Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#53402
Il vostro cuore non funziona piu'?
Niente paura: c'e' pronto un maiale geneticamente modificato felice di donarvene uno nuovo! 8O

Leggi qui
By Datagram
#53410
La degenerazione umana non ha confini...
Avatar utente
By lina
#53413
tremendamente......mostruoso :twisted:
Avatar utente
By luciano
#53418
E vedrai quando approveranno l'allevamento di umani transgenici in provetta per utilizzarli quando all'acquirente serviranno i vari organi di ricambio...
Avatar utente
By sethunya
#53427
luciano ha scritto:E vedrai quando approveranno l'allevamento di umani transgenici in provetta per utilizzarli quando all'acquirente serviranno i vari organi di ricambio...


Spero di essere già morta e cremata....ma povere generazioni future, ma che futuro poi!??!?! :?
Avatar utente
By monte79
#53459
A proposito guardate il film The Island
Avatar utente
By flavio
#53473
allucinante :cry: :cry:
By Utente cancellato
#53509
La morte è una cosa che va accettata, c'è la nascita e c'è la morte, come muore una formica muoriamo noi, disperarsi per la morte di qualcuno è disperarsi della nostra morte. Ogni cosa che arriva in qualsiasi momento può andar via, e non è una cosa triste, è così.

La nostra particolarità è la coscienza, noi sappiamo di dover morire e finchè non superiamo il trauma della morte non potremo vivere.

Il fatto di impiantarci organi di altri esseri evidenzia questa disperata fuga.

Nel film di matrix mettiamoci i maiali al posto degli umani e gli umani al posto delle macchine...
ed ecco che si rispecchia la realtà !
o quasi....
Almeno le macchine torturavano gli umani durante il sonno e li facevano vivere un mondo alternativo, noi li torturiamo da svegli perchè l'anestesia costa troppo !

Di certo questo non condanna gli umani, è naturale vedere tutto in maniera oggettuale, e le vicende esterne decidono quali sono gli oggetti buoni e quelli cattivi.
La soggettività, ossia la sostanza la vediamo solo in noi stessi,
tutto il resto è oggettivo,
Sapere in maniera concettuale che la soggettività (punto di vista, percezioni, ecc) vi è anche negli altri, non serve.

L'empatia consente di vedere che l'altro ha una vita psicofisica e spirituale simile alla nostra.

Attraverso l'empatia ci si può accorgere che l'altro (uomo-maiale-formica ecc) sta vivendo una serie di atti motori e percettivi che rimandano alla corporeità.

Ciò consente di sentire che gli altri non sono formazioni sintetiche prive di sostanza.

La cecità può farci vedere una formica molto inferiore rispetto a qualche altro essere solo per le dimensioni, ma le dimensioni esistono solo come altri mondi.

http://www.youtube.com/watch?v=0AUoNwBa ... ideo_title

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret