Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

#84946
Sto seguendo la dieta che mi ha consigliato Luciano Gianazza, ma si possono utilizzare integratori di vitamina b12? Stasera ne ho comprata una confezione in farmacia che integra b12, b1 e b6. Nel dubbio però, prima di utilizzarla, vi chiedo se faccio bene.
Grazie in anticipo.
Avatar utente
By luciano
#84970
No, la spirulina non è fonte considerevole di B12, anche se potrebbe contenerne piccole quantità, comunque insufficienti da poter dire che ne sia una fonte.

Per ora l'unica fonte conosciuta vegetale non lavorata di B12, scientificamente dimostrata anche dal mainstream è l'alga Nori.

Pubmed.gov, "Bio-availability of dried asakusanori (porphyra tenera) as a source of Cobalamin (Vitamin B-12). K. Yamada, et al. International Journal of Vitamin and Nutrition Research, November 1999; 69(6): 412-8.

Pubmed.gov, "Feeding dried purple laver (Nori) to vitamin B 12-deficient rats significantly improves vitamin B 12 status." S. Takenaka, et al. British Journal of Nutrition, June 2001; 85(6): 699-703.

Questo studio è importante, in quanto ha verificato che la quantità di iodio che l'alga Nori fornisce assieme alla B12 non è mai tanta da creare squilibri delle funzioni della tiroide:
Pubmed.gov, "Dried green and purple lavers (Nori) contain substantial amounts of biologically active vitamin B(12) but less of dietary iodine relative to other edible seaweeds." F. Watanabe, et al. Journal of Agricultural and Food Chemistry June 1999; 47(6): 2341-3.

Questo documento è scomparso, ma la FAO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, è soggetta alle pressioni del mainstream che non ha certo interesse a favorire la salute dell'essere umano:
FAO Document Repository.org, "Seaweeds Used as Human Food," by Fisheries and Aquaculture Department

A parte questo, mi rende divertito il fatto di mandare qualcuno a comprare delle mele Topaz e mi arriva con delle mele Stark. Sempre mele sono, ma hanno caratteristiche diverse. :D
Hai seguito i suggerimenti di chi ti ha venduto la spirulina? Magari del tipo che "va bene lo stesso, tutte le alghe contengono B12..." :D

A questo va aggiunto che i sintomi di "carenza di B12" in realtà spesso sono di denutrizione.

La maggior parte dei vegani mangia schifezze immonde come "Polpette di soia", "Hamburger di soia" "Cordon blue di soia", non riuscendo a sganciarsi dalle memorie createsi quando mangiavano carne.

Infatti ne ho sentiti alcuni che dicevano: "Provale, alla vista e al gusto sembra che siano carne vera!" Vegani di fuori carnivori dentro.

Mangiando poi farinacei a gogò, ostruiscono anche tutti i sistemi del corpo, poi vanno dal medico che sentenzia: "Sono sintomi di carenza di B12", e poi iniziano a prendere le pillolette sublinguali, per evitare carenze, ma il problema e che non la possono assimilare se continuano a mangiare in quel modo, e non ho sentito mai nessuno che mi abbia detto di aver notato differenze tra prima e dopo l'assunzione.

E dicono anche che se non hanno notato cambiamenti la prendono per sicurezza, la carenza si rivela con problemi dopo decine di anni. Ma a quel punto la causa sarà la carenza di B12 o l'alimentarsi male, pur convinti del contrario? E in che condizione sono i loro denti?

Ovviamente considerando le dovute eccezioni, ma pur sempre eccezioni.

Tutto sperimentato sulla mia pelle.

In ogni caso le alghe Nori fanno bene, anche grazie a tutti gli altri elementi che contengono, incluso il suo colore purpureo, ma questa è un'altra storia.
#85286
Racconto la mia prova di oggi se può essere utile a qualuno! L'ho fatta per la prima volta nella mia vita.
Mi sveglio questa mattina alle 9.30 circa, vado in bagno e faccio i bisogni "normalmente" (feci scure, dure il giusto, non tante). Non mangio e non bevo niente, metto a bollire 4lt d'acqua del rubinetto e intanto peso 26g di sale rosa dell'Himalaya. L'acqua, dopo essere arrivata a 100°, ci ha messo un bel po' ad tornare a una temperatura decente, nel frattempo io non facevo niente di che. Per velocizzare il suo raffreddamento ho aggiunto un po' acqua dalla bottiglia visto anche il fatto che un po' di acqua era evaporata. Alle 10.30 finalmente metto nei 4lt il sale grosso che ho pesato prima, mescolo mescolo, ma una piccola parte rimane a fondo e non si diluisce, (circa 1g desumo). Questi microgranelli di sale non si sono sciolti per tutta la durata della prova. Inizio a sentire un po' di brontolio alla pancia, ma non sento la fame.
Alle 10.40 verso 350ml in un maxi bicchiere :D e bevo. Sapore accettabilissimo, finisco il bicchiere camminando e massaggiando la pancia e a volte stiracchiandomi. Il primo bicchiere lo bevo in 3-5 min, regolando i sorsi in base al senso di nausea che un po' c'è. Dopo 5 min inizio col secondo, già più complicato perchè devo fare sorsi distanziati se no sento che non mi fa proprio bene giù. Sono riuscito a bere solo 5 bicchieri da 350ml e ho finito il quinto alle 11.40! Ho impiegato 1 ora a bere 5 bicchieri perchè altrimenti se li avessi bevuti più velocemente avrei avuto troppa nausea. Il sapore era accettabile all'inizio, andando avanti però non avevo più sta gran voglia di bere. (Ho mantenuto al caldo la pentola con l'acqua, scaldandola un pochino sui fornelli). Decido di interrompere finito il 5°. Durante le bevute non ho avuto stimoli di nessun genere.
Dopo circa 5-10 min però è arrivato! La prima scarica è semi-liquida e molto maleodorante, come se avessi la diarrea :oops:. Dopo altri 10 min circa, altro stimolo, stavolta è solo liquida ma comunque molto maleodorante e per niente trasparente. Ne sono seguite altre 3 nella mezz'ora successiva, l'ultima era un po' meno maleodorante ma lontana dall'acqua pulita! Alle 12.30 - 13.00 ho mangiato un po' di piselli secchi cotti con un po' di olio di oliva, ma non avevo particolarmente fame in realtà.

In conclusione, dovrò riprovare! Magari con un brodo di qualche verdura per migliorare il sapore e avere meno nausea, perchè ci ho messo veramente tanto a bere quei bicchieri, vero?
Avete dei consigli?
#85315
Io l'ho preso l'acido ascorbico per diverso tempo e ne prendevo piu' di un cucchiaino al giorno.
Ma non mi ha dato l'impressione che possa "pulire" l'apparato digerente, anche se diventa lassativo appena la dose supera la tua personale tolleranza. :D
#85334
Narayani ha scritto:Pensavo che proprio perché diventa lassativo può essere usato come pulitore di tutto l'apparato.


Dubito che abbia questo potere pulente, ma come integratore e' sicuramente uno dei piu' gettonati. :wink:
#85519
Personalmente pratico la shankprakshalana (in italiano sbrigativo "lavaggio intestinale) da alcuni anni. Lo scorso anno, leggendo sul forum un post (credo) di Ricky, ho voluto "testare" l'acido ascorbico al posto del sale. Francamente non ripeterò la sostituzione del buon sale himalayano bianco. Il sale, nella quantità opportuna (1 cucchiao raso per litro) fa in modo che l'acqua non venga assorbita per osmosi oppure che non venga espulsa dai reni affinché passi tutta nell'intestino (dalla bocca all'ano per essere più precisi). In questo modo si ottiene una efficace e profonda pulizia del corpo che va ripetuta alcune volte all'anno. Una volta che si diventa padroni di questo strumento, non lo si molla più! Associandolo a frequenti enteroclismi, sostituisce serenamente la famosa ed utilissima idrocolonterapia.
Un caro saluto,
Sama
  • 1
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret