Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

By ilvecchio
#53526
E' un disturbo comune all'80% delle ragazze in dolce attesa.
Vado in rete e cerco spiegazioni nei vari siti riguardanti al fenomeno e trovo le teorie più disparate , tutte sottolineate da importanti riviste che scrivono degli studi eseguiti dal tal "Dottore" o dal tal "Gruppo di Ricerca" .
Occhio ragazzi !!!..... sono tutte teorie , niente di fondato :
<< ..... sembra che siano gli ormoni ... >>
<< .... reazione del sistema immunitario che considera l'embrione un estraneo ...>>
<< .... teoria dell'allergia ...>>
<< .... teoria del metabolismo ... >>
.... etc , etc , etc....
I vari " Soloni " che ne sparano più di una mitragliatrice !!!!!!!!!!!!!!!
"Loro" hanno studiato molto , fatto dei master , anni e anni di esperienze in sala operatoria , (e in questo mi levo il cappello) , ricerche su ricerche, ma che non producono una certezza.
Ora , dalla mia profonda ignoranza , sparo la mia.
Perchè cercare la soluzione nei meandri di complicatissime ricerche ?
La soluzione potrebbe essere molto più semplice !!!
In questo delicato momento , la futura mamma ha bisogno di tutte la energie possibili e di nutrimenti qualitativamente elevati .
Mi pare che sia contro natura il fatto che il suo corpo rifiuti il cibo proprio adesso che ne ha più bisogno.
Non potrebbe essere che il corpo della mamma vuole preservare la salute del bimbo in arrivo mandando chiari segnali di una cattiva
alimentazione ?!?
Sono straconvinto che , se la gestante si alimentasse esclusivamente di frutta e verdura , non avrebbe il benchè minimo problema.
Chissà se tra di noi c'è qualche futura mamma che sta soffrendo di questi problemi e che voglia discutere e sperimentare al 100% il sistema di Ehret in questo delicato momento ?
Avatar utente
By paolino87
#53531
Certo potrei essere d'accordo con te, il corpo è sottoposto a ingestione di cibi che non sono consoni per l'animale uomo ed in quantità sbagliate, movimento assente ed in più lo stress di questa società che ha causato anche il sonno delle papille gustative, stanca e riduce la vitalità, e il tutto crea vari distrurbi. A tutti.

Io consiglio infatti di guarire e migliorare PRIMA, e poi avere una gravidanza, ad essere più felice non è solo la mamma che potrà scegliere con cuore pulito SE e QUANDO vorrà avere un bambino, e vivere l'esperienza della gravidanza non per una compensazione in uno stato morboso, ma per la gioia di avere un figlio, ma anche per il nascituro che crescerà in un corpo pulito e con sincero amore.

In genere si dice che si fa di tutto per i figli, questo sarebbe il minimo.
Avatar utente
By Aleth
#53536
io sono una mamma e ho sofferto il secondo e terzo mese di una eccezionale nausea, che non è mai sfociata in vomito, il primo mese di gravidanza invece è stato eccezionale: la forza di un leone. Subito dopo è arrivata una fame vorace di cibi non soliti: la mia alimentazione è cambiata radicalmente: quantità mostruose di frutta e verdura. La nausea era fortissima, mi hanno consigliato di aumentare il salato ma alla fine del 3° mese è scoparsa tutta la nausea. Sono iniziati bruciori di stomaco lancinanti. Certo... mangiavo di tutto, una fame incontenibile e ho preso 24 kg. Cmq da quel che ho percepito il corpo subisce un profondo cambiamento fisico e quasto può portare la nausea, che tuttavia è soggettiva e a quanto pare cambia da gravidanza a gravidanza. Poi nonostante la mia alimentazione onnivora e nonostante il fumo massiccio mio figlio è nato sano come un pesce e gode a tutt'oggi di straordinaria salute, ha 24 anni.

Concordo con paolino: una madre dovrebbe presentarsi pulita all'appuntamento con la gestazione di un figlio :-)
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret