Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Henry
#55750
Premesso che sappiamo tutti che abbassano continuamente i valori di laboratorio oltre i quali ci prescrivono pastigliette ( tanto perchè ci vogliono tutti perennemente ammalati ), ho fatto fare a mia madre gli esami per il colesterolo. Il mese scorso la convinsi ( non senza fatica poichè è un pò alla vecchia maniera per queste cose ) a non prendere più le pastiglie ordinate dal medico e a sostituirle con il riso rosso fermentato, famoso per la sua funzione anticolesterolo ( anche se sappiamo tutti che non è il valore del colesterolo quello che deve preoccupare bensì quello che questo trasporta...),. Dopo una settimana che aveva iniziato a prendere il riso il colesterolo era incredibilmente sceso...ad un controllo successivo ( dopo quindici giorni circa ) ci siamo recati in farmacia e abbiamo fatto un controllo dei valori...la macchina ha trovato un valore di 280 mg/l. Vi chiedo, quanlcuno di Voi conosce meccanismi, tarature o qualcuno ha avuto esperienze che possano far presumere che questi sistemi di misurazione ( autoanalisi) siano del tutto inaffidabili...HO CHIESTO IN FARMACIA E OVVIAMENTE IMMAGINATE LA RISPOSTA CHE MI HANNO DATO
Avatar utente
By bactabeven
#55751
Ho paura che non arriverai a capo di questa faccenda, la soluzione è semplice ed è nell'ultima riga :D Io sono dell'avviso che esistendo un meccanismo di taratura, nel migliore dei casi ed in buona fede, la macchinetta ti da il valore esatto e tu devi prenderlo per un valore esatto, fecendo quello che faresti in ogni caso con il valore che ne esce dall'analisi. Quando invece il valore è falsato da una taratura inaffidabile, nel migliore dei casi ed in buona fede non dipendente da un errore umano ma da un campo magnetico (ad esempio) non troverai anima viva che ti possa dare la certezza che la taratura di quel preciso momento era inaffidabile, ma solo per ragioni pratiche, e ne immagino una infinità e tutte in buona fede :D e allora che fare?

O accetti di buon grado l'il risultato dell'analisi della macchinetta, e allora lo fai consapevole dall'inizio, o non lo accetti e allora non c'è motivo di farlo ti pare :wink:
Avatar utente
By mauropud
#55758
Allora, premettendo che quelle misurazioni non hanno nessun significato, che siano errate o no, ci sono due possibilita':

1) Dai retta a loro e per "tenere sotto controllo" il colesterolo somministri a qualcuno pillole che sono sempre dannose e spesso sono risultate mortali (vedi casi tipo Lipobay).

2) Te ne freghi altamente di queste stronzate e vai avanti, sicuro che la opzione 1 non ha nessun senso, e magari convinci tua madre a mangiare meno schifezze.

Io ho da tempo scelto l'opzione 2, ma purtroppo tanti altri sono ancorati sulla 1. :D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret