Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Crudolo
#54860
Ciao a tutti! da un paio di settimane ho cominciato a trasformare la mia dieta eliminando i cibi dannosi e aumentando la percentuale di cibi crudi...e sto già molto meglio!
Da due giorni, dopo aver letto attentamente il libro di Ehret, ho iniziato la dieta di transizione e mi chiedevo se per la cena non fosse possibile associare alla frutta cotta della frutta fresca varia al posto delle banane o della ricotta...che ne dite? si può fare?
Avatar utente
By mauropud
#54866
Crudolo ha scritto:ho iniziato la dieta di transizione e mi chiedevo se per la cena non fosse possibile associare alla frutta cotta della frutta fresca varia al posto delle banane o della ricotta


Associare frutta cruda a frutta cotta non e' un problema, specie se confrontato ad esempio con l'associazione tra amidi, latticini e frutta nello stesso pasto fatta dagli onnivori! :D

Ma il punto e' che non devi confondere "la dieta di transizione" con un "menu rigido di transizione": i menu suggeriti nel libro sono solo suggerimenti, non vanno presi alla lettera, anche perche' erano studiati per gente (cittadini USA) che aveva abitudini alimentari abominevoli anche agli occhi di un italiano onnivoro medio! :D

Quindi non hai bisogno della frutta cotta o della ricotta: mangia frutta fresca cruda se la preferisci.
Se poi vedi che ti causa qualche disagio perche' scioglie troppo, sostituisci o aggiungi delle verdure ad esempio. :D
Avatar utente
By Crudolo
#54880
OK, grazie mauro! mi era venuto qualche dubbio perchè nel libro di Ehret ci sono affermazioni categoriche e ripete spesso che se il metodo non funziona è perchè non si segue alla lettera quello che dice!
In effetti, da quando ho cominciato a mangiare cibi crudi, ho notato un enorme miglioramento all'inizio e un graduale peggioramento successivo, probabilmente perchè pur mangiando cibi sani mantenevo la mia solita sregolatezza negli orari e nelle quantità. Per questo ho deciso di provare il menu di Ehret, per avere dei punti fermi...forse sono stato un pò "americano" anche io...forse un pò di roba cotta e di ricotta serve anche a me...
Avatar utente
By mauropud
#54886
Crudolo ha scritto:In effetti, da quando ho cominciato a mangiare cibi crudi, ho notato un enorme miglioramento all'inizio e un graduale peggioramento successivo, probabilmente perchè pur mangiando cibi sani mantenevo la mia solita sregolatezza negli orari e nelle quantità.


Forse hai fatto un cambiamento troppo brusco: Ehret in realta' predica la gradualita', ma spesso questo risulta chiaro solo dopo una rilettura del libro.

Io ho fatto cosi': ho tolto una categoria di alimenti mucosi alla volta e sono andato avanti per alcuni mesi monitorando le conseguenze prima di cambiare una volta che mi sentivo pronto.

Se poi ti capitano sintomi di disintossicazione poco sopportabili, puoi sempre fare un passo indietro e reintrodurre qualcosa di mucoso. :D
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret