaccia, o non piaccia alla parte condizionata di te dagli stereotipi e dai modelli che hai fatto tuoi. Ma è quello che sei, e non penso che nessuno abbia dei seri e validi motivi per vivere la propria esistenza scimmiottando gli altri, o cercando di essere diverso da ciò che è. In fondo al tunnel c'è la luce, non fermarti prima di intravederla. Poi il coraggio e la costanza verranno da sè, senza sforzo :D
By sleppa
#49637
Molto esaustivo robyvac,bel post :)

Sembra che l'unico alimento che non mi dia problemi sia il quinoa,anche la pasta integrale.Sono cose di cioccolata che mi creano alzamento della corportura corporea con vomito.


Cmq sto facendo esperimenti, e comincio a pensare siano le sigarette che mi creano attacchi di mal di stomaco che perdurano per ore.Ho sempre rimandato,ma credo che ora dovro' smettere di fumare per forza, non e piu sopportabile.

Quando si sta male fisicamente,anche i pensieri e i ragionamenti sono allineati con lo stato fisico in cui ci si trova.Quindi bisogna che aspetto di stare meglio per cercare di valutare le cose

Vabe..si vedra'

Grazie

ciao
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret