Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Raffaele
#54480
Volevo chiedere un consiglio.
Qualche gg. fa sul lavoro mi sono arrabbiato così tanto per una questione per cui non mi soffermo, che dalla rabbia e dalla tensione ha cominciato a farmi molto male l'inguine destro sino al testicolo compreso. Sono trascorsi 5/6 giorni dall'evento ma nulla è cambiato, nemmeno una dieta particolarmente restrittiva a base di cibi senza muco.
Potrebbe trattarsi di ernia inguinale ? E se sì ... è uno di quelli interventi da fare comunque oppure Ehret ci può mettere una pezza ?
(Luciano diceva che gli interventi chirurgici devono essere limitati a "sistemare" un osso o poco più").
Mille grazie per i preziosi consigli (cosa devo fare ?) ed esperienze in merito.
Avatar utente
By davide32
#54488
riposo e mangia bene e vedrai che guarirai !!non focalizzare i pensieri sull'ernia e sul male e' importante.
Avatar utente
By paolino87
#54494
Digiuno di un giorno.
Se non ce la fai mangia solo dopo le 13 per un paio o tre giorni fino alle 19-20 di sera.
Avatar utente
By Raffaele
#54496
Grazie mille ragazzi. Ditemi solo se avete provato la setssa "brutta" sensazione.
Avatar utente
By annalisa82
#54510
Raffaele ha scritto:Grazie mille ragazzi. Ditemi solo se avete provato la setssa "brutta" sensazione.



Magari non è successo che un colpo di rabbia imploso si sia tradotto in un'ernia, ma è capitato che abbia dato altri problemi. Quando mi incollerisco sento che mi scoppiano le vene della fronte. Poi mi rimane un forte mal di testa... E' che bisognerebbe evitare di cedere a questo sentimento distruttivo, che tanto.... non sempre serve per risolvere le controversie. :cry:
Avatar utente
By luciano
#54527
annalisa82 ha scritto:Quando mi incollerisco sento che mi scoppiano le vene della fronte. Poi mi rimane un forte mal di testa...
Accidenti Annalisa, che potenza! Pensa quanta energia da usare meglio!

Io ero più bravo di te, mi sentivo come se una bomba mi esplodesse dentro il petto e poi sentivo un'energia che cercava di uscire ad ogni costo dal mio petto sbattendo contro le pareti della cassa toracica, e pensieri di rimorso del tipo: "Non devo mangiare le persone così..."

Acqua quasi del tutto passata dai.. :D
By Utente cancellato
#54622
Io sono stato operato da piccolo, ma dopo 1 o 2 anni è bastato un piccolo sforzo per sentirmi questa sensazione che credo sia la stessa della tua, non mi è più tornata, ma tuttavia ogni tanto in circostanze particolari come la tua sento sempre questa sensazione.

Oggi comunque ci sono interventi meno invasivi, come quello di riposizionarla all'interno con materiale biocompatibile, invece di tagliarla (ernioplastica).

Comunque pare che anche gli esercizi funzionali propriocettivi possono rinforzare la parte addominale da dove fuoriesce l'ernia e che quindi si possa anche guarire sia con questi esercizi che con una dieta sana.

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Libri di Arnold Ehret