Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

#56171
Salve a tutti! Vi scrivo nella disperazione più nera perchè dopo un digiuno di 3 giorni dopo aver ripreso ad alimentarmi il mio intestino sembra murato!!
E' gia da 2 mesi che seguo un'alimentazione vegan,tendenzialmente crudista.Ho letto tutti i libri di Eheret ed in particolare quello sul digiuno così mi sono decisa ed ho provato.
Il primo giorno solo acqua,secondo e terzo con centrifugati di carota mela sedano,perchè avendo due bimbi piccoli un minimo di energie servono per arrivare in fondo alla giornata. Ho dovuto smettere causa forza maggiore ma mi sentivo talmente bene che avrei continuato ad oltranza! Fatto sta che ho ripreso a mangiare al quarto g. dopo una colazione con centrifugato di mele con un pranzo a base di cavolo nero crudo e poi cotto condito con olio limone e un pò di sale.Porzione piccola direi.Sono andata in bagno dopo almeno 3 ore in modo molto difficoltoso e senza grossi risultati...Nel pomeriggio provo a farmi una scorpacciata di fichi per vedere se sblocco la situazione.NIENTE.La sera mangio fagiolini cotti e pomodori freschi.NIENTE.
Mi decido per fare l'enteroclisma.Scarica dopo pochissimo tempo con feci e grande sollievo.
Il secondo giorno ho saltato la colazione mangiando uva a volontà a pranzo.Nessun risultato.Nessuno stimolo.
Il pomeriggio ancora uva e a cena insalata mista con pane integrale tostato....Niente!!!
Il 3° g ho fatto colazione con una mela a pranzo ho mangiato crema di avocado con pomodorini e carote pane tostato e pasta integrale con pomodorini freschi e pinoli...NIENTE.
Nel pomeriggio riprovo con i fichi...niente...
Ieri sera bevo solo un pò di centrifugato di mela.
Stamani un pò di acqua tiepida con un pò di limone strizzato.Mi sto preparando per un altro enteroclisma con bicarbonato.Sto davvero male fisicamente e psicologicamente.
Poi stamani mentre ero sdraiata sul letto mi sono massaggiata un pò la pancia ed ho trovato alla palpazione una grossa massa indurita a sinistra dello stomaco,in seguito ho sentito lo stimolo ad andare in bagno e sono andata seppur con molta difficoltà ma poco poco...
Cosa ho sbagliato?
Perchè è successo questo?! Ero così felice ultimamente di aver trovato una certa regolarità intestinale dopo anni di stitichezza...Sono molto demoralizzata...Non ho nessuna intenzione di mangiare ancora perchè ho paura,questa sensazione di chiusura ermetica dell'intestino da sotto e da sopra è terribile...
Datemi un consiglio vi prego...Grazie :(
By megasabri
#56178
Ciao Siska,

io non sono un esperta ma vorrei poterti sostenere, dato che sei in difficoltà. Mi viene solo un suggerimento, hai fatto movimento? anche solo delle lunghe camminate magari sotto sforzo (salita) aiutano molto lo sblocco e anche il blocco psicologico. Quest'ultimo a mio avviso conta molto, spesso sui post leggo che queste cose vanno intraprese con lo spirito giusto, in armonia con se stessi altrimenti si rischia di fare danni, e io sono molto daccordo.
Queste strade di "purificazione" non possono essere intraprese come un fiume in piena che fluisce a valanga, ma come un lento e dolce defluire di un fiume che scorre a valle in armonia con l'ambiente e le leggi della natura.
Quindi calma lo spirito e muovi il corpo dolcemente.
Buon miglioramento.
sabrina
Avatar utente
By luciano
#56179
Io continuerei a fare clisteri massaggiando la massa dura di cui parli.
Fino a quando il colon è libero.
Se hai difficoltà rivolgiti a un centro di idrocolonterapia.

Di solito i clisteri risolvono.

I digiuni vanno preparati migliorando l'alimentazione per un po' di giorni prima di farli.

Purtroppo l'alimentazione onnivora odierna è diventata così innaturale, molto al di là delle previsioni di Ehret stesso.
By Pedro
#56183
siska ha scritto:Salve a tutti! Vi scrivo nella disperazione più nera perchè dopo un digiuno di 3 giorni dopo aver ripreso ad alimentarmi il mio intestino sembra murato!!
E' gia da 2 mesi che seguo un'alimentazione vegan,tendenzialmente crudista.Ho letto tutti i libri di Eheret ed in particolare quello sul digiuno così mi sono decisa ed ho provato.
Il primo giorno solo acqua,secondo e terzo con centrifugati di carota mela sedano,perchè avendo due bimbi piccoli un minimo di energie servono per arrivare in fondo alla giornata. Ho dovuto smettere causa forza maggiore ma mi sentivo talmente bene che avrei continuato ad oltranza! Fatto sta che ho ripreso a mangiare al quarto g. dopo una colazione con centrifugato di mele con un pranzo a base di cavolo nero crudo e poi cotto condito con olio limone e un pò di sale.Porzione piccola direi.Sono andata in bagno dopo almeno 3 ore in modo molto difficoltoso e senza grossi risultati...Nel pomeriggio provo a farmi una scorpacciata di fichi per vedere se sblocco la situazione.NIENTE.La sera mangio fagiolini cotti e pomodori freschi.NIENTE.
Mi decido per fare l'enteroclisma.Scarica dopo pochissimo tempo con feci e grande sollievo.
Il secondo giorno ho saltato la colazione mangiando uva a volontà a pranzo.Nessun risultato.Nessuno stimolo.
Il pomeriggio ancora uva e a cena insalata mista con pane integrale tostato....Niente!!!
Il 3° g ho fatto colazione con una mela a pranzo ho mangiato crema di avocado con pomodorini e carote pane tostato e pasta integrale con pomodorini freschi e pinoli...NIENTE.
Nel pomeriggio riprovo con i fichi...niente...
Ieri sera bevo solo un pò di centrifugato di mela.
Stamani un pò di acqua tiepida con un pò di limone strizzato.Mi sto preparando per un altro enteroclisma con bicarbonato.Sto davvero male fisicamente e psicologicamente.
Poi stamani mentre ero sdraiata sul letto mi sono massaggiata un pò la pancia ed ho trovato alla palpazione una grossa massa indurita a sinistra dello stomaco,in seguito ho sentito lo stimolo ad andare in bagno e sono andata seppur con molta difficoltà ma poco poco...
Cosa ho sbagliato?
Perchè è successo questo?! Ero così felice ultimamente di aver trovato una certa regolarità intestinale dopo anni di stitichezza...Sono molto demoralizzata...Non ho nessuna intenzione di mangiare ancora perchè ho paura,questa sensazione di chiusura ermetica dell'intestino da sotto e da sopra è terribile...
Datemi un consiglio vi prego...Grazie :(


C'è una cosa da dire, il tuo intestino collabora, visto che ha l'impulso...questo è molto importante.

Ora tocca a te; riguardo alla massa dura un idrocolon potrebbe funzionare, io alla prima che ho fatto, pensavo di avere il colon già vuoto, ma si accorse il dottore di una massa che non si voleva staccare, ma che dopo circa 20 minuti di massaggio se ne andò.

Persisti con frutta e verdura, io è una settimana che mangio al 99% pesche in abbondanza, e un po di pane integrale, e ti posso dire che l'intestino butta fuori che è un piacere...persisti.
Avatar utente
By siska
#56189
Grazie per il supporto...Io non ero proprio preparata a questo peggioramento radicale della mia situazione intestinale convintissima anzi che dopo il digiuno,seppur breve,la mia quasi vittoria sulla stitichezza cronica si sarebbe ulteriormente consolidata( dopo averla migliorata con due mesi di alimentazione principalmente di frutta e verdura cruda).Invece mi ritrovo qui con questo mattone sullo stomaco che non va ne su ne giù...
Stamani dopo l'enteroclisma mi sono liberata ma non del tutto,ho passato la mattinata a digiuno provando un'ora fa a mangiare due piccole mele,ma mi pare che se mangio questo senso quasi di soffocamento peggiori drasticamente...
Obbligatoriamente mi sa che continuerò a digiunare,nel frattempo farò altri clisteri.Al proprosito vorrei chiedere ogni quanto posso farli nell'arco della stessa giornata?
Grazie ancora per l'aiuto
By Pedro
#56190
siska ha scritto:Grazie per il supporto...Io non ero proprio preparata a questo peggioramento radicale della mia situazione intestinale convintissima anzi che dopo il digiuno,seppur breve,la mia quasi vittoria sulla stitichezza cronica si sarebbe ulteriormente consolidata( dopo averla migliorata con due mesi di alimentazione principalmente di frutta e verdura cruda).Invece mi ritrovo qui con questo mattone sullo stomaco che non va ne su ne giù...
Stamani dopo l'enteroclisma mi sono liberata ma non del tutto,ho passato la mattinata a digiuno provando un'ora fa a mangiare due piccole mele,ma mi pare che se mangio questo senso quasi di soffocamento peggiori drasticamente...
Obbligatoriamente mi sa che continuerò a digiunare,nel frattempo farò altri clisteri.Al proprosito vorrei chiedere ogni quanto posso farli nell'arco della stessa giornata?
Grazie ancora per l'aiuto

Per togliere certe masse incollate da tempo sulle pareti intestinali, a volte serve un'azione più potente.
Il medico dal quale sono andato per il primo idrocolon, mi disse che quando i rifiuti rimangono stagnati nell'intestino per molto tempo, l'intestino li fa suoi, cioè, è come che diventino una parte di sé, perciò lungi dal toglierli con azioni leggere, l'intestino farà di tutto per trattenere quelle cose, proprio perchè le considera una parte di sé.

comunque come ti dicevo ll medico è riuscito a staccarli e se ne sono andati.
Avatar utente
By luciano
#56192
siska ha scritto:Grazie per il supporto...Io non ero proprio preparata a questo peggioramento radicale della mia situazione intestinale ..... Al proposito vorrei chiedere ogni quanto posso farli nell'arco della stessa giornata?
Grazie ancora per l'aiuto
Non è peggiorata la situazione intestinale. :D

Il digiuno ha evidenziato la condizione intestinale in cui si trova l'organismo in questo momento.

Se si è formata una massa dura, si è formata con il materiale già presente nell'intestino.

Non ci sono limiti per i clisteri, se non quando non se ne ha più voglia di farne. Se ne possono fare uno dopo l'altro, intendendo riempiendo la borsa più volte.
Avatar utente
By siska
#56210
Dunque,oggi pranzo con 2 mele,nel pomeriggio centrifugato di mela e pera e stasera succo di prugne secche comprato al supermercato.Intendo fare un clistere prima di andare a letto.
Tra l'altro in bocca mi è comparso un grosso e dolente ascesso ma con questo semi digiuno sembra già essere in via di riassorbimento.
Movimenti intestinali spontanei non ce ne sono ancora.Non so bene cosa sia meglio fare...Continuo così con succhi freschi e spremute(magari di arancia)
o riprendo a mangiare verdura e frutta?
:roll:
By Pedro
#56211
siska ha scritto:Dunque,oggi pranzo con 2 mele,nel pomeriggio centrifugato di mela e pera e stasera succo di prugne secche comprato al supermercato.Intendo fare un clistere prima di andare a letto.
Tra l'altro in bocca mi è comparso un grosso e dolente ascesso ma con questo semi digiuno sembra già essere in via di riassorbimento.
Movimenti intestinali spontanei non ce ne sono ancora.Non so bene cosa sia meglio fare...Continuo così con succhi freschi e spremute(magari di arancia)
o riprendo a mangiare verdura e frutta?
:roll:

devi fare le tue prove, hai provato con innerclean? In alternativa puoi prendere Psillio
Avatar utente
By swami863
#56212
All'inizio della transizione successe anche a me, pur senza digiuno: la sola frutta e verdura mi crearono un effetto...ehm! "tappo" che si risolse con dei clisteri soprattutto.

Ascolta il tuo istinto, non continuare a mangiare se non ti senti: anche a me veniva spontaneo introdurre altri cibi, sperando che il blocco si risolvesse, invece mi aiuò molto bere tanto, acqua e limonate, pasti leggeri e...TANTI KIWI!!! :P
E' sorprendente il loro effetto lassativo, feci un pasto al giorno solo con quelli per 2 giorni di seguito...e via, risolto!

A me le mele fanno invece l'effetto opposto, ancora oggi non riesco a mangiarle, ma è soggettivo.

Ale
Avatar utente
By siska
#56213
Sto andando a tentativi in effetti...Credo che proverò i kiwi :wink:
Intendo aumentare la frequenza dei clisteri oltre a continuare questo digiuno a succhi perchè non ho affatto fame,anzi pensare i mangiare mi disturba.
Non mi posso permettere una seduta di idrocolon e pensavo al lavaggio con acqua e sale marino integrale.Potrebbe riuscire a staccare i depositi ancorati allo stomaco o non è abbastanza potente?
Comunque credo che alla fine si possa arrivare a pulirsi a fondo senza ricorrere necessariamente all'idrocolon(a me sembra già troppo invasivo l'enteroclisma!)magari ci vuole molto più tempo e pazienza...Non so forse mi sbaglio..Ma credo enormemente nella potenzialità di autoguarigione del corpo per considerare un qualsiasi intervento esterno veramente indispensabile.
:D Grazie per i vostri commenti
By Pedro
#56214
siska ha scritto:Sto andando a tentativi in effetti...Credo che proverò i kiwi :wink:
Intendo aumentare la frequenza dei clisteri oltre a continuare questo digiuno a succhi perchè non ho affatto fame,anzi pensare i mangiare mi disturba.
Non mi posso permettere una seduta di idrocolon e pensavo al lavaggio con acqua e sale marino integrale.Potrebbe riuscire a staccare i depositi ancorati allo stomaco o non è abbastanza potente?
Comunque credo che alla fine si possa arrivare a pulirsi a fondo senza ricorrere necessariamente all'idrocolon(a me sembra già troppo invasivo l'enteroclisma!)magari ci vuole molto più tempo e pazienza...Non so forse mi sbaglio..Ma credo enormemente nella potenzialità di autoguarigione del corpo per considerare un qualsiasi intervento esterno veramente indispensabile.
:D Grazie per i vostri commenti

Non ho capito..non ti puoi permettere l'idrocolon per soldi? Puoi aiutarti col potente Psillio (in polvere, non in grani)
Avatar utente
By luciano
#56215
siska ha scritto:Ma credo enormemente nella potenzialità di autoguarigione del corpo per considerare un qualsiasi intervento esterno veramente indispensabile.
Se è così come dici non fare nulla allora.
Avatar utente
By swami863
#56217
L'idrocolon velocizza il processo, ma anche i clisteri sono preziosissimi! :P

Ne ho fatti per 9 mesi tutti i giorni: credevo che ormai si fosse innescata una dipendenza, continuavo a sentirne il bisogno fisicamente ed emotivamente...un lavaggio in tutti i sensi!

Invece ad un certo punto il colon ha iniziato a funzionare da solo, il mio stato emotivo si è andato stabilizzando e ho iniziato a diradare: oggi ne faccio un uso molto saltuario, sempre e solo con acqua e sale.

Piccoli passi perseveranti...questo almeno è il mio percorso! :wink:

Un sorriso.
Avatar utente
By siska
#56433
Eccomi qua per aggiornarvi,ringrazio tutti per l'incoraggiamento avuto,mi è stato di grande aiuto per superare i momenti di difficoltà sopraggiunti subito dopo il digiuno.Devo dire che questa prima esperienza mi ha insegnato diverse cose. Primo che è vero:digiunare è facile,anche piacevole direi,ma la ripresa all'alimentazione è un passaggio molto molto delicato la cui importanza può essere sottovalutata.
Secondo il digiuno può dare sintomi non proprio piacevoli e per questo prima di intraprenderne uno bisognerebbe avere la tranquillità interiore per riuscire a sostenerli senza andare nel panico,come è successo a me.

In effetti mi è servito anche per capire che forse sono ancora emotivamente troppo fragile,che mi serve un pò più di tempo per affrontarne uno un pò più lungo ,magari di una settimana.

In definitiva ,seppur io sia contraria ad ogni intervento esterno per ripristinare la funzionalità intestinale, ho beneficiato dell'aiuto di qualche clistere,ma solo perchè psicologicamente non ho sostenuto lo stress e l'ansia del blocco.

Ho ripreso piano piano a mangiare normalmente,inizialmente con molta verdura cruda e cotta,frutta e pane integrale.

Adesso la situazione è decisamente tornata alla normalità e mi sto preparando per il prossimo digiuno!
Ciao alla prossima :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret