Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

By ivory
#52831
salve a tutti/e...
mi cimento con il mio primo digiuno,dopo essermi documentata a lungo(non solo con ehret..)ma vorrei comunque consigli da chi di voi è più esperto...
1-dicono che i primi 3giorni sono i più duri,è vero?io vorrei farlo per 15....
2-vorrei prendere delle tisane(ovviamente senza zucchero)...è meglio evitarle e prendere solo acqua?
3-sto facendo un ciclo con il broncho munal(è un vaccino per infezioni alla gola recidive,nel mio caso...dura 3 mesi per 10giorni al mese)ma digiunando è meglio non assumere medicine,che ne pensate?
4-questa è più per le donne,perdonatemi:qualcuna ha avuto difficoltà con il digiuno durante il ciclo?
scusate la raffica,ma voglio assolutamente farlo,resistere,cambiare...
Avatar utente
By flib
#52834
Se hai preso farmaci e continui a prenderli io ti sconsiglierei in tutti i modi di intraprendere un digiuno, in particolare un digiuno lungo. Le conseguenze potrebbero essere gravi.

Prosegui con il tuo percorso ehretista ed elimina qualsiasi farmaco. Se hai letto i libri di Ehret dovresti sapere quanto i farmaci sono dannosi.
Avatar utente
By paolino87
#52841
Ciao Yvory! :D
Tu stai già cambiando, stai già cercando una soluzione, come la maggiorparte delle persone che sono nel forum, per vivere la vita in modo pieno. Già per questo godi del sincero affetto di tutti coloro che hanno il cuore puro di tutto il mondo, anche se forse non lo sai.
Il metodo di Ehret è un ottimo strumento per poter migliorare.
Come tutti gli strumenti va utilizzato. Un coltello può ferire ma serve anche per mangiare una mela per esempio.
Oltretutto di ogni strumento è necessario conoscerne le capacità e i suoi limiti. Non sottovalutarne le capacità e non illudersi oltrepassando i suoi limiti.
Se non viene fatto, questo genera frustrazione, si creano false aspettative.
Ma la prima cosa che devi fare è cercare di capire cosa vuoi veramente.
Un assassino uccide con un coltello, un bravo medico può salvare una vita sempre con un coltello.
La natura ha i suoi tempi, non puoi forzare. Andresti contro ciò che ti tiene in vita.
La sofferenza è il modo mediante il quale la natura ci comunica che stiamo sbagliando. Noi dobbiamo eliminare la sofferenza in modo saggio. Ehret ha studiato e ci ha regalato il suo lavoro. Dobbiamo imparare a cogliere i frutti, non divorarli.

Non ti far abbindolare dalle voci della propaganda, tutti noi valiamo l'immensità, non siamo il prodotto che vediamo alla tv, siamo molto di più. Loro vogliono che tu ti senta inadeguata se non corrispondi ai loro parametri, che LORO (alcoolizzati, drogati e frequentatori abituali di escort) hanno deciso, così ti fai fuori da sola. E' questo che vuoi?

Vai con calma, i farmaci se li vuoi togliere dalla tua vita lo devi fare solo quando vuoi e ti senti pronta, e soprattutto in maniera graduale, perchè sono davvero pericolosi quelli moderni. La prima cosa da fare a mio avviso è di mettere più verdure nella tua dieta, per esempio mangi mezzo piatto di pasta e compensi con un ciotolone di verdura, senza farti tanti problemi e moralismi.
Non hai fatto digiuni nemmeno brevi, se e quando ti andrà di farli comincia con il mangiare a mezzogiorno o alle undici e vedi come ti senti. Poi prosegui tentando di mangiare un giorno alle 13, un giorno alle 14 ecc poi un giorno alle 15 ecc. Solo acqua. Ma è rischiosissimo con i farmaci in circolo. Prima devi ridurre le quantità mangiate e non ti devi far abbindolare dalla euforia iniziale, il cambiamento è faticoso, ma la ricompensa è grande.
Il cambiamento VERO richiede sempre sforzi, sacrifici, sennò non è cambiamento, ma ha senso sforzarsi per farsi del male :?:
Pensaci, sicuramente come dicevo prima se prenderai la via giusta non ti mancherà l'affetto di tutti gli esseri dal cuore puro, il che dovrebbe darti la forza e la costanza per cambiare in meglio.
Chi non ti accetta o vuole bene per quello che sei, non credo voglia te ma forse la tua immagine. Questo avviene sempre quando qualsiasi strumento viene utilizzato male, perchè una persona cerca di oltrepassarne i limiti perchè confusa, come il deluso d'amore che si ubriaca e si mette al volante accelerando sempre di più, ecco perchè te lo dico.
Da parte mia ti do con piacere tutto il supporto che vuoi, come ho fatto all'inizio, ma cerca di comprendere di più il tuo corpo, sperimenta invece che leggere.
Ciao :D
Avatar utente
By veravy
#52847
Assolutamente d'accordo con Flib e Paolino. Calma, sangue freddo e transizione, la vita aspetta.
Un abbraccio
By ivory
#52853
grazie per i vostri consigli e il vostro supporto,è proprio ciò che mi serve :)
ho cominciato a pensare al digiuno per una vera purificazione,non perchè lo dicono i "maestri"...so a cosa vado incontro,essendo alle prime armi però,ho chiesto consiglio qui,ai più esperti,certa di trovare persone disponibili e comprensive che mi avrebbero supportato,come infatti succede.
Credo che a volte nella vita bisogna anche forzarsi,per uscire da un baratro...anni di disturbi alimentari alle spalle,sono comunque vegetariana,ma mi abbuffo di dolci e schifezze nei momenti no...
Allora so che,in questo momento,se mi lascio andare,con semplicità senza farsi(perfavore passatemi il termine)seghe mentali,comunque mi uccido.
Mi uccido con il cibo sbagliato,con le abbuffate,fino a sentirmi male,è un ciclo che si ripete all'infinito se non lo spezzo.
Per me(e sottolineo per me)non vale la regola"mangio un pò di tutto senza vietarti nulla e poi verrà da se",è da troppi anni che cerco di farlo e non ci riesco...
ecco il perchè di una scelta così radicale.....oggi è il secondo giorno di digiuno totale(in passato sono arrivata a 3giorni,poi intervallati da semidigiuni)ho un saporaccio in bocca,mi fa male la pancia,ma non ho davvero fame,penso che oggi è sabato,c'è la pizza e allora sto mzle...ecco i condizionamenti mentali!
per lo stesso motivo non mollo,perchè se lo faccio mi abbuffo,il giorno dopo digiuno,poi mi riabbuffo eccin un circolo senza fine.... :evil:
Avatar utente
By paolino87
#52875
Bene, cercherò di esporre cose più semplici.
Sempre che ci riesca dato che ho la febbre sicuramente sopra i 39. 8O
Può essere anche un delirio, nota bene :D

Le persone più "equilibrate" possono avere delle difficoltà maggiori per interrompere uno stile di vita, proprio perchè avevano trovato un equilibrio cucito addosso su se stessi.
E' quasi impossibile trovare persone che sono equilibrate nel vero senso del termine.

Quindi non devi prendere quel riferimento per iniziare.
Prendi il riferimento, poi siccome non sei tu non ti riesce, e alla fine la frustrazione ti lascia con meno speranza.

Io non pesavo più di 90kg per puro caso. Anche io non mi regolavo coi carboidrati. Sono un ex tipo grasso. Questo è importante saperlo quando vado avanti col percorso e non me ne dimentico mai. Ma sono riuscito a trovare delle soluzioni cucite su me stesso che hanno potuto portarmi ad avere col cibo un rapporto ottimo.

Per poter iniziare ho avuto cu.. nel senso che da un paio di mesi prima di conoscere Ehret, (adesso sono 5 mesi) mangiavo coppe piene di insalata, carote, pomodori, rucola ecc. ovviamente col pane. Ma ogni giorno riducevo il consumo di pane. Poi Ehret per me era stato facilissimo applicarlo perchè in quel periodo facevo molto sport ed ero bello carico. Il passo è stato facile.

Non mi sarei offerto di aiutarti se non sapessi come aiutarti.

Il primo passo è quello di comprendere bene cosa vale la pena e cosa non vale la pena mantenere nella propria vita.
Senza domande ricadi sempre nel punto di prima perchè applichi cose che non puoi reggere. E' chiaro che se tu fai un digiuno di tre giorni poi mangi tutto il pianeta se sei intossicata 8O :D
Il primo passo deve essere fondamentale.

Cosa desideri dalla vita?
E' davvero così importante o puoi farne a meno?
C'è un'alternativa migliore?
Ne vale la pena?

Se sei a questo punto hai sbagliato sicuramente rotta, come la sbagliavo io.

Io ho trovato la soluzione non eliminando il problema di stomaco più eclatante, ma quello secondario. Visto che desideravo saziare oltre limite lo stomaco l'ho lasciato fare. In pratica prima mangiavo una coppa di insalata o verdura cotta in abbondanza, poi quello che c'era per menù lo lasciavo dopo e siccome avevo riempito ne mangiavo meno.
Poi mi veniva di nuovo la voglia. Allora giù altra insalata, anche un oretta dopo, e aspettavo. Una volta mangiai l'insalata anche alle 3 di notte 8O :lol:
Perchè ho fatto così? Perchè in questo modo riducevo i carboidrati e mi saziavo. Ma la cosa più importante per me è stato interpretare sul mio corpo l'insegnamento di Ehret, ovvero con la verdura specie cruda, c'è un transito intestinale, pulisce le scorie mucose e non senti più esisgenza di roba cerealicola perchè non c'è più il languorino che viene dalle budella.
Giorno dopo giorno con a volte 6 insalate al giorno, il corpo mi ha fatto mangiare sempre meno, senza fatica, era perchè lo chiedevo.
In questo periodo sebbene sia molto più pulito non riesco a fare un digiuno più di un giorno. Non è cosa per me adesso. L'ho accettato. Anche io avevo voglia di provare.
Per esempio adesso c'è la pizza, se riesci trattieni fino a domani o stanotte :lol: e intanto riprendi con una bella insalata con olio aceto, sale e tutto quello che vuoi. Se ti piace la verdura cotta idem. Poi domani mangi prima la megaporzione di verdura e poi anche la pizza. Anche fino a scoppiare, ma ci sarà soprattutto verdura nello stomaco.

Prova come ti ho detto io, il problema è cercare di capire se quello che ti fa stare in quel modo vale più della tua stessa vita.

Io sono sempre qui ciao :wink:
anzi a riposo :oops:
Avatar utente
By daleo
#52876
Non credo che un lungo digiuno ti sia di aiuto. Aggiungi sofferenza al tuo stato di prostrazione. Meglio qualche piccola soddisfazione anche se seguita da ricadute. Ci sono momenti nella vita che bisogna farsi aiutare (es. psicoanalisi). In bocca al lupo.
Avatar utente
By Beccaby
#52877
Ciao Ivory,
mi sembra che corri troppo :? Devi essere giovane :P
Mi sembra di capire che hai un alimentazione un pò convulsa, non hai un buon raporto con il cibo. Non puoi pretendere di mangiare di tutto e poi sperare di migliorare le cose facendo dei diugiuni, Ti fai due volte male.
Per me i digiuni vengono con calma succesivamente, dopo aver fatto qualche passo verso un'alimentazione più equilibrata. Comicia a eliminare carne rossa, carne bianca, pesce. Poi dopo un mese o due elimini le uova, poi dopo un mese elimini latte e formaggi. Per sei mesi, cerchi di mantenere questa alimentazione, visto che ci stai a compromessi dovresti mantenere senza problemi. Poi togli gli alimenti cotti, fai tre quattro mesi di frutta e verdura, pane e semini, frutta secca ed essicata olio di oliva. Dopo tre mesi cominci a togliere gli amidi, le farine e i semi, e dopo altri tre mesi togli i grassi. Solo dopo, per me, cominci con i digiuni, quando l'organismo ha cominciato a preparare il terreno per eliminazione delle tossine. Naturamente devi eseguire dei clisteri, le due tecniche viaggiano insieme. Dopo di allora cominci ad introdurre esclusivamente gli alimenti senza muco, bisogna avere pazienza, se no Ti ritrovi ad andare avanti e indietro e Ti ritrovi sempre allo stesso punto, un mucchio di crisi eliminative e se sempre allo stesso punto.
Per me le medicine, bisogna cercare di non usarle, specialmente i vaccini liofizzati come il bronco munal, che impediscono al nostro organismo di liberarci delle tossine e impedendo al muco di fuori uscire dal nostro corpo. Il mal di gola e fastidioso e doloroso, ma è un segnale che hai un buon sistema immunitario. Piuttosto che bloccare il sintomo, visto che con il bronco munal Ti fa passare, il sintomo, ma se sei hai le tonsille (per fortuna) si infiammernanno di nuovo, per difenderTi, prova con degli succhii di Ananas freschi, naturalmente estratti con macchine da estrazione come la Herom Juicer Slow, che mantiene "vive" le vitamine, minerali ed enzimi e non con centrifugati che per l'esagerata velocità rende il succo "morto!"
Facci sapere
A presto.
:lol:
By ivory
#52884
grazie sul serio per la vostra disponibilità,siete persone eccezionali!
purtroppo so bene che sto correndo,ma in realtà sono stanca,stanchissima di comportarmi così con il cibo!è per questo ed altri motivi che mi sono imposta il lungo digiuno,una sorta di "reset"di mente e corpo...
oggi è stato terribile...non per il senso di fame quasi nullo,ma per la fame mentale...desideravo l'impossibile,ed ero sul punto di cedere ad ogni secondo,ma un'altra giornata è andata....fino al 30 maggio,non chiedo di più....
dunque,è vero che vivrei di carboidrati,ma non di tutti:la pasta non la mangio quasi mai,non mi fa impazzire...pane ne mangerei a valanghe...pizza idem e sopratutto dolci,dolci dolci dolci.....carne non ne mangio da circa 15anni,pesce solo qualche volta,idem per latticini e uova,fortunatamente adoro frutta e verdura,quindi non è una forzatura per me,,,,
leggendo ehret,ed altri post sul forum,so di correre controcorrente,ma per vari motivi personali,per me è essenziale fare ora,proprio ora,in questo mese,il digiuno di 15giorni.
Dopodichè mi assesterò,ovvero,interromperò piano piano(certamente scrivendo altri post e chiedendovi consiglio :lol: )il digiuno,alimentandomi con una vera dieta di transizione,se capita di sgarrare ben venga,non succede nulla lo so...
la psicoterapia mi ha aiutata a risolvere vari problemi personali,purtroppo non quello del cibo,dato che è un sintomo di altro(tra cui la dipendenza da zuccheri)e non viene considerata "grave",perchè non vomito o sono anoressica...ma il problema c'è...ho bisogno ora di una svolta...ditemi che dopo i primi 3giorni sarà in discesa,vi prego!
grazie paolino
Avatar utente
By paolino87
#52885
Nella mia vita reale c'è sempre un atteggiamento positivo e propositivo verso il digiuno. Magari qui qualcuno ti consiglia di andare con calma perchè lo ritiene opportuno. Ognuno ha il suo atteggiamento verso il sistema di Ehret.
MA
Io penso che sarebbe un crimine nel tuo caso consigliarti un digiuno, quindi è normale che tutti ti dicano di non farlo, perchè un digiuno di 15 giorni può essere anche fatale se sei molto costipata. E' un crimine.
Non farlo!!!
In altre circostanze avrei cercato in qualche modo di farti sforzare un pò di più, ma adesso non la vedo una cosa molto saggia...
Di solito il digiuno serve anche per riparare il corpo, ma nel tuo caso data la consistenza della roba che si trova in pancia è impossibile proprio eliminarla senza solventi e scope intestinali. La frutta fresca per esempio elimina moltissimo, tant'è che se la mangi dopo sentirai il bisogno di mangiare quantità industriali di pane e pizza.
Rifletti, a cosa serve fare un digiuno di 15 giorni quando fai di tutto per evitare di mangiare e ti devi mettere le catene? Alla fine del digiuno ritorni allo stato iniziale.
Se proprio sei decisa a continuare io non posso farci nulla, però ti posso consigliare caldamente di utilizzare lassativi e clisteri, perchè se hai consumato molti amidi la roba che si trova nell'intestino è appiccicosa.
Usa lassativi a base di erbe. Ma ti posso dire che data la consistenza degli amidi anche coi lassativi non si smuove nulla.
In extremis per evitare che tu faccia questo digiuno che non serve a nessuno, ti voglio dire che a volte io facevo che un giorno mangiavo e l'altro no, per un pò di giorni. Così mi depuravo dalle scorie che si distaccavano nel digiuno e in più godevo dei benefici "mentali" di un digiuno. Questo è quello che ho fatto più volte.
Non pretendere da te quello che adesso non puoi.
La verdura non fa ingrassare, mangia solo quella. Con un pò di olio ma mangia qualcosa che serve a pulire. MANGIA ALMENO LA VERDURA CHE PULISCE, I DOLORI ALLA PANCIA SONO DOVUTI ALLA MANCANZA DI MOVIMENTO DELLE FECI IMPIGLIATE E VENGONO CONTINUAMENTE PRODOTTE SOSTANZE TOSSICHE E ALCOOL.
IL DESIDERIO DI PANE E DOLCI È DOVUTO AL FATTO CHE NON SCORRE VIA QUESTA ROBA! DOPO NON AVRAI PIÙ DESIDERIO ABNORME DI QUESTE COSE SE LE FAI SCORRERE VIA!!!
Fidati.
Ti stai avvelenando.
E' questo che ha creato l'altalena in te di cui ne sei stanca. Ma devi avere l'istinto vitale di fare la scelta giusta.
Io ti sono vicino perchè comprendo molto, ma la motivazione per continuare a vivere la devi trovare te. Così non va bene.


x daleo
a me gli strizzacervelli non sono serviti, anzi sapendo come interpretano la persona senza sapere come è sporca mi fa terrore farmi "aiutare" da loro.
Se ci sono riuscito io ci possono riuscire tutti. Basta capire che quasi sempre quello che desideriamo non è il nostro desiderio e soprattutto non esiste applicato alla realtà. E' solo fantasia. Pure menzogne che servono per far frustrare la gente. Tutto programmato nei minimi dettagli...
Avatar utente
By luciano
#52887
daleo ha scritto: Ci sono momenti nella vita che bisogna farsi aiutare (es. psicoanalisi). In bocca al lupo.
E questo sarebbe cadere dalla padella nella brace! :lol:

Gli psicologi e psichiatri non possono aiutare gli esseri umani perchè non conoscono la mente umana, al massimo parte di quella stimolo-risposta, ma non credo che a nessuno piaccia farsi addestrare come cani da riporto.

Quello che fanno quei tipi è far si che le tue azioni rientrino nei limiti del "comportamento socialmente accettabile".
Avatar utente
By davide32
#52888
luciano ha scritto:
daleo ha scritto: Ci sono momenti nella vita che bisogna farsi aiutare (es. psicoanalisi). In bocca al lupo.
E questo sarebbe cadere dalla padella nella brace! :lol:

Gli psicologi e psichiatri non possono aiutare gli esseri umani perchè non conoscono la mente umana, al massimo parte di quella stimolo-risposta, ma non credo che a nessuno piaccia farsi addestrare come cani da riporto.

Quello che fanno quei tipi è far si che le tue azioni rientrino nei limiti del "comportamento socialmente accettabile".
bella deduzione!!!mi piace mi piace :D
Avatar utente
By daleo
#52889
Credo ci sia un bel pò di differenza fra psicoanalista e psichiatra o no?
Avatar utente
By veravy
#52891
daleo ha scritto:Credo ci sia un bel pò di differenza fra psicoanalista e psichiatra o no?


Definizione di psicanalisi: "parte della psicologia, sviluppata soprattutto per opera di Sigmund Freud (1856-1939), che studia i fatti dell'inconscio e si propone di riconoscere e guarire alcune manifestazioni morbose, la cui radice sta negli strati più profondi della psiche"

Definizione di psichiatria: "parte della medicina che studia e si propone di curare le malattie mentali" (con mezzi coercitivi aggiungerei io).

Sta di fatto che, come dice Luciano, e per fortuna non solo lui, entrambe le figure professionali legate alle suddette "discipline" non conoscono la mente, quindi come possono pensare di curarla?
By ivory
#52892
dunque..per ciò che concerne la discussione di psichiatri/psicologi,ci sono dentro,nel senso che,anch'io vengo dall'università di psicologia,purtroppo non l'ho finita per cause di forza magigiore,ma "studio"i disordini alimentari da una vita..la maggior parte degli psicologi forse non conoscono nemmeno come funziona l'ipotalamo!la mia non è un'accusa,è ciò che ho constatato nel corso degli anni....
comunque,paolino,capisco perfettamente cosa intendi....so di essere molto intossicata,ma paradossalmente,riesco più a fare un digiuno piuttosto che "rigare dritto"mangiando solo frutta e verdura!è assurdo e controproducente lo so,ma è così.....
oggi è il terzo giorno:stanotte mi sembrava di impazzire,non riesco a dormire,i pensieri sono sempre gli stessi.....ieri sera ho preso due bustine di neobioxy(perossido di magnesio)e stamattina ho evacuato poco e liquido(scusate la terminologia :oops: )
mi sento debole,mi gira la testa,tachicardia,ho avuto due mancamenti,nausea...fame fisica quasi zero,quella mentale è insopportabile,lingua ricoperta da una patina molto densa,saporaccio in bocca.....
ho letto tanti casi di persone che hanno fatto un digiuno anche lungo avendo sempre fatto una vita sregolata e pesando anche più di 100chili!perchè loro possono riuscirci e io no? :twisted:
ma i consigli li accetto,ti ringrazio ancora paolino.......solo non voglio arrendermi proprio ora,dopo il terzo giorno,dopo che la strada dovrebbe essere in discesa.....
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret