Arnold Ehret Italia

Questo è lo spazio dedicato agli sportivi che praticano la dieta di Ehret, ma anche a chi vuole segnalare le sue osservazioni durante una camminata o sciando, ecc.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Alessio
#4078
Buongiorno a tutti posto questo tread sul body building perchè vorrei avere dei consigli su come fare lavoro con gli attrezzi in palestra senza danneggiare o caricare la colonna vertebrale e se è possibile farlo migliorando la postura, sempre se è vero che è una cosa ottenibile con i pesi... Non ho mai capito infatti se il body building può essere considerato correttivo per i difetti di postura come cifosi, lordosi, scoliosi, "spalle in avanti" etc. cioè se allenando determinate fasce muscolari si ottiene un qulache effetto in termini negativi o positivi sulla postura dato che gli istruttori di body building che ho incontrato fino adesso nn mi hanno chiarito questo punto. Io ho fatto palestra per circa 3 anni cominciando intorno ai 21 anni allenandomi abbastanza intensamente ottenendo discreti risultati in termini di aumento della massa muscolare, anche se rimanendo sempre definito e magro, ed ero arrivato a pesare 69 kg per 1.82, solo che mi erano aumentati in maniera sproporzionata i trapezi, muscoli a parer mio antiestetici per eccellenza, e soprattutto non c'era stato il minimo miglioramento nella postura anzi tutto il contrario; mi ero chiuso in avanti ancora di più con le spalle più curve, un po come tanti palestrati che si vedono in giro nelle palestre, gonfiati ma curvi con i trapezi ipersviluppati e le spalle in avanti, il che anche a danno anche delle spalle stesse che sembravano più piccole visivamente. Ora ho 26 anni, sono 2 anni che nn mi alleno più in quel modo ho smesso attrezzi e ho cambiato palestra, vado al 2 ponti un centro sportivo a roma nord e mi sono messo a fare nuoto qualche lezione di pilates e tonificazione. Chiaramente ora sono dimagrito, i trapezi grossi non ci sono più fortunatamente...e sono tornato come ero prima di essere un "gonfiato" anche se un pochettino troppo magro, e ora che sto seguendo la dieta di Ehret da quasi 2 settimane il dimagrimento è aumentato ulteriormente ovviamente. Adesso vorrei ritornare a fare pesi per aumentare un po la massa muscolare, soprattutto con l'obiettivo di migliorare la postura o cmq di non peggiorarla e di non danneggiare la colonna, ma non mi fido più della gran parte degli istruttori che ci sono in giro dato che fino ad ora non ho incontrato persone veramente competenti in materia, ma solo gente che mi ha danneggiato...
Avatar utente
By luciano
#4088
In una colonna in equilibrio, anche tutte le forse sono equilibrate. Quando ci sono scoliosi o cifosi stiamo assistendo a compensazioni di tensioni fuori equilibrio.

Per esempio se l'atlante, la prima vertebra che appoggia sull'epistrofeo e che permette la rotazione della testa, è fuori posto, può causare lo spostamento a destra o a sinistra, oppure in avanti o all'indietro della testa.

Questo causerà a sua volta uno spostamento del peso della testa in una delle quattro posizioni. Il corpo per compensare la distribuzione anormale del peso della testa provocherà una cifosi, una lordosi o una scoliosi, a seconda del caso.

Se ipoteticamente degli esercizi fisici rafforzassero dei gruppi di muscoli al punto tale da ottenere una posizione "diritta", questo avverrà aggiungendo una nuova forza in opposizione a quella che il corpo genera per compensare lo squilibrio della distribuzione dei pesi.

Il risultato è un dispendio ulteriore e permanente di energie che con il tempo possono produrre infiammazione e dolore, oltre al logorio dei dischi vertebrali soggetti a maggiore sforzo e compressione a causa di tensioni più forti.

La soluzione corretta che non implica ulteriore impiego di forza è quella di riposizionare l'atlante in modo tale che il peso della testa verrà distribuito simmetricamente e quindi il corpo per mantenersi in equilibrio non manterrà quella forza che ora produce una stortura nella posizione del corpo, non essendo più necessaria, e la colonna si raddrizza.

Molti hanno risolto parzialmente o totalmente questo problema rivolgendosi a questo mio amico, che ha addestrato anche due terapisti italiani:

http://www.atlantotec.ch/

Oltre a questo, un eccesso di calcio non assimilabile e di acidi urici può creare una sorta di cristalli calcarei che inducono dolore "pungendo" i muscoli che interessano le articolazioni e la colonna vertebrale costringendo l'individuo a rimanere curvo per evitare il dolore, seppure non ne è sempre consapevole. Ehret dice che un digiuno abbastanza lungo, migliora considerevolmente la postura, forse perché tali cristalli si sciolgono e vengono poi espulsi.

Spero di essere riuscito a farmi capire, se hai altre domande, ri-posta

:D
By acquariano
#4097
Ciao Alessio,
spesso nelle palestre trovi persone con scarsa qualifica dal punto di vista anatomo-funzionale perchè il cliente spesso vuole più compagnia che sapere bene cosa sta facendo. Non conoscendo lo scheletro, i punti d'origine e d'inserzione delle fasce muscolari si rischia di ottenere l'effeto opposto in un determinato esercizio. Ad esempio il gran dorsale attivato alla lat machine o al pull off è un intraruotatore dell'omero (e non apre le spalle come alcuni credono) perchè l'inserzione è posta di fronte quindi ruota l'omero verso l'interno comportando un avanzamento delle spalle e chiusura.

Credo che la dieta di Ehret porti il corpo al suo naturale equlibrio con l'ausilio di esercizi generali senza pesi.
Avatar utente
By Alessio
#4141
Grazie mille luciano per avermi messo a conoscenza di questa "cura" dei problemi alla colonna attraverso il riposizionamento dell'atlante, volevo chiederti a questo proposito: l'osteopatia o anche la chiropratica o lo shiatsu non sono al corrente di questo problema ? E poi per non andare off topic rimanendo in argomento palestra body building ; se ho capito bene facendo attività con i pesi e i macchinari partendo da una situazione già di squilibrio dovuto appunto all'atlante, a cui fanno seguito cifosi, scoliosi, lordosi etc., è impossibile riportare la colonna nella giusta posizione e quindi ripristinare la corretta postura, semplicemente con i pesi, rafforzando determinate fascie muscolari quali i dorsali e gli addominali ( come dicono alcuni istruttori... ). Quindi il consiglio è di evitare l'attività di body building fin quando l'atlante nn sia stato riposizionato e quindi la colonna "messa a posto" ? Oppure anche dopo, ovvero anche su una struttura scheletrica in perfette condizioni di allineamento e di postura, è pericolosa come attività, perchè magari ci possono essere esercizi che "danneggiano" caricando troppo la colonna o sviluppano troppo certi muscoli a scapito quindi dell'equilibrio della struttura vertebrale ? Insomma quali altri rischi ci stanno nel body building ?
Avatar utente
By luciano
#4155
Cercare di rafforzare o raddrizzare il corpo con qualsiasi ginnastica e come cercare di raddrizzare un arco senza togliere la corda. Bisogna togliere la causa che fa sì che il corpo non sia in linea come dovrebbe.
Quindi ogni tipo di ginnastica non può migliorare gran che, e questo vale ancora di più per discipline che richiedono eccessive forzature, se non si rimuove prima la causa del difetto che si vuole correggere.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret