Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Romilda
#50018
Ciao a tutti. Sto leggendo un libro di Robert O. Young e Shelley Redford Young dal titolo appunto "Il miracolo del Ph alcalino". Molto interessante e anche molto accurato ma... quando sono arrivata al Capitolo 6 (cosa mangiare, cosa evitare), al paragrafo sulla frutta sono rimasta completamente "spiazzata". Faccio un passo indietro: a pag. 120/121 spiega quanto sono nocivi gli zuccheri e il perché bisogna evitarli. Fin qui tutto OK.
La grande sorpresa a pag. 122/123/124 dove dice testualmente: "sebbene la frutta abbia molte vitamine e minerali nobili e sia ricca din fibra, à anche colma di zucchero (l'ananas ha il 28% di zucchero, la banana il 25%, il melone il 21%, il mango il 18%, la mela il 15%, l'arancia e la ciliegia il 12%, la fragola l'11%, l'anguria il 9%, solo per citarne alcuni). Nonostante quello che alcuni nutrizionisti sostengono, non c'è alcuna differenza nel vostro corpo tra zuccheri naturali e qualunque altro tipo di zucchero. Lo zucchero è zucchero, è quindi acido e non importa se si tratta di miele, sciroppo d'agave, caramelle gelatinose, sciroppo d'acero, una bacca o un pezzo di melone. Qualunque sia la forma, i microrganismi lo amano e lo trasformeranno il alcool ed in altre microtossine, creando un ambiente acido nel vostro corpo. Pertanto, con l'eccezione di limoni, dei lime e, occasionalmente, dei pompelmi non dolci, che effettivamente risultano essere alcalini, la frutta deve essere evitata per ottenere un corpo equilibrato in modo sano. Potete procurarvi tutti gli stessi benefici nutrizionali dagli ortaggi e dalla frutta lievemente zuccherina, senza gli indesiderati effetti collaterali. Una volta che siete in equilibrio, una piccola porzione di frutta fesca di stagione può essere mangiata da sola, e può rappresentare un piacevole fuori programma".

Segue una tabella allucinante con una lista di frutta comune con un potenziale approssimativo e relativo all'acidità (-) o alcalinità (+) presente in una quantità di circa 30 g. Alcuni esempi:
Pera -9,9 Mango - 8,7
Banana matura -10,1 Ananas - 12,6
Pompelmo - 1,7 Dattero -4,7
Ciliegia acidula + 3,5 Anguria -1,0
Noce di cocco fresca +0,5


Qualcuno di voi ha letto il libro? Cosa ne pensate? A me il solo pensiero di non poter mangiare la frutta mi fa venire i brividi. Mi piace molto la verdura, ma non me la sento proprio di rinunciare alla frutta!
Grazie dei vostri eventuali commenti.
Avatar utente
By Antonogien
#50019
non condivido. dal punto di vista biochimico lo zucchero e' un termine generico per definire tanti tipi di zuccheri che si comportano in modo diverso a seconda di chi sono (glucosio e fruttosio son 2 zuccheri ben diversi, guarda su wikipedia). l'alcool e' uno dei prodotti delle fermentazioni anaerobiche ad opera di determinati microrganismi.

ma anche se cosi' fosse e dallo zucchero nascesse alcool, anche la frutta alcalina che contiene POCHISSIMO zucchero farebbe male perche' genererebbe pochissimo alcool.
meglio tanto ubriachi e felici che poco ubriachi e depressi...
questa e' la mia personale opinione :-D

noi ehretisti siam tutti alcolizzati in modo naturale ahahahah!
Avatar utente
By mauropud
#50025
Romilda ha scritto:Nonostante quello che alcuni nutrizionisti sostengono, non c'è alcuna differenza nel vostro corpo tra zuccheri naturali e qualunque altro tipo di zucchero


A me basta questo estratto per dire che quel libro e' sicuramente un prodotto della disinformazione mainstream! :lol:

Per accomunare gli zuccheri naturali con lo "zucchero" un veleno chimico dai noti devastanti effetti, si puo' essere soltanto in malafede!

Buttalo pure nel bidone per il riciclo e rileggiti Ehret piuttosto. :D
Avatar utente
By Romilda
#50028
Grazie Mauro, penso sia proprio il caso di rileggermi Ehret.
Ciao.
By falco
#50042
Un'altro profeta dalle teorie strampalate, per quanto mi riguarda, sono fruttariano e questo signore le batte tutte.

Mi sono capitati diversi siti anche di fruttariani che dicono boiate, come chi dice che si deve moderare con gli agrumi perché fanno marcire i denti... MA!!!

I denti li avevi marci già da prima e gli agrumi hanno fatto solo emergere la patologia.

Mangio tonnellate di arance e spremute, un 'effetto sicuramente c'è stato, è sparita la placca batterica dalla bocca, ma la placca non è acido???

Non sapevo che acido elimina acido.

Sono il primo caso al mondo!!!
Avatar utente
By kebaff
#50051
ciao falco,
:)
da quanto sei fruttariano?
100%?
By falco
#50052
kebaff ha scritto:ciao falco,
:)
da quanto sei fruttariano?
100%?


Sono un novizio, ho iniziato la transizione a settembre 2010 e dalla prima settimana di febbario sono fruttariano.

Vedo che sei di Roma, magari un giorno ci incontriamo per uno scambio di idee
Avatar utente
By robyvac
#50054
Falco, non sei il solo. Io addirittura ho smesso di lavarmi i denti da circa 9 mesi. Risultato: smalto più forte, denti più bianchi, placca etartaro assenti, spazi interdentali ripristinati e sensibilità sparita. E gengive più forti e robuste. La pratica batte tutte le teorie :D
By falco
#50057
robyvac ha scritto:Falco, non sei il solo. Io addirittura ho smesso di lavarmi i denti da circa 9 mesi. Risultato: smalto più forte, denti più bianchi, placca etartaro assenti, spazi interdentali ripristinati e sensibilità sparita. E gengive più forti e robuste. La pratica batte tutte le teorie :D


Eh eh! infatti hio visto che non c'è più bisogno di lavarsi i denti, luccicano.
By luciaca
#50058
uh, ho fatto un ordine su macrolibrarsi stamattina e stavo per aggiungere anche questo libro al carrello... meno male che qualcosa mi ha fatto cambiare idea :D

Robyvac e Falco, anche io sento meno il bisogno di lavarmi i denti e non so più cosa sia placca e tartaro (sto usando un dentifricio senza fluoro e con tutti ingredienti naturali) ma smettere proprio mi fa strano... :oops:
Avatar utente
By kebaff
#50059
in questo periodo sto facendo molto sali-scendi
tra Roma e Lecce..
mi piacerebbe incontrarvi qunado ritorno
nella capitale verso metà Marzo...
che ne dite?
magari organizziamo
un pic-nic fruttariano :wink:
Avatar utente
By bactabeven
#50063
mauropud ha scritto:Per accomunare gli zuccheri naturali con lo "zucchero" un veleno chimico dai noti devastanti effetti, si puo' essere soltanto in malafede!

Buttalo pure nel bidone per il riciclo e rileggiti Ehret piuttosto. :D


A mio avviso c'è l'aggravante del titolo, questo libro è un prodotto non solo per disinformare ma per cercare di aggredire i pensieri di chi è già arrivato alla considerazione benefica del PH alcalino.

Detto questo, abbiamo scelto la parte di Ehret, per cui non c'è molto da preoccuparsi ogni volta che se ne sente una nuova, basta fare riferimento ai librei e al Forum.

Ciao a tutti
By falco
#50064
luciaca ha scritto:uh, ho fatto un ordine su macrolibrarsi stamattina e stavo per aggiungere anche questo libro al carrello... meno male che qualcosa mi ha fatto cambiare idea :D

Robyvac e Falco, anche io sento meno il bisogno di lavarmi i denti e non so più cosa sia placca e tartaro (sto usando un dentifricio senza fluoro e con tutti ingredienti naturali) ma smettere proprio mi fa strano... :oops:


Io ogni tanto mi spazzolo i denti senza dentrificio, il sapore del dentifricio ora mi fa schifo. Comunque credo che non userò più neanche lo spazzolino.
Avatar utente
By mauropud
#50070
bactabeven ha scritto:A mio avviso c'è l'aggravante del titolo, questo libro è un prodotto non solo per disinformare ma per cercare di aggredire i pensieri di chi è già arrivato alla considerazione benefica del PH alcalino.


Gia': sembrerebbe fatto da qualcuno che sa bene la verita' vuole confondere le idee per non far arrivare alla verita' chi ci e' gia' vicino.
Bel lavoro, non c'e' che dire! :D
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret