Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

By Utente cancellato
#51320
Ho effettuato l'esperimento dell'acqua congelata sia con l'orgonite e sia con un piccolo cleanergy.

Ho fatto ghiacciare un bicchiere d'acqua nel frezeer senza metterci niente, successivamente una volta congelato ho messo dentro un'altro bicchiere con l'orgonite sotto, una volta ghiacciato non c'era alcuna differenza dai due ghiaccioli, stessa cosa col cleanergy.

Tuttavia dell'acqua con la forma a cilindro come potrebbe assumere una diversa forma quando si congela?

Non è possibile che sia successa la comunicazione d'energia fra l'acqua in quanto ho congelato prima quella senza i dispositivi.

Adesso acquisterò un dispositivo che rileva le onde elettromagnetiche nocive e vedremo un po che succede. http://www.wellstore.it/misurazione-ond ... d-Ely.html

Attenderò comunque che la CREES riesca a creare un misuratore dell'energia eterica come ha annunciato nei sui libri, molto interessanti.

Credo che una bellissima alternativa per l'eliminazione dell'inquinamento elettromagnetico indoor siano le piante.

Gli inquinanti dell'aria indoor che le piante possono eliminare sono sia agenti chimici, biologici e fisici, le onde elettromagnetiche rientrano negli agenti fisici, insieme al radon.

Agenti biologici: acari, muffe, allergeni, batteri, pollini.

Agenti chimici: monossido di carbonio, biossido di azoto, biossido di zolfo, composti organici volatili, formaldeide, benzene, idrocarburi, ozono, particolato aerodisperso, fumo di tabacco, pesticidi, amianto.


Le qualità più efficaci sono la dracena, il filodendro, lo spatifillo, e la gerbera. Poi l'aloe, il ciclamino, la begonia e la stella di Natale.

E' dimostrato che riescono a eliminare sostanze tossiche per l'organismo.
Per quanto riguarda l'inquinamento esterno, le piante arboree come il frassino, la betulla il larice e il pino rendono l'aria più salubre e avendo foglie a superficie larga assorbono le polveri sottili.

Il garofano d'aria (tillandsia) non ha radici, assorbe il nutrimento dall'umidità dell'aria, Vivono generalmente sulle cime degli alberi o sulle rocce, nelle zone dove sono più diffuse è comune trovarle anche su pali e fili elettrici oltre che sulle antenne televisive.
Questo comportamento ha indotto a pensare che queste piante potessero essere in grado di assorbire le radiazioni elettromagnetiche emesse da televisori e computer. L'umidità dell'aria è catturata tramite apposite strutture poste sull'epidermide chiamate tricomi che sono aperti quando la pianta è secca e si richiudono sopra una certa soglia di umidità per impedirne l'evaporazione, l'aspetto vellutato di queste piante è dovuto proprio ad essi. Assieme all'umidità catturano anche il pulviscolo atmosferico che contiene agenti inquinanti, per questa proprietà sono stati eseguiti studi volti ad utilizzare queste piante come biorivelatori di inquinanti atmosferici in particolare per rivelare gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici), sostanze provenienti dalla incompleta combustione della benzina e del gasolio sospettate di causare il cancro.


ho appena iniziato ad approfondire Moshe Feldenkrais, in generale si occupa della postura ma tuttavia non era daccordo con Freud e Reich sul fatto che le risposte sessuali ed emotive possano essere considerate forme d'energia, come lui afferma ed io mi trovo d'accordo, sono schemi comportamentali. Per ora ho letto solo poche pagine.

Farò sapere come và l'esperimento con l'apparecchio per le onde elettromagnetiche, magari postando qualche foto, quelle dei ghiaccioli sono inutili in quanto possono essere falsate.

Saluti
Avatar utente
By aran
#51324
Ciao Jvaan, puoi mettere una foto dell'orgonite che hai fatto e descrivere come l'hai realizzata, voglio dire i vari materiali?

Mi sembra strano che tu non abbia avuto alcun effetto col ghiaccio, perché tutti quelli che hanno provato a fare quest'esperimento hanno visto una differenza evidente tra il ghiaccio senza orgonite e con l'orgonite. Tra l'altro, avevo postato alcune foto di quest'esperimento fatto da una mia amica con un mio towerbuster, le trovi a questa pagina:

http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... pic&t=4583

L'esperimento è stato fatto sia con l'acqua piovana che con quella demineralizzata, ma la differenza è sempre evidente.

Mi ricordo anche di un esperimento simile fatto da un signore di Milano sempre con la mia orgonite, mi aveva mandato le foto ed erano lo stesso evidenti, tanto che egli stesso era rimasto molto stupito.

Ecco un altro esempio di effetto dell'orgonite sul ghiaccio:

http://orgone-art.quebecorgone.com/angl ... ectice.htm

Quelle sono stalagmiti, cosa impossibile quando l'acqua si ghiaccia, a meno che non ci sia stata sotto (in quel caso penso che sia stata messa sopra) l'orgonite :roll:

Tra l'altro, conosco chi ha fatto quell'esperimento e so bene che persona sia.

L'orgonite non si scarica mai ed io l'ho dimostrato con un mio towerbuster fatto ormai 5 anni fa! L'esperimento è quello dei semi postato in questa sezione del forum:

http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... c&start=30

In merito alla Feldenkrais ti posso dire che è assolutamente fantastica, l'ho fatta per due anni trovando giovamento, ma non penso che tutti gli esercizi siano efficaci, specialmente per chi è in fase sintomatica modello non-so-dove-sbattere-la-capa da disfunzione cranio-cervico-mandibolare: lì ci vuole il bite che dia lo spessore mancante ad una delle arcate e aspettare con pazienza il recupero. Parlo per esperienza diretta, non per niente io sono uno che ha vinto la fibromialgia (avevo una forma di fibromialgia abbastanza seria) cosa che con la Feldenkrais non avevo risolto in nessun modo e mai avrei potuto vincere. :roll:

Penso, comunque, che Feldenkrais abbia ulteriormente chiarito che il corpo impara lentamente, cosa su cui siamo tutti d'accordo.

Per quanto riguarda le corazze di cui parlava Reich, io mi sono letto un sacco di relazioni cliniche di successi incontrovertibili con la terapia reichiane in inglese, principalmente fatte in America, e mi pare di aver capito tutt'altro. Oltremodo, Reich, da uomo intelligente che era, aveva abbandonato Freud.

Per l'apparecchio per le onde, è stato fatto più volte l'esperimento con una torre della telefonia (perché la gente mica è scema) prima e dopo aver messo l'orgonite, e chiaramente i livelli erano molto, molto diversi.
By Utente cancellato
#51350
Ciao aran l'orgonite non l'ho fabbricata io, è un piccolo pendolo che comprai tempo fà, tuttavia se pensi sia fatta male, posso acquistare da te un'orgonite che magari hai già testato nel freezer, ma solo se mi assicuri il rimborso nel caso non ottengo risultati ne col ghiaccio nè col rilevatore elettromagnetico.

Su Feldrkrais a me basta che mi faccia passare il mal di schiena, chi ha patologie gravi non può aspettarsi miracoli, tuttavia c'è anche l'aspetto della consapevolezza dei movimenti e del corpo che trovo molto interessante.

Grazie ciao :D
Avatar utente
By aran
#51464
Ciao Jvaan, mi puoi contattare alla mia mail che ho messo all'inizio di questo thread o prenderla dal mio profilo, se vuoi.

Puoi fare semplici esperimenti col ghiaccio o coi semi, ma puoi anche sbizzarrirti con l'orgonite sperimentandola con l'acqua, la frutta o la verdura: rimarrai di stucco, proprio come è capitato a me o a chiunque altro abbia provato a testare l'orgonite in vari modi.

Saluti

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret