Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Aleth
#55058
davide32 ha scritto:
Aleth ha scritto:... mi sa che da ieri sera è iniziato il primo digiuno della mia vita. Incrocio le dita, mi sembra un'impresa impossibile, ma ho fatto cose ben più impossibili.


allora come sta procedendo?non devi soffrire deve essere una passeggiata di salute per me ormai e' cosi' e lo sara' anche per te presto se sarai consapevole e fiducioso in quello che stai facendo.



davide... help! credo che in vita mia NON ho mangiato continuamente solo la notte perchè dormo. Quindi stamattina una banana, una pesca... e basta. Nel pomeriggio una banana e una pesca e stasera ... aaarrgghhh ho mangiato qualche patatina fritta. Ho una fame ma una fame.... Che razza di digiuno è stato? si ho sofferto. Purtroppo il dolore al dente ancora non molla...
Avatar utente
By virtu
#55060
Non ho ben capito se il tuo problema al dente è causato da una carie o da altro :), "in tal caso" se non ce la fai a sopportare il dolore puoi comprare dei chiodi di garofano, costano pochissimo ma sono eccezionali per calmare temporaneamente il mal di denti causato da carie, puoi metterne un cucchiaio a bollire con un pò d'acqua (una tazza), per qualche minuto e poi dopo averlo fatto raffredddare un pò lo utilizzi per sciacquare la bocca, noterai subito che il sapore del liquido potrebbe ricordarti quell'odore tipico che si annusa dal dentista prima che ti venga fatta un'anestesia, e in effetti così è... il dolore dovrebbe placarsi all'istante e darti sollievo per qualche ora, spero possa esserti utile, per me lo è stato, specie quando mi capitava di avere mal di denti nei fine settimana e dovevo aspettare per l'incontro col dentista fino a lunedì, in quei giorni di dolore l'uso dei chiodi di garofano mi è stato veramente utile per alleviare temporaneamente i dolori.
Avatar utente
By davide32
#55062
davide... help!

ti dico in breve:
1 il dolore puo' essere causata da filamenti di cibo che si conficcano tra un dente e l'altro.(usi il filo? se no prova a passarlo perche' i residui di cio ' che mangi creano infezione)

2 se hai una carie azz non hai speranza questa e' la realta' quindi vai dal dentista ma presumo che essendo un dolore leggero non sia cosi'.

3 ritenta il digiuno se senti che secondo te puo' essere un sintomo di eccesso di proteine.

4 :D :D :D :D
Avatar utente
By Aleth
#55071
E' un premolare. Tre anni fa, a causa di una carie che aveva scavato un piccolo cratere dove si infilava perennemente cibo, l'ho dovuto far otturare. Un lavoro poco invasivo e senza devitalizzazione. In questi tre anni il dente, nell'attaccatura con l'otturazione si è eroso, staccandosi dall'otturazione che è rimasta solo come spessore "mobile" tra dente e dente. Sono riuscita a tenere sempre ben pulito lo spazio con il filo interdentale. Sono stata dal mio dentista che l'ha guardato e mi ha detto che, anche se il buco si era allargato, potevo tirare avanti tenendolo ben il ordine. E cosi è stato. Fastidi niente. Fino all'altro ieri. Improvvisamente sento male ai denti, quale in particolare nemmeno lo capivo. Fino a che ho localizzato lui e il dente del giudizio vicino. Ero convinta che fosse qualche residuo di cibo finito internamente e sono andata a comprare l'oxijet della braun per rimuovere eventuali frammenti di cibo che nemmeno il filo riesce a togliere. Niente da fare. Stranamente gli sciaqui ripetuti con acqua e chiodi di garofano ( è vero virtù, funziona benissimo, collaudato da anni in famiglia) non hanno fatto NIENTE . Il dolore resta. L'unico sollievo è stato il ghiaccio tenuto sulla guancia. Non si è gonfiato nulla, dal filo interdentale non esce nessun cattivo odore e nemmeno al mattino al risveglio. Io dubito che sia carie. Propendo per una infiammazione al trigemino, visto che a ruota tutti i denti a sinistra per una decina di minuti mi fanno male e lo stesso l'orecchio.
Non so cosa fare: io non posso prendere antibiotici perchè il mio corpo li rigetta. Tremo all'idea di una anestesia perchè ogni volta il mio sistema neurologico va in tilt procurandomi uno stato di depressione malinconico/apatica per diversi mesi.
Avatar utente
By Selli
#55074
E' difficile risponderti o rassicurarti. I mali sono così misteriosi. Posso dirti però quello di cui sono convinta. Ogni male deve essere lì dove è. La mia dentista aveva un poster dove ogni dente corrispondeva a un problema emotivo. I denti dietro, molari e premolari erano ferite createsi nell'infanzia e, a seconda del lato destro o sinistro, con un genitore o con l'altro.
Sempre riguardo ai sintomi fisici in relazione a quelli psichici, ti consiglio la lettura di Gabriella Mereu. Ho letto che lei guarisce le persone, da cose inspiegabili, con poche parole, anche al telefono. Lei afferma che il corpo ci prende in giro, allora per guarire dobbiamo capire il suo umorismo, il suo linguaggio.

Buon proseguimento! :)
Avatar utente
By Aleth
#55079
I denti dietro, molari e premolari erano ferite createsi nell'infanzia e, a seconda del lato destro o sinistro, con un genitore o con l'altro.
:D lasciamoli in pace, questi poveri genitori causatori di ogni male... Vengono tirati in ballo per ogni problema. Tutti abbiamo dei genitori e dei denti.
Avatar utente
By davide32
#55081
mangia dalla parte opposta per un giorno e vedi cosa succede scommetto che passa :D

mangia bene pero' :D
Avatar utente
By Selli
#55082
Touché! Ciao Aleth, dalle mie risposte si rivela il mio conflitto ancora aperto con i miei di genitori! :D Tutti abbiamo dei genitori e dei conflitti oltre a dei denti! :lol:

Comunque era solo un esempio per dirti che a mio parere niente è per caso e se fa male una cosa piuttosto che un'altra c'è sempre una ragione!
Anche un modo per dirti di avere fiducia nel tuo corpo e nel processo.

Tienici aggiornati!
Avatar utente
By Aleth
#55083
x davide: già fatto da quando il dolore è iniziato... e cmq stamattina solo mezza banana. Il dolore c'e' , adesso è anche nella tempia. Sta facendosi il giro dell'isolato :-) non credevo di riuscire a ignorare questo dolore e di tenerlo a bada... La cosa stranina è che di notte si è calmato.

Può essere una scheggina di dente che mi sta tormentando il nervo?

x salli: è vero, c'e' una ragione ad ogni cosa: è importante farne tesoro ed estrarre il positivo da questa esperienza: forse mi avvio al digiuno, forse perderò qualche kg, vista la mia indulgenza al cibo.
Forse morirò divorata dai batteri... eheheheheh :lol: (scherzo)
Avatar utente
By jennifer
#55096
Selli ha scritto:Sempre riguardo ai sintomi fisici in relazione a quelli psichici, ti consiglio la lettura di Gabriella Mereu. Ho letto che lei guarisce le persone, da cose inspiegabili, con poche parole, anche al telefono. Lei afferma che il corpo ci prende in giro, allora per guarire dobbiamo capire il suo umorismo, il suo linguaggio.

Buon proseguimento! :)


Io dalla Mereu ci sono stata i 4 giugno e ci toro questo venerdì che viene qui vicino a S.Giustina in Colle!E' una vera bomba quella donna....coi suoi modi ti aiuta a capire chi ti tiene in pugno ed a liberartene!!!!!!!!!! :wink:
Avatar utente
By Aleth
#55098
La mia anima e la mia ragione assieme non sono interessate alla mereu.
-------------------------
Ho preso appuntamento e domani vado in un ospedale specializzato e vediamo il da farsi, conoscono i miei problemi con i farmaci e come la penso sulle devitalizzazioni. Non c'e' infezione, anche stanotte ed oggi ho riposato e il dolore è svanito, per ripresentarsi al movimento della mandibola.
Credo davvero che una scheggetta di dente mi stia tormentando il trigemino, tutte le risposte alle cure di questi giorni mi portano a pensarlo.
E in questo caso, purtroppo non ho alternative valide al dentista.
Chiaramente la parola "devitalizzazione" per me non esiste. Spero solo che facciano una radiografia per vedere se ci sono schegge o altro, spero che mi tolgano quel che è rimasto della vecchia otturazione traballante e basta. Se dovesse darmi problemi in futuro il dente morto in bocca non lo tengo.
Avatar utente
By Aleth
#55111
So che non sarà ben accetto il consiglio di bilanciarti


Hai ragione, il tuo consiglio non è ben accetto
Avatar utente
By annalisa82
#55114
Conoscevo già la risposta, infatti ho fatto una precisa premessa. Voglio dirti che le mie intenzioni comunque sono sempre state benevole e che tra queste, non c'è mai stata quella di avere ragione ad oltranza.

In ogni caso, rimane inviolabile il diritto di esprimere il proprio pensiero, entro i limiti previsti dal regolamento di questo forum.

Poi, un consiglio può non essere utile per te ma utile per qualcun altro che si trovasse ad avere il tuo stesso problema e cercasse delle soluzioni in questo sito. :wink:
Avatar utente
By annalisa82
#55117
Ma non occorre fare un'overdose di approfondimenti su un tema così controverso e già lungamente trattato.

Mi interessava solo ricordarti di considerare questa soluzione al tuo problema.

Non è detto che magari col tempo tu come chiunque altro, non possa cambiare idea, il che non significa necessariamente mancanza di fermezza riguardo alle proprie posizioni, intesa come instabilità!
Talvolta, proprio cambiare idea può essere segno di flessibilità e di malleabilità:wink:
Avatar utente
By Aleth
#55118
Per chi ha usato il digiuno per curare il mal di denti:
ieri ed oggi non posso dire di aver davvero digiunato, solo ho mangiato molto meno. Io non so se c'entra ma oggi pomeriggio ho evaquato abbondantemente, e non mi è solito a quell'ora e con quella modalità. Il dolore si è attenuato, non è proprio sparito ma va molto molto meglio. C'e' una correlazione? Il dolore trigemino riflesso agli altri denti e all'orecchio è sparito, adesso resta un pungiglionamento dentro il dente bucato (veramente ne manca di netto 1/3) , ma molto blando, ad intermittenza e raramente.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret