Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By sara85
#55608
Ciao a tutti,
Ho pensato di aprire anch’io un mio diario per aggiornare sui miei progressi nella dieta senza muco :-)
Ho iniziato la transizione da circa tre settimane e premetto che parto da un alimentazione vegetariana (quattro anni – durante quel periodo ho letto anche i libri di Ehret) con pochi formaggi e uova.

Ora ho eliminato le uova, quasi tutti i formaggi (mangio solo la mozzarella sulla pizza una volta la settimana) e le mie giornate sono più o meno così:

spremuta di un limone in acqua calda per colazione
frutta e\o verdure a pranzo
frutta nel pomeriggio
cena con verdure, un po' di pane o di patate, un po' di legumi o hamburger di soia
il sabato e la domenica mi concedo degli strappi gratificanti (una pizza, un pezzo di dolce e simili) ma comunque molto meno di quanto facevo prima.

Al momento ho delle voglie giornaliere abbastanza passeggere (un giorno dolci, un altro pizza, un altro pasta) ma mai molto forti. Ho difficoltà a mangiare la verdura, devo proprio sforzarmi di mandare giù l’insalata, ho voglia soprattutto di frutta (vivrei solo di uva e ciliegie).

Anche se ho “solo” 25anni credo di partire da una situazione di forte intossicazione. Ho iniziato a mangiare frutta e verdura da solo quando sono andata a vivere da sola (avevo 19anni), fino ad allora mai toccate. Fino ai 21 anni (quando sono diventata vegetariana) mangiavo quantità industriali di carne e pesce (2-3 volte al giorno). Ho sempre mangiato tantissime schifezze (alimenti precotti, lavorati, surgelati ecc ecc).

Da bambina ho sofferto d’asma e per anni mi hanno riempito di medicine (aerosol, cortisone ecc), poi durante tutta l’adolescenza devo dire che ho goduto di buona salute (anche se a ogni raffreddore comunque venivano sempre fuori pacchi e pacchi di medicine).
Nel 2005 ho avuto un vero tracollo di salute, sono iniziate le crisi di vertigini e dopo circa un anno di pellegrinaggi per medici e ospedali mi hanno diagnosticato la sindrome di Meniere (un aumento anomalo di liquidi nell’orecchio interno) e da allora mi hanno riempito nuovamente di farmaci, e nell’ultimo anno (tristemente) anche di neuro farmaci.

Il mio peso è fisso ai 60 kg (per 1,60 m), anche se adesso mangio meglio e meno di prima non perdo niente. Boh!

Da quando ho iniziato la transizione ho avuto questi sintomi:

mal di testa, raffreddore (tipo allergia, forte e con continuo muco dal naso) e da un paio di giorni mi sono tornate le odiate vertigini (mi sembra di stare sempre in barca, che fastidio!).
Ho anche tante difficoltà a prendere sonno, non riesco ad addormentarmi prima delle due e la mattina non riesco a svegliarmi prima delle 10.

Il mio primo successo e di non aver preso niente per bloccare i sintomi, così festeggio il mio primo mese libero dai farmaci!
Avatar utente
By sara85
#55624
Grazie luciano! Ho spostato il diario nella sezione "storie di successo" perché ho visto che tutti postano lì.
Avatar utente
By sara85
#55997
aggiornamento sulla mia transizione:

allora... nelle ultime settimane ho continuato con la transizione, più o meno il menù è stato questo

niente colazione - succo di limone
pranzo frutta e verdura
cena verdura - legumi e patate o un po' di pane

solo che nell'ultima settimana mi sono venute delle voglie terribili di cibi mucosi, pane, pasta, pizza, biscotti, cornetti, patate... insomma tutte schifezze. Ho anche ceduto ogni tanto così ho ripreso uno dei tre chili che avevo perso in questo mese e mezzo.

Questa situazione mi pesa parecchio, anche perché non è che sto bene, mi è tornato il mal di testa e sono peggiorate le vertigini.

Consigli?!

Grazie a tutti!
Avatar utente
By swami863
#55999
...ti stai aiutando con qualche clistere?

Forse la disintossicazione è eccessiva.

In tanti abbiamo visto riacutizzarsi per un pò certi sintomi di cui abbiamo sofferto nel passato, a me i clisteri sono serviti e quando ancora oggi soprattutto emotivamente mi sento un pò giù, è come se lavassero via tutto! :wink:

Ale
Avatar utente
By sara85
#56256
Ciao swami863 e grazie per aver risposto,
sì, mi sto aiutando con i clisteri e proprio oggi ne ho fatto uno con acqua calda e bicarbonato. Mi ha liberata da un bel po' di schifezze che avevo accumulato in questi giorni (pasta, pane e dolci).

Ma ogni quanto si possono fare i clisteri? Tipo una volta alla settimana o anche ogni uno-due giorni?

Sto "combattendo" contro delle continue "voglie" di cibi mucosi, non è appettito ma proprio golosità e anche quando cedo non è che ne traggo grandi soddisfazioni, è proprio una abitudine-dipendenza difficile da gestire.

Comunque oggi ho mangiato così:

colazione: niente
pranzo: due fette di pane a bruschetta con il pomodoro, ghiacciolo al limone dopo il pranzo.
pomeriggio: centrifugato d'uva (dopo 30 min di cyclette)
cena: passato di legumi, una fetta di pane a bruschetta con pomodoro e olive, ghiacciolo al limone del dopo cena.

Ah, non sto avendo problemi di vertigi o mal di testa, ma non so se è una cosa buona o cattiva (troppa intossicazione :? )

Grazie a tutti quelli che hanno la pazienza di leggermi e rispondermi :D .
S.
Avatar utente
By Cymba
#56272
tu hai lo stesso mio "problema" (fossero questi i problemi!!): LA VERDURA! :lol:

ne mangi troppo poca... al posto del pomodoro dovresti mangiare carote, finocchi, sedano, cavolo... tutto crudo, ovviamente... :wink:

magari associali ad un po' di pomodoro, così sono più appetibili...

anch'io l'insalata non la amo moltissimo, ma carote e finocchi mi piacciono molto, e ti assicuro che l'effetto di scopa intestinale è garantito! :D

forse hai esagerato con la frutta, dati i tuoi sintomi... preferiscila intera piuttosto che centifugata (la buccia dell'uva aiuta moltissimo l'intestino!)

se hai gonfiore, i legumi li lascerei perdere...

ciao! :D
Avatar utente
By sara85
#56279
Ciao Cymba :D ,
sì, infatti di verdura ne mangio troppa poca, è che la verdura (soprattutto cruda) non mi da soddisfazione, cioè mi piace ma dopo ho sempre voglia di qualcos'altro. Mentre la verdura cotta mi piace molto di più, mi sazia anche.

Di pomodori ne sto mangiando tanti perché mia zia me ne ha regalati una bella cassetta del suo orto e con questo caldo non voglio rischiare che vadano sprecati :-)
Di uva ne ho comprata un bel po' (è tra la mia frutta preferita) ma poi mi sono resa conto che non era di buona qualità, o troppo acida o troppo matura, quindi ci ho fatto i centrifugati anche se so che sarebbe meglio mangiarla con la buccia.

Non so voi ma io sto avendo un sacco di difficoltà a trovare frutta e verdura di buona qualità!
Avatar utente
By daleo
#56281
Il centrifugato d'uva mi piace molto ma mi mette KO per un'ora lo sento aggressivo al massimo mi da ripercussioni stomaco testa; succede anche a voi?
Avatar utente
By Cymba
#56309
anche a me all'inizio la verdura cruda proprio non andava giù (tranne le carote che ho sempre adorato e le mangio da sempre, così come sono, sgranocchiandole come i conigli :lol: ) e ho sempre anch'io preferito quella cotta, che anche a me dà più la sensazione di "pasto" completo...

però Ehret dice che è proprio quella cruda che serve a pulire bene, quindi un piccolo sforzo bisogna farlo... piano piano ci si prende un po' più di gusto, magari appunto mischiando crudo e cotto e aumentando sempre più il crudo... alla fine poi viene naturale mangiare quella cruda

io per esempio quando ho voglia di verdura cotta, non mi faccio problemi e me la mangio tranquillamente, anche intere padellate di verdura al forno (melanzane pomodoro zucchine, patate cipolle ecc), però con l'accortezza di mangiare magari una o due carote crude prima di tutto il resto... secondo me funziona... :wink:

poi ti capisco, anche a me in questo periodo stanno regalando cassette intere di frutta e verdura dell'orto... anch'io non voglio che vada sprecata e cerco di farla fuori tutta! 8)

però per esempio dei pomodori puoi anche farne una passata da mettere via per l'inverno (sai che bello in inverno tirare fuori una cosa che profuma di sole!)

l'uva hai ragione, se non è biologica sarebbe meglio lavarla bene o togliere la buccia... io per ora mangio la mia (ne ho poca però) o quella di un amico che me la regala ed è biologica... la buccia è miracolosa :wink:
Avatar utente
By Cymba
#56310
daleo ha scritto:Il centrifugato d'uva mi piace molto ma mi mette KO per un'ora lo sento aggressivo al massimo mi da ripercussioni stomaco testa; succede anche a voi?
sì, a me è successo... mal di testa soprattutto... ma è troppo buono per rinunciare :wink:
By megasabri
#56312
Ciao Sara,
anch'io sto passando un periodo di forti tentazioni, soprattutto per i cereali (pane, schiacciata e salti in genere), ma cerco di farmene una ragione e come è stato detto già molto importante mangiare nel giusto ordine. Tipo se ho voglia di pane o schiacciata o altro, cerco di iniziare il pasto con della verdura cruda, poi eventualmente altra verdura cotta (dipende dalla fame) e in fine mangio quell'alimento "proibito", così permetto al mio corpo di avere comunque una funzione di pulizia all'inizio.
A lungo andare è dura mantenere il regime, ma pensando che serve per star meglio ce la possiamo fare. Auguri!!!
Avatar utente
By luciano
#56313
megasabri ha scritto:cerco di iniziare il pasto con della verdura cruda, poi eventualmente altra verdura cotta (dipende dalla fame) e in fine mangio quell'alimento "proibito", così permetto al mio corpo di avere comunque una funzione di pulizia all'inizio.
In pasti lontani e da solo, "l'alimento proibito" altrimenti crei una bomba fermentante nello stomaco! :wink:
Avatar utente
By Cymba
#56315
anche se è pane integrale tostato? io quello lo mangio tranquillamente insieme alle verdure... spero di non fare danni :roll:

un giorno ho mangiato coniglio arrosto, e tanto... :oops: :oops: (lo so, lo so... ma mi è sempre piaciuto un sacco... e poi era cucinato da dio, non da me :lol: e non potevo rifiutare)

però ho mangiato solo quello!! senza nient'altro... spero di aver limitato i danni... 8)

ogni tanto purtroppo può capitare... quando ti "incastrano" gli altri :wink:
Avatar utente
By luciano
#56316
Intendevo un consumo al di là di quello consigliato. La carne da sola o con verdure fa molto meno male di un piatto di pasta. Ovviamente se non contiene altre schifezze come antibiotici, ormoni, ecc.

Parlo di consumi abituali e continuativi.

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret