Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By virtu
#53334
Un saluto a tutti :), riporto qui le mie senzazioni sperando anche in qualche vostro consiglio e scambio di idee.

In questo periodo sono in fase di dieta di transizione, 15° giorno, ho fatto il mio primo digiuno di 24h dopo circa 7 giorni, andato a buon fine senza particolari problemi, per adesso mi trovo in pieno digiuno, è il secondo, sempre di 24h, è terminerà alle 21.30 di questa sera.
Da un paio di giorni mi sento stanco, provo una gran voglia di cibi sbagliati, sopratutto farinacei, e ho dolori su tutto il corpo, sono i primi che avverto in 15 giorni di dieta di transizione, ma penso di poter reggere fino a stasera.

Pensavo di tornare a cibarmi come nel precedente digiuno, ossia con una insalata mista standard di Ehret, 2-3 carotine grattuggiate, con l'aggiunta di un ortaggio a piacere (pomodoro), condimento a base di olio d'oliva o una spruzzata di limone, infine 3 cucchiai di piselli stufati e zucchine, 5-6 rondelle.

Avevo un paio di dubbi e volevo porvi un paio di domande. Dovendo essere un pasto ad effetto lassativo, vorrei adesso, prendere del succo di prugne prima di cominciare a mangiare questa sera, poi riguardo il pane integrale, mi domandavo se potevo mangiarne qualche fetta dopo l'insalata standard di Ehret, nel primo digiuno avevo solo mangiato insalata e verdure, ma adesso mi chiedevo se potevo aggiungere 2-3 fette di pane integrale tostato. Nonostante il libro, ho qualche perplessità e contavo di ascoltare qualche vostra esperienza. Sapevo che a fine digiuno è consigliato mangiare solo verdure, però poi inseguito, a pagina 129 (dove si parla dei 2 casi di digiuno) ho letto che consigliava le verdure e un pezzetto di pane integrale. Più che sul succo di prugne, dove penso non ci dovrebbero essere problemi, la mia perplessità era sul pane integrale tostato. Posso aggiungerlo al pasto a base di verdure?
Se non fosse un problema ne sarei felice perchè associato al pomodoro lo mangio volentieri, mi sazia, ed eviterei così di andare a comprare pizzette o altra roba, dove impastano salse, mozzarella, strutto, sale, zucchero, farina ecct. miscuglio di gran lunga più dannoso, penso... Comunque nel caso non si potesse, no problem, mangiero più verdure, magari aumento le carote, che saziano, e il pane integrale lo mangerò nei giorni seguenti.

Per quel che riguarda i lassativi non ho succo d'uva o ciliegia, l'innerclean lo ordinerò nei prossimi giorni, al momento ho solo delle prugne secche e del succo di prugne.
By Datagram
#53338
Io dico, meglio una o due fette di pane integrale oggi che una ricaduta domani! il succo di prugne è un ottimo lassativo. :)
Avatar utente
By bactabeven
#53373
Ciao virtu, bada bene, stai facendo tutto OKOK, se vuoi però ti offro dei punti di riflessione, ad esempio il pomodoro pur se coltivato nell'orto è un frutto e lo devi considerare come un frutto... il succo di prugne se non lo hai fatto tu, controlla bene le cose che ha disciolte in esso... un altro lassativo naturale potrebbe essere il centrifugato di mela...

Cao a tutti :D
Avatar utente
By virtu
#53391
Non ho mai ritenuto il pomodoro un frutto :), pensavo fosse un ortaggio. Ehret li consiglia nella dieta di transizione delle prime 2 settimane, (che è il periodo che sto attraversando) nella giusta dose, dice in effetti "quanto basta per insaporire". Vedrò quindi di moderare il pomodoro. Riguardo il succo di prugne, purtroppo qui non è ancora stagione, e per l'uva, che qui abbonda, dovrò aspettare settembre, da poco ho visto nei mercati locali le ciliegie, potrei comprarle per fare dei bei succhi di ciliegia, perchè noto che i succhi di prugna che prendo nei supermarket non hanno un gran potere lassativo. Mi ricordo che anni fa, in estate, presi delle prugne, 5-6, non le avevo mai mangiate e dissi, "adesso ne assaggio qualcuna!" , mi padre mi avvertì "prugne? una al massimo due ti bastano! Con tanto di risatina finale", quando ne presi una e gli diedi un "piccolo" morso, dopo 15 minuti ero già chiuso in bagno xD. Non mi rimane che comprare le ciliegie, che costano parecchio 8€ al kilo O.O" , o ancora meglio, visto che devo spendere parecchio, l'innerclean, che dovrei pagare 30 euro circa, O.O" con spese di spedizione incluse, per 300 grammi di prodotto. Purtroppo il centrifugato di mele non mi ha mai provocato effetti lassativi. Comunque grazie per i consigli, che son sempre ben accetti. Mi domandavo quando prendo succhi di uva, ciliegie o prugne, quanto ne dovrei bere? Se qualcuno volesse raccontare e condividere le proprie esperienze, ne sarei lieto.
Ultima modifica di virtu il 27 luglio 2011, 1:06, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By virtu
#55625
Ieri a causa di un pò di debolezza negli ultimi giorni, ho deciso di mangiare prevalentemente frutta e verdure, con un pò di pane e del pesce, la sera del 25 prima di cena (22.00) ho preso l'innerclean (ho evacuato una sola volta intorno alle 5 del mattino)

Questo è stato il menu:

colazione: tisana di erba spaccapietre, 1 bicchiere d'acqua è argilla, 1 bicchiere d'acqua con 3 cucchiai di miele, dopo 30 minuti circa, 1 mela e 100 grammi di uva.


pranzo: 200 gr. di prugne, 150 gr. di carote crude, 100 grammi di piselli stufati conditi con mezza cipolla cruda, 2 panini (200gr.) "tostati" e conditi con condimento a base di olio, 1-2 spicchi di aglio tagliato a pezzettini, 1-2 cucchiaini di cipolla e foglie intere di basilico, 5 sarde (50 gr.) arrostite e condite con olio e limone.


pre-cena: innerclean
cena: 200 gr. di prugne, 150 gr. di carote, 100gr. di piselli stufati conditi con cipolla cruda, 1 orata arrostita condita con olio e limone, 1 panino (100 gr.) tostato condito con olio limone e aglio.

acqua nell'arco della giornata 2,5 L

Questa mattina mi sono svegliato bene, leggero e di buon umore (di solito negli ultimi giorni mi sveglio svogliato e stanco,)
pensavo di fare un digiuno di 24h e riprendere a mangiare questa sera, il menù prevede 150 gr. carote crude, 100 gr. di piselli stufati e cipolla cruda, 150 gr. di zucchina cruda, 1 panino tostato condito con olio e limone, volevo anche delle prugne ma mi sa che è meglio evitare la frutta dopo aver concluso il digiuno, tornerò a mangiarla domani.

Mi chiedevo, Ehret diceva che i pasti dopo il digiuno devono essere lassativi e a base di verdure, penso che il menù descritto sopra possa andare bene però mi chiedevo visto che devo mangiare a scopo lassativo se non fosse il caso di prendere l'innerclean adesso in modo che agisca il prima possibile dopo aver cenato o prenderlo più tardi, prima di cena, però comincerebbe ad avere effetto domani mattina.
Che dite, lo prendo adesso o più tardi prima di cena?
Avatar utente
By virtu
#55634
Ragazzi/e ho bisogno del vostro aiuto :P , sto digiunando da 26 ore, questa sera avrei voluto cenare ma credo che proseguirò fino alle 10:00 per un totale di 36 ore. Rileggendo il libro a pagina 128, ho già preparato un menù per interrompere il digiuno, ovvimanete a base di verdure (piselli, carote, cipolle) e un pò di pane tostato. A paginam 130 riporta:

"1- Il primo pasto ed i menù per alcuni giorni successivi ad un digiuno devono essere ad effetto lassativo.

2-Più velocemente transita il primo pasto e più efficentemente esso si porta via il muco ed i veleni disciolti dagli intestini e dallo stomaco.

3- Se non vi è una buona defecazione entro 2 o 3 ore aiutati con i lassativi e clisteri.

Al momento sono impossibilitato a fare clisteri, ho solamente l'innerclean che come saprete comincia ad avere effetto dopo un bel pò di ore, (7-8 nel mio caso ). Visto che secondo Ehret sarebbe consigliabile defecare 2 o 3 ore dopo il primo pasto dalla fine del digiuno, mi chiedevo e de li che ho bisogno dei vostri pareri, se sarebbe il caso di prendere l'innerclean intorno alle 5 del mattino, facendo in modo di proseguire il digiuno, interromperlo per le 10:00 e avere delle evacuazioni intorno alle 11:00 - 12:00 del mattino, in seguito riprenderei l'innerclean verso le 14:00 per defecare dopo cena, vorrei ripetere la procedura oggi e domani, per poi tornare a reintrodurre la frutta e riprendere la transizione con la dieta povera di muco. Suggeriementi?

*Prendere l'innerclean 2 volte al giorno per 2-3 giorni può far male? Scusate la domanda un pò banale :oops: ... ma sono agli inizi e vorrei fare le cose per bene, soffro anche di ansia, ecco perchè ci tengo a chiedere i vostri consigli e apprendere dell'esperienza di chi c'è già passato, in modo da poter organizzarmi per bene e rimanere lucido anche per esempio nei momenti di "crisi", quelli insomma causati dalle tossine in circolo e in attesa di essere buttate fuori.

p.s. (2) La prima crisi intorno alle 22:15 è stata superata, per fortuna l'innerclean preso nel pomeriggio ha avuto effetto al momento giusto, verso le 22:35 e subito dopo aver evacuato sono sparite le voglie di cibi sbagliati. Incredibile, sono rimasto veramente impressionato, volevo mangiarmi di tutto, aprivo gli sportelli della cucina ogni 30 secondi 8O per il nervosismo, per la mente mi passava di tutto, patatine, pizzette,pasta con la panna da cucina, pizza, arancine, ne avevo una voglia immensa, sopratutto di farinacei, poi tutto è ritornato normale dopo essere andato al bagno. Speriamo in bene, adesso vi auguro una buona notte, vi terrò aggiornati. :wink:

edit: stamane preso innerclean verso le 7:30 del mattino, non sò, forse per il fatto che ero a stomaco vuoto, ha avuto effetto in 3 ore, feci morbide con muco alla prima evacuazione, liquide + muco alla seconda, è stata una faticaccia, e il disagio allo stomaco mi ha dato un pò di problemi, in questo momento ho interrotto il digiuno e sto pranzando, 2 carote (150gr.) 150 gr. di piselli stufati, mezza cipolla, 100 gr. di zucchina cruda e per finire mangierò del pane tostato condito con olio e limone e basilico, visto che stamane l'innerclean ha avuto effetto prima del previsto ho chiesto a mio padre di comprarmi il necessario per fare gli enteroclismi, se entro 2-3 ore non evacuo, andrò con il mio primo entoroclisma :oops:
Avatar utente
By davide32
#55656
edit: stamane preso innerclean verso le 7:30 del mattino, non sò, forse per il fatto che ero a stomaco vuoto, ha avuto effetto in 3 ore, feci morbide
mi e' capitato anche a me fa effetto dopo 3 ore a stomaco vuoto se ne prendi un cucchiaio raso.
Avatar utente
By virtu
#55659
Perfetto grazie Davide, quindi è normale se è successo anche a te :) , ne terrò conto in futuro, a essere sinceri non me l'aspettavo, dopo l'evacuazione intorno alle 10:00 o pranzato e poi ne ho avuto altre 2, intorno alle 14:00, proprio come previsto, la cosa strana e che erano feci liquide nere :o , ho anche provato a fare un clistere ma non ho avuto molto successo, riproverò stasera, anche perchè l'innerclean lo preso già 3 volte in 2 giorni e non ho più voglia di prenderlo in maniera continua. Secondo te se da domani ricomincio con la transizione a base di cibi poco mucosi e aggiungo il consumo di 200 gr di frutta rischio di essere troppo frettoloso o mi consigli di fare almeno un'altro giorno a base di verdure?
Avatar utente
By mauropud
#55705
virtu ha scritto:"1- Il primo pasto ed i menù per alcuni giorni successivi ad un digiuno devono essere ad effetto lassativo.

2-Più velocemente transita il primo pasto e più efficentemente esso si porta via il muco ed i veleni disciolti dagli intestini e dallo stomaco.

3- Se non vi è una buona defecazione entro 2 o 3 ore aiutati con i lassativi e clisteri.


Se non ricordo male in questo contesto si parla di digiuni abbastanza lunghi, tipo oltre 10 giorni.

Secondo me e' importante rispettare i punti 1 e 2 ma non c'e' molto da preoccuparsi del punto 3 dopo sole 36 ore di digiuno.
In un tempo cosi' breve il corpo non riesce a mettere in circolo cosi' tanti veleni da causare problemi, infatti Ehret dice che un digiuno di 3 giorni puo' essere affrontato praticamente da chiunque.

Inoltre io al posto tuo avrei optato per un monopasto dopo il digiuno, tipo spinaci lessi o insalata a foglie conditi a piacere senza mischiare e senza aggiungere pane. :wink:
Avatar utente
By virtu
#55709
In effetti quella del monopasto è una bella idea, però non sono ancora a quel livello, credo che andrò avanti ancora per qualche tempo con la transizione prima di fare altri digiuni anche se di solo 24h o 36h, ancora non mi sono abituato a mangiare le verdure, al massimo arrivo a 2-3 carote e 100-150 grammi di piselli stufati, preceduti da frutta, poi concludo il pasto con un cibo mucoso, farinacei quasi sempre, purtroppo mi tengono in scacco ma prima o poi me ne libererò :? sono una vera droga :x , non ne posso fare a meno, al confronto, le crisi che avevo quando decisi di non mangiare più carne e salumi, sono bazzecole. Quando mi sarò abituato a mangiare più verdure proverò a diminuire le quantità di farinacei, sarà dura, ma se son riuscito a non mangiare più salame, e ne mangiavo minimo 500 gr. al giorno, non vedo perchè non dovrei riuscirci con i farinacei.

Mauropud tu a che punto sei con la transizione, mangi solo frutta e verdure?
Avatar utente
By mauropud
#55742
virtu ha scritto:Quando mi sarò abituato a mangiare più verdure proverò a diminuire le quantità di farinacei, sarà dura, ma se son riuscito a non mangiare più salame, e ne mangiavo minimo 500 gr. al giorno, non vedo perchè non dovrei riuscirci con i farinacei.

Mauropud tu a che punto sei con la transizione, mangi solo frutta e verdure?


Allora al posto tuo non farei digiuni fino a quando non riesci a fare un pasto "non mucoso", visto che la colla dei farinacei potrebbe attaccarsi all'intestino e trattenere i veleni che vorresti espellere.

Io al momento, dopo 5 anni mangio frutta e verdura e modeste quantita' di pane tostato o patate al forno, ma non tutti i giorni (credo meno del 10% del totale).
Se vuoi dettagli sul mio percorso vedi i miei thread nella sezione "Storie di successo".

Hai ragione sui farinacei: sono davvero tosti da eliminare e danno una grande dipendenza!
8O
Avatar utente
By virtu
#55745
Già sono davvero una brutta bestia, non pensavo causassero così tanta dipendenza 8O, credo che seguirò il tuo consiglio e proseguirò con la transizione, vedrò di rianalizzare la mia situazione alimentare in modo da procedere gradualmente e non forzare il corpo al cambiamento.

Darò un'occhiata ai tuoi thread, sono sicuro che potranno essermi utili :)
Avatar utente
By virtu
#56496
Ragazzi dopo un periodo di transizione in cui ho cercato di aumentare il consumo di verdure ho optato per un digiuno che ho interrotto oggi dopo 37 ore, durante il quale ho bevuto 2 litri di liquidi tra acqua, spremute di limone&pompelmi e brodini di verdure a base di carote, sedano e finocchio selvatico.

Il pasto è stato a base di verdure crude e cotte, in pratica una zucchina cruda, 150 gr. circa, seguita da verdure stufate a base di piselli, 200 gr. e carote, 150 gr.

Prima del pasto, intorno alle 13:00 ho preso 2 cucchiaini da te di innerclean e ho cominciato a mangiare alle 14:45.Tutto sembra essere andato come previsto e intorno alle 16:00 proprio subito dopo aver finito di mangiare, l'innerclean ha cominciato a fare effetto e ho avuto un paio di evacuazioni e urine dal colore giallo intenso.

Continuerò i pasti a base di verdure preceduti dall'assunsione di un buon lassativo anche per i 2 giorni che verranno prima di tornare alla mia alimentazione standard di transizione.

Volevo solo chiedervi, ma dopo aver interrotto il digiuno mi posso permettere dei "succhi" di frutta. (?) :)
Avatar utente
By mauropud
#56651
virtu ha scritto:
Volevo solo chiedervi, ma dopo aver interrotto il digiuno mi posso permettere dei "succhi" di frutta. (?) :)


Perche' no?

Meglio se sono "veri" succhi di frutta nel senso fatti da te con la centrifuga ad esempio.

Nei succhi di frutta industriali c'e' solitamente poca frutta e molto zucchero aggiunto, oppure se sono 100% succo sono pastorizzati e quindi "morti". :)
Avatar utente
By virtu
#58089
Aggiorno la situazione dopo un bel pò di tempo.

Come suggeritomi da Mauro non ho più effettuato digiuni, almeno fino a quando non fossi arrivato a fare un pasto non mucoso, ho seguito il consiglio e mi è stato di aiuto perchè in questa maniera ho evitato di fare delle scelte condizionate dalla fretta di avere dei risultati, che mi avrebbero arrecato più disagi che altro.

La transizione continua inesorabile giorno dopo giorno e procede bene.
Giorni fa, mentre ero alle prese con la lettura del libro del dottor Pierre Pellizzari "Ripulire i propri organi", ho deciso di intraprendere delle tecniche di pulizia, eliminazione parassiti, reni,fegato, intestino, metalli pesanti.

Ho deciso di cominciare con l'eliminazione dei parassiti e tra i metodi proposti nel libro ho scelto il "digiuno energetico", non è uno dei migliori metodi in quanto a risultati ma l'ho scelto perchè mi sono sentito più a mio agio, inoltre molte se non tutte le cose da fare in questo trattamento combaciano con le idee di Ehret e quindi ecco il perchè della mia scelta.

La tecnica per l'eliminazione dei parassiti tramite dicgiuno energetico consiste nel digiunare per qualche giorno, 3 nel mio caso, bevendo un beverone come sostituto di "un pasto" e aggiungendo ad esso dell'estratto di semi di pompelmo che come riportato sul libro, ha proprietà vermifughe. Inoltre viene consigliato di consumare durante il digiuno (al mattino) del riso integrale crudo (la quantità è quella di un bicchiere riempito fino a 3 cm di altezza) inumidendolo con la saliva fino ad ammorbidirlo per poi masticarlo fino a farlo diventare liquido come latte di riso, e ingurgitarlo. L'autore ne vanta le straordinarie qualità vermifughe e ne consiglia l'uso in abbinamento all'estratto di semi di pompelmo per aumentarne l'efficacia nell'eliminazione dei parassiti.

Il beverone (1L) è composto quanto segue:
- acqua senza cloro, filtrata con filtri a carbone attivo o bollita
- succo di 4 limoni
- 150 grammi di miele
- 10 grammi di sale marino (integrale)
- estratto di semi di pompelmo
(15 gocce, 2 tavolette o 2 capsule per 1 litro di beverone)
- riso integrale

Ho cominciato la procedura la sera del 26 ottobre (mercoledì), ore 23.00, in quella giornata ho pranzato con insalata di carote, finocchi, crauti,olio e limone (mi sono concesso anche un pò di pasta e lenticchie), mentre la sera ho mangiato 3 banane e dell'uva passa, Dopo pranzo ho assunto l'innerclean in modo da svuotare un pò il colon, visto che oltre a frutta e verdura mi ero concesso in giornata anche un pasto mucoso.

La notte del 27 ho avuto 2 evacuazioni dovute all'innerclean, 02:30 e 03:00 e una terza invece verso le 13:30. Alle 16:00 ho bevuto il beverone poco alla volta e alle 17:15, dopo circa 15 minuti dall'ultimo bicchiere di beverone ho avuto il primo stimolo ad andare al wc, verso il quale mi sono sempre tenuto vicino ogni volta che bevevo il composto, sono corso albagno più di una volta ma non ricordo gli orari.Dalle 21:00 alle 22:30 ho bevuto un'altro litro di beverone e come in precedenza lo stimolo ad evacuare è arrivato presto.

Oggi venerdì 28 alle ore 12:00 ho bevuto 2 bicchieri d'acqua, poi passeggiata verso le 13:30 di almeno 30 minuti per godere del sole e di un pò di aria fresca. Alle 14:30 via con 1 litro di beverone, anche qui qualche evacuazione, subito dopo mi sono steso sul letto e riposato almeno 1h, prendendo anche un pò di sole, verso le 19:00 altra evacuazione e alle 19:45 ho assunto l'innerlcean perchè questa sera non ho bevuto alcun beverone, quindi niente miele (molto utile il suo effetto lassativo oltre che alimentare) e succo di limoni, ma solo acqua (1l) ed estratto di semi di pompelmo (15 gocce diluite in acqua).

Mi sento un pò stanco, a breve dovrei risentire dell'effetto dell'innerclean, domani mattina mangierò del riso crudo e interromperò il digiuno con un pasto a base di carote e crauti in salamoia, seguito da clistere o innerclean preso prima del pasto.

(scusate ma adesso devo proprio scappare, il wc richiede la mia presenza :oops: :roll:)
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret