Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
By sethunya
#55341
jennifer ha scritto:...ma da quanto sei in transizione?
Non mi sembra da molto se non mi sbaglio...
Ma sei certa che quella ciste non ci fosse già da tempo?

Magari se ne sta andando da sè....

la butto lì,eh!


Sono in transizione dal 21 marzo 2011!
L'ultima visita ginecologica con ecografia risale a luglio del 2010 e non c'era proprio nessuna ciste.
Certo potrebbe essersi formata dopo e come dici tu magari sta pure regredendo per i fatti suoi, questo posso saperlo solo con la prossima ecografia.
Ma dal mio punto di vista non dovrebbe neppure esserci, visto tutto quello che sono riuscita ad ottenere in soli 4 mesi di transizione.
Pretendo troppo!??!? :roll:
Avatar utente
By paolino87
#55346
La dieta giusta, o il mangiare meno, o una attività fisica costante, sono delle chiavi per poter cambiare.
Offrono delle opportunità a chi sta soffrendo per smettere di soffrire.

Non pretendi troppo se pretendi che la tua vita sia serena.

Se avevi dei problemi probabilmente derivavano dal fatto che servivano per tappare altri buchi, lavora molto su te stessa e ti consiglio di andare verso il bene, non serve a niente risolvere alcuni problemi senza avanzare, se ne formeranno degli altri forse peggiori.

Faccio un esempio, se ad una persona che vive bene felice viene a mancare l'affetto di una persona a cui teneva particolarmente, già il giorno dopo molti psicologi avrebbero l'occasione di diagnosticargli qualche disturbo della personalità se lo osservassero continuativamente nei suoi movimenti. La persona delusa è a terra, ma vuole rialzarsi, ha fede che troverà ancora quell'affetto, ma poi scopre che siccome è un ribelle gli hanno messo in giro voci scomode sulla sua persona, ovviamente false e pretestuose, di modo che nessuno possa più dargli il suo affetto. Questa persona per evitare di soffrire comincia un percorso autodistruttivo, quasi automatico, il bere, la droga, il mangiare male, fissarsi su cose inutili, inciampando. Cerca di sparire morendo da questo mondo brutto e cattivo.
Tutti gli animali esclusi dai gruppi muoiono nel giro di qualche giorno suicidandosi in questo modo.
A meno che non si illuda (peculiarità esclusivamente umana), ma poi svanita l'illusione la persona devastata dal deserto dove si trova si suicida più velocemente di prima.

Le persone vivono in questa altalena, tutti siamo vissuti in questa altalena, cercano di riparare agli errori che non sono altro che il tentativo di sparire. Se uno NON VUOLE VIVERE può cambiare metodo di suicidio, se prima usava mangiare male, poi mangiando bene comincia a drogarsi, o a fare del male agli altri facendosi venire ogni male a se, oppure comincia ad inneggiare ad una dittatura che porterà alla guerra ecc.

Il fare del bene aiuta, aiuta a voler vivere, a trovare la propria direzione per arrivare verso la strada comune della vita.

E' un discorso che ho appena accennato e non viene discusso come l'ho fatto io, quindi è ancora e rimane ancora nascosto o esoterico che dir si voglia, ma ti serve per capire cosa fai e cosa vuoi fare. La scelta sta a te, noi, credo tutti, l'affetto ce lo abbiamo messo, ma non puoi pretendere molto dagli altri se non fai qualcosa tu a te stessa.
L'affetto che si da ad una persona lo si può anche ritirare se non serve a niente.
Avatar utente
By mauropud
#55347
sethunya ha scritto:Pretendo troppo!??!? :roll:


Si'! :-D

Pochi mesi di transizione non sono nulla in confronto allo stile di vita innaturale seguito per i decenni precedenti.
Semplicemente non si puo' pretendere di disintossicare un organismo intossicato da decenni in pochi mesi.

Riguardo le cisti: io ne avevo una sul coccige, stava li' da oltre 20 anni ed era lunga un paio di cm.
Be', come ho gia' scritto della sezione "storie di successo", dopo un paio d'anni di transizione mi sono accorto che non c'era piu'! 8O

Personalmente penso che le cisti si formino solo durante la fase di INTOSSICAZIONE, a causa dell'ingestione di prodotti animali, che generano residui che l'organismo non riesce ad eliminare e quindi "parcheggia" in zone dove non possano nuocere piu' di tanto.

Dico questo perche' non ho avuto piu' problemi di cisti da quando per motivi vari, ani fa ho limitato carne ecc. e aumentato frutta e verdura.
Avatar utente
By sethunya
#55603
mauropud ha scritto:
sethunya ha scritto:Pretendo troppo!??!? :roll:


Si'! :-D

Pochi mesi di transizione non sono nulla in confronto allo stile di vita innaturale seguito per i decenni precedenti.
Semplicemente non si puo' pretendere di disintossicare un organismo intossicato da decenni in pochi mesi.

Riguardo le cisti: io ne avevo una sul coccige, stava li' da oltre 20 anni ed era lunga un paio di cm.
Be', come ho gia' scritto della sezione "storie di successo", dopo un paio d'anni di transizione mi sono accorto che non c'era piu'! 8O

Personalmente penso che le cisti si formino solo durante la fase di INTOSSICAZIONE, a causa dell'ingestione di prodotti animali, che generano residui che l'organismo non riesce ad eliminare e quindi "parcheggia" in zone dove non possano nuocere piu' di tanto.

Dico questo perche' non ho avuto piu' problemi di cisti da quando per motivi vari, ani fa ho limitato carne ecc. e aumentato frutta e verdura.


Si, sono tendenzialmente molto melodrammatica, confesso!!!
Mi sto abituando all'idea di non essere proprio del tutto infallibile, ma caspita ne ero così certa...ne sentivo l'energia dentro!!!

Continuerò con la mia dieta di transizione anche se la gravidanza mi ostacola un po' con voglie improvvise a cui non sono preparata e spesso non so come gestire.
Avatar utente
By sethunya
#55604
sethunya ha scritto:Continuerò con la mia dieta di transizione anche se la gravidanza mi ostacola un po' con voglie improvvise a cui non sono preparata e spesso non so come gestire.


Spesso ho proprio voglia di schifezze a cui non sempre riesco a trattenermi, allora mi preparo tipo un insalata di pomodori con l'aglio...o patate al forno con le cipolle. Altre volte in vece non resisto proprio e cedo agli stuzzichini sia dolci che salati.
Ho bisogno di sapori salati e acidi e poi all'improvviso dolci e poi di nuovo acidi e salati!!!

Questa mattina sono stata colta da un mal di gola improvviso.
Penso che a breve la mia tonsilla di sx esploderà, non riesco nemmeno a deglutire... :(
Quando torno a casa, mi preparo una bella limonata fredda.
E poi farò dei risciacqui con il tea tree in un po' di acqua, spero passi presto.
Avatar utente
By mauropud
#55606
sethunya ha scritto:Spesso ho proprio voglia di schifezze a cui non sempre riesco a trattenermi, allora mi preparo tipo un insalata di pomodori con l'aglio...o patate al forno con le cipolle. Altre volte in vece non resisto proprio e cedo agli stuzzichini sia dolci che salati.
Ho bisogno di sapori salati e acidi e poi all'improvviso dolci e poi di nuovo acidi e salati!!!


Sicuramente non e' facile, ma ci vuole anche forza di volonta' per non acchiappare la prima schifezza che trovi a portata di mano.
E' come quele donne che smettono di colpo di bere e/o fumare in gravidanza perche' si rendono conto che mettono a rischio il nascituro: anche il riempirsi di junk e' dannoso.

Puo' essere utile avere sempre uno snack "meno peggio" a portata di mano. :-)

Inoltre il "bisogno" di cui parli e' probabilmente un falso bisogno, un po' come la sensazione di "fame" che vera fame non e' e se la si dimentica per qualche minuto passa: nessuno tra di noi soffre la fame o ha bisogno di mangiare in continuazione (in realta' e' deleterio), neppure in gravidanza.
Avatar utente
By sethunya
#56972
...eccomi qua!

E' da molto tempo che non entro nel forum e che non aggiorno il mio diario.
La mia transizione non prosegue nel migliore dei modi, in questi ultimi mesi ho ceduto molto alle tentazioni e la mia forza di volontà sembra quasi sparita.
Non ho più trovato la voglia e il tempo di fare un clistere, non ho più trovato la forza di controllare le voglie improvvise per gli alimenti sbagliati.
L'alcool e il fumo ormai sono un pensiero lontano.

Ho mantenuto nella mia dieta molta verdura di ogni tipo, diminuito molto la frutta.
Aumentato in maniera incontrollabile l'utilizzo di dolci e stuzzichi salati.
Il mio intestino reclama!!!

Di certo la gravidanza, che ha aumentato in maniera esponenziale la mia fame, non mi aiuta.
Ci sono giorni che riesco e tra un pasto e l'altro mangio sola frutta...gli altri giorni non sto nemmeno a dirvi cosa succede.

Mi vergogno molto per questo grosso passo indietro e per questa mia grande debolezza.
Forse è anche questo che i ha tenuta lontana dal forum, la vergogna ad ammettere che stavo tornando indietro invece di andare avanti e di migliorarmi,proprio ora poi che sono incinta.
Entrare qui e scrivere è stato davvero difficile, ma ce l'ho fatta e spero che questo sia un passo per poter cambiare di ancora e per riprendere in mano la mia vita.

Il mio viso è pieno di brufoli rossi dolorosi, le mie gambe sono stanche e doloranti, il mal di schiena mi spezza in due dal dolore, ma conservo una sorta di energia che non so da dove il mio corpo vada a recuperare.

Spero di poter contare come ho sempre fatto, sul vostro sostegno ed aiuto.
Siete sempre stati molto vicini ed utili in questo mio percorso, spero di ritrovarvi sempre al mio fianco.
Grazie
Avatar utente
By luciano
#56973
Ciao sethunya, non c'è nulla di che vergognarsi, il forum è qui per aiutare.
Il fatto che il fumo e l'alcool siano un pensiero lontano è una cosa positiva! :D

Non farti un problema, fai al meglio che puoi adesso, con un anche microscopico miglioramento ogni giorno.

I clisteri ti consiglierei di farli, meno tossine che possono venire assorbite, vista la vicinanza delle pareti uterine ed intestinali.

Buon proseguimento! :D
Avatar utente
By swami863
#56990
...che bella sei, sethunya! :)

Parli delle tue fragilità, ma quanto coraggio ci vuole a farlo!!

Per farti sentire meno sola, incoraggiata dalle tue parole, condivido che anch'io in questi ultimi mesi ho avuto più difficoltà
Al 31 Agosto ennesimo contratto di lavoro scaduto, tante emozioni in circolo...quando la paura era troppa il mio ciuccio è stato ancora a volte il cibo.

La modalità è diversa, nel mio caso transizione buona magari per 2/3 settimane, poi arriva il giorno della caduta, cibi che non mi danno nè piacere nè benessere...come vecchie memorie che si riaffacciano.

...accettiamo che siamo anche questo...oggi è un buon giorno per ripartire...che dici? :wink:

Alessandra
Avatar utente
By sethunya
#58748
Buon pomeriggio a tutti e un bacino a swami863!

Come dice il detto, chi non muore si rivede...ed eccomi qui, anche se non vengo più molto spesso nel forum a scrivere sappiate che siete sempre nei miei pensieri. Siete sempre il mio punto fermo, il mio riferimento per quando qualcosa non va, mi spiace solo non dare forse abbastanza di mio al forum.

Mi ritrovo con due post da aggiornare, ma mi rendo conto che fanno parte di un'unica storia che non posso separare, la mia dieta e la mia gravidanza.
Ma lascerei comunque i post divisi per facile lettura ed aiuto per latre in dolce attesa. per ora lascio in sospeso questo diario per continuare quello della gravidanza.

Lo trovate QUI: http://www.arnoldehret.it/old/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=5552&start=45
Avatar utente
By sethunya
#68729
Vorrei ripartire da qui, col vostro aiuto.

Devo ricominciare da capo tutto quanto, la mia transizione è andata a quel paese con la gravidanza che mi ha portato alle vecchie abitudini.
Ultimamente sto cercando di riprendere quelle buone abitudini che mi avevano portato a stare davvero meglio.
Quel cibo che mi aveva permesso di sconfiggere la colite, il mal di testa e l'ansia. Tutte queste cose fanno di vuovo parte della mia vita.

Ad oggi sono riuscita ad aumentare la frutta e la verdura e ad eliminare quasi in maniera totale i farinacei, in questo sono fortunata perchè la pasta proprio non mi piace.
Ora vorrei cercare di eliminare anche la carne ma faccio davvero fatica.

Cosa posso fare per rendere questa transizione un po' meno faticosa?
Avatar utente
By sethunya
#68730
Sono convita di voler cambiare e questa scossa me l'ha data la mia sorellastra, ha 18 anni sta morendo per un tumore che le sta divorando la pancia.

Ha iniziato tutto l'anno scorso in estate, il male aveva preso una parte dell'intestino era piccolo ed è stata operata per togliere e pulire il tutto.
Le hanno fatto fare dei cicli di chemio a scopo preventivo.
Dopo di ciò stava bene, ha continuato la sua vita di sempre fino gennaio, dove la pancia si è gonfiata.
Il male le aveva preso l'ovaia e così le hanno tolto pure quella. Dopo neanche un mese il male è tornato e ancora più aggressivo, prendendo il peritoneo.
I medici decidono di non operarla e di farle una dose massiccia di chemio, le mettono sotto pelle una cosa che rilascia gradualmente la dose di chemio, ogni settimana deve farlo ricaricare.
Dopo la prima settimana va a ricaricarlo e la pancia è ancora più gonfia, i suo livelli di emoglobina sono a zero, sospettano un’emorragia e le fanno un’ecografia.
Scoprono che il tumore ormai le ha attaccato quasi tutti gli organi, ormai per lei non c’è più nulla da fare.
Ora è ricoverata all’hospice di Gussago, lei non sa che sta per morire.
Avatar utente
By sethunya
#68853
Finiti questi 2 giorni da incubo per il cibo.
Ho mangiato male e la sera ho dovuto digiunare per smaltire i pranzi.
Bevevo solo un tazza di Feiyan Tea caldo, lo uso anche la mattina per non fare colazione e al pomeriggio per calmare la mia fame nervosa.

Ora riprendo il mio ritmo:
mattina col feiyan tea e verso le 11 mangio una banana o una mela.
Pranzo solo dell'insalata mista con pomodorini e una fetta di pane itegrale.
metà pomeriggio una tazza di feiyan tea e più tardi sempre una mela o una banana.
La sera mangio della verdura cotta al forno o bollita, a volte delle patate e a volte della carne.

Rispetto a comemangiavo prima è un ottimo tragurdo questo, solo che non riesco a perdere peso.
Ho la pancia sempre gonfia e a volte mi vengono di quegli attacchi di colite paurosi.
A volte dove sono sono e devo scaricarmi o mi sembra di esplodere.
Avatar utente
By rosannadig
#68905
Ciao Marika,
prova con una idrocolon o con degli enteroclisma....la colite dovrebbe passare.....io ormai non so più cosa sia. Da quando sono in transizione non ho più avuto episodi di colite. All'inizio gli enteroclismi non riuscivo a farli e andavo di clistrere, ora non riesco più a farne a meno. E' come se lavassi il mio intestino. Di solito lo faccio dopo aver evacuato in modo naturale in modo da espellere gli ultimi residui....e vedi che residui. Credi di aver fatto tutto e invece c'è uno schifo ancora dentro che non si può descrivere.
Io al contrario, non sopporto la carne ma adoro i carboidrati :?

Pazienza ci vuole molta pazienza !!!!

Baci Rosanna
  • 1
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 10
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret