Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By fan75
#52619
Poichè tra breve (amen) mi trasferirò in campagna dove avrò un mio orto e frutteto, mi stavo interessando ai microrganismi effettivi (EMA).
Qualcuno li utilizza? Sapete darmi qualche consiglio?
Avatar utente
By ciupinix
#52638
ciao, io li uso, soprattutto per purificare e vitalizzare l'acqua. Guarda questo sito, ci sono parecchi pareri e modalità di uso. www.embio.it
Avatar utente
By bichette
#52673
ciao Fan1
questa dei microrganismi effetti mi è nuova. Da quando ho letto Ehret guardo tutto nella prospettiva della semplicità, inclusa l'agricoltura.
Ciupinix, ho dato un'occhiata al sito da te indicato, mi piace molto questa domanda/risposta
Se EM è stato scoperto più di venti anni fa, come mai non è ancora diffuso ancora in tutto il mondo?
Come mai le nostre automobili non vengono alimentate ad acqua, visto che la tecnologia necessaria esiste da tempo? Come mai 842 milioni di uomini hanno fame, visto che la produzione alimentare mondiale supera notevolmente i consumi? Si tratta di domande senza risposta, che hanno a che fare piuttosto con le nostre abitudini e i nostri modi di pensare che con le possibilità realmente offerte dalla scienza o dagli inventori. Esistono delle cose che sono troppo semplici ed ideali per essere vere. Di conseguenza vengono guardate con sospetto o addirittura rifiutate anziché accolte con entusiasmo. La consapevolezza, radicata in ognuno di noi, che ogni cosa utile presenti contemporaneamente degli svantaggi che come minimo equivalgono ai vantaggi ci impedisce di credere seriamente a delle scoperte positive a livello globale. Da generazioni siamo ormai abituati ad aspettarci degli effetti collaterali e a convivere con essi, come ad esempio nel caso dei prodotti chimici che usiamo per curarci o del telefono cellulare che addirittura ci viene venduto senza nessuna avvertenza sui rischi rappresentati dall’uso. La natura invece ci dimostra il contrario: Nessun albero produce rifiuti, nessuna pianta medicinale rappresenta più rischi che vantaggi e nessun aborigeno si è mai ammalato di un tumore al cervello per avere comunicato con i suoi amici lontani tramite la telepatia.

Le tecnologie globali e sintonizzate con la natura – Higa parla di tecnologie autentiche – presentano un ulteriore vantaggio: sono convenienti, dato che i principi base sono troppo semplici per richiedere una brevettazione. Molte di esse, come ad esempio anche EM, possono essere prodotte o riprodotte in casa e non sono un bene commerciale, ma piuttosto un bene di tutti. La nostra società però si basa sul commercio e sul principio che conta solamente il valore commerciale di una cosa. Senza di esso non può essere venduta e di conseguenza non verrà nemmeno usata.

I produttori delle colture madre di EM, nel nostro caso, la Sustainable Community Development L.L.C. si è proposta di trovare un compromesso. La tecnologia EM, infatti, viene distribuita tramite rivenditori/consulenti selezionati accuratamente e a prezzi prestabiliti per garantire una diffusione seria ed accessibile a tutti. La pubblicità attraverso la TV e mezzi simili viene evitata del tutto.


ma puoi spiegarci meglio di cosa si tratta? bisogna sempre ricomprarli oppure si moltiplicano da soli? sembra una cosa fantastica per l'agricoltura e anche per altri impieghi!
Avatar utente
By daleo
#52759
Da quel che ho capito ben venga EM. C'è una antica pratica, oggi dimenticata, che permette di migliorare il terreno sotto tutti i punti di vista ed è il sovescio. Si tratta di seminare il favino e poco prima della fioritura si lavora il terreno interrandolo, semplice e ottimi risultati .
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret