Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

By Varda
#50796
Oggi è un mese esatto che sono in transizione. E sono molto orgoglioso di me. :D
Sì, perché dopo parecchio tempo che lurkavo sul forum, dopo essermi letto due libri di Ehret e dopo essermi trovato d’accordo quasi su tutto quello che dice, per tutta una serie di motivi mancava sempre l’input per fare il primo passo.
Stavolta invece ho deciso. E i risultati sono stati ECCEZIONALI. Talvolta mi sento veramente RINATO.
Anche se al momento non riesco a fare una transizione “da manuale”, ho tuttavia ridotto drasticamente pasta, latticini, dolci e salumi. Carme e pesce ne mangiavo già poca. Ho invece eliminato il pane, che era uno dei miei alimenti preferiti.
E soprattutto ho incrementato esponenzialmente la frutta, e in secundis la verdura. E la quantità di questi alimenti che consumo crudi.
Inoltre esercito sei giorni su sette (la domenica mi faccio ancora pasta e cappuccino d’orzo al bar) la non colazione, con mezzo limone spremuto la mattina alle 7 e poi digiuno almeno fino alle 11.30.
Un giorno alla settimana, ormai da quasi tre anni, digiuno per 24 ore assumendo Psillio, per eliminare i residui mucosi incrostati, e Bentonite per assorbire le tossine.
Entrambi prodotti da Yerba Prima.
Spesso sento con chiarezza che sto eliminando, in quanto provo i vari disturbini di cui parla Ehret, ma non mi preoccupo affatto.

Ripeto: mi sento davvero molto meglio. Ho sempre avuto parecchia energia, ma da un paio d’anni a questa parte mi sentivo più fiacco.
Invece sono tornato a livelli di energia altissimi.
Inoltre anche spiritualmente mi sento spesso più in sintonia col Tutto, rilassato e gioioso.

E poi anche eticamente questa scelta mi soddisfa pienamente. I frutti sono il cibo veramente più ecologico che esista.
Se mangio una carota o un carciofo in fin dei conti li uccido, e sono vivi anch’essi, invece la frutta è un DONO che le piante ci fanno disinteressatamente e con amore. :D

Ringrazio pubblicamente Luciano per aver tradotto i libri e aver creato questo forum.
Senza di lui tutto questo non sarebbe stato, e non sarebbe, possibile.

Devo infatti dire che leggervi (soprattutto prima di pranzo come aperitivo 8) ) mi aiuta a mantenere la giusta direzione pochi minuti dopo.
Infatti spero di riuscire proseguire verso una dieta fruttariana ideale, ma anche se continuassi così ad libitum sarebbe già un gran risultato.

Gli ostacoli interni ed esterni in effetti non mancano.
Quelli interni sono soprattutto la pasta (quando la elimino ho delle feroci crisi di astinenza, roba da mangiarmi il tavolino, che cerco di compensare con le patate) e il vino (sono quasi sommelier :mrgreen: ) che mi piace davvero tantissimo. L’ho ridotto, però…E poi mi piace mangiare con gusto, diciamo la verità.
Quelli esterni la moglie che mi prepara volentieri e con amore i suoi manicaretti (abbastanza sani ma non in linea con la dieta senza muco) e che vedo poco disponibile ad assecondarmi con una dieta così drastica, amici, parenti, colleghi ecc., insomma un po’ tutti quelli di cui ho letto tante volte sul forum.

Per il momento comunque, per dirla alla Zeland (altro regalo di Luciano :wink: ), tengo bassa l’importanza del tutto, mi dirigo con calma verso l’obiettivo e mi godo serenamente questi successi (ho atteso un mese a scrivere perché sinceramente non sapevo se ce l’avrei fatta o meno) e questo benessere.
Stasera vado a festeggiare alla Raccolta a Firenze con una cena crudista (ancora un suggerimento di Luciano...).

Sono felice del supporto che questo forum può darmi. Ci sono dentro tanti bei consigli e tanta bella gente. Mi sento assai vicino a voi su tante cose, In particolare a questa ribellione silenziosa nei confronti del mainstream che tutto vorrebbe fagocitare.

Penso che il vostro aiuto sarà indispensabile.
In effetti un altro problemino c’è: il peso. Sono partito da 61 kg un mese fa (sono alto 1.81) e adesso sono a 57.
A quattro kg al mese è tosta. Non vorrei sparire…

Quindi sono aperto a qualunque consiglio vogliate darmi sul tema specifico e in generale sulla transizione.

Un abbraccio

:D
Avatar utente
By peonia
#50851
Intanto complimenti per la carica di entusiasmo che metti nelle cose, è un atteggiamento fresco che ti aiuta già di sicuro di per se, naturalmente questo percorso si misura sulla continuità nell'azione, fatto che lo rende impegnativo, ma proprio per questo interessante, in questo mondo del idea che muta come soffia il vento, quì abbiamo invece una necessità di coerenza e continuità nel tempo, io lo vivo come una disciplina per crescere.In merito al peso inizialmente è uno scoglio da affrontare, poi nel tempo ti stabilizzi e trovi un peso forma adatto a te ciao Peonia
By Varda
#50951
Grazie Peonia per la risposta.
Indubbiamente l'Ehretismo è una scelta impegnativa.
Comunque ho praticato buddismo per sette anni senza mai saltare una preghiera, nè la mattina, nè la sera, quindi conosco e apprezzo il valore della disciplina sia per i risultati che ne derivano, sia per quanto formi a livello personale.

Intanto sono al giorno 35 :wink:.

Devo dire che da qualche giorno livello di energia mi sento un po' più debole, anche se più ripulito.
Qualche suggerimento?

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret