Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#51608
Da un paio di settimane provavo un dolore a lato del coccige, una fitta nei giorni sempre più intensa non solo schiacciando il punto, ma si diramava in tutta la gamba, in certi giorni facendomi gonfiare un pò anche la caviglia/polpaccio.

Coloro a cui l'avevo detto mi avevano già fatto la diagnosi: è infiammazione del NERVO SCIATICO, radiografia d'obbligo, probabile schiacciamento delle vertebre lombari.

MENO MALE che da voi ho imparato a provare innanzitutto a dare fiducia al corpo, al suo tendere verso la salute alla sua capacità di autoripararsi, se solo lo lasciamo in pace.

Bene, mi sono data un tempo....e MENO MALE!!!! :P

In queste 2 settimane c'è stato un crescendo di dolore.

Negli ultimi 2 giorni, per motivi che non sto a spiegare, ho cambiato un pò la mia transizione, mangiato verdure e cibi poco mucosi, rallentando quindi un pò.
Bene: stamattina il polpaccio si è irrigito prima tantissimo, poi c'è stataa un'evacuazione davvero molto più abbondante del solito (scusate, ma credo sia importante segnalarlo :oops: ), quindi.... LA GAMBA E' GUARITA; IL SINTOMO E' SCOMPARSO!!!

Così, d'improvviso!

Posso sbagliare, ma io mi sono fatta l'idea che questa pseudo sciatica non è stata altro che tossine entrate in circolo da giorni , che faticavo a smaltire: i primi mesi della transizione mi era accaduto con dolori forti alla cervicale, ma in quel caso avevo capito subito la causa, il forum è pieno di condivisioni simili.

Il nervo sciatico invece...beh! non lo avevo collegato alla transizione, pensavo più a un dolore da postura...ragazzi il nostro corpo che macchina sofisticata e meravigliosa che è! :P

Ale
Avatar utente
By zucchina
#51621
Ma l'evacuazione che hai avuto è stata provocata tipo da un clisma oppure spontanea?
Avatar utente
By sibillina
#51627
brava!!!

penso anche io che erano tossine accumulate li'.
Avatar utente
By swami863
#51628
Spontanea Zucchina, precedutta come ho scritto da un crescente disagio alla gamba.

Premetto che è solo una mia interpretazione, magari sono tutte coincidenze, ma è stato talmente evidente che mi verrebbe da dire di no... :wink:
Avatar utente
By sibillina
#51632
Non è una coincidenza. La medicina naturale dice che un dolore cronico si deve trasformare in acuto(ovvero peggiorare) per guarire.
Esempio è l' ascesso che fa malissimo e scoppia facendo fuoriuscire il pus (tossine).

In questo caso vedi il crescente disagio alla gamba e la tua evacuazione che è stata risolutiva.

complimenti! :wink:
Avatar utente
By swami863
#51633
Parola d'ordine per me, cara Sibillina: NON SPAVENTARMI!!! :D

Sono sempre stata un'apprensiva, sto imparando a lasciar fare anche al tempo, alla vita, ma non solo in materia di salute.

C'è una rieducazione in corso, il cui merito è molto legato a Ehret, perchè la lucidità di oggi mi permette di prendere le cose da versi nuovi, è davvero un recupero di noi stessi a tutti i livelli!!

Io avevo già iniziato molti percorsi che però si fermavano sempre a un certo punto: sembrava che niente funzionasse mai fino in fondo...per carità, magari i tempi non erano maturi, ma di certo in un corpo non sano è molto più difficile far passare contenuti emotivi e spirituali, quando non stai bene hai voglia a guarire dalla depressione... :cry:

La mia riconoscenza a questo percorso è infinita, ma non voglio tediarvi, lo scrivo sempre!

Ale
Avatar utente
By daleo
#51643
Esperienze come la tua è naturale che diano la carica. Molto bene.
By Homar
#51667
Simile episodio, spesso dopo una bella evacuazione risolvo dolori anche alle ginocchia!!!
Avatar utente
By veravy
#51701
Ciao Ale, leggo sempre i tuoi post con interesse e simpatia, sei spontanea e con le tue parole dai tanto coraggio a tutti noi. Bello il tuo successo sul nervo sciatico, spero che anche la mia tendinite al polso possa avere risvolti così positivi visto che da quando ho iniziato la transizione (poco più di un mese) il dolore è aumentato nonostante impacchi vari e sta raggiungendo la fase acuta :cry: Ma resisto e sabato voglio fare un bel clistere.
Un abbraccio e continua così
Vera
By rita
#51728
brava swami!

anch io avevo dei dolori piu' di due anni fa, il dottore mi disse che col mio lavoro era normale. (quindi avrei dovuto rassegnarmi?)
provavo indolenzimento e fitta tra la gamba destra, il ginocchio e il polpaccio. non mi aveva mai creato disagio ma il fastidio c'era comunque. dopo un po' di tempo si era spostato anche all altra gamba. potevo benissimo correre, camminare, saltare ma c'era sempre quel fastidio. cominciata la dieta di Ehret il fastidio misto a dolore se ne andò . passarono circa 5mesi . non mi sono piu' tornati.
oggi ho come un fastidio al lombo destro. è una cosa da niente ma non se ne vuole andare! sto provando con digiuni sempre piu' lunghi e pasti serali di sola frutta... vedremo..
Avatar utente
By swami863
#51746
Quando ci sono "storie di successo" è bello condividerle con voi!! :P

Soltanto i capelli si rifiutano di collaborare, uff!! Crescono poco e sono più radi, l'ho già condiviso, ma continuo a non vedere progressi.

Sicuramente staranno patendo qualche cerenza, ho provato per 2 mesi MICRONUTRIENTS, un integratore della Long Life, ma NON lo consiglio: effetti zero!

Leggo che molti di voi usano l'Alga Spirulina o Klamath, chissà se potrebbe aiutarmi? Nel mondo degli integratori mi perdo un pò... :oops:
Avatar utente
By veravy
#51752
Quando ci sono "storie di successo" è bello condividerle con voi!! :P

Soltanto i capelli si rifiutano di collaborare, uff!! Crescono poco e sono più radi, l'ho già condiviso, ma continuo a non vedere progressi


Sicuramente staranno patendo qualche cerenza, ho provato per 2 mesi MICRONUTRIENTS, un integratore della Long Life, ma NON lo consiglio: effetti zero!

Leggo che molti di voi usano l'Alga Spirulina o Klamath, chissà se potrebbe aiutarmi? Nel mondo degli integratori mi perdo un pò... :oops

Hai provato con il miglio? lo potresti mangiare se non hai eliminato tutti i cereali e anche prendere in capsule, pare che per i capelli sia molto indicato in quanto contiene notevoli quantità di sali minerali... un altro trattamento ottimo consiste nel massaggiare il cuoio capelluto con il succo d'ortica facendolo macerare per alcune ore nell'acqua e ricavandone una specie di spremuta, l'ho provato in un periodo brutto in cui i capelli non ne volevano sapere di stare in testa e ha funzionato rendendoli anche brillanti e più folti :D se mi viene in mente qualche altro suggerimento te lo posto
Avatar utente
By swami863
#51797
Ma grazie Veravy! :P

Il miglio vedrò se lo trovo sotto forma di capsule o lozione, perchè i cereali non mi vanno più.

Sinora a parte l'integratore di cui ho parlato, ho usato x 2 mesi una lozione farmaceutica: CINQUANTA EURO!!! Gulp!

...spennata in tutti i sensi! :wink:
Avatar utente
By davide32
#51800
sicuramente se i capelli ne risentono vuol dire che ce' qualche sofferenza ed i capelli possiamo considerarli una sorta di specchio magico(esempio:se mangiate cibi grassi vedrete i vostri capelli unti e con forfora)ed da qui che dovete analizzare cosa vi crea questa debolezza!!!a me se un cibo invece di darmi energia mi crea una mancanza di forza, tutto si concentra negli occhi e nei capelli!!ma se non mangio cibi che mi danno fermento per tutto cio' che ho mangiato prima mi sento meglio della gioconda anzi...scusate il narcisismo :D

morale: a volte si va a cercare le alghe klamath oppure altri integratori ma ricordatevi la soluzione e' ancora piu' semplice se siamo ad un punto elevato.

ps:premetto che e' solo un mio parere frutto di tanti esperimenti e tante sofferenze passate !!!ora so qual'e' il mio cammino e sta solo a me decidere se voglio stare bene sempre o no!!!!se leggete i miei primi post ne ho passate delle belle e grazie ad eheret non ho raggiunto quello che lui vuole ma ho imparato a conoscermi ad evitare medicine e autoguarirmi senza niente che e' la cosa piu' semplice!!! a non usare cosmetici e non puzzare !!!insomma grazie arnold un giorno quando avro' la consapevolezza totale mangero' solo frutta e verdura EVVVVVVVVVAI DAVIDE :D

Scusate se mi sono allungato ma sono appena arrivato a casa da stamattina e sono carico a palla!!!ho bevuto troppa birra ogni tanto ci sta :D OPS SONO ROMAGNOLO
Avatar utente
By veravy
#51804
La mia caduta di capelli risale a qualche anno fa quando a distanza di un mese morirono entrambi i miei genitori. Con il senno di poi (leggendo il libro) ho capito che quella caduta abnorme aveva come base un corpo abituato ad un'alimentazione onnivora contrapposto a dei digiuni da dolore che sicuramente scatenarono una sorta di "crisi depurativa". E così mi spiego (ma è solo una mia ipotesi empirica) come mai alcune persone durante la transizione accusino problemi ai capelli. Il corpo, che è intelligente, impiega tutte le sue energie nella guarigione e in questo sforzo tende a privilegiare le parti più vitali e messe peggio togliendo in questo modo un po' di nutrimento al cuoio capelluto. Ma sono fermamente convinta che si tratti di un fenomeno passeggero di cui non bisogna eccessivamente preoccuparsi se non integrando la dieta con sali minerali e qualche lozione "fai da te" perché i capelli hanno uno straordinario potere di rigenerazione, ma a tempo debito.
Swami, in erboristeria o nei negozi bio trovi delle ottime capsule di miglio a prezzi contenuti e non da strozzinaggio farmaceutico, se ti va provale, sono un buon supporto per il nostro corpicino fedele servitore e stai serena, la tua chioma tornerà folta e splendente :)

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret