Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By Nicola
#52729
Ciao Ragazzi, grazie della vostra preziosa sintesi, sarà molto utile!
Mi chiedevo se la la pulizia del fegato si potesse effettuare subito dopo un digiuno.... sono infatti 3 giorni che utilizzo "il tavolo operatorio della natura" ed un clistere al dì per risolvere un'influenza con placche alla gola. Sto migliorando notevolmente (sto già bene, solo qualche raschio all'ugola e mooolto muco espulso), e proprio questa settimana avevo qualche giorno libero per fare la depurazione del fegato.

Sto bevendo costantemente canarini di limone e timo e molto succo di mela, che berrei a litri sempre :)
Contavo di interrompere il digiuno con frutta (mele, pere), e poi magari il giorno dopo fare la procedura...che ne pensate? oppure è più opportuno aspettare di essere totalmente ristabilito ed essere in un periodo di normale alimentazione (sempre non mucosa, chiaramente) ?

Grazie, un saluto!
Avatar utente
By Molossus
#52813
Ciao,

ho letto il libro Guarisci il Tuo Apparato Digerente e l'ho trovato splendido.

Molto scorrevole, piacevole e soprattutto molto utile. In particolare per chi ancora non è riuscito a (o non vuole) sposare integralmente il modello proposto da Ehret e cerca un regime alimentare intermedio.
By falco
#52826
Ragazzi sono alla seconda pulizia, oggi alle 18,30 si parte con i sali...
Avatar utente
By tistructor
#52907
Fatta settimana scorsa, con gli stessi risultati della prima! Moltissimi calcoli.

Facci sapere. :D

Ciao
Avatar utente
By davide32
#52908
Contavo di interrompere il digiuno con frutta (mele, pere), e poi magari il giorno dopo fare la procedura...che ne pensate? oppure è più opportuno aspettare di essere totalmente ristabilito ed essere in un periodo di normale alimentazione (sempre non mucosa, chiaramente) ?

interrompi con un bel clistere e poi mangia tanta verdura come premio; per le pere non mi sembra il caso dopo il digiuno eheheh :wink:
By falco
#52914
Ciao a tutti

risultati completamente differenti dalla prima esperienza

prima scarica molti calcoli piccoli, resto della giornata solo calcoli grandi, alcuni misuravano 3 cm di lunghezza per un 2 cm di larghezza.

sono rimasto veramente impressionato.
By Varda
#52935
Molossus ha scritto:Ciao,

ho letto il libro Guarisci il Tuo Apparato Digerente e l'ho trovato splendido.



L'ho letto anch'io. Abbastanza interessante.
Tratta esaurientemente alcuni argomenti spesso quasi tabù, dando delle discrete dritte.

Nel complesso però non mi sembra che ci siano spunti eccezionali :roll:
Avatar utente
By Antonogien
#53544
falco ha scritto:Ciao a tutti

risultati completamente differenti dalla prima esperienza

prima scarica molti calcoli piccoli, resto della giornata solo calcoli grandi, alcuni misuravano 3 cm di lunghezza per un 2 cm di larghezza.

sono rimasto veramente impressionato.


ciao a tutti,
ho fatto il ciclo come indicato e son rimasto stupito tantissimo da quanto grossi erano i miei calcoli:
una dozzina circa 2 cm di lunghezza!!! l'aspetto interessante e' che non mi son accorto di espellerli.
penso che questa pulizia dei condotti biliari sia importantissima, infatti l'intestino non sara' mai pulito se a monte ci sono focolai d'infezione che continuano a riversare nell'intestino pattume e che contemporaneamente dimunuiscono l'afflusso di bile.
l'idrocolonterapia aveva mostrato una sofferenza a livello del fegato, ma mai mi sarei immaginato di portarmi dietro "quella sporca dozzina".
ora vediamo come il mio organismo reagisce senza questa tara!
ciao
Avatar utente
By tistructor
#53545
falco ha scritto:. . ..
penso che questa pulizia dei condotti biliari sia importantissima, infatti l'intestino non sara' mai pulito se a monte ci sono focolai d'infezione che continuano a riversare nell'intestino pattume e che contemporaneamente dimunuiscono l'afflusso di bile.
l'idrocolonterapia aveva mostrato una sofferenza a livello del fegato, ma mai mi sarei immaginato di portarmi dietro "quella sporca dozzina".
ora vediamo come il mio organismo reagisce senza questa tara!
ciao


Concordo in pieno.

Venerdí prossimo faró il mio terzo lavaggio, vediamo cosa succede.

Ciao
Avatar utente
By sorvolando
#53546
ciao a tutti :wink: leggo della pulizia del fegato e dei suoi benefici che trovo fantastici, infatti la farei anch'io ma evito per problemi di intestino sensibile. Mi chiedo dunque se è una procedura davvero indispensabile, dopo tutto Ehret non la nomina, oppure sono io a non ricordare bene ?
Avatar utente
By giannina
#53548
Salve a tutti, vi chiedo cortesemente un consiglio.
Questa settimana ho provato la pulizia del fegato e non sono riuscita a farla come si deve, vi spiego:
è un mese e mezzo che mangio frutta e verdura come indicato nel libro (il sistema di guarigione della dieta senza muco)ad eccezione della domenica sera quando vado a trovare mio padre, soffro di stitichezza cronica da quando ero piccola e di artrite reumatoide da 20 anni e nonostante la dieta senza muco di Ehret in queste ultime due settimane non riesco ad avere evacuazioni giornaliere ma solo settimanali e il quantitativo è veramente scarso (potrebbe stare in una tazzina da caffè) quindi curiosando su questo forum ho trovato questo rimedio di pulizia del fegato dove viene descritto come farlo e perchè farlo e che dopo la pulizia si riesce a risolvere anche la stitichezza. Bene l'ho provato 1 e 2 dose di sali Epson tutto ok olio e pompelmo quasi ok ho avuto nausea ma sono riuscita a trattenerlo, la notte non ho dormito un granché mi sentivo come se avessi un macigno sullo stomaco, al mattino ho bevuto la terza dose di acqua e sale e neanche a metà tazza ho dovuto rigettare. Lo spasmo all'intestino si è ripetuto per ben quattro volte di seguito tirando fuori olio e pompelmo alle 8 ho completato bevendo anche la quarta dose.
Non ho avuto nessuna evacuazione importante solo poca sostanza giallastra per tre volte con pochissimi calcoli verdi 3/4 e 3/4 marroni ma molto piccoli tutto il resto era simile a sabbiolina.
Presumo che sia per il fatto che non sono riuscita a farla bene.
C'è qualcuno che sa dirmi cosa fare? Vorrei riprovarci ma l'idea di ribere olio e pompelmo visto la reazione che ho avuto mi preoccupa un po.
Grazie.
Avatar utente
By luciano
#53592
Benvenuta!
giannina ha scritto:C'è qualcuno che sa dirmi cosa fare? Vorrei riprovarci ma l'idea di ribere olio e pompelmo visto la reazione che ho avuto mi preoccupa un po.
Grazie.
Dovresti fare l'idrocolonterapia e i clisteri.
La cosa importante ora è evacuare, e quelle che ti propongo sono le soluzioni migliori. :D
Avatar utente
By giannina
#53601
Grazie del consiglio, per il momento farò dei clisteri visto che nella zona non c'è nessun centro che pratica l'idrocolonterapia.
Avatar utente
By braveheart
#54240
falco ha scritto:Della stessa collana ho appena finito di leggere "Guarire il fegato con il lavaggio epatico", interessante.

Sto provando questa tecnica molto semplice per eliminare eventuali calcoli biliari, vi farò sapere tra qualche giorno.

Ciao falco !

Vorrei sapere per favore se l'autore del libro dice ( come anche la Clark nel suo metodo di lavaggio epatico ) di consumare il pasto prima dell'inizio della pulizia del fegato con cereali cotti, frutta, zuccheri, ecc., per creare una fermentazione ed eliminare piu' calcoli.. :?:
Avatar utente
By davide32
#55239
chi e' l'esperto nella pulizia del fegato?chi sa dare consigli su come eseguirla applicando il protocollo medicinenon? :)
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret