Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By edimattioli
#51821
la scelta giusta è rifornirsi presso Gruppi di Acquisto Solidali invece di fare la spesa ai costosi Market Bio (che con i loro prezzi, giustificati magari dalle spese per l'esercizio commerciale, hanno fatto credere che il BIO è per le élite) nella tua zona ci sono di sicuro gruppi che acquistano direttamente dai produttori, però attenzione, ci sono GAS che sono attenti alla filiera corta ma che ovviamente non danno alcuna garanzia sul fatto di mangiare biologico, anzi !!! e GAS improntati esclusivamente sul biologico
a Savona, nella tua zona, puoi contattare questi GAS e verificare il loro "approccio" http://www.retegas.org/index.php?module ... tter&tid=3 ed anche http://www.economia-solidale.org/defaul ... r=numusers
fammi sapere
ciaoooo
Avatar utente
By Beccaby
#51830
Grazie siete Stupendi :lol:
Vi faccio sapere
Grazie
Avatar utente
By Cath
#51837
Ciao a tutti intanto vi ringrazio ancora perchè i vostri commenti e suggerimenti sono davvero molto utili.
Bel forum questo mi trovo proprio bene!
Nel frattempo andando a vedere alcuni dei vostri suggerimenti ho forse trovato una via leggermente più economica, anche perchè poi mi sono messa a cercare in rete cascine e agriturismi bio nella mia zona...e ora non mi resta che andarli a visitare quando avrò un po di tempo.Poi vi faccio sapere se si risparmia abbastanza.
Altra ideuccia in embrione è : potrò coltivare qualcosina sul balcone , nei vasi? Qui le mie conoscienze sono proprio a zero. :Se qualcuno ha suggerimenti o esperienze a riguardo sarebbe interessante :D
By edimattioli
#51838
ecco qualche spunto!!! facendo però ben attenzione all'aspetto biologico di semi, terriccio , vasi, acqua e quant'altro che magari in queste guide non è correttamente considerato

http://www.benessereliguria.tv/bl/mat_a ... alcone.pdf

http://files.meetup.com/209309/orti_urbani.pdf

http://www.scribd.com/doc/51611845/2699 ... Cacciola-1

ci sono poi molti forum dove puoi confrontarti in corso d'opera,
cerca sul web , c'è da perdersi :roll: !!!
tienici aggiornati ...
Avatar utente
By Cath
#51852
Grazie Edimattioli! :P Ci devo proprio provare!
Avatar utente
By daleo
#51866
Cara Edi sono perfettamente d'accordo che "bio" è molto migliore sotto tutti i punti di vista ma non concordo che la frutta bio oggi abbia gli stessi elementi nutritivi di 100 anni fa. Ci sono molti fattori che concorrono, oltre alla concimazione ed i trattamenti, ad iniziare dai portainnesti (mi riferisco alla frutta). Per la verdura coltivare bio è più semplice, ora c'è la moda dell'orto in terrazzo e ben venga. Ciao
Ultima modifica di daleo il 16 aprile 2011, 20:57, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By daleo
#51867
I succhi centrifugati Beccaby ti danno la possibilità di aumentare considerevolmente la quantità di frutta consumata con ovvi vantaggi.
Avatar utente
By virtu
#55818
Ripesco la discussione per evitare di aprire un'altro topic...
Io vorrei mangiare frutta e verdura biologica, vivo a Mazara in provincia di Trapani, ho provato a cercare sulla sezione dedicata ai negozi bio, ho trovato i link di 2 aziende che però vendono solamente arance, mandarini, limoni e pompelmi, mentre io vorei ordinare a parte questi anche altri tipi di frutta e qualche verdura, tipo, pere, mele, banane, carote piselli sedano e olive. Sapete indicarmi qualche negozio bio dove poter ordinare questi prodotti? Ho provato a fare qualche ricerca ma non ho trovato nulla che possa fare al caso mio.
By edimattioli
#55820
virtu di Mazara in provincia di Trapani
ecco alcuni link della rete dei GAS - Gruppi di Acquisto Solidale, cerca quello più vicino a te ... verifica che il Gruppo sia improntato al BIO e vedrai che loro hanno le risposte giuste
http://www.economia-solidale.org/defaul ... r=numusers
http://www.retegas.org/index.php?module ... tter&tid=3
ed anche
http://ifruttidelsole.it/index.php?opti ... 1&Itemid=2
http://www.ifruttidelsole.it/index.php? ... &Itemid=42
fammi sapere

in risposta a "daleo" io penso che OGGI si può scegliere SOLAMENTE fra il biologico di oggi e il chimico di oggi ... tu quale scegli?
Avatar utente
By daleo
#55825
Sono molto fortunato Edi perchè riesco a produrmi gran parte della frutta che mangio e quella che compro ovviamente scelgo bio. Il problema della carenza di sostanze nutrienti resta, a mio avviso.
Avatar utente
By virtu
#55828
Grazie edimattioli, gli darò un'occhiata ;)
Avatar utente
By SeghiAlex
#55834
daleo ha scritto: Il problema della carenza di sostanze nutrienti resta, a mio avviso.


non ho capito perché
se coltivi utilizzando il metodo biodinamico, su terreni inerbiti e mai essiccati con sostanze chimiche o sfruttati per agricoltura intensiva, le caratteristiche della frutta sono le stesse di prima dell'avvento della chimica in agricoltura (cioe ai tempi di Ehret).
O sbaglio?
Avatar utente
By daleo
#55856
Non uso il metodo biodinamico ma sono molto attento a tutto il resto e la carenza la sento proprio in tutta l'altra frutta che mangio confrontata alla mia oltre al sapore che è molto indicativo. Quando dico carenza ho la presunzione di non riferirmi alla mia frutta, coltivata in un terreno vergine (incolto dal 1960) e la vera differenza la fa proprio il terreno. Abbiamo spremuto i terreni come un limone sono esausti, bisognerebbe avere la possibilità di farli riposare almeno venti anni, non è possibile, qualsiasi tipo di concimazione non è la stessa cosa.
Avatar utente
By daleo
#55861
Risolvi parte del problema Luciano.

Occorrerebbe una cura Ehret anche per i terreni.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret