Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By sirena
#50593
:D Ciao ragazzi ,

ora comincio a connettere un pò , così ho deciso di scrivere sul forum, reduce di un influenza per me allucinante mai avuta una così :( incomincio con sollettico in gola e tosse , febbre quasi a 40 mai avuta in vita mia , dolore in tutto il corpo dalla testa alle ginocchia , senso di vomito e brividi 8O


la mia febbre di solito non arrivava a 37 /38 con tutto il resto dei sintomi , ma non mi sono mai sentita uno straccio così , la tosse poi mi ha lasciato un buco nello stomaco ogni volta maledivo l'attacco di tosse un dolore infernale , tutto il muco della sinusite che scendeva giù , non è un film dell'orrore vi giuro :lol:


naturalmente digiuno , solo un pò di frutta , clisteri non avevo proprio la forza di farli lo so mia culpa :oops: il secondo giorno mio marito chiama la guardia medica era sabato viene mi visita i bronchi mi dice che li ho pulitissimi , non ho placche in gola , quindi semplice influenza , niente antibiotici (tanto non li avrei presi )di continuare con frutta fresca , se proprio volevo far scendere la febbre prendere la tachipirina (ne ho presa solo una lo giuro ) e comunque mi sarebbe passata tranquillamente perchè ho dei buoni anticorpi segno della febbre alta
che non mi era mai venuta 8O , mi ha anche detto di non prendere nessun tipo di sciroppo e di non fare il vaccino antinfluenzale .... sono rimasta di stucco 8O


di solito di rimpinzano di medicine :!: poi si è ammalato anche mio marito iuhhh
così in due kO , a me è arrivato anche il ciclo mestruale che mancava da due mesi , ora ne stiamo uscendo la febbre è sparita i dolori anche a parte l'addome per via dei colpi di tosse , io penso che questa febbre così forte sia uno sfogo ditutte le febbri che venivano nelle ossa ma non sfogavano mai rimaneva lì latente con febbricine tipo 37 e 3 linette


stavolta la febbre è uscita con i dentoni e spero anch'io di averla messa KO


un abbraccio Sirena :D
Avatar utente
By kiki
#50599
Ciao Sirena

anche mia figlia di 5 anni ha avuto gli stessi sintomi che hai avuto tu. La prima settimana febbretta a 37/38 e un pò di tosse. Passati 5 giorni ho sperato che finisse li. Invece il sabato successivo ha iniziato con 38°8 e con una tosse quasi canina. Secca senza muco ma da perderne il fiato. Gli attacchi duravano quasi 5 minuti. A quel punto mi sono preoccupata e ho chiamato la pediatra che, stranamente, non mi ha dato gli antibiotici ma ha semplicemente detto che era un'influenza che girava in quel momento. Ho continuato con la tachipirina e ho di nuovo aspettato un paio di giorni. La febbre continuava ad aumentare 39°8 e gli attacchi di tosse diventavano sempre più violenti. Richiamo il medico che a quel punto mi ordina gli antibiotici. Purtroppo ho ceduto perché vederla così scossa mi ha veramente preoccupata.
L'antibiotico ha fatto effetto dopo 3 giorni. La febbre è scomparsa ma la tosse - meno violenta - gli è rimasta per 2 settimane. E' la prima volta che gli capita una cosa del genere. E' stata a casa a riposo per circa 15 giorni e quando è tornata a scuola la maestra mi ha detto che metà della classe aveva avuto gli stessi sintomi e che anche alcuni genitori erano stati contagiati.
Un'esperienza abbastanza inquietante.
Un abbraccio
Sabrina
Avatar utente
By silviages
#50615
Per abbassare la febbre senza usare la tachipirina: prendere un paio di calzetti di lana, immergerli in aceto, stizzarli un pò e indossarli per un paio d'ore. Ripetere se necessario, ma di solito basta una sola applicazione.
By sirena
#50616
Ciao KiKi :D

ne sto proprio uscendo per fortuna :roll: febbre neanche l'ombra , ma ti dirò
è stata la cosa meno dolorosa che non ho avvertito anche se era alta il calore
non l'ho avvertito come tanti che mettono il ghiaccio in testa :lol:

la tosse invece c'è ancora più debole ma c'è e mi ha ricordato quando da
piccola avevo la pertosse allucinante mi uscivano anche gli occhi di fuori 8O 8O 8O , mio papà mi portava in pineta a respirare aria pura e mi faceva mangiare l'uva fresca inconsapevolmente era ehretista .


Quindi capisco la tua piccina e spero sia guarita completamente in bocca al
lupo :wink:


un abbraccio Sirena :D
Avatar utente
By kiki
#50629
grazie Sirena

hai proprio ragione, l'aria pura e fresca è un toccasana per i problemi respiratori.
A distanza di una settimana dalla guarigione siamo andati in Trentino (siamo tornati sabato scorso) e fortuna ha voluto che il tempo fosse bellissimo e oltretutto anche abbastanza caldo. In famiglia non sciamo, quindi abbiamo fatto lunghe camminate nei boschi e la tosse è passata come d'incanto.
Lo smog di Roma ci stà letteralmente rovinando la salute...

Per silviages: è valido anche per i bambini? Se si, la prossima volta proverò. Mi avevano parlato anche dell'alcool ma la pediatra me lo ha sconsigliato perché abbassa troppo velocemente la febbre e alla fine il bambino potrebbe rischiare il collasso.

Un abbraccio
Sabrina
Avatar utente
By poveraccio
#50644
Per far scendere la febbre c'è un metodo che ho usato un paio di volte per mio figlio quando la febbre era mooolto alta e persistente. E' una terapia di Lezaeta: si prende una bacinella di acqua fredda e ci mettiamo del ghiaccio per freddarla ancora di più e un asciugamano da bidet che si può piegare a metà se si usa con un bambino. Stanza calda (almeno 20° C). In pochi secondi si esce dal letto nudi, si passa l'asciugamano, strizzato ma non troppo, per una volta su tutto il corpo. Davanti dal petto ai piedi, braccio sopra sotto e giù per il fianco fino al piede, stessa cosa lato opposto, steso sulla schiena e giù fino al piede. L'asciugamano si bagna solo all'inizio. si rientra nel letto caldo e si aspetta una mezz'ora prima di ripetere. Si ripete 3-5 volte se vogliamo togliere la febbre completamente. Dopo pochi secondi che si rientra nel letto dobbiamo sentire che il corpo si scalda. Questa è la reazione benefica. I bimbi si addormentano sempre in pochi secondi dopo che piangono per il freddo dell'asciugamano.
Ciao. :)
By rita
#50646
ciao Sirena
come stai adesso...

ti ho vista due giorni fa ed eri un po' provata...

sei fortunata ad avere una famiglia come la tua, il tuo papa' doveva amare la natura e ve lo ha trasmesso.
tuo fratello non si nutre di cibo animale, tua mamma crede nella tua dieta ehretista e ogni tanto ti segue, tuo marito anche
che bello
:)

pero' non capisco questa smania di chiunque noi quando ci sale un po' di febbriciattola :
volerla far scendere ad ogni costo. crediamo in Ehret , seguiamo Ehret , ma poi con due linee in piu' di febbre ...facciamo quattro passi indietro!
dobbiamo crederci sino in fondo!

io l' ho avuta quasi a 40 due mesi fa (avevo postato sul forum)
erano decenni che non mi veniva e stavolta mi ha messa davvero ko
dopo due giorni purtroppo ho avuto questo pensiero:
sarà meglio che prenda dei farmaci?
:oops:
la mia famiglia, il mio fidanzato avrebbero voluto ma non hanno insistito piu' di tanto. si sono fidati di me.
così dopo 30 ore di digiuno , clistere, la febbre non era scesa.. anzi.. e ho avuto questo pensiero!
:P
ma alla fine ho vinto io.
ha vinto la teoria di Ehret.
la febbre era salita perchè le tossine si smuovevano! se avessi assunto farmaci le avrei rimandate in circolo
grazie Ehret per avermi aperto gli occhi
per essere oggi meno ignorante di ieri
nessuno ti racconta come sta davvero la VERITA'
:)
Avatar utente
By poveraccio
#50648
rita ha scritto: io l' ho avuta quasi a 40 due mesi fa (avevo postato sul forum)
erano decenni che non mi veniva e stavolta mi ha messa davvero ko
dopo due giorni purtroppo ho avuto questo pensiero:
sarà meglio che prenda dei farmaci?
:oops:
la mia famiglia, il mio fidanzato avrebbero voluto ma non hanno insistito piu' di tanto. si sono fidati di me.
così dopo 30 ore di digiuno , clistere, la febbre non era scesa.. anzi.. e ho avuto questo pensiero!
:P
ma alla fine ho vinto io.
ha vinto la teoria di Ehret.
la febbre era salita perchè le tossine si smuovevano! se avessi assunto farmaci le avrei rimandate in circolo

:)


Assolutamente d'accordo, infatti anche io, quelle rare volte che ho la febbre, me la tengo più che posso consapevole che la febbre sta lavorando per me.
By rita
#50650
infatti è così
la febbre è uno sfogo e assumere farmaci ha l'eqivalenza di farla rientrare
oggi noi sappiamo, grazie ad Ehret che non solo non riusciremmo ad espellere tossine, ma peggio ci teniamo per sempre immagazzinato chissà dove quel farmaco.
e l'unico rimedio per espellerlo sarà fare clisteri, digiuni e non per ultima assunzioni di cibo vivo, crudo, non elaborato. e tanta tanta pazienza
perchè ovvimente se i farmaci apparentemente ti fanno sparire i dolori nella maggioranza dei casi in breve tempo , questi (i farmaci) diventerà una lotta dura espellerli.
stesso discorso dicasi per i cibi mucosi
Avatar utente
By luciano
#50652
rita ha scritto:pero' non capisco questa smania di chiunque noi quando ci sale un po' di febbriciattola :
volerla far scendere ad ogni costo.
Perché ci hanno fatto credere che i sintomi sono condizioni di malattia e bisogna farli andar via il più presto possibile prendendo un farmaco.

Nessuno viene invitato a capire da cosa è prodotto quel sintomo o questi sintomi e li si etichetta con un nome che non è collegato a niente, come se fosse indipendente da tutto il resto.

Febbre - tachipirina, bronchite - antibiotici, influenza - vaccino, ecc. tutto senza sapere nulla.
By sirena
#50655
ciao Rita :D

sto molto meglio grazie ! , la smania è così fatta , quando non hai mai avuto
la febbre così alta ti spaventi un pò , anche perchè la temperatura troppo alta
non fa molto bene al cervellino , infatti in qualche modo anche molto naturale come il ghiaccio o l'acqua fredda è bene farla un pò scendere, comunque me la
sono cavata , :lol: anzi ce la siamo cavata benino e ora proseguiamo con il
nostro cammino


tu come stai ? non lasciarti trascinare dal tuo fidanzato mi raccomando ,perchè
ti ho vista un pò preoccupata so che non deve essere facile avere a che fare con gli onnivori , ti tentano sempre con i loro manicaretti , pensano di poterti far tornare sui loro passi tieni duro forza e coraggio !

un abbraccio a presto

Sirena :D
Avatar utente
By silviages
#50657
Sì questo metodo è valido anche per i bambini, una mia amica lo ha provato sulla sua bimba di 2 anni.
By rita
#50663
hai ragione a dire che sono preoccupata.
per me è come lavorare e poi vedere che gli altri in pochi minuti mi fanno crollare tutto cio' che ho costruito.

evito di comperare cibi mucosi, dolci (che mi tentano ancora) e poi mi ritrovo in casa dei manicaretti i quali tutti i santi giorni devo cercarvi di resistere. per un po' ho resistito ma poi non ce l ho piu' fatta e ho avuto due giorni di "crollo" totale.

la notte stessa sono stata male, ma non fisicamente bensì psicologicamente. ero davvero giu' di morale pensando a tutto il lavoro svolto su di me (pulizia del corpo e del sangue) che stava per crollare.

due giorni dopo ho ripreso in mano le redini della situazione per così dire

giusto appunto il mio fidanzato:
lui crede nella mia dieta, ma dice non riuscirà a diventare ehretista al 100% e cio' mi rallegra comunque. pero' non è affatto così semplice.
un esempio?
se invece di venire aa me la febbre, fosse venuto a un ipotetico figlio nostro, credo proprio che lui mi avrebbe costretts s dsrgli qualche pastiglia, purtroppo...
Avatar utente
By poveraccio
#50666
Ti capisco bene Rita. Credo che sia una situazione che solo pochi "fortunati" riescono ad evitare. In fin dei conti se il motivo di conflitto non è una dieta è qualcos'altro. C'è sempre un motivo di scontro specialmente quando una persona comincia a pensare in modo 'diverso'.
Ho paura che l'unico modo per risolvere queste situazioni sia tirare fuori il meglio di noi stessi e crearsi una situazione il più favorevole possibile stando in contatto con persone che condividono le nostre idee.
Su di morale. :D

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret