Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

Avatar utente
By mery57
#53498
Ho letto il libro di un fiato e ora ovviamente dovrò rileggerlo, anzi come dice Luciano, studiarlo.

Posso comunque fare un paio di domande adesso???

1 Devo prendere degli integratori di amminoacidi visto che non si prendono dalle proteine?
2 come si fanno le verdure e la frutta stufate??
3 per il momento non riesco a saltare la colazione o fare digiuno, posso continuare a mangiare la frutta con yogurt la mattina?
4 ho comprato il grano saraceno, il libro non fa mai menzione delle quantità, quindi come mi regolo?
Grazie
Avatar utente
By celestia
#53500
Allora Mery, provo a rispondere io, se sbaglio male che vada mi frustano................... :D
1) Gli integratori è bene prenderli poco e se si ha bisogno, ora come ora Ti consiglierei di "Pulire", come il mio PC, devo togliere gli elementi in conflitto prima di fare altro.....

2) La frutta e la verdura fresca sono l'ideale, quindi non metterTi problemi inutili, mangia come il corpo richiede

3) Vai per gradi, poi Ti verrà spontaneo togliere la colazione senza sforzo, non deve essere una sofferenza, altrimenti è un non senso

4) Un piatto di pasta di grano saraceno (80 gr.) lo puoi mangiare senza problemi, in Transizione "riabitua" il corpo al cibo sano

Anch'io come Te avevo molti dubbi, ma poi con un pò di buonsenso ho risolto, del resto il SDGDDSM è uno solo, ma noi siamo diversi, abbiamo storie diverse e dobbiamo un pò adeguarlo a noi, le modifiche sono personalizzazioni che non lo stravolgono, la Transizione è molto meglio lenta, io è adesso che sto consolidando i risultati e vado per i 3 anni. Capisco la Tua fretta, ma è molto meglio la pazienza, paga di più, credimi
Spero di aveTi aiutata, se hai bisogno, sotto il mio post ci sono le coordinate per rintracciarmi, usale pure
Un sorriso :D
Ciao e Buon Proseguimento
Avatar utente
By paolino87
#53505
Mery adesso spero di dirti tutto quello che posso dirti a riguardo con poche frasi:

1. Per prima cosa non cambiare niente per un paio di giorni o per una settimana, leggi il libro e studia sia il libro che la tua vita, ripensa a quello che sei stata, che malattie hai avuto, quanta energia avevi ed hai, quali farmaci hai preso, quali operazioni hai fatto, scrivi su un promemoria tutte le tue abitudini e fai una stima sia di quello che desideri sia di che cosa mangi ora e quanto mangi. Una settimana in più non è quella la tragedia.

2. Dopo sempre rileggendo almeno una volta il libro prova ad inserire nella gradualità che desideri dei cambiamenti. Per esempio prova ad aumentare le verdure, di solito questo cambiamento non da mai problemi, oppure del pane mangia solo la crosta oppure tostalo al forno molto croccante, oppure mangia sempre più cereali tostati al forno tipo taralli cracker, grissini, per esempio anche la pasta passala al forno e rendila croccante. Anche la pizza ripassala in forno fichè non diventa croccante. La carne consiglio sempre subito di ridurla, almeno da subito quella rossa, poi tutta è meglio, interferisce molto rallentando la tua voglia di fare. Se non lo fai già comincia a fare movimento, per esempio io nei giorni che non mi alleno pesante muovo sempre braccia e gambe con esercizi di respirazione e streching per una mezz'oretta minimo. Braccia in su e in tutte le direzioni ecc.

3. Potrebbe in questa fase esserti capitata un'euforia iniziale, ma purtroppo passa, è il segnale che ti fa ricordare che puoi vivere così quando avrai rispettato le leggi della natura. A questo punto sei esperta abbastanza per capire cosa desideri sempre da mangiare, perciò comincia ad inserire percentuali maggiori dei cibi che reputi necessario inserire, e togliere cibi che cominnci a sentire come fastidiosi. Alcuni fanno i clisteri, puoi provare a farne. Adotta tutte le tecniche senza farti scrupoli o moralismi o altre cavolate per migliorare e FAVORIRE L'ELIMINAZIONE E NON LA NUTRIZIONE.


4 Questa fase si evolve in base alle cure adottate e alla vita della persona ma da questa fase in poi le domande che ti farai, saranno diverse da quelle che ti fai ora :D

Per le tue domande:
1 di proteine ne prendiamo abbastanza, per integrazione importante è alcalinizzare, trovi tabelle sia su internet che sul libro di Ehret. Siccome mangiamo male e i cibi di oggi fanno schifo, abbiamo bisogno di molte sostanze che servono a sopperire ai nostri sbagli, io prendo il polline che ha tutto e purtroppo è molto proteico ma costa poco e c'è tutto quello che serve per la transizione, ma se ne prendono al massimo 2 cucchiaini al giorno.

2 Passate in padella finchè si cuociono, meno olio c'è e meglio è.

3 rileggi i miei punti 1,2,3,4 e non cominciare dal 4 le cose si cominciano dall'inizio e non dalla fine, sto sperimentando sulla mia pelle che le cose non molto pianificate portano ad un aumento di tempo considerevole per conseguirle sebbene all'inizio sembri il contrario. Vai piano e non farti sensi di colpa, non è una religione è un sistema di guarigione. Ricordati di essere flessibile nella pianificazione, non sei un robot e non potrai mai rispettare rigidamente tutto, ma solo le linee generali, ma intanto fallo completo il piano :D.

Lo yogurt dicono che appiccica molto, io non lo usavo, ma puoi provare intanto a prendere del te zuccherato con zucchero integrale insieme a qualche biscotto non troppo elaborato. La frutta... diciamo così stimola troppo l'appetito :)


4 I cereali è meglio mangiarli integrali e tostati, poi una volta tostati li puoi mangiare come vuoi, per esempio la frisella la puoi bagnare quando la usi.

Spero di essere stato chiaro ed efficace.
Ciao :D
Avatar utente
By daleo
#53520
Sento di dovermi complimentare con Paolino. Sei forte.
Avatar utente
By mery57
#53529
grazie a paolino e celestia,
da domani ricomincerò a leggere il libro e tra qualche giorno mi arriverà anche così parla lo stomaco , visto che i maggiori problemi è lo stomaco che me li dà.
Il libro parla eliminazione del muco e quindi il corpo in un certo senso si ribella mandandoti segnali di sofferenza a cui bisogna resistere e non ricadere nel vecchio modo di alimentazione pensando di stare bene, ma che tipo di sofferenza si ha?
Vi spiego:
Io da parecchio tempo non mangio cibi a base di farina, qualche volta succedeva la pizza, ma di rado. Il latte non so cosa sia, ho fatto per mesi
la dieta Protal, quindi proteica perchè non riuscivo a dimagrire e sono calata circa 13 chili, ma la carne mi aveva nauseata.
Ora sono 15 giorni che non mangio nessun tipo di proteine ne ovviamente farinacei, ma solo verdura e frutta, l'unico " sgarro" è lo yogurt la mattina e qualche volta ( 1 o 2 in tutto) un gelato al limone.
Continuo ad avere ogni santa mattina da diversi mesi una scarica ( scusate) di feci sfatte e a parte un po di tachicardia e mal di testa non ho avuto null'altro, cosa devo aspettarmi? forse sarà soggettivo ma bene o male ci sarà un disturbo che accumuna tutti.
Nel libro c'è scritto che vi è un dimagrimento veloce, fino ad ora non mi appartiene ma, succede a tutti?La mia schiena non regge più.

Paolino dici che bisogna alcalinizzare, io lo sto facendo da mesi con cibi alcalini e con l'alkavital, perchè dici purtroppo il polline è molto proteico, ma è utile prenderlo oppure no?dici che di proteine ne prendiamo abbastanza, ma da cosa?
Dici di mangiare craker o grissini o taralli, ma se mangio questi alimenti non riesco a dimagrire, preferisco farmi una volta al giorno la pasta di grano saraceno o a volte la quinoa con le verdure no?
Bè da domani mi armo di evidenziatore e mi studio il libro, comunque farò tesoro dei vostri consigli.
Ciao a tutti e grazie
Avatar utente
By Foca
#53530
mery57 ha scritto:La mia schiena non regge più.


Che cosa intendi? :) Puoi spiegare meglio? Grazie
Avatar utente
By paolino87
#53533
Mery è compito tuo decidere cosa preferisci mangiare, una volta qui nel forum mi è capitato di parlare con una persona che aveva i miei stessi sintomi ma avevamo storie diverse, a lui era la carne a me i cereali.

I cibi molto proteici non sono molto validi, tant'è che una volta ho letto in un libricino ben documentato che noi ricicliamo anche il sangue marcio. Ovviamente non è un riciclo ma se è diventato marcio significa che abbiamo troppi rifiuti putrefattivi.

Siccome sono solo 2 cucchiaini al giorno non mi faccio problemi, la quantità è irrisoria, 15 grammi al massimo al giorno, ma ci sono tutte le sostanze che mancano nella frutta e verdura industriali.

E' chiaro che per evitare deterioramento dei tessuti devi alcalinizzare il più possibile, non comincia nessuna putrefazione in un ambiente alcalino.

Fra un mesetto ci sono i fichi, anche per questo scopo fatene incetta e mangiatene tutti i giorni!!!

Siccome hai mangiato molta carne in un regime di dimagrimento devi fare molta attenzione, chi propone diete ultraproteiche per un dimagrimento a mio avviso è un criminale.

Riprendi a mangiare come mangiavi prima di leggere il forum, poi applica gradualmente dei cambiamenti. Il ritorno a volte è necessario, non è una sconfitta è la strada da prendere.

Non è una dieta dimagrante, è un sistema di guarigione, la dieta è una cosa che si fa, poi biogna anche fare movimento. Svolgere mansioni utili e aiutare gli altri aiuta molto per ritrovare una maggiore serenità.

Nel tuo caso per esempio potresti anche aver bisogno di non dimagrire mentre cambi sistema alimentare, per esempio se adesso elimini troppo in fretta la carne dalla tua vita potresti avere dei problemi dato che hai detto che non mangi farinacei da molti anni. I dolori alle articolazioni sono dovuti all'acido urico, adesso anche la medicina ufficiale lo riconosce, i grandi mangiatori di carne (che poi di solito sono magri) ne soffrono, e l'acido urico è un prodotto trasparente e altamente tossico di scarto della digestione carnea che viene immagazzianto nelle giunture, provocando infiammazioni.

Fai delle prove graduali, con molta calma. Se non sbaglio a memoria eri tu che avevi avuto un operazione allo stomaco, quindi calma, ritorna tranquilamente a quello che mangiavi solitamente e apporta cambiamenti lievi.
Avatar utente
By mery57
#53547
La mia schiena non regge più perchè ho delle vertebre schiacciate L 5 S 1 con protrusione e 3 vertebre schiacciate alla cervicale e inoltre artrosi diffusa e i medici continuano a dirmi che devo buttare via chili.
L'anno scorso ero arrivata a 91 chili per 155 di altezza, troppissimi anche se molto ben distribuiti.
Ora peso 76 ma ne devo eliminare almeno ancora 16 se non 20.

Io alcalizzo da molto tempo e da diversi mesi avevo ridotto molto anche la carne mangiandola solo alla sera e solo quella bianca, a metà mattina mangiavo 3 fichi secchi quindi posso dire quasi in fase di transizione no??? anche senza aver letto il libro.

Capite perchè aldilà della dieta di guarigione ( che è il motivo più importante) c'è anche la necessità di dimagrire?

Una domanda mi sorge, ho letto nel forum di chi mangia poca frutta per non ingrassare, allora non devo mangiare frutta altrimenti non dimagrisco? anche se ciò è contrario all'insegnamento di Ehret?
Iero sono andata al ristorante cinese e ho mangiato gli spaghetti di soia e un po di patate al forno e una ciotola di anguria, mi rendo conto che forse era meglio non mangiare la frutta dopo pasto ma l'ho presa per non mangiare il dolce e poi ieri sera ho mangiato una specie di contorno mediterraneo fatto di melanzane zucchine e peperoni al forno con 2 gallette di farina di segale, dove ho sbagliato? così intanto riesco a vedere gli errori che faccio.

Dimenticavo: ogni mattina ho preso l'abitudine di uscire a camminare per mezz'ora, 40 minuti.

:D :D
Avatar utente
By paolino87
#53550
La frutta scioglie parecchio e quella che scioglie di più è quella fresca, lo si sente in modo molto evidente in un'oretta.

Capisco la voglia di dolce, è normale, anzi naturale! :D
Se la vuoi mangiala 45 minuti prima di qualsiasi pasto, a meno che il pasto non sia di sola verdura senza olio, aceto, ecc, solo verdura, allora la frutta va bene, anzi in alcuni casi aiuta. Se invece mangi anche un solo cracker devi aspettare sempre la misura preventiva delle 2 ore, 3 nei pasti abbondanti, prima di mettere in bocca la frutta.
Comunque se proprio hai voglia di dolce allora un pò di frutta va bene invece di qualche schifezza che appare buona al palato, appare...

Il dimagrimento... se il tuo corpo contiene molti veleni e dimagrisci troppo in fretta potrebbe verificarsi un collasso, quindi se non dimagrisci è perchè il corpo si sta difendendo da un rapido dimagrimento, che probabilmente non puoi fare se vuoi rimanere in vita.

Il dolore più eclatante non vuol dire sempre che necessiti di una priorità nell'azione per contrastarlo. Nel tuo caso il corpo si vede che non può dimagrire rapidamente e quindi sentirai lo stesso il dolore fino a quando il corpo non avrà il via libera per cominciare a disfarsi della massa superflua. Poi una volta dimagrita cercherà anche il possibile per eliminare la causa di quei dolori.

In questo caso devi cercare di mettere nella tua dieta molta verdura, ma prima devi ritornare alla tua situazioni pre-Ehret o perlomeno fin dove accetti, cercando in tutti i modi di alcalinizzare, quindi prediligendo verdure fresche e non quelle cotte. Non è una nutrizione, serve per dare la possibilità al corpo di dimagrire. La carne ti evita di dimagrire perchè sviluppa veleni non assimilabili dai non-carnivori e quindi tu anche con un pezzettino di carne rimani al punto di prima e il corpo si guarda bene da cominciare a sciogliere nel sangue la massa grassa. Questo perchè il corpo è arrivato ad un limite che non può superare. Tutto ha un limite. Ovviamente mentre dimagrisci devi sempre quasi obbligatoriamente mangiare verdure FRESCHE per evitare che le sostanze contenute nella massa che si scioglie possa danneggiare la parte ancora viva di te.
Carote, insalate e cicorie non devono mancare mai.
Poi piano piano togli la carne, anzi il primo passo è andare verso l'eliminazione della carne a mio avviso, sostituendola con qualche farinaceo di tuo gradimento.
I farinacei creano ostruzione che rimuoverai mangiando tanta verdura, ma non veleni in quantità di quelli sviluppati dalla carne. Quindi una azione efficace è nel tuo caso è diminuire la carne e contemporaneamente aumentare le verdure. I formaggi eliminali come la carne se ne fai uso.
Poi scegli quello che vuoi ed evita i veleni
:D
Avatar utente
By mery57
#53582
Non sono io ad essere stata operata allo stomaco( per fortuna)

Paolino mi hai un po spaventata dicendo: se vuoi rimanere in vita!

Allora : Io la carne ormai è da 2 settimane che non la mangio, tanto meno farinacei, ho inserito però la pasta di grano saraceno e la quinoia.
Mangio verdura a foglia verde con carote, finocchi e a volte cetrioli, condita con un cucchiaio di extra vergine e limone.
é da qualche giorno che ho una quantità di aria nella pancia incredibile e le feci ( sempre molle) puzzano da matti, è normale?
Stamani ho comprato il polline e ne prenderò un cucchiaino al giorno.
Mi dici Paolino di fare un passo indietro e mangiare la carne, ma proprio non ne sento la necessità di carne, come non sento necessità di pane o pizza o dolci( qualche volta il gelato), almeno per il momento male non sto e non ho neppure eccessiva fame.
Non vi nascondo che ho un po di fifa e sto li ad ascoltare ogni dolorino o sintomo in attesa di chissà quale crollo.
Mi piacerebbe sapere voi come avete vissuto i primi disagi, se avete voglia di raccontarmelo.
ciao ciao 8) 8)
Avatar utente
By luciano
#53587
mery57 ha scritto:Una domanda mi sorge, ho letto nel forum di chi mangia poca frutta per non ingrassare, allora non devo mangiare frutta altrimenti non dimagrisco? anche se ciò è contrario all'insegnamento di Ehret?
Mangiando frutta di norma si dimagrisce. Alcuni, pochissimi in verità dicono di ingrassare.
Quando sei in dubbio fra quello che dice un utente e quello che dice Ehret, segui Ehret.
Avatar utente
By paolino87
#53597
Non ti devi spaventare davanti all'evidenza. :D

Anche un bicchiere d'acqua può essere mortale, se ne hai mandata giù una quantità industriale prima di acqua.

Il corpo trattiene veleni e quindi va da se che se un veleno è troppo concentrato... di solito si dice che è la quantità che fa il veleno e non la sostanza in se.
Non si gioca con la vita ed è bene che ti faccia sempre le tue domande, però è giusto che chi ti risponda su cose importanti sia sempre molto franco.

Stai sempre a sentire il tuo corpo ma non c'è bisogno di preoccuparsi, se non si va molto spediti si conosce benissimo il passo intrapreso e la dimensione della gamba per affrontare il passo.

Infatti adesso sai che non vuoi più la carne, ma non te l'ho detto io. Però inizia a stilare una lista di cibi che potresti desiderare in alternativa alla carne per placare le eliminazioni. Una confezione di cracker integrali se sono di tuo gradimento possono essere una scorta valida senza farsi troppo male in caso ti viene la voglia. I grissini o taralli o friselle possono essere lo stesso. Un paio di euro che poi alla fine dirai che non sono buttati.
L'unica cosa che io raccomando sempre è tenere sotto controllo le infiammazioni, bisogna evitarle perchè a lungo possono deteriorare i tessuti.
Per evitare deterioramenti batterici si può utilizzare aglio o limone (se lo desideri visto che scioglie parecchio) e vitalizzarsi facendo movimento, in modo da vitalizzare di più le parti perfettamente vivaci dell'organismo.
Per esempio se l'intestino è infiammato perchè si mangia molta verdura e quindi la quantità da smaltire è grande, è bene prendere uno spicchio d'aglio e ridurre o digiunare per almeno un giorno. 24 ore bastano. Il movimento aiuta.

Devi capire che le eliminazioni le blocchiamo tutti in automatico con il cibo, l'esempio più lampante è la prima colazine che quasi tutti nel mondo fanno o facevano, la notte il corpo elimina, la mattina viene bloccato dall'ingestione di cibo. Quando hai voglia di gelato prova a non mangiarlo e vedi quello che succede. Sperimenta. Mangia per esempio frutta quanta ne vuoi per il senso dolce. Vedi l'effetto che fa.
Desideriamo certi cibi perchè bloccano o rallentano le eliminazioni. Anche il mangiare spesso anche se solo frutta e verdura blocca molto il normale flusso di eliminazione.
Quindi tutte quelle sensazioni che vanno all'inizio dalla ricerca spasmodica di un cibo per andare poi ai doloretti o dolori forti sono parte del processo di guarigione tramite eliminazioni.

E' il tuo corpo che fa quello che deve fare. :D
Sperimenta senza esagerare, un passo dopo l'altro, prima uno, poi l'altro ....
:D

ps. le feci non le guardare, annusale soltanto per sentire se riconosci qualche odore particolare, ti serve per fare il punto della situazione.
Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Libri di Arnold Ehret