Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Selli
#56739
Cari amici, in questi giorni ho affrontato parecchie difficoltà sentimentali, e la fame si è ridotta a zero tranne qualche sprazzo di appetito, tra l'altro mai di roba mucosa, una volta al giorno.
Non dico che sia digiuno ma una riduzione dell' 80% del cibo, questo si.
Mi chiedevo: se nella normalità mangiare meno o digiunare è soprattutto un aiuto alla guarigione, nei casi in cui lo stomaco proprio si rifiuta, potrebbe essere dannoso assecondarlo?
In pratica: secondo voi dovrei sforzarmi di mangiare?

Grazie! :D
Avatar utente
By erre
#56743
Selli ha scritto:Cari amici, in questi giorni ho affrontato parecchie difficoltà sentimentali, e la fame si è ridotta a zero tranne qualche sprazzo di appetito, tra l'altro mai di roba mucosa, una volta al giorno.
Non dico che sia digiuno ma una riduzione dell' 80% del cibo, questo si.
Mi chiedevo: se nella normalità mangiare meno o digiunare è soprattutto un aiuto alla guarigione, nei casi in cui lo stomaco proprio si rifiuta, potrebbe essere dannoso assecondarlo?
In pratica: secondo voi dovrei sforzarmi di mangiare?

Grazie! :D


Al contrario e' salutare assecondarlo. Si deve mangiare solo quando si ha fame vera. E' il corpo che comanda, purtroppo i nostri tempi e modi di vita in parte ce lo impediscono.
Avatar utente
By bactabeven
#56748
Se riesci, immagino sia un po' difficile, cerca di nutrire la parte che adesso ne ha più bisogno: la parte sensibile, la parte non fisica che deve ritrovare l'armonia e l'equilibrio anche sentimentale. Una passeggiata, due chiacchiere con gli amici e le persone giuste, uno sfizio giusto, una lettura...

Ciao a tutti :D
Avatar utente
By Selli
#56769
Vi ringrazio, anche secondo me è così. Solo che a volte avevo una fame nera e non mi entrava niente e mi sentivo rintronata, mi girava la testa. Per questo mi sono chiesta se non fosse il caso di sforzarmi.
Piano piano l'appetito sta tornando ieri sono riuscita a fare 1 pasto alle 14 con un panino al bar (sono stata male 2 ore e più) e un po' di verdure bollite la sera. Rispetto ai quintali di roba che mangiavo prima...chissà che non sia un bene, che non sia una svolta ai miei meccanismi distruttivi nell'alimentazione e non solo...chi vivrà vedrà. :)
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret