Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

#74677
Ciao a tutti, questo metodo funziona alla grande!!!
Unico limite il sapore, ma ho rimediato col succo di limone.

È da un po' che mi frulla in testa una domanda:
Qualcuno ha provato ad utilizzare il Shankprakshalan insieme al clistere?
Io pensavo ad esempio che si potrebbe farli in sequenza, naturalmente facendo prima il clistere (attendendo la prima evacuazione)
La forza pulente dovrebbe essere "dirompente"...
#75192
ODDIO TI AMOO!!!! Mi hai appena risparmiato 300€ di idrocolon!!!!! :D :D

Il problema per me è QUANDO farlo... dovrei farlo di nascosto dai miei e i sabati e le domeniche mattina puntualmente sono sempre a casa... potrei andare da una mia amica ma probabilmente mi sentirei a disagio... Ho veramente VERAMENTE bisogno di una pulizia e non so come fare :(

Mi prenderò una bilancina al grammo (dici che si trovano in un qualsiasi negozio dei cinesi?) appena posso... E per quanto riguarda il sale grezzo va bene anche quello integrale da supermercato? Se no quale devo prendere? L'acqua va bene una qualsiasi in bottiglia, anche minerale?

Grazie per le risposte :)
#75197
Micky93 ha scritto: E per quanto riguarda il sale grezzo va bene anche quello integrale da supermercato? Se no quale devo prendere? L'acqua va bene una qualsiasi in bottiglia, anche minerale?

Grazie per le risposte :)

Per quanto riguarda il sale, ma vale per tutto :wink: , è meglio integrale bio (il massimo è il sale rosa himalayano), per l'acqua non saprei se quella distillata sia migliore, io ho il depuratore sotto il lavandino. Buona pulizia!!!
#75199
AntoIndy ha scritto:
Micky93 ha scritto: E per quanto riguarda il sale grezzo va bene anche quello integrale da supermercato? Se no quale devo prendere? L'acqua va bene una qualsiasi in bottiglia, anche minerale?

Grazie per le risposte :)

Per quanto riguarda il sale, ma vale per tutto :wink: , è meglio integrale bio (il massimo è il sale rosa himalayano), per l'acqua non saprei se quella distillata sia migliore, io ho il depuratore sotto il lavandino. Buona pulizia!!!

Il sale rosa lo posso trovare in erboristeria? Quanto costa?
Per il depuratore non saprei cosa fare, è fuori dalla mia portata e non posso certo installarlo in casa dei miei/di altri.

Ma una domanda: è sicuro che questo metodo non ha controindicazioni? Non avendo mai fatto pulizia interna non rischio di liberare troppe tossine? E soprattutto serve a eliminare le famose feci-copertone appiccicate agli intestini?

Scusate per le troppe domande... :(
#75211
luciano ha scritto:
Micky93 ha scritto:Mi hai appena risparmiato 300€ di idrocolon!!!!!
Quel tipo di pulizia e l'idrocolon non danno i medesimi risultati. Non credo che possa rimuovere vecchi strati come l'idrocolon.
In ogni caso se ti ha chiesto 300€ a seduta mollalo, cercane un altro.

No no, i 300€ sono la visita medica + 3 sedute... che sono comunque una cifra esorbitante per me perché:

1) sono la metà dei miei risparmi
2) non posso effettuare la preparazione per le sedute perché non ho modo di farlo di nascosto.

Sembrava troppo bello per essere vero...
#75221
Micky93 ha scritto:Il sale rosa lo posso trovare in erboristeria? Quanto costa?
Per il depuratore non saprei cosa fare, è fuori dalla mia portata e non posso certo installarlo in casa dei miei/di altri.
Ma una domanda: è sicuro che questo metodo non ha controindicazioni? Non avendo mai fatto pulizia interna non rischio di liberare troppe tossine? E soprattutto serve a eliminare le famose feci-copertone appiccicate agli intestini?
Scusate per le troppe domande... :(

1) Ilsale rosa lo trovi in un qualunque supermercato bio, costo circa 4,75 €/kg
2) Il depuratore non è indispensabile, penso tu possa usare acqua minerale, magari quella per i bimbi (ad esempio la Lauretana)
3) Probabilmente l'idrocolonterapia è il non plus ultra (non ho mai provato, ma nel forum se ne parla ampiamente) però quest'altro metodo è ottimo, secondo la mia esperienza, soprattutto per iniziare. Non vedo l'ora di farlo, appena finiscono queste feste!!!
#75229
miki, siamo sempre portati a rendere complicato quello che è semplice: all'inizio del post trovi tutte le procedure e anche quelle per non complicarsi la vita: non ci si deve complicare la vita...

- bilancino dai cinesi... con 5, 6 7 euro hai risolto
- acqua di rubinetto, se è potabile va bene
- sale integrale e lo trovi anche all'ipercoop

DA QUESTE BASI.. dopo... potrai perfezionarti.

Intanto è un lavaggio, come farti la doccia, come lavarti la faccia. Fine. Non aggiungere altre aspettative: funziona gia' cosi.... come quando hai la faccia sporca e la lavi: poi hai la faccia pulita. Poi.. se vuoi pulizie profonde fai altro.... Intanto ti liberi. Se hai strafatto con il cibo, se ti senti intasato, se non puoi fare un clistere... procedi cosi. MA NON COMPLICARE UNA PRATICA SEMPLICE: si tratta di farla... non di specularci mentalmente: lava le budellina. Poi... se vuoi perfezioni, ti specializzi, provi con acqua sale e limone, o con il brodo delle verdure... dosi la temperatura, il grammo di sale....
:wink:
#75236
Aleth ha scritto:Intanto è un lavaggio, come farti la doccia, come lavarti la faccia. Fine. Non aggiungere altre aspettative: funziona gia' cosi...
La pratica che descrivi non va bene per tutti, ognuno è differente.
Questa è una testimonianza di uno che l'ha fatta, con tutte le posizioni e gli esercizi fatti per bene, e non è stato affatto soddisfatto.

Dopo una cena molto leggera la sera precedente, al mattino ho iniziato la procedura alle 05:00. Ho cominciato bevendo due bicchieri di acqua salata tiepida e ho fatto il set completo dei movimenti e delle posture. In quel momento ho avuto un movimento intestinale regolare.

Ho ripetuto questa sequenza 3 o 4 volte e i risultati sono stati rapidi e all'inizio sono rimasto soddisfatto della pulizia che stava accadendo. Dopo ogni routine le feci diventavano sempre più morbide e dopo circa 10 bicchieri erano liquide. Tuttavia, dopo circa 12 bicchieri, andare di corpo non era molto rapido e ho dovuto aspettare diversi minuti per i risultati.

Dopo ogni ripetizione della routine, ha continuato a uscire liquido di colore brunastro. Dopo circa 18 bicchieri, ho iniziato a sentirmi un po' gonfio e l'uscita era ridotta in modo significativo rispetto all'acqua bevuta. Ero un po' deluso alla fine, non ho visto l'acqua "pulita" venire fuori. Al termine di quasi quattro ore, avevo bevuto circa 22-24 bicchieri di acqua ma sembrava come se gli ultimi 5 o 6 bicchieri fossero ancora nel mio stomaco. Nonostante un'attesa per diversi minuti, non è uscita più acqua.

Alla fine di tutto, ero completamente esausto, fisicamente e mentalmente. Anche se all'inizio gli esercizi non sembrano troppo impegnativi, quando si ha a che fare con 8 serie di ogni esercizio ripetendo la routine 22-24 volte, hai un prelievo davvero elevato dalle tue risorse di energia. Tutto quello che volevo fare in quel momento era buttarmi sul letto.


Il lavaggio con acqua e sale non va a fondo fino a rimuovere vecchi strati di feci incistate nel colon.
Infatti se fai un lavaggio intestinale con acqua salata e poi fai il programma che ho proposto, poi esce tutto l'abominio celato nelle viscere del corpo! :D

E non è affatto complicato, 3 minuti 3 volte al giorno e due litri di acqua distribuiti nel corso della giornata nel giro di una settimana incominci a vedere risultati insperati. E senza alcun fastidio.

Ps: Se per acqua potabile intendi quella che esce dal rubinetto proveniente dall'acquedotto con aggiunta di cloro e altre porcate, non è affatto potabile. Non basta fare un decreto che dica che l'acqua così trattata è potabile per renderla potabile.
#75332
Luciano, non esiste niente con meno pretese che questa pratica. Se ripercorri o leggi il post iniziale, le tue precisazioni sono gia' contenute: non è per tutti... e quando qualcuno ha chiesto se era una pratica a sostituzione , ho affermato che NO: non è a sostituzione. E' una pratica en passant: ho mangiato troppo, mi sento la bocca brutta, sento il bisogno di lavarmi, mi lavo: è grandioso... posso farlo, posso lavarmi, non ho un clistere o non posso farlo: metto su l'acqua a bollire e mi lavo, intanto mi lavo, come aprire il rubinetto e lavarsi le mani sporche, intanto le hai lavate, le lavo in un catino d'acqua torbida? intanto le ho lavate. Questa è meglio del nulla, tutto è meglio che questa.


ps: ora l'esempio parla chiaro:
1) ha introdotto esercizi che io nemmeno cito... quindi metterli qui ad esempio c'entrano come cavoli a merenda
2) il tizio è stato soddisfatto... fino a che non ha deciso di strafare: colpa sua che doveva vedere il fondo del pozzo

questo non è affatto un esempio pertinente: pratiche diverse e ricerca di risultati ed applicazioni non contemplate.
#75334
buongiorno a tutti, sono mauro un novellino del forum, vi leggo pero' in anonimato da un po'. ho acquistato il libro sul sistema di guarigione della dieta senza muco che sto leggendo con enorme interesse. da un po' di tempo sono orientato verso questo tipo di scelta alimentare e di vita.
confermo che questo tipo di pratica yogica detta "lavaggio della conchiglia" o Shank Prakshalana non va bene per tutti, infatti ci sono delle piccole controindicazioni per chi soffre ad es di ulcera gastrica mi pare, o infiammazioni acute del tubo digerente. anche la quantità d'acqua non è uguale per tutti, c'è chi riesce a evacuare acqua pulita con soli 2 litri, chi invece ha bisogno di 4.
le dosi sono circa 7 grammi per litro di sale grezzo (io uso solitamente un cucchiaio da cucina di sale rosa grezzo per litro d'acqua). se viene usato meno sale l'acqua viene assorbita dall'organismo e si è soggetti ad urinare. E' consigliabile dopo non lasciare il tubo digerente vuoto, ma consumare il primo piccolo pasto entro mezz'ora / un ora dalla conclusione del lavaggio (un pochino di riso bianco bollito con un po' d'olio d'oliva è cio' che la pratica originaria consiglia) e cosi' tornare anche a bere acqua dolce .
nelle 24 h successive è proibito bere latte, mangiare yogurt o formaggi, ma anche frutta e verdura crude, forse per vulnerabilità ai batteri dato che la flora batterica intestinale è stata eliminata e dovrà riformarsi in modo graduale (chiaramente bandite bevande alcoliche :)). sono consigliati una serie di esercizi "asana" per facilitare il movimento dell'acqua nel tratto gastro-intestinale, ma la pratica funziona anche con un po' di movimento, torsioni, massaggi e manipolazioni che aiutano allo stesso modo.
personalmente l'ho sperimentata diverse volte e su di me ha sempre funzionato, la cosa piu' difficile per me è mandar giu' l'acqua salata, ma fortunatamente non ho bisogno di molti litri. l'operazione richiede sicuramente piu' di un ora.
vi ringrazio per i numerosi articoli di tutto interesse che scrivete
  • 1
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 13
Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret