Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By fulmine333
#54389
Ho iniziato la dieta di transizione 4 mesi fa,alternandola con digiuni di 1 giorno all'inizio e di 3 giorni negli ultimi due mesi.Prima di iniziare la dieta ho fatto una settimana di seguito clisteri col caffè.
Da quando ho cominciato ho perso circa 10 kg, e qui il dimagrimento si è fermato. (sono alto 1,70 ed ora peso 68 kg ).Nel mio passato ho fatto due digiuni l'anno di 10 gg e da 35 anni a questa parte, ogni 3-4 anni, una disintossicazione profonda (panchakarma) in India, della durata di un mese. In tutto questo periodo mi son sempre curato con la medicina Antroposofica. Ho praticato Yoga per molti anni e faccio molta attivita fisica Sono stato vegetariano-macrobiotico per 10 anni circa per poi passare ad una alimentarione mediterranea, poi a'' zona'', ho sperimentato per un mese anche la dieta iperproteica. Ora ''sento'' di aver trovato quello che in tutti questi anni ho cercato e per il fatto di aerlo trovato un po tardi ho paura di spingere troppo sull'acceleratore.Non ho problemi se devo digiunare o se devo mangiare o eliminare qualsiasi cibo,ma so che la costrizione non è la via giiusta.Nonostante abbia divorato i 4 libri di A.Ehret ancora non so quali sono i passi giusti da fare e questo perchè mi manca una conoscenza chiara della situazione al mio interno.Ancora dopo 4 mesi l'evacuazione è rallentata e rchiede continuamente l'uso di clisteri ; ieri sera mi è comparsa sotto l'occhio sx una borsa della dimensione di un piccolo fagiolo piena di liquido (qualcuno sa spiegarmi cos'è).
Sono contento di fare parte del groppo.
Ultima modifica di fulmine333 il 23 giugno 2011, 22:44, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By ayrton
#54393
al momento cosa mangi di preciso?
Avatar utente
By fulmine333
#54394
Da quando ho iniziato la dieta di transizione a colazione prendo la limonata con miele, a pranzo solo un tipo di frutta (uva o papaya o mango o ananas) a cena insalata di cavolo con carota e un po di cipolla oppure pomodoro, dopo un pò, spinaci cotti oppure un misto di ortaggi cotti (piselli, cavolfiore,emezza patata cucinati in una salsa a base di curcuma (mi trovo attualnente in India). Alla sera sento il bisogno di qualcosa di cotto. Forse con la frutta esagero perchè tendo a riempirmi ,inoltre prendo un succo a meta pomeriggio e spesso se sento fame un paio di banane verso le dieci di sera.
Avatar utente
By mauropud
#54396
Mi sa che sei un fulmine di nome e di fatto! :D

Se ho capito bene sembrerebbe che vai già a frutta e verdura al 100% dopo 4 mesi.

Non so come esattamente mangiavi prima, ma la "transizione" si chiama così perchè è un passaggio graduale da una alimentazione di un tipo a quella di Ehret, e questa gradualità è necessaria per mitigare i disturbi da disintossicazione e abituarsi senza traumi al nuovo regime.

Forse sei passato un pò bruscamente ad una dieta quasi senza muco e la disintossicazione si fa sentire: in questi casi si può fare senza problemi un passetto indietro e reintrodurre saltuariamente qualcosa di "mucoso" per rallentare, ad esempio patate al forno o pane integrale tostato, magari una volta a settimana.

Vedi tu se pensi che sia il tuo caso.
Avatar utente
By davide32
#54402
sembri avanti coi tempi buon per te e accomodati fra noi.
Avatar utente
By fulmine333
#54404
Ciao Ayrton, ciao Mauro, ciao Davide
In effetti avevo pensato anch'io di rallentare perchè nell'ultimo mese la pelle non mi sta piu addosso a pennello come prima ma e piu grande di una o due misure,e poi ho momenti di grande debolezza fisica; dolori nella zona lombare, molto forti all'inizio, ora si sono attenuati e sono quasi scomparsi.A livello mentale, invece, la creativita,le idee geniali,la comprensione di concetti filosofici sui quali sto lavorando e l'ispirazione sono in continua ascesa .
Avatar utente
By fulmine333
#54433
Ciao Luciano
Grazie per il ''benvenuto'' e per i consigli.....ho gia cominciato a rallentare.
Nessuno ha risposto alle due questioni che avevo posto all'inizio:
1)E' possibile che ci sia ancora tanto muco nell'intestino da rallentare il
transito?
2)Cosa puo significare quella piccola borsa di liquido, (ora sparita), che è
comparsa sotto l'occhio sx, nella zona che corrisponde ai reni secondo
la diagnosi cinese del viso?
Avatar utente
By mauropud
#54520
fulmine333 ha scritto:1)E' possibile che ci sia ancora tanto muco nell'intestino da rallentare il
transito?


Io credo di sì: tanti anni di abitudini sbagliate causano residui collosi che vanno via poco a poco. Ci vuole pazienza. :D
Avatar utente
By luciano
#54546
La borsa piena di liquido se l'avessi tagliata con un bisturi avrebbe lasciato uscire un liquido leggermente denso e se analizzato si sarebbe potuto osservare che era una forma acquosa di pus e tossine varie.

L'intestino può essere pieno di schifezze anche dopo anni, dipende da cosa ci hai messo dentro, cibo guasto, farmaci chewingum, ecc.

Una signora quarantenne negli Usa, durante una pulizia del colon ha espulso una specie di sasso duro e lucido. Il marito lo ha spaccato con il martello e dentro era di tutti i colori, verde, rosso, giallo, blu, ecc.

La signora si chiedeva cosa poteva essere e all'improvviso le è venuto in mente che all'età di tre anni aveva mangiato i pastelli a cera che usava per disegnare! :D

Quindi le schifezze possono rimanere incollate al colon, isolate con muco appiccicoso dall'intelligenza del corpo per impedire che possano danneggiarti. :D
Avatar utente
By virtu
#54571
benvenuto fulmine, buona fortuna con la transizione! :D

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret