Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By jennifer
#57797
Eccomi al varco.... :cry:
Ho conosciuto Ehret ed iniziato la transizione facilitata dai tempi favorevoli,in quanto primavera e quindi la stagione ideale in cui trovare frutta fresca e buona,ecc ecc ecc ...e da lì in poi,la temperatura invitava a cercare alimenti rinfrescanti ed idratanti (ho mangiato taaaaanta di quell'anguria che mi son sorpresa di me :D !!!!)

Ora però,che il freddo avanza,io povera novellina comincio a vacillare :?
Fa freddo e tutto ciò che vorrei mangiare (insalate,frutta,ecc),non mi fanno proprio voglia...io ho voglia di alimenti caldi e coccolosi....ci sto dando dentro con verdure cotte di tutti i tipi...ma,mi chiedo...va bene così?

La mia pancia ha un pò rallentato,x poi riprendere durante questi 2-3 giorni di quasi digiuno x guarirmi una fastidiosa afta :cry: ...sto cercando di mangiare in forma cruda tutto ciò che è di stagione (verza,cappuccio,cavolo cinese,pan di zucchero)ma faccio davvero fatica! :oops:

Voi veterani,come vi alimentate ora?
E Clorenzo che è mooooolto avanzato e da moooolto tempo sul sistema,ce l'hai un consiglino x me :D :)

Grazie a tutti e scusate ste paturnie :lol: !!!!!
Avatar utente
By Cymba
#57800
jennifer ha scritto:
Ora però,che il freddo avanza,io povera novellina comincio a vacillare :?

grazie jennifer, proprio il topic che avrei voluto aprire io... :wink:

essendo pure io novellina, ho i tuoi stessi problemi :roll:

per ora ho risolto così: la frutta la mangio centrifugata, quando ho sete magari prima di pranzo, e a merenda sottoforma di frutta essiccata (datteri e fichi secchi) ma anche l'uva per ora la mangio ancora abbastanza volentieri a merenda...
all'insalata aggiungo qualcosa di cotto (barbabietola piuttosto che patate, a volte pisellini, o altro) e la sera verdura stufata (spinaci e carote mi piace molto... ne mangio delle vere quintalate) o vellutate di verdura... o patate al forno... pensavo anche alla quinoa condita con delle peperonate...
il pane tostato è la regola, almeno due fettine :roll: a anche un cucchiaio o due di formaggio tipo ricotta
tanto tutto sommato io sono in transizione da poco, certe cose posso ancora permettermele (e anche tu, penso :wink: )
Avatar utente
By Cymba
#57801
ah, pure io ho rallentato un po' di pancia, non vado più due volte al giorno come negli ultimi tempi quest'estate... :oops: ma col freddo penso sia normale, si tratta di trovare qualche alimento più lassativo, credo che le prugne cotte potrebbero andar bene, intanto che maturano i kiwi... poi con quelli me ne basta uno al giorno e sono a posto :wink:
Avatar utente
By sibillina
#57802
Io sono in transizione da maggio 2008 (con sgarri ogni tanto nel week end ma ormai quello ehretista è diventato uno stile di vita).

Come alimento lassativo e coccoloso vi consiglio lo strudel di Saretta:
http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... pic&t=5070

i semi di lino sono molto efficaci!!!

Io ci metto sopra i mirtilli che lo rende ancora piu' buono!

Per il resto adesso è tempo di creme di zucca, di mele (cotte al forno con cannella e altre spezie) per quello che riguarda alimenti che scaldano.

Io mangio poi le insalate con carote, cavolo bianco e olive. Il pane di segale nn l'ho mai abbandonato.

Poi faccio cavolo nero stufato con aglio e anche un buon olio d'oliva extravergine non manca mai.

La frutta secca: noci (raccolte nei boschi) datteri, fichi etc.(bio)

Cosa molto positiva:cio' di cui mi sono accorta con il passare di questi 3 anni è che io adesso amo veramente questi cibi: il mio copro li cerca inconsciamente.
Voglio dire: se mi metti li' un croissant o una bella mela cotta con cannella e mirtilli preferisco assolutamente la seconda.

ANCHE PERCHè I CIBI INDUSTRIALI SONO ASSOLUTAMENTE VELENOSI, di difficile digeribilità, insomma dei mattoni.
Avatar utente
By Cymba
#57811
mi consolo che qualcuno che è in transizione dal 2008, ancora mangia robe cotte e pane... allora non serve poi affrettare così tanto il passo...;-)

i semi di lino non li ho mai provati... ma oltre a fare questo strudel (per il quale ci vorrebbe l'essiccatore, che purtroppo ancora non ho...) come li si può assumere questi semi? ci sono altre modalità più semplici ma egualmente accattivanti? :wink:

il cavolo nero stufato piace moltissimo anche a me, molto saporito... e saziante, anche!

anche la zucca la adoro... le vellutate, ma mi hanno detto che fatta a fettine e semplicememte scottata in padella con un filo di olio, pepe e sale (ehm) è la morte sua... devo provare!! :wink:

sibillina ha scritto:Cosa molto positiva:cio' di cui mi sono accorta con il passare di questi 3 anni è che io adesso amo veramente questi cibi: il mio copro li cerca inconsciamente.
Voglio dire: se mi metti li' un croissant o una bella mela cotta con cannella e mirtilli preferisco assolutamente la seconda.

pure a me capita, e dopo soli tre mesi! 8O anch'io tra una briosche e la mela cotta preferisco la mela... a qualcuno potrà sembrare assurdo, eppure è veramente così... mi piace già molto mangiare certa frutta, dopo qualche ora di digiuno, ho proprio voglia di frutta e la mangio ben volentieri, se poi trattasi di frutta essiccata, ne vado ghiotta come se fosse un dolce... yummmh... :oops: ma come già detto, devo andarci piano perchè poi rischio un accumulo di muco nelle vie respiratorie che mi fa tossire e mi tappa il naso e le orecchie :oops: :oops:
Avatar utente
By virtu
#57820
Io per adesso preparo principalmente dei passati di verdure e ortaggi, frutta secca o semi, e ogni tanto quella fresca. Se sento troppo freddo, lontano dai pasti, una bevanda calda mi da subito sollievo. In questi giorni proverò con acqua calda, succo di limone, sale e miele. <.<

Ultimamente in cucina preparo questi, mi piacciono molto ^_^

Pesto con basilico, aglio, 1 solo tipo di frutta secca (io metto le mandorle), sale integrale e olio.

*Zucca e zucchine cotte, aggiungo poca acqua e a cottura ultimata le schiaccio facendo una pappetta abbastanza cremosa, , insaporisco con sale integrale/himalayano e con della curcuma, è anche una manciata di semi di peperoncino perchè odoro le spezie! :P Qualche volta insieme a zucca e zucchine agginungo anche le carote o in alternativa il sedano, io metto le carote.

Dopo i passati di verdure a foglia verde o ortaggi mangio della frutta a guscio, mandorle, noci o semi di zucca ad esempio, , così non si butta via niente! :D Lontano dai pasti invece la frutta fresca, di solito melagrana e cachi, o pere (magari potresti stufarle)
Avatar utente
By mauropud
#57845
Io credo che sia soprattutto una questione mentale: e' un luogo comune dire che il pasto caldo "scalda". :D

Comunque non e' certo un problema mangiare piu' verdure cotte d'inverno, visto che molte di quelle che si mangiano crude sono fuori stagione.
Avatar utente
By jennifer
#57851
Grazie a tuttissimiiiiiiiiiiii!!!!!
Mi avete confortato molto :wink: !

Farò tesoro dei vs consigli :D !!!!
Avatar utente
By clorenzo
#57857
jennifer


Inviato: 2011-10-18, 19:37:43 Oggetto: Cosa mangiate ora che fa freddo?????

Voi veterani,come vi alimentate ora?
E Clorenzo che è mooooolto avanzato e da moooolto tempo sul sistema,ce l'hai un consiglino x me

Grazie a tutti e scusate ste paturnie !!!!!


Ti rispondo postando 3 o 4 miei menu giornalieri nel post ""Perchè no? Il Menu del giorno :lol: :lol: CIAO
By Utente cancellato
#57859
A me mi pare che si tratti solo di abitudini, ogni stagione ha la sua, ma è solo un'abitudine come quella di fare sempre la stessa strada in auto e poi quando magari bisogna girare per andare in un'altro posto si va dritti per abitudine.
E' come se bisogna diventare Ehretsti ad ogni stagione. Le vostre sono domande normali anche perchè si sta conoscendo un nuovo stile di vita, che infatti va conosciuto e ci si adegua con gli anni.
Avatar utente
By luciano
#57872
utente cancellato ha scritto:A me mi pare che si tratti solo di abitudini, ogni stagione ha la sua, ma è solo un'abitudine come quella di fare sempre la stessa strada in auto e poi quando magari bisogna girare per andare in un altro posto si va dritti per abitudine.
Mi ricordo una volta da ragazzo che sono andato al lavoro alla ditta dove lavoravo prima! :lol:
By Utente cancellato
#57878
luciano ha scritto:
utente cancellato ha scritto:A me mi pare che si tratti solo di abitudini, ogni stagione ha la sua, ma è solo un'abitudine come quella di fare sempre la stessa strada in auto e poi quando magari bisogna girare per andare in un altro posto si va dritti per abitudine.
Mi ricordo una volta da ragazzo che sono andato al lavoro alla ditta dove lavoravo prima! :lol:


Capita spesso di ritrovarsi in luoghi completamente diversi da quelli prefissati avendo la mente altrove e il corpo che agisce in automatico con un piccolo imput come "lavoro". Dopo le prime volte nell'automatico del corpo s'instilla anche la paura di sbagliare facendoci svegliare ogni tanto per sapere dove andare. Anche con la dieta senza muco può capitare di agire secondo vecchie abitudini senza rendersene conto più di tanto. E poi svegliarsi quando ormai si è arrivati al posto sbagliato rendendosi conto di aver preso il bivio sbagliato.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret