Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By megasabri
#53970
Salve a tutti, avevo bisogno di un consiglio da chi ha esperienza di transizione. E' dal 26/4 che sono in transizione. Ad ora questa la mia dieta:
- colazione: solo limone spremuto in acqua calda con zucchero grezzo o miele (1cucchiaino)
-pranzo: frutta 2-3 vv. a settimana altrimenti verdura cotta e insalata.
-pomeriggio: quando il pranzo è di frutta mi prendo della frutta essiccata (albicocche, uvettta)
- cena: insalata di 2-3 ortaggi e 1-2 fette pane integrale. 1 volta ogni tanto aggiungo il Cottage cheese.

Ho fatto eccezione solo 3-4 volte in cui comunque non ho reintrodotto proteine (pizza di verdure).

Ho un dubbio sul fatto che perdo pochissimo peso. ho infatti perso solo 2 kg. ma in realtà il cambio di alimentazione è stato importante (non piu dolci, zuccheri raffinati, pane raffinato, pasta, carne, formaggi ecc).
Secondo voi va bene o c'è qualcosa che mi sfugge?

grazie
Avatar utente
By robyvac
#53980
Ognuno ha i suoi tempi :D Comunque 2 kg in un mese e mezzo va bene direi. Secondo me sei in bolla :wink:
Avatar utente
By virtu
#54208
Un saluto a tutti gli ehretisti :D, a proposito di peso, durante la mia transizione mi sono accorto di aver perso troppo peso, sono 1,88 e prima pesavo, 79 kg, poi poco a poco sono andato calando, questo inverno ero 73, quando ho iniziato la transizione il 7 di maggio ero 69 kg circa e in meno di 20 giorni sono arrivato a 65, ovviamente oltre al fatto che dopo le prime due settimane, le tossine in circolo mi facevano stare male, anche il fatto di mangiare troppo poco ha influito parecchio, non mi reggevo in piedi e così son dovuto andare dal dottore, che senza neanche chiedermi niente a sentenziato che dovevo mangiare, sopratutto legumi se non mangio la carne, e pasta (mangio 150-200 gr di pasta al giorno e per lui erano pochi, anzi dovevo mangiarne di più -.-"), quando gli ho chiesto se potevo rivolgermi a un nutrizionista che mi aiutasse a raggiungere un peso decente, magari mangiando cibi poco mucosi, frutta e verdura e controllando il mio stato quotidianamente, mi ha detto che non serviva e che dovevo solo mangiare, gli avevo anche chiesto che io non avevo idea di "quanto" dovevo mangiare e che non provavo senzazione di fame, anzi... ma non è servito a niente, le parole mi arrivavano a mo di pappagallo, "magia, mangia, mangia, mangia", quello che provavo o dicevo io, erano solo parole al vento... Mi fa piacere notare come ci sia questo buon rapporto tra paziente e medico, il dialogo prima di tutto :lol:

Insomma, alla fine ho dovuto reintrodurre più cibi mucosi e aumentarne le quantità , da 2 giorni mangio frutta (1 pugnetto di ciliegie e 1 pera o 1 mela al massimo), 3-4 foglioline di lattuga, 1 porzione di pesce spada, sarde o merluzzi) e un piatto di pasta 120 gr., questo per pranzo, la sera, pasta 100gr. pane integrale con tonno, olio, sale, cipolla, basilico, pomodori, frutta (una manciata di uva passa , 2-3 prugne o albicocche) liquidi almeno 1,5 L al giorno, principalmente bevo 0,5 L di acqua, e 1,00 L di acqua con aggiungta di succo di 1 o 2 limoni e 2 cucchiai di miele. Prima dei pasti prendo due pastiglie di fieno greco consigliatomi dall'erborista per avere più appetito, e dopo pranzo, circa un'ora dopo, alghe, in pastiglie (1). Occasionalmente bevo anche mezzo bicchiere di succo di mirtillo. Mi ha dato fastidio il fatto di essere costretto a causa del mio peso a stoppare la transizione e i digiuni di una volta a setimana, poi con l'innerclean la situazione cominciava a farsi interessante, e alla seconda assunzione avevo avuto delle evacuazioni in cui era presente abbastanza muco, sono rimasto shoccato e mi sono ripreso 2 giorni dopo 8O :o , il fatto è che se proprio devo rimettere peso, vorrei introdurre cibi buoni, e farmi seguire da un nutrizionista, se la formula della vitalità e V= F-O , se perdo 3 o 4 kg ed elimino tossine, vorrei una volta che li ho eliminati poter ritornare al mio peso ideale, ma non assumendo cibi mucosi che sono la causa della malattia, altrimenti se elimino il muco dal corpo e poi rimetto 5-6 kg mangiando cibi mucosi non risolvo nulla e vado ad annullare gli sofrzi fatti fino ad ora -.-. Riguardo al nutrizionista, pensate possa essere una buona idea farsi seguire e chiedere dei consigli? Putroppo io non ho idea di quanta frutta e verdura dovrei mangiare per "aumentare" di peso. IL mio dottore, che ben presto cambierò :), è del parere che dovrei mangiare tanto, evitare le verdure e la frutta, e mangiare legumi e carne. Io sono del parere che qualche alimento mucoso posso e devo mangiarlo, se abbinato in piccola percentuale, a frutta e verdura, purchè poi il cibo mangiato mi permetta di aumentare di peso, ecco perchè vorrei chiedere l'aiuto di un'esperto, che mi guidi,ok, ma secondo le specifiche che seguo, ovvero quello del dottor Ehret. Cosa ne pensate? Cosa fareste se foste di molto sottopeso e doveste mettere almeno una quindicina di kg?

p.s. attulamente ho stoppato anche il digiuno (24h) settimanale.
By megasabri
#54263
per me che sono nuova è difficile dare consigli, mi viene solo da pensare che forse dovevi stopparre prima e mitigare gradualmente. Se non ho capito male Ehret specifica proprio l'importanza della gradualità del metodo: niente eccessi no?
Avatar utente
By virtu
#54309
Pensavo di aver agito senza fretta e con la dovuta calma :roll, hmmm proverò a diminuire le spremute di limone onde evitare di liberare troppe tossine, e mangierò qualche cibo mucoso in più per non perdere ulteriore peso, però c'è anche da dire che prima di partire con la transizione ero già sottopeso di mio, è questo mi ha ulteriormente limitato. Mannagia... :?

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret