Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#50495
Ciao a tutti!

05/03/2011 1° pagina

Volevo iniziare con oggi a scrivere le mi sensazioni, emozioni e pensieri, scoperte, e come procede la TRANSIZIONE.


Fase 1: vi spiego in breve il passato per sapere su quale base sto facendo la transizione di Ehret.

-Vegetariano dall'Agosto 2009. da un giorno all'altro.
consumo prevalente di formaggio e pane integrale, vegan-burger, legumi, molti soffritti di verdure, frutta non molta, e poco crudo, molta acqua. stato: risultavo cmq migliorato avendo abbandonato carne, ma mente/corpo non erano in sintonia (mi facevo guidare piu' dalla mente e mi facevo influenzare in modo negativo nella vita)

-Crudista: dal 07 Febbraio 2011. da un giorno all'altro.
Cambiamenti bruschi, chissà perchè...non lo so.
Frutta e verdura cruda, includendo noci, semi e frutta essiccata.

-Fruttariano: dal 18 Febbraio 2011. da un giorno all'altro.
Solo frutta, abbinando diversi, combinando anche frutta secca ed essiccata.

-IN TRANSIZIONE . DIETA CON POCO MUCO: dal 25 Febbraio 2011.
Leggo il libro tanto atteso di Ehret, perchè il mio percorso da fruttariano era troppo agressivo ed estremista. Leggo il libro ed inizio a limitarmi negli estremi, e smetterla di limitarmi alla frutta quando in effetti il mio corpo lancia segnali di fame continua, vertigini, e veloce perdita di peso.

-DIETA CON POCO MUCO: dal 2 Marzo 2011.
Seguendo il corpo, e piu' concretamente la sensazione di costipazione, inizio dopo una Non Colazione (solo succo di limone + acqua e miele) un pranzo a base di Brodo Caldo di Finocchi, 1/4 dado vegetale, mezza cipolla e zucca cruda grattuggiata. Immediato sollievo sia della fame che dell'intestino.

La Sera, ci prendo gusto, e seguendo i consigli per la verdura cotta di EHret, metto a stufare broccoli, ma a cui ho aggiunto un po' di funghi e porri, pochi peperoni.

-02.03.2011 Prosegue la Transizione CON POCO MUCO ma sempre con la NON COLAZIONE.
.bevanda 1-2 al mattino a base di succo di frutta (mela, limone, acqua)
.pranzo: spinaci al vapore con un pizzico di curry e 1 scalogno, con contorno CRUDO di insalata Iceberg, carote crude, e qualche pomodorino.
.cena: mele stufate con prugne secche, unite poi a una banana matura schiacciata.. deliziosa.. (resisto un po' alla fame e non tocco altro)

-03/03/2011 sempre DIETA TR.CON.P.MUCO + NON COLAZIONE
.bevanda al mattino: limone acqua miele, per due volte.
["francesco"-flib nel sito, mi regala in mattinata metà del suo INNERCLEAN che ormai ritenevo urgente per la dieta, per liberarmi oltre che dalla costipazione e gonfiore, dal muco sciolto dalle precedenti diete di frutta di febbraio (vedi sopra).]
.pranzo: spinaci al vapore con curry e scalogno, carote grattuggiate crude, insalata, pomodoro.
-evaquazione dopo l'innerclean, ma poco.. piu' aria e riduzione del gonfiore, e poca parte solida.
.cena: verdure stufate con verdure crude.

-04/03/2011 dieta idem.
note particolari della giornata
PRIMO ENTEROCLISMA (preso a 6 euro in farmacia) da 1,5 litri.
-primo tentativo fallito per evaquazione quasi immediata.. con grande sollievo all'intestino. quindi preso bene e quindi volerlo ripulire bene ora che e' meno intasato, ripeto:
-2 tentativo: ottimo, con piu' di un litro di acqua calda + poco succo di limone per il "muco", trattenuto quasi 10 minuti, poi mi venne da evaquare +0-. Eliminazione di molto liquido + scorie non molto solide e molto muco schiumoso. ottima sensazione..

mi venne naturale la voglia di digiunare ma non lo feci per paura, in quanto camminavo da ambulante.. penso sarebbe stato meglio digiunare.

Cmq Cena: avevo voglia di frutta, eppure per paura, mangiai solo verdure crude + spinaci stufati e cavolfiori bolliti freddi.
Sera: innerclean.

05/03/2001 sempre Dieta Con P.Muco + Non colazione.

mattino: frullato con 4 fragole, acqua e zucchero di canna 1 cucc.
pranzo: Iniziai con un una pera piccola fresca e matura. Dopo un po' MELE STUFATE CON PRUGNE stufate + una banana matura.
Segue ulteriore fame... stavolta cerco di ascoltarmi... Mangio un cracker di crusca di segale. Ancora fame. Mangio un piatto piccolo di FAGIOLINI VERDI stufati con aglio + 2/3 cracker di segale.
Ancora fame.. dopo poco.. mangio 1 banana.. poi basta.. sto bene ma un po' assonnato.

Dalle 15:00 non sto mangiando nulla.. SOno al PC a scrivere il mio diario, con qualche mal di schiena, occhio flashati dal pc.. ma felice di condividere con voi...Vi aggiornero' per darvi spunti con le mie esperienze!

CIAO raggazzi un abbraccio.
#50525
ciao ragazzi, oggi scrivo solo perchè merita di essere trascritto cio' che ho sperimentato, e spero possa esservi utile:

06/03/2011

Sono andato a letto alle 6 del mattino, (ieri notte ero al casinò con un mio amico).
Oggi mi alzo alle 10.30 - mangio: 2 datteri, 1 banana, 1 kiwi.

Alle 11.00 esco e vado a giocare a pallone sul campone dietro casa, per 2 ore circa (8 contro 8, se vi interessa hehe).

Rientro. Alle 14.00 dopo la doccia pranzo insieme ai miei:

- c'era di tutto sul tavolo: carote crude grattuggiate, cavolo crudo tagliato a pezzi in succo di pompelmo, ravanelli a pezzetti, pomodori crudi, patate lesse con uova sode e cipolle, zuppa di fagiolini verdi, funghi stufati in acqua.

Ho bevuto subito una spremuta di arancia rossa per troppa sete..
dopo un po' ho iniziato a mangiare con loro... Ho mischiato un po'
tutte le verdure crude, con funghi e fagiolini e qualche patata, e lo ammetto qualche pezzetto di uovo sodo e cipolla.

Proprio questo era il mio esperimento: mangiare un pochino anche delle cose che desideravo, ma che finora per attenermi rigoroso alla dieta rifiutando creando difatto dentro di me una sorta di disagio e vuoto. (ma a fine esperimento tornero' su questo punto).

Mangio, mangio.. e sento cmq sempre fame, mentre gli altri stanno finendo piano piano di mangiare (ps: mangiavano anche polpette di carne e pane).

Decido di restare a tavola finchè non mi sento veramente sazio.. ma voglio provare a quanto arrivo mangiando solo le cose crude..
Dopo un po' non mi vanno ma sento fame, mi oriento sul tavolo e vedo le patate e mangio qualche pezzo accompagnando con cose crude.. ma poi ancora fame, mangio ancora funghi e qualche carota.. alla fine ancora senso di poca fame e un po' di sete (per il calcio) e chiudo con arancia e succo di arancia..

Sono strapieno a vedere lo stomaco, e mi svacco sul letto a vedere con mio padre le partite di oggi.. ma sto bene, BUona sensazione cmq aparte poco gonfiore ma non da disagio [merito cmq dell'enteroclisma di ieri che ha pulito bene l'intestino].

Alle 17:00 rimango solo in casa.. Esco con l'intento di bere qualcosa, ma sentivo anche voglia di qualcosa di sostanzioso, quindi sete/fame concludo scegliendo 2 pere piccole Mature.

Poi non so perche' mi oriento sul dattero.. ne mangio 1, poi un'altro.
Troppi zuccheri che sento andare per il corpo e li sento strani dentro di me. Cerco di compensare ancora con qualcosa di tranquillo: una mela stufata con qualche uvetta.

Mentre sto per finire il piatto, desidero ancora dattero.. lo mangio (1).

Poi mi faccio un succo di mele naturale.. ne bevo il succo.

Con la polpa mi prefiggo di fare una marmellata per un secondo momento (ma in realta' sara' per il primo momento hehe) facendo frullare con 1 banana e 20 gr di uvetta reidratata.

Il risulta è li'.. non ho fame eppure, mi immagino che sara' buono da mangiare con le gallette sottili di mais.

E dico perche' no.. lo assaggio insieme alla galletta, che mi scatena un dolce gusto quasi morboso per il sapore di cereali soffiati..

finisco tutta la marmellata con qualche galletta, e riesco ad abbinarlo anche a 2 cracker integrali.. che mi scatenano ulteriore senso di soddisfazione dal palato.. eppure ero gia' pieno ma DECISI DI NON FERMARMI STAVOLTA ORDINANDOMELO CON LA MENTE ma di vedere a che punto arrivo!

Finita la marmellata abbino le prime gallette alla prugna secca!
Poi alcune gallette da sole.. In totale circa 10
Poi passo sui cracker.. dopo 5 mi stufo del sapore,
E apro la confezione di FETTE BISCOTTATE INTEGRALI..
-premetto che ero arrivato a distendermi per terra per la pesantezza perche' ero pieno in realtà, e sto davanti alla dispensa, pensando a di tutto e continuando a mangiare FETTE di Pane biscottato.. ne mangio ne mangio tante, circa 10 credo.. ma dopo un po' mi stufano, non pero' togliendo del tutto la voglia di interrompere ma preferirei spalmarle con crema di maroni o qualcosa di simile, ma non ce n'e' quindi le metto via..

scatenano voglia di dolce, ma non frutta di cui mi ero abbuffato prima!.. Vedo dolci industriali nel cassetto, e mi mangio 2 Amaretti, gusto amaro appunto che mi blocca un po' ma hanno troppi zuccheri che mi inducono a ingerirli d'istinto!

poi le metto via pero' per l'amaro.
provo col torroncino che era li' che dicevo ma si dai, ma era troppo collosso davvero gia' in bocca quindi rispedito nel cassetto.

Poi volevo i grissini di kamut, ma non erano della marca che mi piaceva in passato, e quindi non li ho mangiati.

Alla fine mi ritrovo per TERRA, con tutte le briciole addosso, cucino ancora sotto sopra... mi sento non so .. soddisfatto nel gusto inizialmente, nella fame, ma sono da buttare via, non riesco quasi ad alzarmi per la pigrizia... sto bene dopo una decina di minuti dopo 2 rutti timidi, e poi uno piu' deciso..

Mi sento stomaco e intestino come un SACCO DI PATATE sotto vuoto, mentre osservo quei spensierati kiwi leggeri con la polpa succosa e dolce.. sorrido ad essi.. pensando a cio' che ho appena ingurgitato a quintali.

cmq poi mi alzo cammino trascrivo tutto cio' che ho mangiato.. consapevole di cio' che ho fatto... ma non pentito, altrimenti non mi sarebbe servito a nulla se lo avessi rimpianto.. e vi scrivo le mie deduzioni:

sento di essermi tolto parecchie soddisfazioni circa il cibo non previsto in dieta, e questi vuoti si sono ripercossi sull'abbuffata di oggi..

ora sono strapieno e sento che per un po' non li mangiero' piu' (cracker gallette) sentendo nausea nei loro confronti... e non invece nei confronti della frutta! anche se l'ho mangiata in quantita'.

la transizione dovrebbe essere un percorso naturale, che sia frutto dell'istinto dell'uomo e delle sue esperienze vissute senza rimpianti ma con forti deduzioni.
(premetto che avendo il libro ora sono in cima ai gradini perche' ora so, mentre senza aver letto il libro avrei seguito ancora gli stessi stupidi e idioti schemi sociali)

non limitarti!, sperimenta, si te stesso sempre..
sbagliando s'impara solo se negli errori entriamo con l'intero corpo e mente, e non solo con un piede per vedere che succede.

nulla (incluso il libro) non deve essere qualcosa di pesante per te. leggilo.. illuminati.. ma non sforzarti.. il cambiamento dovrebbe essere naturale..

vivi la vita .. e basta pensare al peggio, alle cose brutte. praticamente smetti di pensare!

ho capito che la coerenza taglia le gambe naturali dell'uomo.. un uomo deve essere libero di camminare libero nella direzione che desidera .. la coerenza e' una stupida invezione che viene usata dalla gente per accusarsi a vicenda.. ma la vita in natura, come la natura stessa, cambiano in ogni istante, come il vento, non soffia mai uguale identica neanche dopo una frazione di secondo.
bisogna essere come l'acqua, maleabili alla vita, dobbiamo avere sempre quella connessione con noi stessi senza mollarla mai neanche dove subentrano gli schemi e formalismi

ve lo scritto per trasmettervi un messaggio chiaro di cio' che ho fatto oggi e cio' che sento ora.
grazie per l'attenzione ragazzi.. ci sentiamo ancora! buona serata a tutti
Avatar utente
By Windin
#50533
Grazie a te carissimo per la condivisione! :D
Avatar utente
By NewBoy2
#50567
07/03/2011

oggi ho continuato con l'esperimento.. ho deciso di non topparmi finchè non mi viene in modo naturale..oo chissa' finche' non mi arriva qualche illuminazione..

e infatti è arrivato...

dopo una colazione alle 11.00 dove ho mischiato di tutto: frutta fresca, pane tostato, gallette, marmellate, miele, poi pane tostato con purea di melanzane,peperoni,pomodori,olio,cipolla cruda, tutto con intermezzi di bevanda di menta, latte, latte di soia.

ne esco strafogato.. come ieri, forse ancora di piu'.. ma mi riprendo in fretta ma l'intestino... gonfio.. e pesante.. ci metto un po' a digerirlo..


Alle 15.00 torna mia madre a casa.. e urlando dalla camera dicendo di avere preparato zucchine lesse con pomodoro e origano, le dico che le assaggio.

Vado di la', e inizio con un piatto di zucchine..
poi passo a una focaccia sottile (tipo pasta da pizza) collosa.
poi lo abbino di nuovo alla purea di peperoni,melanzane,cipolle,pomodori.
poi aggiungo mais in scatola.
poi qualche galletta di mais
qualche cracker di segale
poi ancora marmellate
poi una mela
con composta di prugne.


ne esco malconcio stavolta.. quasi vomito.. e a fatica dopo mezz'ora in bagno riesco ad espellere qualcosa..

sollievo.. ma mi rimane ancora il gonfiore alla pancia.. sono strapieno.. e schifato.. e capisco di NON AVER MANGIATO PER FAME.

HO CAPITO CHE L'UOMO PUO' MANGIARE FINCHE' SCOPPIA...SE LA SUA MENTE NON E' IN SINTONIA CON IL CORPO E L'ISTINTO.

sento che siamo stati deviati di molto dal nostro essere naturale altrimenti non avrei continuato a mangiare cosi'.

ho capito che mangiamo anche se non per nutrirci.

ho notato fuoriuscita di muco dal naso e bocca, subito dopo queste abbuffate megalomani.


sono uscito facendo una lunga passeggiata la sera.. Camminare mi faceva notare ancora di piu' che lo stomaco e l'intestino non sono aposto hehe..

Comunque risultato, sto meglio con me stesso, perche' ho seguito il flusso "naturale" in cui mi trovo.. ma DOPO QUESTA ENNESIMA ABBUFFATA CON SENTORI DI VOMITO FINALI.. mi hanno fatto nauseare..e capire che DESIDERO CHE IL PASTO SIA FATTO DI 1 INGREDIENTE.. MASSIMO 2... E CHE NON SIA A BASE DI PANE COLLOSO, FORMAGGIO, O CARNE.

stasera ho provato. Un piattino di purea di melanzane con 1 carota stufata. Poco, buono, e mi sento bene. Ora mi godo una tisana di Anice,Finocchio e Liquirizia.

bevo di piu' durante la giornata.. perche' sento sete.

Tendo a digiunare (dopo queste abbuffate) e ad essere piu' cosciente di cio' che mi è successo oggi.

quindi desidero meno pane, riso, latte, latte di soia, e miscugli di qualsiasi tipo, soprattutto della purea di verdure con cipolla.

desidero piu' leggerezza e piu' ordine a tavola.. Un buon piatto semplice (1/2 ingredienti) genuino e sorridere.

Bere succo di mela. :)



Il viaggio della vita continua..
Avatar utente
By poveraccio
#50595
Ciao Cristian, innanzitutto grazie per le diverse e belle comunicazioni che mi hai indirizzato in vari post. Penso anch'io che abbiamo molto in comune specialmente vedendo queste feroci abbuffate 8O che ricordano molto quelle che facevo io alla tua età. :cry:
Il mio mangiare senza sosta era determinato, e ne ero consapevole, dallo stress della mia situazione e l'incapacita di affrontarla. Era l'unica via di uscita, come chi assume droghe. Lo stomaco PIENO era il mio conforto e appena mi ritrovavo da solo scoppiava questo comportamento che credo possa rientrare nel termine bulimia.
Anni di questo comportamento hanno provato il mio fisico che adesso pare costantemente addormentato in tutte le sue funzioni e sicuramente traboccante di muco.
Ma non mi dò per vinto. Questa deve essere la volta buona che ritorno a funzionare.

Caro Cristian, mi auguro che i tuoi esperimenti non durino troppo a lungo. Mi dispiacerebbe se ti facessi troppo male. D'altra parte è necessario fare esperienza per imparare e questo tu lo capisci molto bene. Nemmeno io, con tutto quello che ho combinato, mi rammarico di niente; sono contento di ogni esperienza che ho fatto, dalla più bella alla più brutta, perché è grazie a queste che sono riuscito a crescere e non mi cambierei con nessuno, anche se a volte mi lascio prendere dalla tristezza; ma non importa pur di andare avanti.
E' bello come cerchi di prendere coscienza di tutto quello che succede nel tuo corpo e nella tua mente. Penso che sia il modo giusto per diventare consapevole.

Avevo capito che questa settimana sei in partenza per visitare una fattoria naturale, vero? Quando torni mi piacerebbe sapere com'è andata e che impressioni hai avuto.

A presto.
Avatar utente
By NewBoy2
#52272
poveraccio ha scritto:Ciao Cristian, innanzitutto grazie per le diverse e belle comunicazioni che mi hai indirizzato in vari post. Penso anch'io che abbiamo molto in comune specialmente vedendo queste feroci abbuffate 8O che ricordano molto quelle che facevo io alla tua età. :cry:
Il mio mangiare senza sosta era determinato, e ne ero consapevole, dallo stress della mia situazione e l'incapacita di affrontarla. Era l'unica via di uscita, come chi assume droghe. Lo stomaco PIENO era il mio conforto e appena mi ritrovavo da solo scoppiava questo comportamento che credo possa rientrare nel termine bulimia.
Anni di questo comportamento hanno provato il mio fisico che adesso pare costantemente addormentato in tutte le sue funzioni e sicuramente traboccante di muco.
Ma non mi dò per vinto. Questa deve essere la volta buona che ritorno a funzionare.

Caro Cristian, mi auguro che i tuoi esperimenti non durino troppo a lungo. Mi dispiacerebbe se ti facessi troppo male. D'altra parte è necessario fare esperienza per imparare e questo tu lo capisci molto bene. Nemmeno io, con tutto quello che ho combinato, mi rammarico di niente; sono contento di ogni esperienza che ho fatto, dalla più bella alla più brutta, perché è grazie a queste che sono riuscito a crescere e non mi cambierei con nessuno, anche se a volte mi lascio prendere dalla tristezza; ma non importa pur di andare avanti.
E' bello come cerchi di prendere coscienza di tutto quello che succede nel tuo corpo e nella tua mente. Penso che sia il modo giusto per diventare consapevole.

Avevo capito che questa settimana sei in partenza per visitare una fattoria naturale, vero? Quando torni mi piacerebbe sapere com'è andata e che impressioni hai avuto.

A presto.


ciao Claudio!

Grazie all'esperienza vissuta la', sono tornato piu' deciso nel seguire Ehret!

I suoi scritti sono davvero validi..
Ho provato gli stessi effetti negativi che dice lui sull'errata alimentazione.

Ho acquisito piu' purezza mentale..
E quindi ora seguo la sua Dieta convinto di fare la cosa giusta.

SOno stato male per un mese seguendo la falsa fame, e l'istinto di un corpo costipato e una mente costipata.

Mi mancava la mia indipendenza (della mia casa).

La' era bellissimo condividere vita e lavoro con le persone.
Ero immerso in una giungla con animali e mille alberi da frutto , insetti, piante ecc.

Spero che nn duri molto il periodo di eliminazione!
ti terro' aggiornato!

sono + di 1 anno vegetariano!
ora nn mi manca piu la carne
neanche latte a dire la verita'
tanto meno i formaggi
(uso solo lo yogurt per ora con la frutta stufata la sera)
mi aiuto con l'enteroclisma
tendo al digiuno naturalmente
quando ho fame desidero di piu' la frutta, anche se per ora piu' quella stufata!

ora sono al 4°giorno della dieta Delle prime due settimane proposta nel libro.

Seguo pero' anche le mi sensazioni.

Il viaggio continua!

spero nn duri molto

spero di condividere con te e con gli altri il percorso .. so che avro' bisogno di qualche consigliO! ciao grande grazie!
Avatar utente
By poveraccio
#52286
ciao cristian, bentornato.
Il cammino verso la salute può essere più o meno lungo (più lungo per me) ma sono sicuro che questa sia la strada giusta.
Ci vuole comunque pazienza perché il corpo ha bisogno del suo tempo; si parla di anni e non mesi o giorni per arrivare ad un ottimo livello di pulizia e quindi di salute.

BUONA TRANSIZIONE :D

a presto
Avatar utente
By NewBoy2
#52395
poveraccio ha scritto:ciao cristian, bentornato.
Il cammino verso la salute può essere più o meno lungo (più lungo per me) ma sono sicuro che questa sia la strada giusta.
Ci vuole comunque pazienza perché il corpo ha bisogno del suo tempo; si parla di anni e non mesi o giorni per arrivare ad un ottimo livello di pulizia e quindi di salute.

BUONA TRANSIZIONE :D

a presto


ciao claudio!

grazie pero' alle mie esperienze che appositamente faccio/facevo.. ora mi rendo conto meglio di tutte le cose spiegate da Ehret..e comprendo chiaramente che la transizione è intesa almeno qualche anno.. :)

man mano lo capisci.. durante la dieta acquisisci anche nuova chiarezza e tranquillità mentale.. e capisci che è inutile correre.. ti fai solo del male.. Mi godo questo viaggio lento con coscienza.

Grazie per tutti i tuoi consigli! :)

oggi sono all'ottavo giorno effettivo! :)

ammetto che mi sento facilitato nella dieta.. per il fatto di essere cmq vegetariano da oltre un anno..:)

per quanto riguarda i farinacei.. non li posso abbandonare da un giorno all'altro.. ma uso solo dei cracker di segale integrale a fine pasto se sento ancora tanta fame.
o nel caso gallette di mais. :)

A ps: il "cottage cheese" (che nei supermercati hanno un elenco di ingredienti di ca. 15 elementi) lo sostituito ottimamente con lo yogurt bianco o alla frutta Bio :)..

e da come scrive Ehret sul libro sono anche prive di viscosità e hanno anche proprieta' lassative.. inoltre ho notato che placano il desiderio verso il latte e derivati, mentre lo stesso yogurt nn mi crea dipendenza forte..

Grazie ancora per il tuo ascolto! Mi piace condividere con voi le cose! :)

ciao claudio a presto
Avatar utente
By poveraccio
#52401
E' giusto non togliere subito tutti gli amidi. Si va per tentativi. Uno prova ed eventualmente se si vede che si sta troppo male si fa un passetto indietro.
L'idea che mi sono fatto io su come sostituire al meglio il cottage cheese è usare la ricotta in quanto contiene molti meno grasi dei formaggi ma penso che lo yogurt sia accettabile visto che probabilmente apporta dei benefici con i fermenti. Personalmente ho tagliato la testa al toro ed ho eliminato tutti i latticini. D'altra parte ne consumavo veramente pochi anche prima.

Ho appena scoperto che a Luglio ci sarà Panos Manikis a parlare e fare palline di argilla in una fattoria sull'Appennino romagnolo. Questo è il link:

16-17 luglio 2011 - Agricoltura naturale di Masanobu Fukuoka con Panos Manikis

Penso proprio che parteciperò a questo evento. :D

Ciao.
Avatar utente
By NewBoy2
#55939
poveraccio ha scritto:E' giusto non togliere subito tutti gli amidi. Si va per tentativi. Uno prova ed eventualmente se si vede che si sta troppo male si fa un passetto indietro.
L'idea che mi sono fatto io su come sostituire al meglio il cottage cheese è usare la ricotta in quanto contiene molti meno grasi dei formaggi ma penso che lo yogurt sia accettabile visto che probabilmente apporta dei benefici con i fermenti. Personalmente ho tagliato la testa al toro ed ho eliminato tutti i latticini. D'altra parte ne consumavo veramente pochi anche prima.

Ho appena scoperto che a Luglio ci sarà Panos Manikis a parlare e fare palline di argilla in una fattoria sull'Appennino romagnolo. Questo è il link:

16-17 luglio 2011 - Agricoltura naturale di Masanobu Fukuoka con Panos Manikis

Penso proprio che parteciperò a questo evento. :D

Ciao.


Ciao Claudio, quanto tempO!

Come stai??

ho letto solo ora del corso, ma ho visto che è stato cancellato!..

sai per caso quando ci sara'? :)

anche a me farebbe piacere partecipare..

cmq per il resto come va? . . novità sulla dieta?

io si' qualcosina.. :).. ho preso piu' confidenza con la dieta di Ehret.. ho notato da solo gli effetti dei cibi su di me.. ma diciamo che per ora il piu grande beneficio che ho tratto dalla dieta di transizione è stato guarire l'ansia e la depressione che nn sapevo da dove venissero.. :)

seleziono meglio i cibi per me.. consumo ancora qualche cibo mucoso.. tipo pane nero tostato e patate.. per il resto qualche volta yogurt... ma cmq noto che a volte mi creano acidità.. ma se non li consumo mi sento troppo debole.

comunque non mi lamento.. noi possediamo la chiave della nostra stessa felicità percio' dipende tutto da noi..(ringrazio comunque Ehret per avermi dato la possibilità di guarire mentalmente, e spero col tempo anche fisicamente diventando fruttariano).
Avatar utente
By poveraccio
#55940
Ciao Cristian, è un piacere risentirti.
Sto abbastanza bene. Sono come in una fase di stallo, non noto cambiamenti ma è ancora presto. Dovrei fare qualche digiuno breve in più ma ho paura di essere troppo debole durante e dopo il digiuno quindi rimando sempre. Peccato perché avrei sempre voglia... :cry:
Come alimentazione vado a frutta e insalata con a volte un po' di pane e pizza una-due volte al mese. Il peso è stabile e anche le forze, che non sono molte.
Riguardo agli effetti del cibo sul corpo ho avuto modo di notare che una cena a base di pesce e quasi senza cereali ha avuto un effetto meno deleterio di una pizza!

Ho visto anch'io che l'appuntamento con Panos Manikis è stato disdetto. So che non si sentiva troppo bene infatti all'inizio di Luglio sarebbe dovuto essere a Calci (PI) invitato ad una serata dal GAS locale invece non ha potuto partecipare nemmeno lì.
Credo che l'appuntamento successivo, che era per settembre, mi pare, sia ancora in piedi.

La cosa più importante in questo periodo è la decisione di cambiare casa. Con la mia compagna stiamo cercando la casa adatta e vorremmo riuscire a trovare qualcosa che ci permetta di mettere in piedi una piccola azienda agricola.
Il posto adatto lo avremmo trovato, adesso si tratta solo di trovare i soldi. :lol: Una sciocchezza di questi tempi...
ma adesso siamo in periodo di ferie e fino a Settembre è lecito sognare. :lol:

Ci sentiamo per altri aggiornamenti. Buon agosto e coraggio con la dieta; i risultati arriveranno certamente.

Un abbraccio,
claudio

:wink:
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret