Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By megasabri
#52652
Buongiorno,

anche se non è il motivo per il quale ho intrapreso il percorso di Ehret, mi chiedevo se la presenza di un nodulo tiroideo potrebbe esser "debellata" dalla purificazione dell'organismo. Ho finito di legger il libro ma non conoscendo bene il funzionamento del corpo umano non riesco a capire come possa influire.
Se qualcuno conosce un testo non complicatissimo che mi potrebbe aiutare a capire come funziona il corpo umano lo apprezzerei.

grazie
Avatar utente
By Foca
#52659
megasabri ha scritto:Buongiorno,

anche se non è il motivo per il quale ho intrapreso il percorso di Ehret, mi chiedevo se la presenza di un nodulo tiroideo potrebbe esser "debellata" dalla purificazione dell'organismo.


io posso dirti che mia cognata, che NON è in transizione e NON ha intenzione di seguire Ehret, per il momento, due anni fa ha fatto una dieta, è dimagrita molto, più di 10 kilogrammi, e improvvisamente ad un controllo il medico le dimezzò la pasticca per la tiroide.

Ti dice nulla questo? :wink:
Avatar utente
By bactabeven
#52661
megasabri ha scritto:...Ho finito di legger il libro ma non conoscendo bene il funzionamento del corpo umano non riesco a capire come possa influire.
Se qualcuno conosce un testo non complicatissimo...


Se ti riferisci alla Fisiologia, ossia i meccanismi causa-effetto che danno vita fra le varie cose anche al nodulo tiroideo, il libro del Prof. Ehret è già di per sè un testo che ti spiega nella lezione (?? non ricordo quale) la nuova fisiologia, ti consiglio di rileggerlo e di adottarlo come nuovo modo di pensare al tuo corpo.

Una cellula sana è un micro individuo che nasce vive si riproduce e muore. Nel suo iter vitale può indebolirsi e ammalarsi, è fondamentale allora carezzare l'idea di nutrire ogni nostra cellula, e curarne l'igiene nel modo indicato nel Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

Detto questo se ti capita di trovare in rete un po' di materiale che amplia il discorso, inseriscilo in questa discussione che potrebbe essere interessante :D

Ciao a tutti
By Pedro
#52670
megasabri ha scritto:Buongiorno,

anche se non è il motivo per il quale ho intrapreso il percorso di Ehret, mi chiedevo se la presenza di un nodulo tiroideo potrebbe esser "debellata" dalla purificazione dell'organismo. Ho finito di legger il libro ma non conoscendo bene il funzionamento del corpo umano non riesco a capire come possa influire.
Se qualcuno conosce un testo non complicatissimo che mi potrebbe aiutare a capire come funziona il corpo umano lo apprezzerei.

grazie


Vedi pag 39 SGDSM, ne parla
Avatar utente
By Beccaby
#52685
Ciao Megasabri,
penso che oltre il Sistema di Guarigione della Dieta senza Muco, Ti possa essere utile Il Digiuno Razionale.
Con il digiuno può far guarire il Tuo corpo, è una arma potentissima, ma bisogna saperla utilizzare.
Penso che qualche "Anziano" Ti potra aiutare.
By megasabri
#52705
Grazie a tutti per il sostegno, siete veramente incredibili. Si avevo letto a pag 39 quelle due righe e devo dire che mi avevano convinto cioè che il gozzo si forma per accumulare veleni altrimenti destinati al sangue, lo avevano intuito da sola in qualche modo. Quello che mi manca è comprendere oltre che la fisiologia nuova di Ehret di cui sono naturalmente sempre piu convinta (è come se per me fosse sempre stato cosi) un dettaglio maggiore e specifico del funzionamento e della funzione di certi organi che non mi vergogno a dirlo a volte mi sfuggono. Ora guarderò il link datomi da Davide.
Volevo anche chiedere riguardo il fatto che escono vari malanni in questo percorso di smaltimento, mi chiedo quanto è possibile che si rischi un eccessivo avvelenamento e in questi casi è meglio reintrodurre alimenti mucosi per rallentare il processo? Sono in transizione solo da 2 settimane e mi sono già usciti 3 tipi di problemi diversi in progressione e alternati: mal di testa e giramenti (ora spariti), forti dolori infiammatori spalla e braccio (due giorni e poi misticamente scomparsi), e adesso un dolore pelvico dove io ho avuto un'operazione per asportazione di un teratoma ovarico e un'annessite. Quest'ultimo un po mi preoccupa, e non vorrei sovraccaricare questa parte per me sensibile di veleni per cui volevo un consiglio da voi, in questi casi è meglio rallentare (meno frutta e piu verdura)? o cosa?

grazie a tutti siete preziosi
Avatar utente
By bactabeven
#52717
megasabri ha scritto:...in questi casi è meglio rallentare...


non esistono in questi casi :D esiste il caso volta per volta, senza fretta allenta il ritmo o spezzalo se credi più giusto, il fattore più importante è non scoraggiarsi, rimanere dell'idea che oggi si fa un pezzettino in più e domani forse un altro pezzettino in più.

Io i miei malanni (vertiggini) non sono riuscito a mandarli via velocemente come invece mi sono capitati. Adesso sto molto più posato nella mia transizione a causa di questo. Ho ampliato il discorso e ho visto che mi manca un bilanciamento da integratori, e così cerco di aggiustare il tiro.

Ciao a tutti :D
By megasabri
#65163
A distanza di un anno il mio gozzo (nodulo tiroideo) è cresciuto tanto che adesso mi spinge sulla trachea e forse sarò costretta ad asportare la mia tiroide.
Sono molto arrabbiata con questa cosa, in realta stavo lavorando per farlo regredire, per ridurlo, seguendo la transizione con molta cautela e applicando impacchi di argilla sul nodulo, come mi era stato consigliato.
Qualcuno sa darmi un aiuto su qualche specialista che potrebbe indicarmi terapie alternative alla chirurgia con l'asportazione tiroide?

vi prego non voglio assoulatemente vivere con una pasticca a vita!!

grazie a voi dell'aiuto.
Avatar utente
By flib
#65164
Ciao megasabri,

Come sai, secondo Ehret tutto è curabile con il Sistema di Guarigione della Dieta senza Muco. Sottolineo SISTEMA perchè bisogna utilizzare l'alimentazione, ma anche i digiuni, la luce solare, l'esercizio fisico in abbinamento.

Racconta qualche dettaglio sul tuo percorso di questo ultimo anno.

Bisogna poi mettere in conto eventuali problemi dati dalla presenza di denti devitalizzati, otturazioni in amalgama e/o da precedenti interventi chirurgici più o meno invasivi.

Di sicuro la chirurgia NON GUARISCE e provoca ulteriori danni.

In ultimo aggiungo che è fondamentale anhe un atteggiamento mentale "positivo" e per questo è importante vivere serenamente cercando di eliminare eventuali conflitti familiari e lavorativi.
Utile in questo senso informarsi sul Transurfing.

Ri-sdraiati sul Tavolo operatorio della Natura e contina a condividere con noi i tuoi progressi e le difficoltà.

Ciao, Francesco
Avatar utente
By Foca
#65170
megasabri ha scritto:A distanza di un anno il mio gozzo (nodulo tiroideo) è cresciuto tanto che adesso mi spinge sulla trachea e forse sarò costretta ad asportare la mia tiroide.
Sono molto arrabbiata con questa cosa, in realta stavo lavorando per farlo regredire, per ridurlo, seguendo la transizione con molta cautela e applicando impacchi di argilla sul nodulo, come mi era stato consigliato.
Qualcuno sa darmi un aiuto su qualche specialista che potrebbe indicarmi terapie alternative alla chirurgia con l'asportazione tiroide?

vi prego non voglio assoulatemente vivere con una pasticca a vita!!

grazie a voi dell'aiuto.


Ciao Sabry, non mollare, poi tu hai anche uno strumento che non tutti hanno. :wink:

Non arrenderti al bisturi :(
ricordo che mia cognata (che NON segue Ehret) dopo essere dimagrita circa 10 chilogrammi si vide dimezzare la terapia, dal medico curante, per la tiroide.

Decidi che vuoi guarire e guarirai, sul tavolo operatorio della natura.
By megasabri
#65199
Grazie Flib e Foca per il vostro incoraggiamento.
Per rispondere a Flip il mio percorso di questo ultimo anno l'ho esposto qualche giorno fa nel forum e in sostanza dice che a parte qualche interruzione a Natale e a primavera (in cui ho reinserito alimenti con muco) sto percorrendo la transizione alternando periodi di tante verdure a periodi di verdure e frutta, tenendo conto dei sintomi che in genere mi dicono quando è meglio "sciogliere"(frutta) e quando meglio Smaltire (verdure). Il tutto sempre accompagnato da enteroclismi con bicarbonato, digiuno della non colazione con limone ogni mattina quale unico elemento e qualche digiuno delle 24 ore nei periodi che ho ritenuto il mio fisico lo necessitasse.
Devo dire che negli ultimi sei mesi ho avuto piu difficoltà a prediligere alimenti senza muco, ma in sostanza nella mia vita alimentare da aprile 2011 ho fatto un grande cambiamento perchè ero abituata a mangiare proteine animali minimo 3/4 volte a settimana. adesso se capita è massimo 1/2 volte al mese.
In quanto a esercizio fisico ne ho fatto tanto quest'estate e sono stata un mese intero in barca a vela quindi di luce solare ne ho presa tanta (sono una lucertola non uso ombrellone).
il problema adesso è che il mio nodulo è 5/6 cm e mi da problemi "meccanici" nel senso che mi spinge sulla trachea impedendomi di deglutire correttamente e provocando forti dolori dalle orecchio alla trachea.
Sto contattando una iridologa per avere un parere non "ufficiale" ma contavo di avere il vs. supporto di esperienze.
Per esempio: oggi sto tentando di fare un digiuno perchè ho la sensazione che tutto questo sia associato anche ad un problema di "smaltimento" tossine e stasera volevo completare con un enteroclisma.
Mi conferma questo il fatto che da due giorni ho forte mal di testa, (per me sintomo di smaltimento in corso, mi succede durante i digiuni)

Che mi dite? potrei peggiorare lo smaltimento con il digiuno?
pensate che un iridologa possa darmi qualche dritta in piu?
grazie mille
Avatar utente
By luciano
#65201
Hai dei denti devitalizzati?
Di solito un'alimentazione senza farinacei e latticini risolve, se non avviene bisogna cercare altre cause, e i denti la fanno da padroni. :wink:
Avatar utente
By Foca
#65214
Oltre al suggerimento che ti ha dato Luciano, verificare di non avere denti devitalizzati, se vuoi farti sostenere da un iridologo io ti suggerisco questo medico http://www.melelliroia.com/ non è proprio dietro l'angolo, ma è un medico completo, da lui si possono fare anche sedute di idrocolonterapia.

:D Vedrai che troverai la soluzione.

Approfitto per mandarti un abbraccio :wink:
By megasabri
#65296
Ho preso contatti con il medico indicatomi da Foca e aspetto news. Mi sapreste dare un buon dentista nei dintorni di Firenze? Foca mi ricordavo che tu ne avevi uno?
Fammi sapere perchè in effetti ho due denti devitalizzati e due con amalgama e forse dovrei affrontare anche questo tema. Non è che Melelli Roia tratta anche anche i denti?
grazie del tuo aiuto

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret