Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By virtu
#61136
Mamma mia mi sembra siano passati secoli, non aggiorno da un bel pò, i cambiamenti sono stati molti, adesso mangio pochissimi farinacei al giorno(max 110/170gr) rispetto al mio standard di inizio transizione (500-700gr, 11 mesi fa), man mano che ho diminuito i cereali li ho sostituiti con la frutta e con le verdure crude e cotte, in questi mesi non ho più preso lassativi,fatto clisteri o digiuni, se non dei mini-digiuni di 12 ore al massimo, ho preferito rallentare la disintossicazione in quanto, tra amalgame, denti devitalizzati e cibo mucoso che ancora oggi seppur in minore quantità rispetto a prima consumo comunque ancora, il mio corpo è già parecchio, come dire... impegnato, e non voglio metterlo ulteriormente sotto stress, magari quando toglierò i devitalizzati forse penserò a riprendere i digiuni, vedremo.

Nel frattempo vi aggiorno che oggi è la seconda volta che riesco a fare un mono-pasto di sola frutta, sono contento! :P Prima ci riuscivo solo con le banane, ne mangio 5-6 al max in questo periodo, per colazione, oggi pomeriggio ho mangiato solo mele (3), circa 500gr. , tutto ok, mi sono sentito ben nutrito, leggerissimo e ho avuto una buona digestione (a dispetto delle altre volte) senza fastidi particolari, segno che il mio organismo si sta abituando pian piano a mangiare più frutta, e poi sono doppiamente felice perchè senza neanche accorgermi, oggi ho evitato del tutto (involontariamente :lol: ) i cibi mucosi.

Un abbraccio a tutti gli ehretisti. :D
By megasabri
#61140
bravo virtu. Anch'io è tanto tempo che non posto niente. Anch'io ho rallentato un po la disintossicazione, con anche qualche stravizio nel periodo natalizio. Il demone che si è riaffacciato è il desiderio di pane e cereali in genere. Faccio piu fatica a mangiar frutta ma mangio tanta verdura e non tocco proteine animali di nessun tipo salvo eccezionalmente qualche assaggio per non demonizzare il processo.
Cosa strana il peso è aumentato al minimo stravizio e fa fatica a scendere.
comunque forza e coraggio
Avatar utente
By virtu
#61143
Chi va piano va sano e va lontano, almeno così dicono... :P Non c'è fretta, l'importante è avvicinarsi verso la strada giusta.

Buona fortuna anche a te per la transizione!
Avatar utente
By Cymba
#61148
bravo virtu! :D vedo che la strada non è facile per nessuno...

io per esempio con la frutta andavo meglio qualche mese fa, in estate, quando pranzavo anche a sola frutta, tipo i fichi freschi... ora sembra che mi faccia un effetto più "spinto", anche se pasti di sola frutta (intendo pranzo e cena) in questo momento non ne faccio... chissà :roll:
anch'io sicuramente cercherò di rallentare, per non soccombere nel muco :?
Avatar utente
By virtu
#62139
Oggi sono 1 anno e 2 giorni di transizione, come passa il tempo :o , è stato un anno molto innenso e non certo facile ma se tornassi indietro rifarei la stessa scelta, oltretuttto, senza Ehret e Luciano non avrei mai potuto scoprire il forum e conoscervi, adesso sto vivendo i mesi più duri, con la transizione sono arrivato ad un certo punto e sono in stallo, non posso tornare indietro (non ci penso nemmeno :lol: ) ma non posso andare avanti, perchè il prossimo passo per me sarebbe quello di togliere l'ultimo pasto mucoso e questo, come ho già scritto prima, comporterebbe per me il dovermi confrontare con crisi di disintossicazione ancora più forti di quelle che solitamente affronto in misura minore in questi periodi ma fisicamente non mi sento ingrado di affrontarli, di certo la rimozione degli accumuli di muco e tossine è una tappa che prima o poi dovrò affrontare ma sento che non è ancora il momento, adesso aspetto di rimuovere amalgami e denti devitalizzati, manca poco, ancora pochi mesi., poi tirerò un pò le somme e se tutto va bene, passerò ad una disintossicazione più profonda ricominciando con i clisteri e i digiuni. Vedremo... :wink:
Avatar utente
By virtu
#62741
Riporto un'esperienza vissuta durante questo periodo di transizione. Come molti sapranno, attualmente ho oltre ad un'intossicazione da mercurio (che curo attraverso l'integrazione mirata della mineral test), 2 denti infetti e una cavitazione, quest'ultimi mi creano parecchi problemi. Nonostante abbia già tolto 2 denti devitalizzati e i dolori causati da essi siano scomparsi, quelli causati dal altri denti non ancora tolti sono nello stesso tempo aumentati.

"Una settimana fa i disturbi alle spalle, al torace e alla gola erano così insopportabili che decido di provare ad eliminare il sale. La scelta di eliminarlo definitivamente ha giovato molto alle mie condizioni perchè il giorno dopo i dolori e la senzazione di strangolamento alla gola sono spariti.

Oltre a togliere il sale, il giorno seguente ho anche tolto la pasta, fino a quel momento mio unico pasto mucoso (non riuscivo a mangiarla senza sale, nonostante gli sforzi). I miglioramenti che ho avvertito da quando ho tolto l'ultimo cibo muco formante li ho evidenziati in un calo dei dolori delle spalle, delle costole vicino allo sterno e una diminuzione del senso di oppressione al torace, ma ho contastato purtroppo anche l'aver perso altro peso (adesso sono 59kg per 186cm di altezza), l'insorgere di dolori ai muscoli della coscia destra (mai avuti) e la diminuzione di energia. Nonostante questi fattori ho continuato con l'evitare il sale e i cereali, adesso mi cibo solo ed esclusivamente di frutta fresca, secca e qualche verdura a foglia mista a germogli di erba medica o lenticchie, insomma una dieta senza muco... la seguo, stranamente, senza problemi o sintomi di disintossicazione, adesso sono al quinto giorno. Mi sento più stanco a livello di energia, però preferisco stare così, almeno non ho più i dolori fastidiosissimi alla gola, aspetto con ansia il giorno della terza estrazione che avrò tra 12 giorni, sono sicuro che non è colpa dal modo di mangiare, ma che la causa siano queste maledette infezioni, peccato perchè mi piacerebbe vedere come ci si sente mangiando quotidianamente con una dieta senza muco, purtroppo non potrò assaporarne realmente i benefici almeno fino ad agosto, quando avrò finito di trattare tutte le infezioni.

p.s. Questa sera dovrei cenare, ho mangiato frutta tutto il giorno, 530g di melone al mattino con del cocco, 50g, poi ho pranzato con 700g di banane e 40 g di cocco, nel pomerigio spuntino a base di melone, 500g e 25g di avocado, adesso non so se continuare con altri 500gr di melone o mangiare della frutta secca insieme a delle verdure con del pane tostato alla fine, però il pane ha il sale, temo possano ricomparirmi i fastidi alla gola. :?
Avatar utente
By luciano
#62745
Possiamo darci la mano Virtù, mi sembra di leggere la mia storia!
Mangiare un piatto di pasta alla sera significativa svegliarmi come se mi avessero bastonato tutta la notte.

Mi meravigliavo per una così esagerata reazione, ma credo che le tossine dei denti guasti inibiscano ulteriormente la già difficile digestione degli amidi.
Avatar utente
By virtu
#62747
luciano ha scritto: Mi meravigliavo per una così esagerata reazione, ma credo che le tossine dei denti guasti inibiscano ulteriormente la già difficile digestione degli amidi.


Ehh mi sa di sì purtoppo :P... ma quello che mi scoccia più di tutti e che non posso gioire della dieta senza muco che faccio in questi giorni, cavoli scommetto che se non fosse per i denti starei da dio in questa momento -.-, quello che però non capisco e il perchè mi senta più stanco rispetto a prima, voglio dire... prima avevo 5 infezioni, che tengono impegnata molta energia da parte del mio organismo, adesso che d'infezioni ne ho solo 3, il mio corpo non dovrebbe avere un miglioramento dal punto di vista energetico visto che ha meno aree infette da proteggere? E invece quei sintomi che mi son rimasti sono addirittura aumentati, bah... faccio fatica a capire. :evil:

p.s. Adesso sto mangiando dei semi di sesamo, lattuga e un pò di pane tostato... vedremo :?
Avatar utente
By luciano
#62748
Non credo che si tratti solo di numero di infezioni. Dipende quanta energia è impiegata dal corpo per tamponare l'infezione. Penso che abbia comunque un decorso il recupero dall'infezione. prova a chiedere al dentista.
Avatar utente
By virtu
#62750
chiederò :)

questa mattina ho notato che la pressione al torace era un pò più evidente rispetto a ieri, ho dormito male e avevo il naso un pò otturato quindi oggi ritorno alla dieta senza muco.
Avatar utente
By virtu
#62774
riporto la dieta che seguo in questi giorni:

al mattino appena svegliato bevo dell'acqua, aspetto un'ora prima di mangiare e comincio con 500 grammi di melone e un pò di cocco, 50g.

Dopo 2 ore e mezza / 3 ore mangio delle banane 850 grammi, 40g di cocco e se ne ho a disposizione anche dei germogli di erba medica o lenticchie per concludere il pasto, altrimenti delle carote, 2 o 3 foglie di lattuga o un pugnetto di fagiolini cotti al forno, (60°).

Aspetto altre 3 ore, nel pomerigio consumo un'altro kilogrammo di frutta, di solito melone, mentre con le albicocche faccio fatica, ne consumo al massimo 400 grammi. Ogni tanto se ne ho voglia, per non buttarle ci faccio un succo che bevo al mattino presto mentre se mi capita di avere ancora fame durante la giornata , come extra mi concedo delle ciliegie e delle nespole.

Tra i pasti bevo sempre, non meno di 2 bicchieri d'acqua.

*Se al mattino mi capita di avere il naso otturato dal muco spesso ricorro ad una bevanda (che preparo 1-2 giorni prima) composta da pochi semi di peperoncino, 2 spicchi d'aglio e un pò di cipolla, poi verso 200ml di acqua e lascio riposare in frigo. Ne bevo un bicchierino al mattino ma da quando sono passato alla dieta senza muco lo uso sempre meno, occhio perchè più giorni passano più il preparato diventa forte.

Dimenticavo di precisare che durante i pasti non ce la faccio a mangiare di seguito 1 kg di frutta altrimenti avverto dei dolori di stomaco, ma se mangio ad esempio il 50% del pasto prendo una pausa di 20 minuti e poi finisco l'altra metà, a quel punto non ho problemi, o cominciato a fare così perchè quando mangiavavo le mele (ne mangio 600g al massimo) non so perchè ma dopo appena due morsi (100-150g) mi sento male (crisi di disintossicazione) così sono costretto a prendere una pausa, ma non è un problema.
Avatar utente
By virtu
#63517
aggiornamento della transizione:

a giugno ho deciso di eliminare l'ultimo pasto mucoso che era composto da 125 grammi di pasta integrale, ho seguito (con mia grande sorpresa) un'alimentazione senza muco senza avere sintomi di disintossicazione evidenti e ho continuato così per 2 settimane circa.

Alcuni giorni prima dell'estrazione di un dente (estratto il12 giugno), sono partito per Roma e Firenze, sono anche finito in ospedale, (non reggevo più i sintomi dovuti ai denti infetti) non essendo in casa e non avendo l'oportunità di organizzare la mia dieta ho ripreso il consumo di cereali raffinati come pizze, panini, ecct. Ho notato che con l'introduzione dei farinacei mi si è otturato nuovamente il naso di muco e quando ho mangiato dei tortellini alla carne il mio corpo ha regito qualche ora dopo con urina giallo scuro e circa una dozzina di bollicine con pus sotto il mento. A distanza di 2 settimane sono tornato a casa e visto il mio peso (58kg x 186cm) ho deciso di riprendere una dieta a base di frutta verdura cereali legumi e frutta secca, l'obiettivo che mi son posto e quello di rallentare la disintossicazione, mettere sù qualche kilo e una volta finite le operazioni odontoiatriche in programma riprendere con la transizione e attuare una pulizia più profonda, ma non prima di aver messo almeno 7-8kg (l'obiettivo prefissatio sono i 66kg)

* Attualmente il mio peso è di 60kg.
Avatar utente
By virtu
#64245
hmmm... purtroppo in questo periodo non sono riuscito a mettere peso, neanche un grammo :(. Io credo che sia per colpa della cavitazione che è collegata a organi come tiroide milza fegato, influenzandoli negativamente nelle loro funzioni.

Non mi resta che aspettare di sistemare la cavitazione, poi vedrò se veramente il problema è dovuto a questo.

Posto il menu di questi ultimi giorni:

appena alzato bevo dell'acqua e preparo una tisana di erba spaccapietre

1 ora dopo essermi alzato mangio 600 grammi di banane, 210g di piselli, un cucchiaio d'olio e 50 grammi di lattuga.

Aspetto un paio d'ore e mangio un piatto di pasta integrale (130g) condito con 1 cucchiaio d'olio e conbinazioni di ortaggi (peperoni+zucchine pomodori+zucchine, basilico ecct.), prima pero inizio il pasto con 50-100g di lattuga o altri tipi di verdure a foglia e li abbino con 30g di frutta secca, di solito semi di girasole o noci.

Nel pomerigio (dopo 3 ore) 700g di pesche+ 50g di lattuga, concludo la sera sempre dopo un paio d'ore, con 600g di mele e 50 grammi di lattuga.

Spesso mi capita di consumare durante la giornata un succo (fatto in casa) di pesche, circa 200ml, e una fetta d'anguria di 600g. minimo. All'anguria non posso rinunciare perchè con questo caldo e l'unica cosa che riesce a dissetarmi e rigenerarmi dalla stanchezza che porta l'afa e il caldo.

Ovviamente bevo molto, circa 1,8L d'acqua. (come minimo)

* Dimenticavo di dirvi che 10 minuti prima dei pasti assumo 2 cucchiai di aloe arborescens (6 in totale durante la giornata) frullato e mescolato con miele e whisky.

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret