Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

Avatar utente
By Raffaele
#50472
Al di la dei "dogmi" espressi nell'articolo, ritengo che una persona disintossicata non "desideri comunque tornare ad una alimentazione mucosa". Personalmente, e sono solo agli inizi, non desidero più (se non rare volte) mangiare carne.
Avatar utente
By luciano
#50475
Raffaele ha scritto:....ritengo che una persona disintossicata non "desideri comunque tornare ad una alimentazione mucosa"
Purtroppo indipendente da cosa tu possa ritenere, il ritorno ad un'alimentazione mucosa non è una rarità.

Molte persone abbandonano la dieta senza muco per ritornare a una dieta che include cibi mucosi, soprattutto quando la loro dieta di transizione è stata troppo breve.

Raffaele ha scritto:Al di la dei "dogmi" espressi nell'articolo...
Quali sarebbero i dogmi espressi? Per favore siate sempre espliciti su questo forum, onde evitare che uno debba continuamente chiedere a cosa uno si riferisce.
Avatar utente
By Raffaele
#50479
Tra i principali "dogmi" o, se preferisci, "verità" c'è il seguente:

.... omissis ... "Purtroppo non è possibile. Il ritenerlo possibile indica la mancata comprensione di cosa avviene all'interno del nostro corpo. Bisogna comprendere che ogni alimento, o ritenuto tale, di cui intendiamo nutrirci ha delle proprietà più o meno disintossicanti o che più o meno ci intossicano. Non esistono vie di mezzo, un alimento disintossica o intossica in maggiore o minor misura" .... omissis ...

Il mio commento rafforzava il tuo articolo e spiegava, ad esempio, che al di la delle verità scritte da Ehret, è lo stesso organismo a "rifiutarsi" di tornare ad una alimentazione errata (vedasi carne).
Avatar utente
By luciano
#50480
Raffaele ha scritto:Tra i principali "dogmi" o, se preferisci, "verità" c'è il seguente:

.... omissis ... "Purtroppo non è possibile. Il ritenerlo possibile indica la mancata comprensione di cosa avviene all'interno del nostro corpo. Bisogna comprendere che ogni alimento, o ritenuto tale, di cui intendiamo nutrirci ha delle proprietà più o meno disintossicanti o che più o meno ci intossicano. Non esistono vie di mezzo, un alimento disintossica o intossica in maggiore o minor misura" .... omissis ...

Il mio commento rafforzava il tuo articolo e spiegava, ad esempio, che al di la delle verità scritte da Ehret, è lo stesso organismo a "rifiutarsi" di tornare ad una alimentazione errata (vedasi carne).
Ho capito, ma quelli non sono dogmi, sono cose dimostrate, non è mica come la sempre vergine maria, quello è un esempio di dogma.

Il corpo è possibile che si rifiuti, ma l'essere è in grado di bypassare il rifiuto del corpo. Spesso le necessità del corpo e i desideri dell'essere non coincidono. Perché coincidano occorre che l'essere cambi i suoi desideri, allora nulla più ostacolerà il corpo nelle sue scelte alimentari.
By mandolino
#50678
Qui si apre un argomento importante e interessante: la dieta di transizione.

Sarebbe auspicabile che la dieta di transizione sia presa per quello che è, e cioè una "transizione", come dice la parola stessa. Quindi bisognerebbe mettersi nell'ottica che essa è un periodo più o meno lungo in cui il corpo si disintossica e si prepara per la vera metà dell' ehretismo: il fruttarismo...oppure anche oltre, come quando già lo stesso Ehret si chiedeva se un organismo completamente disintossicato potesse trarre nutrimento dall'azoto nell'aria (oggi lo chiamiamo breatharianismo...).

Troppo spesso mi sembra che qui nel forum si guardi alla dieta di transizione come meta finale, quando in realtà questo è solo un mezzo iniziale. Anzi a volte ho percepito che ci si nasconda dietro al fatto che bisogna fare le cose con calma, per una pura questione di comodo e per protrarre questa "dieta" all'infinito.

Propongo qui a Luciano di aprire una nuova sezione nel forum denominata "oltre la dieta di transizione", luogo in cui si possa discutere e riflettere sul "dopo transizione", che in teoria dovrebbe essere la parte più divertente, punto di raccordo con l'altro suo sito fruttariani.it
Avatar utente
By luciano
#50688
Oltre la dieta di transizione c'è la dieta senza muco: frutta fresca e a guscio e verdura a foglia verde. :D
Se ne può parlare e se ne parla anche in questa sezione.
Avatar utente
By luciano
#50689
mandolino ha scritto: Anzi a volte ho percepito che ci si nasconda dietro al fatto che bisogna fare le cose con calma, per una pura questione di comodo e per protrarre questa "dieta" all'infinito.
Può essere, significa che uno non è pronto per andare sulla dieta senza muco, proseguirà nella prossima vita. Non si vuole spingere nessuno, per alcuni la dieta di transizione può essere un traguardo, non ci sono obblighi.
By carlazzo
#51064
salve, io vivo nella provincia di napoli dove i prodotti della terra oltre ad essere poveri di sali minerali sono addirittura dannosi alla salute a causa dello sversamento continuo di rifiuti tossici che sono arrivati ad avvelenare le falde acquifere. Siccome l'aria che respiriamo e il cibo che mangiamo sono alla base di una vita sana ho preso una decisione importante che spero di riuscire a portare avanti. Voglio trovare una casa in campagna in un territorio che sia il piu possibile incontaminato e produrre da me quanto possibile ciò che serve a un sano nutrimento. Ipotizzando che il terreno in questione sia un terreno usato gia per agricoltura biologica può essere sufficiente a produrre frutta e verdura in stato ottimale oppure nonostante tutto i risultati non sarebbero sufficienti?
Avatar utente
By ayrton
#51069
ciao e benvenuto, ho visto che ti sei iscritto oggi o sbaglio?
bellissimo il tuo progetto, coltivare la terra penso sia stupendo! sicuramente in un posto poco inquinato aiuterebbe molto!
By carlazzo
#51073
ayrton ha scritto:ciao e benvenuto, ho visto che ti sei iscritto oggi o sbaglio?
bellissimo il tuo progetto, coltivare la terra penso sia stupendo! sicuramente in un posto poco inquinato aiuterebbe molto!



grazie per il benvenuto ayrton. si, mi sono iscritto solo oggi e sinceramente ho gia sbagliato a postare. scusate tutti volevo postare questa domanda in un altra discussione ma non so come mi sono ritrovato qui.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret