Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By elfofatato
#55884
8O Ho scoperto di essere già in transizione un mese prima di conoscere Ehret...
Nell ultimo anno mi sentivo sempre appesantito,così decisi di sostituire la carne al pesce,eliminare i latticini e derivati,sostituire il riso con la pasta.
Ero diventato un riso/dipendente :? e per questioni di poco tempo o/e voglia consumavo quantità industriali di riso in busta già pronto da cucinare in 10 min.Avevo inoltre introdotto più verdure e sostituito la classica merendina/schifezza a metà pomeriggio con una bella mela :lol: ,
ma tutto questo a lungo andare mi aveva creato un terribile blocco intestinale.
Il culmine l ho raggiunto quando non sono andato in bagno per 10 giorni!!!! :x una cosa veramente terribile,e non volendo prenere lassativi e purganti sono andato dal dottore che non mi ha aiutato per niente :evil:
"Ci credo che sei bloccato, il riso è astringente" mi disse "Devi mangiare un pò di tutto: pane,pasta,carne,uova,latticini,frutta" setenziò-
Ma era inutile cercare di spiegargli la mia scelta,perchè è una persona ottusa che non ti ascolta,e seduto alla sua scrivania davanti al suo pc , con la sua aria di superiorità,manco ti guarda in faccia.
Amareggiato,deluso e pittosto incazzato lascio il suo studio con una cosa che mi acarezzava la mente:fare di testa mia,seguendo il coro della natura.
Cominciai a mangiare moltissima frutta e verura combinata con più di 2 litri d acqua distribuiti nell arco della giornata per cercare di ammorbidire l intestino.
Intanto per giorni girai la rete come un ossesso per capire se facevo bene e incontrai questo forum.
Ordinai il libro e andai avanti per la mia stada.
Il libro l ho finito e da subito ho ulteriormente modificato i pasti,ho introdotto la non colazione con acqua e limone (prima mangiavo la frutta)
e introdotto l'insalata"scopa" ma qui mi sorgono dei dubbi da chiarire:
1) La mia insalatona "scopa" consiste in: CAROTE GRATUGGIATE,SEDANO,RADICCHIO ROSSO,FINOCCHIO,SEGUITO DA UNA ZUCCHINA O PEPERONE STUFATO. Quello che voglio sapere è se va bene,o se devo seguire alla lettera il menu che comprende CAROTE,CAVOLO,PISELLI ecc come è descritto nel libro?
Cioè io il cavolo non ce l'ho e ho usato il finocchio... e non ho neanche i piselli... sono necessari questi ingredienti o Ehret ha fatto solo degli esempi?
2) Queste combinazioni devo usarle per due settimane di seguito e poi modificarle ogni due settimane?
3) Acqua: Bevo sempre 2 litri d'acqua al giorno,va bene o ostacolano la digestione/pulizia?
:D Grazie anticipatamente a tutti
Avatar utente
By SeghiAlex
#55887
beh sul riso il tuo medico aveva ragione
in fondo l'hai provato tu stesso se è vero che non sei andato in bagno per 10 giorni

Per quanto riguarda la tua transizione dipende da quello che mangiavi prima
non c'è una regola precisa da seguire .
Io credo che Ehret abbia dato delle indicazioni di massima, il nostro obbiettivo e cercare di mangiare il più possibile cibo senza muco , ma questo non puoi farlo dall'oggi al domani e per questo motivo si parla di dieta di transizione.
Il tuo cervello lo sa che cosa devi mangiare , il tuo corpo devi abituarlo un po per volta, se per anni hai mangiato in un certo modo devi fare cambiamenti graduali fino a che non senti più la necessità di mangiare cibi mucosi.
By elfofatato
#55897
SeghiAlex ha scritto:beh sul riso il tuo medico aveva ragione
in fondo l'hai provato tu stesso se è vero che non sei andato in bagno per 10 giorni

Per quanto riguarda la tua transizione dipende da quello che mangiavi prima
non c'è una regola precisa da seguire .
Io credo che Ehret abbia dato delle indicazioni di massima, il nostro obbiettivo e cercare di mangiare il più possibile cibo senza muco , ma questo non puoi farlo dall'oggi al domani e per questo motivo si parla di dieta di transizione.
Il tuo cervello lo sa che cosa devi mangiare , il tuo corpo devi abituarlo un po per volta, se per anni hai mangiato in un certo modo devi fare cambiamenti graduali fino a che non senti più la necessità di mangiare cibi mucosi.
Veramente,il mio corpo era abituato alla sregolatezza completa,a contine modificazioni di orari e ingredienti.
L alimentazione base cmq è stata in prevalenza pasta,ma a causa dei miei continui gonfiori e fermentazioni degli ultimi tempi, ho fatto un esame del sangue sulle intolleranze alimentari che hanno confermato i miei sospetti riguardo ad una forte intolleranza al grano,rafforzata comunque dal fatto che sin da piccolo soffro di rinite allergica alle graminacee.
Infatti tre o quattro mesi fa,quando ho eliminato il pane e ridotto il consumo di pasta solo ad una volta alla settimana,son stato bene poi.
Vorrei rispondere anche a luciano (ma come al solito :x non ho ancora capito come si fa a inserire una seconda citazione mannaggia :roll:)mi dici di ridurre i farinacei,ma io li ho eliminati da più di un mese e qualche settimana fa ho provato a mangiare del cus cus e son stato veramente male percui non ho alcuna intenzione di assumere ancora glutine o frumento,però volevo sapere se va bene introdurre la pasta al mais,il riso,le lenticchie,le cotolette vegietali di soya e tofu,assunte tutte rispettivamente una volta la settimana,e durante le insalatone le gallette al mais al posto del pane? Forse è vero,ho bisogno di fare un passo in dietro e andare per gradi :P Ok ai clisteri,mi avete convinto :?
Avatar utente
By luciano
#55978
Molti si trovano bene con la pasta di farro o di kamut. lascia stare i prodotti derivati dalla soia, sono problematici.

Più di tutto comunque contano i clisteri, soprattutto all'inizio, vedo che molti all'inizio devono superare questa barriera o tabu.

Se si stato sregolato finora i clisteri davvero aiutano.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret