Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

#77017
Alcune mie ricette:

COTOLETTE DI FINOCCHIO

Ingredienti per 4 persone:
2 finocchi
2 uova
Pane grattugiato
grana
Peperoncino
Passata di pomodoro
Olio, sale e pepe
Burro (o ghee)

Esecuzione:
portare a metà cottura i 2 finocchi interi lessandoli.
Tagliarli a fette e procedere a impanarli passandoli nell'uovo sbattuto e nel pane grattugiato con il formaggio e un po' di sale.
Ripetere l'operazione due volte e friggere.


CECI ALLA CAVINA

Ingredienti per 4 persone:
300gr di ceci
50gr di capperi
50gr di olive
2 cipolle
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di parmigiano
Burro (o ghee) quanto basta
Olio, sale e pepe quanto basta

Esecuzione:
lavare bene i ceci, metterli a bagno dalla sera prima in acqua poco salata.
Soffriggere la cipolla con l'olio, aggiungere i ceci con la stessa acqua, dopo circa mezz'ora aggiungere l'algio e il prezzemolo, dopo una ventina di minuti aggiungere le olive e i capperi tritati. Tenere sul fuoco ancora per 2/3 minuti. Aggiungere il burro e il grana e mescolare.


POLPETTONE DI ZUCCA

Ingredienti per 6 persone:
600gr di polpa di zucca
4 uova
Pangrattato
Parmigiano
Noce moscata
Sale e pepe

Esecuzione:

tagliate a fette una zucca di polpa soda, passatela al forno per 15 minuti, sbucciatela e passatela nello schiaccia patate. Aggiungete le uova, il pangrattato, il sale e il pepe, la noce moscata ed il parmigiano. Fate in modo che il composto sia consistente ta da riuscire a formare un polpettone che rosolerete in olio e burro.


GNOCCHI ALLA ZUCCA

Ingredienti per 6 persone:

1kg di zucca
300gr di farina integrale tipo kamut (no farina bianca)
1 uovo
4 cucchiai di parmigiano
2 cucchiai di pangrattato
Burro
Salvia
Noce moscata
Sale e pepe

Esecuzione:
Sbucciate la zucca, lessatela, colatela bene e passatela. Amalgamatela con la farina il parmigiano ed il pangrattato. A parte montare il rosso dell'uovo e albume a neve, unite il sale ed il pepe, impastate e ricavate gli gnocchi che cuocerete e condirete con il burro e la salvia.


ZUCCHINE AL LIMONE

Ingredienti per 4 persone:
500gr di zucchine
1 limone
Mezza tazza di brodo vegetale
Prezzemolo
Rosmarino
Aglio, olio, sale

Esecuzione:
far stufare le zucchine tagliate a listarelle nel succo di limone e tutti gli altri ingredienti.


MELANZANE STUZZICANTI

Ingredienti per 4 persone:
4 melanzane
4 pomodori maturi
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di capperi
2 cucchiai di prezzemolo tritato
Olio e sale
Pangrattato quanto basta

Esecuzione:
lavate e spuntate le melanzane, tagliatele a metà per il senso della lunghezza e svuotatele della polpa.
Lavate tritate i pomodori con la polpa delle melanzane, le olive e i capperi, l'aglio il prezzemolo e il pangrattato. Farcite le melanzane e infornate per 30 minuti.








PATATE AGLI AROMI

Ingredienti per 4 persone
7010gr di patate rosse
5 cucchiai di olio
Basilico, rosmarino, maggiorana, salvia
6 cucchiai di parmigiano
Mezza cipolla
6 cucchiai di passata al pomodoro
Sale

Esecuzione:
Lessate le patata lasciandole un po' al dente (fermate la cottura lasciandole in acqua fredda), sbucciatele e tagliatele a fette e disponete uno stratao in una teglia imburrata. A parte preparare un battuto con tutti gli altri ingredienti tranne il parmigiano e cospargete le patate. Fare gli starti che preferite concludendo con uno di parmigiano.


ZUCCHINE GRATINATE

Ingredienti:
2kg di pomodori
800gr di zucchine
Basilico tritato
Pangrattato
Olio, sale e pepe

Esecuzione:
tagliare a metà i pomodori pelati, sgocciolarli bene, salare, pepare e stufare per 10 minuti in poco olio.
Affettare le zucchine rondelle e condirle con sale, pepe e basilico me farle dorare in poco olio.
Ungere una pirofila e alternare uno strato di zucchine, uno strato di pomodori e uno di pangrattato.
Aggiungere un po di olio e far gratinare a 180°. Si possono servire sia fredde che calde.


POMODORI RIPIENI

Esecuzione:
Tagliare 4 pomodori grandi e tondi a metà a svuotarli della polpa. Unire alla polpa il pangrattato tostato, capperi, prezzemolo tritato, cipolle e carote lessate. Farcire i pomodori e infornare per 20 minuti.


DADO VEGETALE

Ingredienti:
1kg di pomodori pelati, 1 kg di sale grosso, 500gr di carote, 500gr di cipolle, 200gr di sedano, 2/3teste di aglio intere, 1 pugno grande tra timo, origano, maggiorana, salvia e rosmarino essiccati, 3 pugni grandi di prezzemolo, salvia, basilico e rosmarino freschi, 7 foglie di alloro.

Esecuzione:
Mettete tutto a crudo nel frullatore.
Lasciare il tutto in una bacinella per 24 ore dopo aver ben amalgamato.
Mescolare ogni ora. Mettere in vasi a chiusura ermetica.
Si mantiene per anni.
#77025
sethunya ha scritto:Spero che più avanti oltre ai kg persi arrivino altri benefici.

Il grasso è un micidiale deposito di tossine, è ovvio che i benefici saranno tanti! :)
#77043
Mi sembra di vedere troppi miscugli in quelle ricette, anche per chi inizia la transizione: io eliminerei totalmente il burro sostituendolo con olio EVO, poi le uova mischiate con formaggio e' un miscuglio mortale, almeno uno lo toglierei, se non entrambi. :wink:
#77045
mauropud ha scritto:Mi sembra di vedere troppi miscugli in quelle ricette, anche per chi inizia la transizione: io eliminerei totalmente il burro sostituendolo con olio EVO, poi le uova mischiate con formaggio e' un miscuglio mortale, almeno uno lo toglierei, se non entrambi. :wink:


confermo... se scegli di mangiare prodotti animali che siano più allo stato crudo possibile.
una volta cotti (specie il rosso dell' uovo ) sono davvero micidiali, altrochè muco, qui ti ritrovi veleni rancidi nel fegato.
#77323
sethunya ha scritto:Venerdì ho scoperto di essere incinta :D
Ricomincia l'avventura...

Augurissimi!!!! :D
Devi ricominciare un nuovo post (ammesso che non l'abbia già fatto) e stavolta non ci abbandonare agli ultimi mesi :lol:
#81967
Come è dura riprendere questo diario.
Quante cose sono capitate, cambiate e stravolte....quanto dolore...

Purtroppo il dolore che ho dentro ancora mi opprime e nel mio piccolo sto cercando di andare avanti a passi molto piccoli e lenti.

Dopo gli interventi (parto e isterectomia totale), ho avuto tanti problemi.
Ho ancora la coscia sx addormentata e insensibile, intestino che definirlo pirgo è un eufenismo, alopacia e altre cose.
Alopecia risolta come scritto nel topic aperto.
Per il resto oltre la dieta sto provando con osteopata e enterosgel.

Nella mia dieta, ho eliminato del tutto formaggi, pasta e riso.
Rimangono ancora carne, pizza oltre ad alimenti cotti.
#82032
Ciao Sethunya, mi pare di capire che tu sia legata alle cose salate e saporite. Ma mi chiedo, non sei mai riuscita ad interrrompere l'assunzione di proteine animali in ogni loro forma?

Dal canto mio, purtroppo sono legata ai dolci e a volte riesco a farne a meno e non li penso proprio, altre no, affatto.

Immagino che gli interventi ti abbiano sballato il corpo, mi spiace molto per l'accaduto. Non riesci ad evacuare ogni giorno? Magari dovresti provare a bere di piu', ha tante tossine da eliminare il tuo corpo.
Un abbraccio Maria
#82034
Ciao MariaFiore,
fino a circa 2 anni fa ero riuscita ad eliminare completamente le proteine animali.
Con la prima gravidanza purtroppo ho ripreso a mangiarle.

Le cose salate e gustose mi fanno impazzire, fatico davvero a controllarmi, cosa che invece non ho problemi a fare con i dolci.

Sono anche consapevole del fatto che bevo molto poco, quasi niente durante la giornata.

Mi manca molta forza di volontà :(
#82039
E immagino, pian piano devi ritornare ai tuoi standard :wink: tieni la bottiglia dell'acqua ben in vista cosi quando la vedi almeno ricordi che esista l'acqua.

Io mi porto una bottiglia d'acqua anche al lavoro e ogni volta che vado nel ripostiglio per prendere qualcosa e' lì ben che mi aspetta :).

se non sbaglio hai un figlio, mi pare di averlo letto da fiorenzo, quindi devi essere al 100% per te e per chi ti sta attorno :D
#82176
7 aprile 2015

Voglio ripartire da quel giorno, adesso voglio davvero azzerare il contatore e occuparmi di me.
Sospendo la transizione e riparto da zero, riparto dal 7 aprile con la neuralterapia, perchè voglio occuparmi di me, dal profondo e da quel vuoto incolmabile che ho dentro.
Ho letto i diari di Koval che mi ha passato Lorenzo e ho capito che devo agire, devo fare qualcosa per me stessa.
Faccio la Neural e poi sono certa di poter valutare tutto con più lucidità e serenità d'animo che ora non ho più, o che forse non ho mai avuto.

Pian, piano senza fretta...voglio stare bene.
Riprendo in mano il libro di ehret e spero di trovare spunti nuovi, più che nuovi non visti.




Per esempio:

Caso 12: sindrome dell'intestino irritabile (IBS) collegato ad una prima perdita di gravidanza ed altri campi di disturbo

A sessantacinque anni di sesso femminile ha una storia di undici anni di diarrea persistente che aveva colpito il suo stato generale e la sua vita sociale. I suoi sintomi prominenti erano otto a dodici deiezioni diarroiche quotidiane, dolore addominale, a volte gravi, mal di schiena e insonnia. La diagnosi era IBS e di conseguenza è stata trattata con antispastici, farmaci antidiarroici, sedativi e la psicoterapia, con un successo limitato. I sintomi hanno cominciato a poco a poco, senza alcun elemento sorprendente che potrebbe stabilire un rapporto diretto. Era stato operato per:
(A) tonsille e adenoidi quando sei invecchiato;
(B) l'appendice cecale se invecchiato quindici;
(C) due parti cesarei (tre gravidanze, un aborto); e
(D) le emorroidi se invecchiato trenta.

Il fatto notevole circa la sua storia di vita è stata la perdita della sua prima gravidanza che ha portato in uno stato di dolore e di angoscia che durò molti anni. Sulla base della sua storia la prima sessione è stata un'iniezione sovrapubica e un'iniezione di cicatrizzazione dei tagli cesarei. Il risultato è stato un minor numero di movimenti intestinali al giorno e dolore addominale minore, miglioramento del sonno e il miglioramento del dolore lombare. Una settimana più tardi ha sviluppato un gola raffreddore e mal di che è stato interpretato come campo salta. Pertanto, nella seconda sessione (quindici giorni dopo la prima sessione), abbiamo ripetuto l'iniezione ginecologica e abbiamo fatto un'iniezione di faringe e adenoidi. Pochi giorni dopo ha eliminato muco abbondante a proposito nasale che è stato associato ad un ulteriore miglioramento dei movimenti intestinali e dolori addominali. Dolore addominale era ancora presente e sull'esame abbiamo trovato alla parete muscolare addominale (retto addominale) segni di disfunzione neuromuscolare (punti trigger), e così nella terza sessione (quattro settimane dopo la prima sessione), in cui trattiamo i muscoli dalla modulazione neuromuscolare . Come risultato di questo

(P.156)


intervento, il dolore addominale ulteriormente migliorato ma disagio nella zona dell'ano apparso (campo salto). Sulla base di questa risposta, nella quarta sessione abbiamo fatto una iniezione della cicatrice chirurgia emorroidi. Per il prossimo mese lei non aveva la diarrea ma tre mesi dopo la prima sessione, ha avuto un episodio di diarrea esplosiva con sanguinamento. Secondo l'evoluzione dei sintomi e miglioramento complessivo sperimentato dal paziente, abbiamo interpretato questa riattivazione come un'indicazione di ritirarsi zona ginecologica. Quindi, nella quinta sessione abbiamo ripetuto i trattamenti sezione cicatrice sovrapubica e taglio cesareo. Durante il mese successivo ha mostrato un miglioramento evidente in tutti gli aspetti, compreso il suo stato d'animo (ha iniziato di nuovo a godere la sua vita), con isolati e di piccola grandezza episodi di diarrea. Il paziente è stato controllato per sei anni.
Commento: la diagnosi puntato direttamente alle viscere. Al contrario, la storia di vita evidenziata la reazione generale che è accaduto dopo la perdita della sua prima gravidanza. Dopo il trattamento l'area ginecologica, altri campi di disturbo emersi. In questo paziente, giunzione neuromuscolare disfunzione dei muscoli della parete addominale aveva acquisito la capacità di interferenza. Il suo trattamento ha permesso il "salto di campo" per il campo di interferenza emorroidi cicatrice.
#82242
Ho fatto al visita per programmare la neuralterapia.

Sono stata dal dr. Vecchi a Bergamo, per chi volesse informarsi questo è il sito: Vecchi

Abbiamo per ora valutato solo la cicatrice della TC, ha trovato dei punti più sensibili mediante un test di forza con la gamba e il mio dito poggiato sulla cicatrice. Ha stimato 2/3 sedute, gli ho parlato della mia paura degli aghi, mi ha detto che passerà.
Mi ha detto che se voglio fare anche la cicatrice interna del taglio addominale, lui preferisce mandarmi da Pavesi.
Mi ha prospettato anche l’idea di utilizzare l’ossigeno per trattare la cicatrice.
Mi fa pagare 40€ a seduta, per le miei tasche lo trovo accettabile.

Abbiamo parlato un po’ anche dei denti e della rimozione delle amalgama (metodo svedese), non è molto propenso a togliermi i denti del giudizio. Mi ha fatto panoramica che ancora non ho e Vega Test.
Mi ha fatto il test dei materiali con i quali potremo sostituire le amalgama, uno dei molari però ha l’otturazione un po’ più in profondità delle altre e dice che è possibile che pulendo si arrivi alla polpa, indi devitalizzare il dente.
Lui parla di una devitalizzazione biologica, con un cemento non tossico, cosa ne pensi?
Per rimozione amalgama vuole dai 400 ai 600€ e ha un protocollo da seguire con alcuni farmaci omeopatici: Lycopodium, lymphomiosot, solidago, coenzyme, ubichinon e enterosgel.

6 maggio comincio con la neural
tanti auguri a me :D
  • 1
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret