Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By curzio
#58128
Ciao a tutti ormai è da un paio di anni che pratico, o meglio, cerco di praticare la dieta Eretista, inizialmente facevo digiuni di 36 ore due volte a settimana, mangiavo solo frutta e verdura e integravo con integratori biologici, poi però ho cominciato a sgarrare un po' troppo spesso e così preso dai rimorsi clisteri e innerclean a manetta, ora sono arrivato al punto in cui non pratico più digiuni sopra le 12 ore e magari al termine mi abbuffo di pizza o formaggi sono diventato il miglior cliente del gelataio e in compenso ho perso quasi tutte le unghie per colpa della psoriasi ed ora inizio a perdere i capelli per colpa dell'alopecia. Non prendo più farmaci da minimo 5 anni e non vorrei cominciare ora qualcuno conosce dei rimedi per queste malattie psicosomatiche? Che ne so impacchi d'argilla o altro,Grazie
Avatar utente
By Selli
#58135
Ciao Curzio, come mi piacciono le persone che confessano i proprio "peccati" senza paura! :D
Purtroppo non so aiutarti, ma sono sicura che se trovi un equilibrio alimentare, senza eccessi e rigidità, si risolverà tutto al più presto. Le "malattie" vanno e vengono e se vengono c'è un motivo. Non dobbiamo far altro che guardare i nostri sintomi con fiducia. Osho dice che il dolore viene per svegliarci e io credo che anche i sintomi vengono per farci accorgere di qualcosa di inconscio che non riusciamo a vedere.

Visto che hai messo in ballo la questione psicosomatica, dal libro "Le malattie e le loro emozioni" di Gérard Charpentier Ed. Il punto di'incontro, cito:
"Si riscontra affezione delle unghie in persone i cui mezzi o capacità di protezione naturali sono assai indeboliti. Queste persone sono vulnerabili perchè fragili sul piano emotivo."

"Psoriasi: la vittima di questa malattia soffre di un senso di insicurezza di origine emotiva. Vive difficilmente le sue relazioni e i suoi scambi interpersonali, perchè si sente totalmente incompresa e scoperta dal controsenso tra ciò che pensa di essere e ciò che vuole essere."

"Alopecia: si caratterizza per una caduta dei capelli, ma si differenzia dalla calvizie, perchè la ricrescita è possibile. [...] Un tale fenomeno si riscontra principalmente in persone che hanno vissuto un grave trauma emotivo o che vivono delle paure a un'insicurezza che si manifesta ripetutamente."

Non so quanto sia attendibile questo testo, comunque potrebbe darti qualche spunto di riflessione. Sempre a questo riguardo ti consiglio Gabriella Mereu.

Per quanto riguarda possibili rimedi, so che il miglio fa molto bene a unghie e capelli. Quindi se non ne assumi attraverso la dieta, potresti prenderlo in granuli omeopatici.

Facci sapere :D !!
Avatar utente
By mauropud
#58140
curzio ha scritto: qualcuno conosce dei rimedi per queste malattie psicosomatiche? Che ne so impacchi d'argilla o altro,Grazie


Esiste un rimedio universale: cominciare una transizione come si deve! :D
Avatar utente
By daleo
#58149
La dermatite seborroica l'ho risolta subito. Ho qualche chiazza di psoriasi alle ginocchia che dopo tre anni di transizione stanno scomparendo. Il mio consiglio è di ristudiare il libro di Ehret e prepararsi pazientemente a una lunga transizione. Forza e coraggio. Ciao.
Avatar utente
By curzio
#58151
Ringrazio tutti per le risposte, in particolar modo la spiegazione delle malattie in questione. E' sorprendente come mi abbiano descritto quasi alla perfezione! Forse ha ragione Mauro è ora di darsi una svegliata e cominciare a fare le cose sul serio, ma cercate di capirmi, non è facile per un pizzaiolo che ama il suo lavoro e la pizza, rinunciarci. Questa sera per esempio ho cominciato un nuovo digiuno e meno male che ho fatto solo 30 pizze, in più domani sarò a pranzo dai miei, che prepareranno quell'arrosto di cui io andavo ghiotto, e non mancheranno di criticarmi perchè sono troppo magro senza sopracciglia e capelli vari e che la dieta che faccio è sicuramente sbagliata altrimenti perchè avrei tutti questi disturbi. Senza parlare di mia moglie che non condivide per niente la strada che ho intrapreso e non mi guarda nemmeno più e che dice che gli faccio schifo tanto sono anoressico. Che poi è un'esagerazione, perchè quando mi ha conosciuto pesavo 69/70 ora peso 65. Comunque basta piangersi addosso come dicevo prima grazie a tutti e viva Ehret. Ricomincerò a leggermi tutti i suoi libri. Baci
Avatar utente
By mauropud
#58154
curzio ha scritto:ma cercate di capirmi, non è facile per un pizzaiolo che ama il suo lavoro e la pizza, rinunciarci.


Ma infatti secondo me il tuo problema e' che nella tua prima fase hai fatto un cambiamento troppo radicale e non sei riuscito a sostenerlo nel lungo periodo: per quello parlo di transizione "come si deve" (Ehret docet).

Con questo intendo un cambiamento graduale nel corso dei mesi e degli anni, in modo che il corpo e la mente si abituino gradualmente a non desiderare piu' certe cose.

Insomma, invece di niente pizza, potresti iniziare con una senza mozzarella e con molte verdure sopra, e non tutti i giorni! :D
By Utente cancellato
#58160
A me vien solo da dirti di non identificarti col tuo lavoro, vendi pizze, ma per stare in buona salute segui il sistema di guarigione della dieta senza muco e ti nutri di cibi prevalentemente senza muco o poveri di muco.
Avatar utente
By zucchina
#58171
Ciao Curzio,

per la tua psoriasi ti potrei dire di provare con l'olio di Neem (potente antimicotico, antibatterico) ma la cura è molto lunga.
Per la detersione della pelle e della cute ti consiglio di passare a prodotti eco-bio molto delicati anche se sono più cari sono i veri che si prendono cura della nostra pelle e non i prodotti che pubblicizzano. :D
Oppure ancora passare ai prodotti per la detersione alternativa senza tensioattivi come le farine (di ceci, di avena, ecc...). :wink:
Ma tutto questo andrebbe fatto insieme agli ottimi consigli che ti hanno dato per la dieta i nostri amici ehretisti. :D
Ciao.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret